Scopri tutto su Pagamento

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Pagamento. Cerca invece Pagamento.

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

La scheda: Pagamento

Il pagamento è un trasferimento di ricchezza da una parte in causa (ad esempio una persona o azienda) a un'altra. Viene solitamente eseguito in cambio della fornitura di merci, servizi o entrambi, o per adempiere un obbligo giuridico.
La forma più semplice e antica di pagamento è il baratto, lo scambio di un bene o servizio per un altro. Nel mondo moderno, comuni mezzi di pagamento da parte di un individuo sono tramite denaro, assegno, rapporto interbancario diretto, credito, o bonifico. Nel commercio tali pagamenti sono spesso preceduti da una fattura o sono riportati in una ricevuta. Tuttavia, non ci sono limiti arbitrari sulla forma che un pagamento può avere, quindi in operazioni complesse tra le imprese, i pagamenti possono assumere la forma di azioni o di altre disposizioni più complicate.
Per la legge, il pagatore è la parte che effettua un pagamento, mentre il beneficiario è il destinatario del pagamento.
Le modalità di pagamento definiscono i termini di scadenza della fattura e le tipologie di pagamento (Assegno, Bonifico Bancario, Ricevuta Bancaria, vaglia, contrassegno etc.). Normalmente i pagamenti delle fatture sono previsti negli accordi o condizioni di vendita con le seguenti modalità:
tramite bonifico bancario presso gli sportelli bancari, da Remote Banking o Home Banking,
tramite bollettino postale presso qualsiasi ufficio postale,
tramite vaglia postale presso gli uffici postali o tramite le procedure indicate da Poste Italiane,
tramite Ricevuta Bancaria,
tramite Rid bancario o postale,
tramite contanti,
tramite Assegno Bancario o Assegno Postale,
tramite Assegno Circolare,
tramite cambiali o tratte.
L’indicazione Rimessa Diretta significa che il pagamento del debitore deve essere effettuato in maniera diretta cioè senza intermediari ed al domicilio del creditore.
Le opzioni di pagamento potranno essere, a seconda di quanto contrattato o previsto nelle condizioni di vendita:
tramite bonifico, in tale caso dovranno essere indicati gli estremi bancari su cui effetttuare il bonifico,
tramite assegno bancario, intestato al creditore e da recapitare all'indirizzo dello stesso,
tramite vaglia postale, intestato al creditore e da recapitare all'indirizzo dello stesso,
tramite paypal o altre carte o servizi simili, in tale caso dovranno essere indicati gli estremi utili. Etc.
In caso di Rimessa Diretta si esclude il pagamento tramite “ricevuta bancaria” RIBA in quanto questo prevede la figura della banca come intermediaria.
Dopo la comunicazione della fattura indicante "rimessa diretta " non sono necessari altri avvisi: spetterà al debitore l’onere del pagamento, mentre il creditore non ha alcun altro obbligo di comunicazione.
Non si deve confondere la dicitura "rimessa diretta" con "pagamento vista fattura" oppure "pagamento a consegna fattura", in quanto gli ultimi due significano che il pagamento va fatto alla consegna della fattura, mentre la rimessa diretta può avere una tempistica anche di 30/60/90 gg, coerentemente agli accordi di pagamento previsti.


Pagamenti, fatture, caparre e compro oro: contanti sì o contanti no?

Pagamenti, fatture, caparre e compro oro: contanti sì o contanti no?

(Teleborsa) Pagare in contanti si può. Basta attenersi ad alcune regole introdotte nel corso degli anni per contrastare l'evasione fiscale che vanta (si fa per dire) numeri faraonici. Stiamo parlando di una cifra compresa fra i 250 e i 270 miliardi di euro, un valore pari al 18% del PIL del nostro Paese. Sono i numeri dell’evasione fiscale in Italia, che si conferma uno dei mali della nostra economia In pratica, una vera e propria piaga tra le tante che [...]

121 seg.: esempi di prezzi e pagamenti occulti

  I 121 seg.: esempi di prezzi e pagamenti occulti   [...] Se pure abbiamo osservato che tutto quanto circola nel processo economico deve avere un certo valore, dobbiamo d'altra parte renderci ben conto che in tale processo possono sorgere fatti che nell'organismo economico non esprimono direttamente il proprio valore. Voglio chiarirlo con un esempio che ci guiderà in seguito a prospettarci anche anche altri concetti economici. Simili fatti, che in certo modo [...]

Carte di credito: da oggi stop a pagamenti extra

Carte di credito: da oggi stop a pagamenti extra

Da oggi lunedì 15 gennaio 2018 entra in vigore la direttiva sui servizi di pagamento, che, trasposta nelle legislazioni nazionali, impedirà la pratica, diffusa in alcuni Stati Ue, di applicare maggiorazioni ai pagamenti con carte di credito, o di debito, cosa che avviene con particolare frequenza negli acquisti online di viaggi (biglietti aerei, ferroviari, camere d'albergo, eccetera). Addio dunque alla maggiorazione che spesso viene [...]

Arriva stop ai costi extra sui pagamenti con le carte

Arriva stop ai costi extra sui pagamenti con le carte

Ue, i consumatori risparmieranno fino a 500 milioni all'anno

Da oggi stop a costi extra su pagamenti con carte Ue

Da oggi stop a costi extra su pagamenti con carte Ue

Da oggi stop a costi extra su pagamenti con carte Ue

Da oggi stop a costi extra su pagamenti con carte Ue

Consumatori risparmieranno fino a 500 milioni all'anno

Ue, arriva stop ai costi extra su pagamenti con le carte

Ue, arriva stop ai costi extra su pagamenti con le carte

BRUXELLES – Da oggi i consumatori europei risparmieranno fino a 550 milioni di euro all’anno – stima il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis – grazie alla nuova direttiva sui servizi di pagamenti (PSD2) che tra le altre cose taglierà i costi extra delle transazioni con carte di credito o di debito, sia online che nei negozi. Le nuove norme aprono anche il mercato europeo dei pagamenti a tutte le società che offrono tali servizi, e che [...]

Ue, stop costi extra su pagamenti carte

Ue, stop costi extra su pagamenti carte

(ANSA) – BRUXELLES, 12 GEN – Da domani i consumatori europei risparmieranno fino a 550 milioni di euro all’anno – stima il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis – grazie alla nuova direttiva sui servizi di pagamenti (PSD2) che tra le altre cose taglierà i costi extra delle transazioni con carte di credito o di debito, sia online che nei negozi. Le nuove norme, che entreranno in vigore domani, aprono anche il mercato europeo dei pagamenti [...]

Sacchetti a pagamento, cittadini in rivolta

Sacchetti a pagamento, cittadini in rivolta

Matrix è andato a sondare l'umore dei consumatori.

WhatsApp a pagamento dal 13 gennaio 2018, ma è una bufala

WhatsApp a pagamento dal 13 gennaio 2018, ma è una bufala

“WhatsApp diventerà a pagamento”. Sull’applicazione di messaggistica istantanea è partita nuovamente la catena di Sant’Antonio sull’imminente cambio di gestione di WhatsApp che obbligherà gli utenti a pagare per poter utilizzare il servizio. Un messaggio che periodicamente compare sull’applicazione di messaggistica istantanea e che in breve tempo fa il giro d’Italia. Il messaggio ha cominciato a diffondersi i primi giorni di gennaio e in poco [...]

Isolano ha attivato un servizio di donazioni al sito attraverso il sistema di pagamento PayPal

Isolano ha attivato un servizio di donazioni al sito attraverso il sistema di pagamento PayPal. Chiunque possegga una carta di credito può fare una donazione spontanea. Il nostro sito e gestito da privati e cerca di fornire servizi utili agli appassionati.(VUOI AGGIUNGERE UN TUO LINK PREFERITO PER AVERLO SEMPRE A PORTATA DI CLIK OPPURE VUOI DARE UN CONSIGLIO PER MIGLIORARE IL SITO? SCRIVICI A: portaleisolano@tiscali.it) Gestire tutti i servizi non è facile e [...]

Roma, Pantheon a pagamento dal 2 maggio 2018: per entrare biglietto da 2 euro

Roma, Pantheon a pagamento dal 2 maggio 2018: per entrare biglietto da 2 euro

Firmato l’accordo tra il Vicariato e il Mibact. Continuerà a essere libero l’accesso per l’esercizio del culto e delle attività religiose. Il vicesindaco..

Corso rapido di Management: hai un’azienda con 30 milioni di perdite? Non c’è problema: vai alla Leopolda, diventi amica di Renzi ed il Pd ti approva una legge che fa diventare a pagamento i sacchetti che produci...

Corso rapido di Management: hai un’azienda con 30 milioni di perdite? Non c’è problema: vai alla Leopolda, diventi amica di Renzi ed il Pd ti approva una legge che fa diventare a pagamento i sacchetti che produci...

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Corso rapido di Management: hai un’azienda con 30 milioni di perdite? Non c’è problema: vai alla Leopolda, diventi amica di Renzi ed il Pd ti approva una legge che fa diventare a pagamento i sacchetti che produci...   È il 25 gennaio del 2012 quando il governo Monti approva una serie di misure urgenti in materia ambientale. Dentro il decreto inserisce un articoletto che recita così: [...]

Sacchetti bio a pagamento? Ci hanno detto che "ce lo chiede l'Europa" ...Ma poi scopri che si pagano solo in Italia e allora capisci che ci stanno veramente prendendo per il c...!

Sacchetti bio a pagamento? Ci hanno detto che "ce lo chiede l'Europa" ...Ma poi scopri che si pagano solo in Italia e allora capisci che ci stanno veramente prendendo per il c...!

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Sacchetti bio a pagamento? Ci hanno detto che "ce lo chiede l'Europa" ...Ma poi scopri che si pagano solo in Italia e allora capisci che ci stanno veramente prendendo per il c...!   Sacchetti biodegradabili per la frutta, si pagano solo in Italia Il nostro Paese ha deciso, dal 1 gennaio, di far pagare ai clienti i sacchetti sotto i 15 micron, che vengono usati per contenere frutta, verdura e [...]

Buste plastica a pagamento: tutte le verità non dette

Fonte: WSI 4 gennaio 2018, di Alessandra Caparello  ROMA (WSI) – Polemica negli ultimi giorni per il nuovo obbligo di usare al supermercato  sacchetti biodegradabili a pagamento per pesare e prezzare le merci sfuse.Una novità che da più parti si dice imposta dall’Unione europea ma così in realtà non è. Il riferimento è ad una direttiva europea, la 2015/720 che introduce l’obbligo di limiti ai sacchetti della spesa simili a quelli che esistono da [...]

Sacchetti di plastica biodegradabile a pagamento, la rivoluzione sui Social

Sacchetti di plastica biodegradabile a pagamento, la rivoluzione sui Social

Una vera e propria rivoluzione sui Social per i sacchetti di plastica biodegradabile per frutta e verdura che bisogna pagare dal 1° Gennaio 2018. Un fenomeno difficilmente spiegabile, se non per il fatto che tra 2 mesi ci sono le elezioni e che la propaganda e le fake news di chi non era al Governo ha preso la palla al balzo per fare demagogia a basso costo Costo sacchetti di Plastica biodegradabile, da 1 a 3 centesimi di euro Polemica veramente a basso costo, [...]

Sacchetti a pagamento, polemica infinita

Sacchetti a pagamento, polemica infinita

A soli quattro giorni dall'entrata in vigore della norma, il governo è costretto a correre ai ripari

Sacchetti per frutta e verdura a pagamento, scoppia la polemica sui social, boicottiamo!

Sacchetti per frutta e verdura a pagamento, scoppia la polemica sui social, boicottiamo!

Scoppia la polemica sui social per la legge andata in vigore dal primo gennaio 2018 che impone ai consumatari l'acquisto dei sacchetti compostabili per il reparto di frutta e verdura, per la spesa fatta nei supermercati e ipermercati. Il costo è di 2 cent fino a 10 centesimi a sacchetto, un nuovo balzello sulla spesa per le famiglie italiani in più ad aumenti di luce e gas. A fare la stima è l'Osservatorio di Assobioplastiche che ha compiuto una prima [...]

Sacchetti per frutta e verdura a pagamento, rivolta social

Le proteste su Twitter e Facebook con l’hashtag #sacchetti diventato subito trending topic. Cʼè chi propone di etichettare i singoli frutti per evitare di dover pagare la "tassa" ma può diventare un boomerang: ecco perchè.La nuova legge, entrata in vigore il primo di gennaio, che prevede il pagamento dei sacchetti biodegradabili per l'ortofrutta ha scatenato molte polemiche, soprattutto sui social. C'è una fotografia che è diventata il simbolo della [...]

Sacchetti a pagamento, consumatori in rivolta

Sacchetti a pagamento, consumatori in rivolta

Protesta dei consumatori contro l'obbligo di sacchetti biodegradabili a pagamento per frutta e verdura nei supermercati.