Oscar Luigi Scalfaro

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Oscar Luigi Scalfaro

La scheda: Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro AFI: /ˈskalfaro/ (Novara, 9 settembre 1918 – Roma, 29 gennaio 2012) è stato un politico e magistrato italiano, nono presidente della Repubblica dal 1992 al 1999.
Fu eletto deputato ininterrottamente dal 1946 al 1992, quando, durante la sua presidenza della Camera dei deputati, fu eletto Presidente della repubblica. In precedenza era stato Ministro dell'interno nel Governo Craxi I, nel Governo Craxi II e nel Governo Fanfani VI, fu anche Ministro dell'Istruzione nel Governo Andreotti II. Come Capo dello Stato ha conferito l'incarico a sei Presidenti del consiglio: Giuliano Amato (1992-1993), Carlo Azeglio Ciampi (1993-1994), Silvio Berlusconi (1994-1995), Lamberto Dini (1995-1996), Romano Prodi (1996-1998) e Massimo D'Alema (1998-2000).
Scalfaro, insieme a Sandro Pertini (che presiedette come membro anziano il Senato nel 1987) ed Enrico De Nicola (presidente della Camera, del Senato e della Repubblica dal 1º gennaio all'11 maggio 1948), ha ricoperto tutte le tre più alte cariche dello Stato: è infatti stato presidente della Repubblica e presidente della Camera, oltre ad avere presieduto provvisoriamente il Senato all'inizio della XV legislatura.



Oscar Luigi Scalfaro:
9º Presidente della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 28 maggio 1992 – 15 maggio 1999
Capo del governo: Giulio Andreotti Giuliano Amato Carlo Azeglio Ciampi Silvio Berlusconi Lamberto Dini Romano Prodi Massimo D'Alema
Predecessore: Francesco Cossiga
Successore: Carlo Azeglio Ciampi
Presidente della Camera dei deputati:
Durata mandato: 24 aprile 1992 – 25 maggio 1992
Predecessore: Nilde Iotti
Successore: Giorgio Napolitano
Ministro dell'interno:
Durata mandato: 4 agosto 1983 – 28 luglio 1987
Presidente: Bettino Craxi Amintore Fanfani
Predecessore: Virginio Rognoni
Successore: Amintore Fanfani
Ministro della pubblica istruzione:
Durata mandato: 26 luglio 1972 – 7 luglio 1973
Presidente: Giulio Andreotti
Predecessore: Riccardo Misasi
Successore: Franco Maria Malfatti
Senatore della Repubblica Italiana Senatore a vita:
Durata mandato: 15 maggio 1999 – 29 gennaio 2012 (93 anni)
Legislature: XIII, XIV, XV, XVI (fino al 29/01/2012)
Gruppo parlamentare: Misto
Deputato della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 8 maggio 1948 – 14 aprile 1994
Legislature: I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI
Gruppo parlamentare: Democratico Cristiano
Collegio: Torino-Novara
Deputato dell'Assemblea Costituente:
Gruppo parlamentare: Democratico Cristiano
Collegio: I (Torino)
Dati generali:
Partito politico: DC (1946-1992) Indipendente (1999-2012)
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano
Professione: Politico, ex magistrato
Firma:

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro è nato il 9 settembre 1918 a Novara. Nel 1941 consegue la Laurea in Giurisprudenza e intraprende la carriera da magistrato. Nel 1944 rimane vedovo, dopo solo due anni di matrimonio: la moglie Mariannuzza Inzitari muore dando alla luce la loro unica figlia, Marianna. Subito dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale Scalfaro partecipa, nelle vesti di pubblico ministero, ai processi che vedevano imputati i criminali fascisti e i [...]

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro è nato il 9 settembre 1918 a Novara. Nel 1941 consegue la Laurea in Giurisprudenza e intraprende la carriera da magistrato. Nel 1944 rimane vedovo, dopo solo due anni di matrimonio: la moglie Mariannuzza Inzitari muore dando alla luce la loro unica figlia, Marianna. Subito dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale Scalfaro partecipa, nelle vesti di pubblico ministero, ai processi che vedevano imputati i criminali fascisti e i [...]

EVENTI: Oscar Luigi Scalfaro

Nel 1977 fu tra i firmatari, insieme a Mariotto Segni, Severino Citaristi, Giuseppe Zamberletti, Bartolo Ciccardini e un altro centinaio di esponenti democristiani, di un documento con il quale si chiedeva al partito di abbandonare la linea politica portata avanti dal segretario Benigno Zaccagnini e di chiudere, contrariamente alla linea intrapresa (e che andava in direzione del cosiddetto "compromesso storico"), qualsiasi apertura nei confronti del Partito Comunista Italiano, i "Cento", come furono chiamati dalla stampa, diedero vita alla corrente "Proposta", che intendeva "garantire ai suoi aderenti di essere rappresentati negli organi del partito e del governo".

Il 26 dicembre 1943 sposò a Novara Mariannuzza Inzitari (Arena, 1924 – Novara, 1944), che morì, appena ventenne, nel dare alla luce la loro unica figlia, Marianna Scalfaro (nata a Novara il 27 novembre 1944).

Il 21 ottobre 1998 il Governo D'Alema I giura al Quirinale nelle mani del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.

Nel 1957 prese attivamente parte al I Congresso eucaristico diocesano di Sansepolcro, su invito del vescovo mons.

Nel 1989 fu nominato presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulla ricostruzione in Irpinia dopo il terremoto del novembre 1980: un incarico che impegnò Scalfaro per due anni.

Nel 1958 Mario Scelba formò nella DC una "corrente" (Centrismo popolare) di politici conservatori che aveva come referenti principali, oltre a lui stesso, che ne era il leader, Guido Gonella, Roberto Lucifredi, Mario Martinelli e Oscar Luigi Scalfaro, tutti componenti il Comitato di direzione.

Dal 2002 al giugno 2011 ha ricoperto anche la carica di Presidente dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

Nel 1993 scoppiò lo "scandalo SISDE", relativo alla gestione di fondi riservati.

Il 25 maggio 1992 Scalfaro fu eletto Capo dello Stato (al sedicesimo scrutinio) con 672 voti, espressi dai democristiani, dai socialisti, dai socialdemocratici, dai liberali, dal PDS, dai Verdi, dai Radicali e dalla Rete.

Il 16 settembre 1951 presso l'Oasi Santa Maria degli Angeli di Erba fece la professione dei consigli evangelici alla presenza dei fondatori dell'istituto dei Missionari della regalità di Cristo.

Nel 1972 polemizzò aspramente contro i socialisti, il cui neo segretario Francesco De Martino auspicava per il governo "equilibri più avanzati", cioè l'ingresso del PCI nella maggioranza di governo.

Nel 1994 i funzionari furono poi condannati, dimostrando la fondatezza delle accuse di Scalfaro e nel 1999, concluso il settennato, Scalfaro fu denunciato da Filippo Mancuso per presunto abuso d'ufficio relativamente al suo periodo come Ministro dell'interno e sempre sull'ipotesi di illecita percezione dei detti 100 milioni al mese, circa l'effettiva percezione vi erano state diverse versioni di Malpica e la denuncia di Mancuso provocò numerose prese di posizione, come quella di Oliviero Diliberto, in quel momento Guardasigilli, il quale ricordò che la Procura di Roma aveva comunicato il 3 marzo 1994 che « nei confronti dell'onorevole Scalfaro non sussiste alcun elemento di fatto dal quale emerga un uso non istituzionale dei fondi».

Il 16 maggio 1996 il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro conferisce l'incarico di formare il nuovo Governo a Romano Prodi.

Nel 2007 ha aderito al Partito Democratico, pur non iscrivendovisi, ed è stato presidente del Comitato pro Veltroni-Franceschini nel Lazio per le primarie del 14 ottobre 2007.

Colle: Bindi, serve candidato autorevole

Colle: Bindi, serve candidato autorevole

(ANSA) - ROMA, 30 DIC - "Non è il momento di fare nomi. Io lavorerò perché sia scelta una persona che abbia la libertà e l' autonomia necessarie. Abbiamo visto in questi anni quale sia l'importanza del presidente della Repubblica. La forza che hanno esercitato Scalfaro, Ciampi e Napolitano nasce dal fatto che avevano autonomia, libertà, autorevolezza; dobbiamo cercare una persona cosi', non importa se è del mio partito o non lo è". Così il presidente [...]

Scalfaro: amiamo il Tricolore

Scalfaro: amiamo il Tricolore

Oscar Luigi Scalfaro, fotostoria

Oscar Luigi Scalfaro, fotostoria

È morto l'ex presidente Oscar Luigi Scalfaro

NAPOLITANO: «un esempio di coerenza e di integrità morale». I funerali lunedì a Roma. Aveva 93 anni, è stato al Quirinale dal 1992 al 1999 e parlamentare per l'intera storia repubblicana

Annozero-Raiperunanotte: Luttazzi e il monologo approvato dalla Cei. Intervento di Lerner: il futuro dell'informazione in Italia sarà sul web?

Annozero e Raiperunanotte di giovedì 25 marzo, alle 21 è stato davvero divertente! Luttazzi ci manca tanto! "Questo monologo è stato approvato dalla CEI" Daniele Luttazzi a Rai per una notte Questo monologo sulla fiducia di Luttazzi, molto divertentePerché questo evento mediatico Otto anni fa ci fu l'editto bulgaro della par condicio, in realtà come "pezza" al conflitto d'interessi, voluta da Scalfaro per contrastare lo strapotere di Berlusconi. Divenuta oggi [...]

Rispondi

Meglio togliere il Capo dello stato?

La proposta di passare al semipresidenzialismo farebbe dell'Italia un paese moderno ma, il mio dubbio è questo, riusciremo a fare a meno di una figura come quella del capo dello stato che in questi anni è stato così importante per dirimere le controversie fra governo e opposizione? Pertini, Cossiga, Scalfaro, Ciampi e Napolitano. Non sarebbe meglio conservare una figura costituzionale , un nonno della patria che cerca di volare soipra gli interessi di parte [...]

Rispondi

Colpo di Stato

Colpo di Stato

foto MOWA I giorni salienti del 1993, quando l'Italia aprì le porte alla Seconda Repubblicadi Luigi Grimaldi  *Sono stati depositati  dai pm i verbali con gli interrogatori ai pentiti e alle istituzioni del biennio stragista. Lo scorso 15 marzo il pm palermitano Nino Di Matteo ha depositato 1.800 pagine di documenti da acquisire al processo Mori e Obinu, incentrati proprio sul dialogo tra mafia e Stato avvenuto a cavallo del biennio '92,'93.Ci sono fatti [...]

Ha detto il falso ,l'ex Magistrato e ex capo dello stato Oscar...

Ha detto il falso ,l'ex Magistrato e ex capo dello stato Oscar...

Le  "BUGIE" di Scalfaro ai Pm di Palermo  sul "carcere duro per Boss e affiliati".L'ex Capo dello Stato e ora Senatore a vita (doppio stipendione),ha detto  di non sapere nulla del cambio ai vertici del Tap. E " NON RICORDO " per le altre cose"Ma "un teste smentisce" : "Fu lui a decidere" ed io ci credo, conoscendo  il sanguigno Oscar . Proprio lui che si è sempre trincerato sulla "dignità  soltanto parlata".Gridando : "NON CI STO'" : "Invece ci stava e [...]

FOTO: Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro nel 1946

Oscar Luigi Scalfaro nel 1946

Oscar Luigi Scalfaro nel 1963

Oscar Luigi Scalfaro nel 1963

Oscar Luigi Scalfaro nel 1976

Oscar Luigi Scalfaro nel 1976

Scalfaro nel 1983

Scalfaro nel 1983

Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro durante una parata militare

Oscar Luigi Scalfaro durante una parata militare

Il senatore a vita Scalfaro nel 2009.

Il senatore a vita Scalfaro nel 2009.

incontro con OSCAR LUIGI SCALFARO (allora presidente della repubblica Italiana)

incontro con OSCAR LUIGI SCALFARO (allora presidente della repubblica Italiana)

Vi racconto quella volta che partecipai assieme ad altre 40 persone - tutti Esuli giuliano-dalmati, a quel deludente ed amaro incontro con l'allora Presidente OSCAR LUIGI SCALFARO. La delegazione era guidata da DENIS ZIGANTE, allora Presidente delle sei associazioni riunite nella Federazione delle Associazioni degli Esuli Giuliani, Istriani, Fiumani, Dalmati e Presidente dell'Unione degli Istriani (una delle meritevoli associazioni, unica ad aver avuto il coraggio [...]

Ascoltati Ciampi e Scalfaro

Ascoltati Ciampi e Scalfaro

Sono state secretate le dichiarazioni dei presidenti emeriti della repubblica Carlo Azeglio Ciampi (nella foto) e Oscar Luigi Scalfaro, ascoltati ieri, a palazzo Giustiniani a Roma, dai magistrati di Palermo, nell’ambito dell’inchiesta sulla trattativa fra Stato e Cosa Nostra dopo le stragi mafiose del ’92. I due ex presidenti della repubblica hanno risposto alle domande del Procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, dell’aggiunto, Antonio Ingroia, e [...]

Stato e mafia,  i due ex capi di Stato a Palazzo Giustiniani

Stato e mafia, i due ex capi di Stato a Palazzo Giustiniani

Trattativa Stato-mafia, il 15 Scalfaro e Ciampi ascoltati dai pm Il Velino 11 DICEMBRE 2010 Roma, Carlo Azeglio Ciampi e Oscar Luigi Scalfaro saranno ascoltati dai magistrati nell’ambito dell’inchiesta della trattativa su Stato e mafia. I due ex capi di Stato saranno sentiti a Roma, a Palazzo Giustiniani, mercoledì 15 dicembre dai pm della Procura di Palermo, Antonio Ingroia e Nino di Matteo e dal procuratore capo, Francesco Messineo. Nei giorni scorsi il Pdl [...]

Scalfaro e Ciampi convocati dall’Antimafia

Scalfaro e Ciampi convocati dall’Antimafia

“Libero” 4 dicembre 2010 RAPPORTI PERICOLOSI LA SCHEDA Sotto Ciampi venne eliminato il 41 bis. Per Palamara è "storia" CONSO L'ex ministro della Giustizia Giovanni Conso, è stato sentito negli uffici della Dia di Roma dai pm di Palermo che indagano sulla trattativa tra mafia e Stato. AI centro dell'interrogatorio, che è stato secretato, il provvedimento con cui, a marzo dei '93, Conso revocò il carcere duro a 140 boss. Una decisione, ha ribadito l'ex [...]

ITALIA 1993 E 1994 - LO STATO E' COSA NOSTRA

QUALCUNO HA MODIFICATO PESANTEMENTE IL CORSO DELLA STORIA DOPO LE STRAGI DI MAFIA DEI PRIMI ANNI ‘90 FERDINANDO IMPOSIMATO COSI’ SI RACCONTA ALLA “VOCE DELLE VOCI” ITALIA 1993 9 gennaio: il ministro dei Tesoro Barucci dichiara che il deficit pubblico raggiungerà 163.000 miliardi contro l'obiettivo dei 155.000 miliardi. 15 gennaio: Salvatore Riina, il capo di Cosa Nostra, viene arrestato nel centro di Palermo dai carabinieri del Ros aiutati dalle [...]

Dopo Cavour puntualizzazioni su Mazzini e Garibaldi....

Posted: 28 Dec 2009 03:56 AM PST Dopo quello di ieri, riguardante Cavour, un nuovo interessante intervento di Ubaldo Sterlicchio in risposta ad un post sul blog Frz'40 s dal titolo "E chi è mai stato questo Cavour?" : Di Ubaldo Sterlicchio Spett.le Direzione, nell’accogliere il Vostro esplicito invito a parlare di Garibaldi e di Mazzini, reputo doverosa una premessa. Innanzitutto, gli eventi che si svolsero nel Mezzogiorno d’Italia negli anni 1860-61 devono [...]

Otto e mezzo e Oscar Scalfaro

Una delle interviste pù vibranti, di grande lucidità (a 91 anni) politica e giuridica, di rispetto verso la persona, di confronto altissimo di idee e pensieri, di conoscenza vissuta ed autentica della Carta costituzionale italiana...un momento esemplare e che riempi l'animo di chi ascolta...e non lo svuota. Oscar Luigi Scalfaro intervistato da Lilli Gruber: http://www.la7.tv/programmi/ottoemezzo/

LUIGI OSCAR SCALFARO.....

O.Luigi Scalfaro:da P.M., mandò al muro 8 persone. Da un articolo di Paolo Pisanò, apparso su “Il Giornale”, nel 1995. Sono otto, salvo conguaglio,le condanne a morte di fascisti,chieste ed ottenute, dal pubblico ministero Oscar Luigi Scalfaro, con i suoi colleghi del “tribunale del popolo”, e della “Corte d’Assise Straordinaria” di Novara, dopo il 25 aprile 1945.Ciò,a dispetto della biografia ufficiale dell’attuale presidente della Repubblica, [...]

incontro con l'allora Presidente Oscar Luigi Scalfaro

Vi racconto quella volta che partecipai assieme ad altre 40 persone, tutti Esuli giuliano-dalmati,a quel deludente, amaro incontro con l'allora Presidente Scalfaro ma lo farò attraverso le immagini mediante la voce di colui che molto degnamente ci rappresentava DENIS ZIGANTE, allora Presidente della Federazione delle Associazioni degli Esuli Giuliani, Istriani, Fiumani, Dalmati e Presidente dell'Unione degli Istriani...INCONTRO_Scalfaro_delegazioneISTRIANI.jpg [...]

Ricevo e pubblico

Come al solito, per la massima trasparenza e per rispetto nei lettori di BenaglioinConsiglio, ricevo e pubblico quanto mi perviene:   ________________   Incoerenza o ipocrisia ? Ho aspettato un po’ a scrivere perché volevo leggere attentamente il verbale del consiglio Comunale in questione, e grazie a Benaglio in Consiglio ci sono arrivato. Prima vi è un particolare saluto,da  parte del Sindaco,  e ringraziamento di tutto il Consiglio Comunale per la [...]