Oscar Luigi Scalfaro

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Oscar Luigi Scalfaro

La scheda: Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro AFI: /ˈskalfaro/ (Novara, 9 settembre 1918 – Roma, 29 gennaio 2012) è stato un politico e magistrato italiano, nono presidente della Repubblica dal 1992 al 1999.
Fu eletto deputato ininterrottamente dal 1946 al 1992, quando, durante la sua presidenza della Camera dei deputati, fu eletto Presidente della repubblica. In precedenza era stato Ministro dell'interno nel Governo Craxi I, nel Governo Craxi II e nel Governo Fanfani VI, fu anche Ministro dell'Istruzione nel Governo Andreotti II. Come Capo dello Stato ha conferito l'incarico a sei Presidenti del consiglio: Giuliano Amato (1992-1993), Carlo Azeglio Ciampi (1993-1994), Silvio Berlusconi (1994-1995), Lamberto Dini (1995-1996), Romano Prodi (1996-1998) e Massimo D'Alema (1998-2000).
Scalfaro, insieme a Sandro Pertini (che presiedette come membro anziano il Senato nel 1987) ed Enrico De Nicola (presidente della Camera, del Senato e della Repubblica dal 1º gennaio all'11 maggio 1948), ha ricoperto tutte le tre più alte cariche dello Stato: è infatti stato presidente della Repubblica e presidente della Camera, oltre ad avere presieduto provvisoriamente il Senato all'inizio della XV legislatura.



Oscar Luigi Scalfaro:
9º Presidente della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 28 maggio 1992 – 15 maggio 1999
Capo del governo: Giulio Andreotti Giuliano Amato Carlo Azeglio Ciampi Silvio Berlusconi Lamberto Dini Romano Prodi Massimo D'Alema
Predecessore: Francesco Cossiga
Successore: Carlo Azeglio Ciampi
Presidente della Camera dei deputati:
Durata mandato: 24 aprile 1992 – 25 maggio 1992
Predecessore: Nilde Iotti
Successore: Giorgio Napolitano
Ministro dell'interno:
Durata mandato: 4 agosto 1983 – 28 luglio 1987
Presidente: Bettino Craxi Amintore Fanfani
Predecessore: Virginio Rognoni
Successore: Amintore Fanfani
Ministro della pubblica istruzione:
Durata mandato: 26 luglio 1972 – 7 luglio 1973
Presidente: Giulio Andreotti
Predecessore: Riccardo Misasi
Successore: Franco Maria Malfatti
Senatore della Repubblica Italiana Senatore a vita:
Durata mandato: 15 maggio 1999 – 29 gennaio 2012 (93 anni)
Legislature: XIII, XIV, XV, XVI (fino al 29/01/2012)
Gruppo parlamentare: Misto
Deputato della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 8 maggio 1948 – 14 aprile 1994
Legislature: I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI
Gruppo parlamentare: Democratico Cristiano
Collegio: Torino-Novara
Deputato dell'Assemblea Costituente:
Gruppo parlamentare: Democratico Cristiano
Collegio: I (Torino)
Dati generali:
Partito politico: DC (1946-1992) Indipendente (1999-2012)
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano
Professione: Politico, ex magistrato
Firma:

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro è nato il 9 settembre 1918 a Novara. Nel 1941 consegue la Laurea in Giurisprudenza e intraprende la carriera da magistrato. Nel 1944 rimane vedovo, dopo solo due anni di matrimonio: la moglie Mariannuzza Inzitari muore dando alla luce la loro unica figlia, Marianna. Subito dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale Scalfaro partecipa, nelle vesti di pubblico ministero, ai processi che vedevano imputati i criminali fascisti e i [...]

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro ex Presidente della Repubblica: biografia e curiosità

Oscar Luigi Scalfaro è nato il 9 settembre 1918 a Novara. Nel 1941 consegue la Laurea in Giurisprudenza e intraprende la carriera da magistrato. Nel 1944 rimane vedovo, dopo solo due anni di matrimonio: la moglie Mariannuzza Inzitari muore dando alla luce la loro unica figlia, Marianna. Subito dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale Scalfaro partecipa, nelle vesti di pubblico ministero, ai processi che vedevano imputati i criminali fascisti e i [...]

EVENTI: Oscar Luigi Scalfaro

Nel 1977 fu tra i firmatari, insieme a Mariotto Segni, Severino Citaristi, Giuseppe Zamberletti, Bartolo Ciccardini e un altro centinaio di esponenti democristiani, di un documento con il quale si chiedeva al partito di abbandonare la linea politica portata avanti dal segretario Benigno Zaccagnini e di chiudere, contrariamente alla linea intrapresa (e che andava in direzione del cosiddetto "compromesso storico"), qualsiasi apertura nei confronti del Partito Comunista Italiano, i "Cento", come furono chiamati dalla stampa, diedero vita alla corrente "Proposta", che intendeva "garantire ai suoi aderenti di essere rappresentati negli organi del partito e del governo".

Il 26 dicembre 1943 sposò a Novara Mariannuzza Inzitari (Arena, 1924 – Novara, 1944), che morì, appena ventenne, nel dare alla luce la loro unica figlia, Marianna Scalfaro (nata a Novara il 27 novembre 1944).

Il 21 ottobre 1998 il Governo D'Alema I giura al Quirinale nelle mani del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.

Nel 1957 prese attivamente parte al I Congresso eucaristico diocesano di Sansepolcro, su invito del vescovo mons.

Nel 1989 fu nominato presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulla ricostruzione in Irpinia dopo il terremoto del novembre 1980: un incarico che impegnò Scalfaro per due anni.

Nel 1958 Mario Scelba formò nella DC una "corrente" (Centrismo popolare) di politici conservatori che aveva come referenti principali, oltre a lui stesso, che ne era il leader, Guido Gonella, Roberto Lucifredi, Mario Martinelli e Oscar Luigi Scalfaro, tutti componenti il Comitato di direzione.

Dal 2002 al giugno 2011 ha ricoperto anche la carica di Presidente dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

Nel 1993 scoppiò lo "scandalo SISDE", relativo alla gestione di fondi riservati.

Il 25 maggio 1992 Scalfaro fu eletto Capo dello Stato (al sedicesimo scrutinio) con 672 voti, espressi dai democristiani, dai socialisti, dai socialdemocratici, dai liberali, dal PDS, dai Verdi, dai Radicali e dalla Rete.

Il 16 settembre 1951 presso l'Oasi Santa Maria degli Angeli di Erba fece la professione dei consigli evangelici alla presenza dei fondatori dell'istituto dei Missionari della regalità di Cristo.

Nel 1972 polemizzò aspramente contro i socialisti, il cui neo segretario Francesco De Martino auspicava per il governo "equilibri più avanzati", cioè l'ingresso del PCI nella maggioranza di governo.

Nel 1994 i funzionari furono poi condannati, dimostrando la fondatezza delle accuse di Scalfaro e nel 1999, concluso il settennato, Scalfaro fu denunciato da Filippo Mancuso per presunto abuso d'ufficio relativamente al suo periodo come Ministro dell'interno e sempre sull'ipotesi di illecita percezione dei detti 100 milioni al mese, circa l'effettiva percezione vi erano state diverse versioni di Malpica e la denuncia di Mancuso provocò numerose prese di posizione, come quella di Oliviero Diliberto, in quel momento Guardasigilli, il quale ricordò che la Procura di Roma aveva comunicato il 3 marzo 1994 che « nei confronti dell'onorevole Scalfaro non sussiste alcun elemento di fatto dal quale emerga un uso non istituzionale dei fondi».

Il 16 maggio 1996 il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro conferisce l'incarico di formare il nuovo Governo a Romano Prodi.

Nel 2007 ha aderito al Partito Democratico, pur non iscrivendovisi, ed è stato presidente del Comitato pro Veltroni-Franceschini nel Lazio per le primarie del 14 ottobre 2007.

Colle: Bindi, serve candidato autorevole

Colle: Bindi, serve candidato autorevole

(ANSA) - ROMA, 30 DIC - "Non è il momento di fare nomi. Io lavorerò perché sia scelta una persona che abbia la libertà e l' autonomia necessarie. Abbiamo visto in questi anni quale sia l'importanza del presidente della Repubblica. La forza che hanno esercitato Scalfaro, Ciampi e Napolitano nasce dal fatto che avevano autonomia, libertà, autorevolezza; dobbiamo cercare una persona cosi', non importa se è del mio partito o non lo è". Così il presidente [...]

Scalfaro: amiamo il Tricolore

Scalfaro: amiamo il Tricolore

Presentazione del libro "Il presindente Oscar Luigi Scalfaro"

Presentazione del libro "Il presindente Oscar Luigi Scalfaro"

11 maggio 2012 - alla presenza dell'autore e giornalista Gianfranco Quaglia, Paolo Cattaneo e don [...]

partiti politici

PARTITI E POLITICI SCALFARO 1993 – Scalfaro e’ il capoclan della partitocrazia. 1994 – Scalfaro e’ un buon padre di famiglia (dopo l’accordo in vista del ribaltone ). 1995 – Scalfaro e’ un signore. 1996 – Scalfaro dovra’ fare le valigie. Con una scorreggia gli sbianchiamo i capelli. FINI E AN 1994 - 5 marzo:"Fini � un fascista, non ha alcun peso al nord dove non prender� neanche un voto". 1995 - 16 febbraio: "L'Europa vuole che Fini e Berlusconi siano [...]

Oscar Luigi Scalfaro: luci e ombre di un democristiano

Oscar Luigi Scalfaro: luci e ombre di un democristiano

  Giuseppe CasarrubeaTra sabato e domenica scorsa si è spento nel sonno, alla venerabile età di 93 anni, Oscar Luigi Scalfaro.Ministro dell’Interno al tempo dei governi di Bettino Craxi, presidente della Repubblica dopo la strage di Capaci e via D’Amelio. Fu protagonista e testimone delle vicende italiane in anni terribili. Quando il tritolo parlava il linguaggio del ricatto e Cosa nostra alzava il tiro contro lo Stato e i suoi uomini migliori. Nuovi [...]

Oscar Luigi Scalfaro, la stessa scelta che fu di De Gasperi e Moro.

Oscar Luigi Scalfaro, la stessa scelta che fu di De Gasperi e Moro.

Fu una scelta difficile, come del resto lo fu per De Gasperi e per Moro. Per il primo correva l'anno 1952, era l' 11 ottobre ed i berretti verdi dell' "Azione Cattolica" sfilavano sotto le sue finestre, mentr'egli - osservando dall'alto - confidava a Nenni le pressioni cui la destra cattolica ed il papato - quello di Pio XII - lo stavano sottoponendo. "Il primo Presidente del Consiglio cattolico è appena tollerato in vaticano". Oltretevere, il Card. Ottaviani [...]

Oscar Luigi Scalfaro

  Oscar Luigi Scalfaro   Oscar Luigi Scalfaro non è certamente stato un uomo politico di sinistra, né vicino alla sinistra. Nel corso di tutta sua lunga storia politica è sempre stato un democristiano di ferro. Non solo, ma si è sempre collocato su posizioni di destra della stessa Democrazia Cristiana: su quelle di Mario Scelba, il più famoso ministro degli interni manganellatore di operai negli anni '50. E poi, chi non ricorda la sceneggiata dell'agosto del [...]

Lipari. Il ricordo del Presidente Oscar Luigi Scalfaro

Lipari. Il ricordo del Presidente Oscar Luigi Scalfaro

di Svetlana Roussak* La comunità ricorda la figura dell’ex Presidente della Repubblica Scalfaro con effetto e riconoscenza, per avere dato lustro con la sua presenza a Lipari durante il mandato nel lontano 1998, che ricordiamo si  concluse l’anno dopo nel 1999. Eletto due giorni dopo la starge di Capaci, con lui scompare anche una delle  figure dei padri costituenti della Repubblica ancora in vita, che sono Giulio Andreotti, Emilio Colombo e Teresa Mattei. [...]

FOTO: Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro nel 1946

Oscar Luigi Scalfaro nel 1946

Oscar Luigi Scalfaro nel 1963

Oscar Luigi Scalfaro nel 1963

Oscar Luigi Scalfaro nel 1976

Oscar Luigi Scalfaro nel 1976

Scalfaro nel 1983

Scalfaro nel 1983

Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro durante una parata militare

Oscar Luigi Scalfaro durante una parata militare

Il senatore a vita Scalfaro nel 2009.

Il senatore a vita Scalfaro nel 2009.

Oscar Luigi Scalfaro "Il Ribaltonista"

Oscar Luigi Scalfaro "Il Ribaltonista"

La supponente e composita politica con grande prodigalità di boria e ipocrisia..può anche declinare giudicare nei modi più disparati, la figura e l'operato dell'emerito ex presidente democristiano testé dipartito. Finanche ergerlo a simbolo di coerenza, additarlo quale padre della costituente persino"prenderlo" a icona come ha fatto....

Oscar Luigi Scalfaro "Il Ribaltonista"

Oscar Luigi Scalfaro "Il Ribaltonista"

La supponente e composita politica con grande prodigalità di boria e ipocrisia..può anche declinare giudicare nei modi più disparati, la figura e l'operato dell'emerito ex presidente democristiano testé dipartito. Finanche ergerlo a simbolo di coerenza, additarlo quale padre della costituente persino"prenderlo" a icona come ha fatto...

Oscar Luigi Scalfaro "Il Ribaltonista"

Oscar Luigi Scalfaro "Il Ribaltonista"

La supponente e composita politica con grande prodigalità di boria e ipocrisia..può anche declinare giudicare nei modi più disparati, la figura e l'operato dell'emerito ex presidente democristiano testé dipartito. Finanche ergerlo a simbolo di coerenza, additarlo quale padre della costituente persino"prenderlo" a icona come ha fatto....

Oscar Luigi Scalfaro, fotostoria

Oscar Luigi Scalfaro, fotostoria

Morto Oscar Luigi Scalfaro

Morto Oscar Luigi Scalfaro

 ROMA - Oscar Luigi Scalfaro, il presidente "dell'Io non ci sto" se ne è andato la notte scorsa, nel sonno. La notizia ha cominciato a circolare in mattinata e immediatamente tutto il mondo politico, a cominciare dalle alte cariche istituzionali, è accorso - anche idealmente- al capezzale dell'ex presidente della Repubblica, salvo alcune eccellenti defezioni (come quelle di Silvio Berlusconi e Umberto Bossi) per dare l'addio ad uno degli ultimi costituenti, [...]

Morte di Oscar Luigi Scalfaro

di Filippo Maria Battaglia Leale, agguerrito, integerrimo. Inevitabile che encomi ed elogi adesso si sprechino, arrivando da (quasi) tutte le parti politiche. Come tutte le morti, anche quella di Oscar Luigi Scalfaro sembra cancellare il passato o quantomeno la sua più esposta superficie. Finiscono in soffitta almeno quattro decenni di conflitti e contrasti, culminati nel duello politico più noto, quello con Berlusconi. Avversari, amici e alleati – da [...]

è morto Oscar Luigi Scalfaro

è morto Oscar Luigi Scalfaro

è morto Oscar Luigi Scalfaro, Presidente della Repubblica nel periodo 1992-1999. Il ricordo di Walter Veltroni   di Paolo Ferrario (1948 - )     era un uomo severo e simpatico. gli volevo molto bene.ha difeso la democrazia e la costituzione quando non era semplice . grazie, presidente. Walter Veltroni tramite: walter veltroni (veltroniwalter) su Twitter. Filed under: ciclo politico 1994-2011, eroi civili, Presidente della Repubblica, Storia d'Italia   è [...]

Oscar Luigi Scalfaro, Presidente della Repubblica Italiana

Oscar Luigi Scalfaro, Presidente della Repubblica Italiana

Sfogliando il web ho cercato una frase del Presidente Luigi Scalfaro capace di poter rappresentare il suo rispetto per le Istituzioni e il suo coraggio nel difenderle. Probabilemte ciò che lo ha portato ad essere Presidente della Repubblica è stato questo atteggiamento quotidiano di coerenza e rettidudine. Ecco la frase che più mi ha colpito.   “Ricredersi e cambiare pensiero è un atto di intelligenza e di dirittura morale. Se un ministro democristiano [...]

E' morto Oscar Luigi Scalfaro

E' morto Oscar Luigi Scalfaro

E' morto nella notte a Roma l'ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, per un arresto cardiaco. Scalfaro aveva 93 anni. Nato a Novara il 9 settembre 1918, fu presidente della Repubblica dal 1992 al 1999. I funerali avranno luogo domani in forma privata alle ore 14 nella chiesa di Santa Maria in Trastevere in Roma.  Fra i primissimi messaggi di cordoglio quello del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano:, che poi si è recato a omaggiare il [...]

E' morto l'ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Visitò anche le Eolie

E' morto l'ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Visitò anche le Eolie

L'ex presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, è morto nella notte a Roma. E' quanto viene confermato da fonti parlamentari. Nato a Novara il 9 settembre 1918, Scalfaro è stato presidente della Repubblica dal 1992 al 1999. Ha ricoperto anche le altre due principali cariche dello Stato, ovvero la presidenza del Senato, anche se provvisoriamente all'inizio della XV legislatura, e quella della Camera. Da senatore a vita aveva aderito al Partito democratico. [...]