Ottavia Piccolo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Ottavia Piccolo

La scheda: Ottavia Piccolo

Ottavia Piccolo (Bolzano, 9 ottobre 1949) è un'attrice italiana, occasionalmente impegnata nel campo del doppiaggio.



Il Gattopardo, regia di Luchino Visconti (1963)
Madamigella di Maupin, regia di Mauro Bolognini (1965)
Faustina, regia di Luigi Magni (1968)
Serafino, regia di Pietro Germi (1968)
Una su 13, regia di Nicolas Gessner (1969)
Metello, regia di Mauro Bolognini (1970)
Bubù, regia di Mauro Bolognini (1971)
Un'anguilla da 300 milioni, regia di Salvatore Samperi (1971)
Solo andata (Un aller simple), regia di José Giovanni (1971)
L'evaso (La Veuve Couderc), regia di Pierre Granier-Deferre (1971)
Trastevere, regia di Fausto Tozzi (1971])
La cosa buffa, regia di Aldo Lado (1972)
Uccidere in silenzio, regia di Giuseppe Rolando (1972)
Colinot l'alzasottane (L'histoire très bonne et très joyeuse de Colinot Trousse-Chemise), regia di Nina Companeez (1973)
Antonie et Sebastien, regia di Jean-Marie Perier(1974)
Zorro, regia di Duccio Tessari (1975)
Mado, regia di Claude Sautet (1976)
La famiglia, regia di Ettore Scola (1987)
Da grande, regia di Franco Amurri (1987)
Sposi, regia di Antonio Avati, Pupi Avati, Cesare Bastelli, Felice Farina e Luciano Manuzzi (1988)
Nel giardino delle rose, regia di Luciano Martino (1990)
Condominio, regia di Felice Farina (1991)
Barocco, regia di Claudio Sestieri (1991)
Angeli a Sud, regia di Massimo Scaglione (1992)
Il lungo silenzio, regia di Margarethe von Trotta (1993)
Bidoni, regia di Felice Farina (1995)
Marciando nel buio, regia di Massimo Spano (1996)
Tu la conosci Claudia?, regia di Massimo Venier (2004)

Le notti bianche (1962) - serie TV
Il mulino del Po (Rai 1, 1963)
La Roma di Moravia (1967)
Felicita Colombo (1968)
Il triangolo rosso, nell'episodio Gli amici (Rai 2, 1969)
La vita di Leonardo da Vinci (Rai 1, 1971)
Orlando Furioso (Rai 1, 1975)
La biondina (Rai 2, 1982)
La Certosa di Parma (Rai 1, 1982)
L'Ami étranger (1982)
De bien étranges affaires, nell'episodio L'Ami étranger (1982)
Le Paria (1985)
Casa di bambola, di Gianni Serra (Rai 2, 1986)
Mino - Il piccolo alpino (Rai 1, 1986)
La coscienza di Zeno (Rai 2, 1988)
Chiara e gli altri (Italia 1, 1989-1991)
...Se non avessi l'amore (Rai 1, 1991)
Le ciel pour témoin (1993)
La colline aux mille enfants (1994)
Il prezzo della vita (Rai 2, 1995)
Servo d'amore (Rai 2, 1995)
Donna (Rai 1, 1996)
Deux mamans pour Noël (1998)
Per amore (Canale 5, 2002)
Cuccioli (Rai 1, 2002)
La moglie cinese (Rai 1, 2006)
Questa è la mia terra (Canale 5, 2006)
Una sera d'ottobre (Rai 1, 2009)
Una buona stagione (Rai 1, 2014)

7 minuti, regia di Alessandro Gassman (2016)

Addio Fo, il ricordo di Ottavia Piccolo a Tgcom24

Addio Fo, il ricordo di Ottavia Piccolo a Tgcom24

EVENTI: Ottavia Piccolo

Nel 1987 torna a recitare al cinema con La famiglia di Ettore Scola (premio Nastro d'argento) e con Da grande di Franco Amurri, a fianco di Alessandro Haber e Renato Pozzetto.

Nel 1999, quando il Festival di Cividale del Friuli, Mittelfest, in collaborazione con l'Associazione Soroptimist, istituisce il Premio Adelaide Ristori, è lei ad aggiudicarsi la prima edizione.

Nel 1964 conosce Giorgio Strehler, che la dirige ne Le baruffe chiozzotte e più tardi nel Re Lear shakespeariano.

Nel 1970 incide un 45 giri con Rodolfo Baldini, a cui è legata in quel periodo (dopo un flirt con Massimo Ranieri).

Nel 2004 ha interpretato il ruolo di un'analista in Tu la conosci Claudia? con Aldo, Giovanni e Giacomo.

Nel 2014 è stata nominata membro del corpo docente dell'Università Ca' Foscari dal rettore Carlo Carraro a Venezia.

Nel 1968 interpreta il ruolo della protagonista femminile in Serafino di Pietro Germi, al fianco di Adriano Celentano.

Ottavia Piccolo, attrice: biografia e curiosità

Ottavia Piccolo, attrice: biografia e curiosità

Ottavia Piccolo è nata il 9 ottobre 1949 a Bolzano. Questo personaggio ha riscosso un enorme successo nel mondo del cinema. Già durante l'infanzia, Ottavia scopre la sua grande passione per il mondo dello spettacolo ed inizia ad apparire per le prime volte sui palcoscenici. A soli 10 anni interpreta "Helen", ovvero la protagonista di "Anna dei miracoli" del regista Luigi Squarzina. Ottavia Piccolo non demorde e continua a dedicarsi all'arte, fino a comparire in [...]

Ottavia Piccolo, attrice: biografia e curiosità

Ottavia Piccolo, attrice: biografia e curiosità

Ottavia Piccolo è nata il 9 ottobre 1949 a Bolzano. Questo personaggio ha riscosso un enorme successo nel mondo del cinema. Già durante l'infanzia, Ottavia scopre la sua grande passione per il mondo dello spettacolo ed inizia ad apparire per le prime volte sui palcoscenici. A soli 10 anni interpreta "Helen", ovvero la protagonista di "Anna dei miracoli" del regista Luigi Squarzina. Ottavia Piccolo non demorde e continua a dedicarsi all'arte, fino a comparire in [...]

Cinè - Ottavia Piccolo,Violante Placido e Ambra Angiolini: generazioni diverse lottano per un unico ideale

Cinè - Ottavia Piccolo,Violante Placido e Ambra Angiolini: generazioni diverse lottano per un unico ideale

default

Ottavia PICCOLO e Piero STEFANI, Una donna ebrea: Storia di una vita

Mercoledì 23 marzo ore 11,00   Ridotto del Teatro Masini, piazza Nenni, Faenza   Una donna ebrea Glückel Hameln: Storia di una vita voce recitante OTTAVIA PICCOLO narratore  PIERO STEFANI musiche ebraiche Duo Chordis Chordae DAVIDE FABBRI, chitarra, ENRICO GRAMIGNA, violino   introduce GIORGIO GUALDRINI  

FOTO: Ottavia Piccolo

Rodolfo Baldini e Ottavia Piccolo nel 1969.

Rodolfo Baldini e Ottavia Piccolo nel 1969.

Ottavia Piccolo in una scena di Bubù (1971)

Ottavia Piccolo in una scena di Bubù (1971)

Dialogo tra Ottavia Piccolo e Piero Stefani per ricordare Liana Millu

Dialogo tra Ottavia Piccolo e Piero Stefani per ricordare Liana Millu

 Genova, Biblioteca Berio via del Seminario, 16 venerdì 6 febbraio 2015 ore 17  NEL GIORNO DECENNALE DELLA MORTE  Storia di una vita. Per ricordare LIANA MILLU  Dialogo tra Ottavia Piccolo e Piero Stefani    Si segnala l'uscita di Liana Millu, Dopo il fumo «Sono il n. 5384 di Auschwitz Birkenau». Nuova edizione con Nota introduttiva di Piero Stefani, Morcelliana, Brescia 2015, pp. 96, € 10,00.           Genova, Biblioteca Berio via del Seminario, 16 [...]

Anna Politkovskaja + Ottavia Piccolo

Anna Politkovskaja + Ottavia Piccolo

Un monologo di estremo coinvolgimento che mette in luce una realtà molto lontana, quella della Cecenia, conosciuta solo dall'informazione parziale dei mass-media ma che sarebbe bello non ignorare.  a) Perchè ci sono corsie di ospedali brulicanti di sole pazienti donne? b) Cosa è un fagotto umano? c) Il problema vero è che tutto è un problema d) Perchè è così necessario "rieducare" i pensieri divergenti?  

Bari - Ottavia Piccolo racconta Anna Politkovskaja una giornalista scomoda per le sue verità

Bari - Ottavia Piccolo racconta Anna Politkovskaja una giornalista scomoda per le sue verità

Donna non rieducabile, dramma di una giornalista di Stefano Massini, è la rappresentazione teatrale portata in scena dalla bravissima Ottavia Piccolo, al Teatro Piccinni di Bari e che ha dato il via alla stagione teatrale 2009/2010 del Teatro Abeliano. Scritto da Massini in memoria della giornalista russa, Anna Politkovskaja, assassinata nell’androne del suo portone il 7 ottobre 2006,mentre stava rincasando. Una morte annunciata, una morte violenta che la stessa [...]

Bari - Dietro le quinte di ‘Donna non rieducabile’ con Ottavia Piccolo

Bari - Dietro le quinte di ‘Donna non rieducabile’ con Ottavia Piccolo

Manca poco più di un’ora allo spettacolo. Sul palcoscenico del teatro Piccinni di Bari i tecnici stanno provando le luci e il suono. Ottavia Piccolo è già nel suo camerino. “E’ stata la prima ad arrivare” ci dicono. “Possiamo farle qualche domanda?” chiediamo. Nessun problema. Non passa neanche un minuto che la porta della suo camerino si apre. Dentro ci sono poche cose. Davanti allo specchio, il copione aperto dello spettacolo “Donna non più [...]

265 - Conversando con Ottavia Piccolo su teatro e "cose ebraiche" (18.10.09)

Il pensiero della settimana, n. 265    Quest’anno la compagnia «La contemporanea» continua a portare in giro per l’Italia uno spettacolo del giovane e talentuoso autore teatrale fiorentino Stefano Massini. Il suo titolo è già un programma, La commedia di Candido. Ovvero avventure teatrali di una gran donna, tre grandi e un gran libro (con tutto lo scompiglio che seguì).  La «gran donna» è portata in scena da una grande attrice: Ottavia Piccolo. I tre [...]