Scopri tutto su Parco nazionale della Sila

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Parco nazionale della Sila

La scheda: Parco nazionale della Sila

Coordinate: 39°22?33.6?N 16°35?31.2?E? / ?39.376°N 16.592°E39.376, 16.592
Il Parco nazionale della Sila è un parco nazionale, il terzo per ordine cronologico ad essere stato fondato in Calabria dopo il Parco nazionale del Pollino ed il Parco nazionale dell'Aspromonte. Sito nel cuore della Sila si estende per 73.695 ha assumendo una forma allungata nord-sud. La sede del parco si trova a Lorica, mentre il perimetro coinvolge territorialmente tre delle cinque province calabresi, la Provincia di Catanzaro, la Provincia di Cosenza e la Provincia di Crotone.
Il Parco è stato istituito nel 1997 con legge n. 344, mentre l'istituzione definitiva è avvenuta per D.P.R. del 14 novembre del 2002, dopo un iter politico iniziato nel 1923, quando in Italia si cominciò seriamente a parlare di Aree naturali protette, istituendo i primi parchi nazionali. Al suo interno il Parco nazionale della Sila custodisce uno dei più significativi sistemi di biodiversità. Il simbolo del Parco è il lupo, specie depredata per secoli e fortunatamente sopravvissuta fino al 1970, anno in cui venne istituita una legge a favore della sua salvaguardia.
Il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma MAB (Man and the Biosphere Programme), nel corso della sua 26ª sessione a Jönköping in Svezia, ha approvato l’iscrizione della Sila come 10° Riserva della Biosfera italiana nella Rete Mondiale dei siti di eccellenza dell’UNESCO.
All'interno del Parco vi si trovano 3 dei 6 bacini artificiali presenti sull'altopiano silano e la sua superficie boschiva è molto ampia, tant'è che fra i Parchi nazionali italiani è quello con la maggior percentuale di superficie boscata, circa l'80% del totale, costituita principalmente da faggete e pinete del tipico pino silano, il Laricio. Ampie sono le vallate che si aprono lungo le dorsali del Parco ove è praticata la pastorizia, con forme di transumanza ed alpeggio che resistono tutt'oggi, e l'agricoltura legata soprattutto alla coltivazione della patata della Sila I.G.P..



Parco nazionale della Sila:
Tipo di area: Parco nazionale
Codifica EUAP: EUAP0550
Class. internaz.: IUCN category II - SIC-ZPS
Stati:  Italia
Regioni:  Calabria
Province:  Catanzaro  Cosenza  Crotone
Comuni: vedi lista nella voce
Superficie a terra: 73.695 ha
Provvedimenti istitutivi: L 344 8/10/1997, D.P.R. 14.11.2002
Gestore: Ente Parco Nazionale della Sila
Presidente: Sonia Ferrari
Se fino al Medioevo le popolazioni non riuscirono a creare centri urbani stabili, nel 1189 l'abate Gioacchino da Fiore risalì le pendici occidentali dell'altipiano e sulla cresta orientale dell'acrocoro vi fondò una grande abbazia. Dal monastero si generò nel 1500 la cittadina di San Giovanni in Fiore primo centro urbano stabile sorto sulla Sila oltre i 1000 m Il luogo scelto da Gioacchino, secondo recenti studi era già stato abitato in maniera stabile da qualche secolo prima, da parte dei Longobardi, tant'è che oggi tale luogo viene indicato con il nome di Faradomus. Dalla venuta in Sila dei monaci florensi, l'area del Parco, così come tutta la Sila, venne suddivisa in Sila Badiale e Sila Regia: la prima comprendente le terre concesse in donazione da Enrico VI, la seconda comprendente le terre del demanio regio. Tale divisione fu mantenuta per molti secoli. C'è da annotare come prima dell'arrivo di Gioacchino da Fiore, la Sila era terra di conquista da parte dei monaci basiliani che qui realizzarono alcuni insediamenti rupestri. In questo periodo fioriscono alcuni centri culturali, alcuni legati alla figura dell'abate Gioacchino come l'abbazia di Corazzo nella Sila Piccola, altri autonomi come il centro francescano di Pedace.
Dal 1500 in poi le aree del Parco subirono violenti attacchi e devastazioni da parte dei contadini e degli agricoltori di San Giovanni in Fiore ma anche dei comuni presilani quali Aprigliano, Albi, Magisano e Spezzano Grande, che necessitavano di aree da poter coltivare. Le proteste sfociarono spesso in rappresaglie contro il bosco stesso costretto a subire numerosi incendi e tagli indiscriminati. La situazione divenne così drammatica da far spingere il governo ad inviare funzionari che constatassero l'accaduto. Si ritrovarono dinanzi a scenari "tetri ed infernali" sia Giuseppe Maria Galanti, che giunse in Sila nel 1792, che Giuseppe Zurlo nel 1852. Entrambi i funzionari constatarono i segni tangibili degli incendi che distrussero molti ettari di boschi. Le aree del Parco maggiormente colpite furono quelle della Sila Grande e soprattutto le aree della Sila Piccola.
In quest'epoca i centri della fascia presilana cosentina iniziano a sviluppare un certo interesse per le aree più interne, soprattutto nel campo agricolo oltre che nello sfruttamento legato al pascolo. All'inizio del 1800 inizia ad affermarsi la coltivazione della Patata che diverrà ben presto una peculiarità delle aree della Sila e del Parco nazionale in particolare, tanto da ottenere in futuro, il prestigioso riconoscimento IGP con il marchio "Patata della Sila".

San Giovanni in Fiore – Politica: fine 2015, anche quest’anno si è concluso con un nulla di fatto.

Il tempo passa, siamo alla fine dell’anno, ma non vi è nulla di nuovo, sotto l’aspetto politico-amministrativo, in questa nostra comunità. I problemi rimangono sempre gli stessi, e la cosa triste è che oltre ad eseguire (costretti) a fatica un’amministrazione ordinaria, abbiamo in più il dissesto finanziario. Come cittadino ho voluto constatare la realtà dei fatti facendo un confronto serrato con  alcuni soliti problemi di ieri e di oggi. La realtà [...]

San Giovanni in Fiore – Politica: L’unica vera opposizione è quella del Meetup M5S SGF.

A San Giovanni in Fiore, paese amministrato dal partito unico anche se con qualche sigla diversa, l’unica vera opposizione, costruttiva e propositiva, è quella del Meetup M5S SGF. Per poter fare una reale, costruttiva e propositiva opposizione, non è necessario far parte del consesso civico della città. Oggi a far opposizione seria, a far qualche proposta, per il bene comune, sono i cittadini stessi, i giovani, le famiglie, la stessa comunità, elementi [...]

San Giovanni in Fiore – Il vizio oscuro di certa politica.

San Giovanni in Fiore – Il vizio oscuro di certa politica.

Se è immorale  e riprovevole l’”inchino” della Madonna, di un Santo ad un mafioso, credo non sia meno immorale e riprovevole far fare un inchino all'Abate Gioacchino, "di spirito profetico dotato",  con tutti i suoi simboli, i suoi scritti, i suoi monumenti , le sue tradizioni,  il suo patrimonio storico, culturale e religioso,  di grandissimo valore universale, alla politica. E qui viene fuori  la consolidata prassi di alcuni comportamenti [...]

San Giovanni in Fiore - La gente continua a lasciare il paese.

Da tanti anni questi partiti stanno distruggendo la sanità, il lavoro, l’ambiente, le tradizioni, la cultura, il commercio, l’artigianato, e adesso anche la scuola. Questi partiti ci stanno succhiando il sangue da dentro le vene prendendo soldi da tutte le parti. Hanno la corruzione nel proprio DNA. Stanno togliendo ai poveri per dare ai ricchi, alle lobby, alle oligarchie, alle caste. Questi partiti, con il silenzio complice e voluto dei sindacati, stanno [...]

Curcio su Piano casa, daremo parere

Curcio su Piano casa, daremo parere

(ANSA) - GENOVA, 23 NOV - "Ci interessa tutto ciò che interferisce con gli alvei dei fiumi e che interessa l'incolumità delle persone". Quando il Piano casa prenderà forma "e se verrà richiesto esprimeremo il nostro parere". Lo ha detto il capo della protezione civile nazionale Fabrizio Curcio. Sulla cancellazione della deroga che consente di costruire sul limite di tre metri dagli alvei dei fiumi Curcio ha detto: " Che non si costruisca più ce lo auguriamo e [...]

Sindacato Scuola SNALS a San Giovanni in Fiore.

Esordio toccante dell'assemblea sindacale dello SNALS che si è tenuta stamattina presso l'aula magna del Liceo Scientifico statale di San Giovanni in Fiore. Toccante perché è stato doverosamente ricordato il prof. ENZO ARCUDI, dirigente sindacale dello SNALS, che tanto si è speso per la tutela dei diritti di tutti i lavoratori della scuola, fino a quel tragico 6 giugno 2013, quando, in punta di piedi, ha lasciato questo mondo. Partecipata e coinvolgente poi, [...]

San Giovanni in Fiore – La poca concretezza e il buonismo dell’Amministrazione Comunale.

San Giovanni in Fiore – La poca concretezza e il buonismo dell’Amministrazione Comunale.

Dall'ultimo consiglio comunale svoltosi oggi, sono emerse tutta la difficoltà e la poca manovra di questa Amministrazione Comunale. Nulla di nuovo, nulla di concreto. Si certo, la colpa è del dissesto finanziario. Come se ciò non si conoscesse. E poi, dov'è il programma? Dov'è sono andate a finire le cose che si sono promesse in campagna elettorale? È evidente che la cosiddetta “annuncite” regionale è molto contagiosa. Sono passati mesi e non si vede [...]

Maltempo, Delrio e Curcio in Calabria

Maltempo, Delrio e Curcio in Calabria

(ANSA) - CATANZARO, 2 NOV - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ed il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, sono giunti in Calabria per un sopralluogo in elicottero delle zone colpite dal maltempo. Successivamente in Prefettura a Reggio Calabria hanno partecipato ad un incontro il Prefetto, Claudio Sammartino, il sottosegretario Marco Minniti ed il Governatore, Mario Oliverio. Il Prefetto ha annunciato l'arrivo di un reparto [...]

In tanti a protesta su discarica Celico

In tanti a protesta su discarica Celico

(ANSA) - CELICO (COSENZA), 24 OTT - Molte persone hanno partecipato alla manifestazione di protesta per chiedere la chiusura della discarica di Celico. Il corteo, al quale hanno partecipato molti bambini, ha avuto inizio a Spezzano della Sila e si è conclusa a Celico. Erano presenti anche i parlamentari Sebastiano Barbanti e Nicolla Morra. La protesta è stata promossa dal Comitato ambientale presilano che chiede il ritiro in autotutela dell'autorizzazione Aia [...]

San Giovanni in Fiore – Raccolta differenziata dei rifiuti.

San Giovanni in Fiore – Raccolta differenziata dei rifiuti.

Finalmente si parte! Complimenti all'Amministrazione Comunale, a Lega Ambiente,  ad associazioni ed operatori vari! Spero bene! Mi auguro che non si peggiorino le cose! Auspico che si sia studiato tutto nei minimi dettagli! Perché se è vero che “la fortuna  aiuta gli audaci e il pigro si ostacola da solo” (Lucio Anneo Seneca), è anche vero che l’improvvisazione  e la fretta provocano stress e aumentano il rischio di tanti errori.  Qui a San Giovanni in [...]

FOTO: Parco nazionale della Sila

Parco Nazionale della Sila in inverno

Parco Nazionale della Sila in inverno

Canis lupus ssp. italicus

Canis lupus ssp. italicus

Lago Ampollino

Lago Ampollino

Inaugurazione della sede dell'Ente Parco Nazionale della Sila nel 2006, con Alfonso Pecoraro Scanio (allora Ministro dell'Ambiente), Mario Oliverio (Presidente della Provincia di Cosenza), Diego Tommasi (allora Assessore regionale all'ambiente) e l'arcivescovo di Cosenza-Bisignano Salvatore Nunnari

Inaugurazione della sede dell'Ente Parco Nazionale della Sila nel 2006, con Alfonso Pecoraro Scanio (allora Ministro dell'Ambiente), Mario Oliverio (Presidente della Provincia di Cosenza), Diego Tommasi (allora Assessore regionale all'ambiente) e l'arcivescovo di Cosenza-Bisignano Salvatore Nunnari

Radura silana

Radura silana

Rocce di affioramento presso il Monte Volpintesta

Rocce di affioramento presso il Monte Volpintesta

Vallata di San Nicola in Sila Grande

Vallata di San Nicola in Sila Grande

CALABRIA: dichiarato ‪#‎inabile‬ al lavoro, fa il ‪#‎direttore‬ del Parco nazionale della Sila, con uno stipendio da ‪#‎100milaeuro‬all'anno. ‪#‎M5S‬ denuncia il CASO.

Dalila Nesci 34 min · CALABRIA: dichiarato ‪#‎inabile‬ al lavoro, fa il ‪#‎direttore‬ del Parco nazionale della Sila, con uno stipendio da ‪#‎100milaeuro‬all'anno. ‪#‎M5S‬ denuncia il CASO. Nelle autocertificazioni rese da Michele ‪#‎Laudati‬ all'ente Parco nazionale della Sila non risulta la sua inabilità permanente al servizio d'istituto e a proficuo lavoro in modo assoluto, giudizio medico-legale virgolettato in un [...]

Lea Garofalo, il coraggio di dire no

Lea Garofalo, il coraggio di dire no

(ANSA) - ROMA, 11 OTT - Un modello civile di coraggio: una madre e una figlia che mettono al centro il senso della vita rispetto al destino di sottomissione delle donne di clan. 'Lea', diretto da Marco Tullio Giordana, è tra i film tv più attesi della stagione, in onda prossimamente su Rai1 e racconta la storia terribile di Lea Garofalo nel 2009 uccisa in un agguato organizzato dal suo ex compagno, il boss della 'ndrangheta Carlo Cosco, e di sua figlia Denise che [...]

San Giovanni in Fiore – Giudice di pace: non prendiamoci tutti i meriti!

Riconosciamo l’impegno del Dott. Domenico Lacava, attuale Presidente del Consiglio Comunale, come Avv. ed ex consigliere d’opposizione nella passata legislatura rispetto alla soppressione dell’Ufficio del Giudice di pace qui a San Giov. in Fiore. Siamo contenti che tale ufficio sarà ripristinato , ma non prendiamoci meriti particolari perché tutto è dovuto a una modifica del D.L. 31.12.2014 con legge 27.2.2015 n. 11 pubblicato sulla G. Uff. del 28 febbraio [...]

Il Meetup M5S di San Giovanni in Fiore alla manifestazione di Catanzaro "Inibiamoli Tutti!"

IL MEETUP M5S SGF ALLA MANIFESTAZIONE DI CATANZARO "INIBIAMOLI TUTTI!. Non siamo in campagna elettorale, ma le piazze si riempiono lo stesso. In Piazza Prefettura a Catanzaro il fiato sul collo del M5S è ancora più forte per inibire la vecchia politica in Calabria come in Italia per un futuro migliore. Meetup M5S SGF Qui di seguito alcune foto dei semplici cittadini deputati parlamentari portavoce del M5S, tra la gente:

San Giovanni in Fiore - Ospedale

Mentre il governo centrale taglia i fondi alla sanità, qui a San Giovanni in Fiore si annunciano potenziamenti all'Ospedale cittadino illudendo la comunità tutta. Purtroppo, è evidente, qui nel nostro paese si continua a non avere garantito il diritto costituzionale alla salute! Il nostro Pronto Soccorso continua ad essere semplicemente un ufficio di smistamento pazienti. Viviamo, come in Italia e nella Regione Calabria, anche qui a San Giovanni in Fiore, in un [...]

San Giovanni in Fiore – Raccolta differenziata dei rifiuti.

Caspita!  Un consigliere comunale della maggioranza ha annunciato su Facebook che la raccolta differenziata sta per partire, a brevissimo. Anche se non conosco il progetto nei dettagli, come cittadino di questa comunità, non posso che essere felice e gioire. Grazie e buon lavoro! Pietro Giovanni Spadafora

San Giovanni in Fiore: Giunta e consiglieri di maggioranza fermi ai box, ma tanta demagogia e nessun fatto concreto.

Siamo vicini al giro di boa dei primi 100 giorni di questa nuova Giunta e di questo nuovo Consiglio Comunale sangiovannesi, ma nulla di concreto è successo. Più che in rodaggio il motore di questa amministrazione è praticamente fermo ai box perché mai acceso. La preoccupazione, non solo mia, è grande. Finora si è assistito solo ad annunci, propaganda e demagogia, ma a nessun fatto concreto, mentre i problemi vitali della Città sono sempre lì. A parte [...]

San Giovanni in Fiore – Amministrazione Comunale: come intende affrontare alcune questioni fondamentali per la comunità?

Com'è consuetudine, la conclusione della “Fiera Tradizionale” sangiovannese del 26, 27 e 28 agosto, decreta la quasi fine dell’estate florense. Va preso atto, comunque, che, nonostante la crisi e tutto il resto, l’estate sangiovannese è stata, tutto sommato, abbastanza piacevole, e, fatto positivo, è che il primo cittadino abbia presenziato, tra la gente, quasi tutte le manifestazioni che si sono svolte. Adesso però, per il prossimo autunno dovrebbero [...]

San Giovanni in Fiore - Una favoletta.

Il Blog riceve e pubblica. Vi racconto una favoletta! Circa una anno fa, il Meetup di San Giovanni in Fiore aveva pensato ad un progetto per tentare di rilanciare il centro storico. Ebbene, questi poveri illusi cercarono di parlare con la precedente Amministrazione Comunale pur sapendo la risposta. Ma, non si demoralizzarono! Infatti, dopo la risposta ovviamente negativa dell'amministrazione, decisero di andare a parlare con un noto personaggio di San Giovanni. [...]

San Giovanni in Fiore – Spettacolo teatrale di grande valore.

San Giovanni in Fiore – Spettacolo teatrale di grande valore.

Ieri sera, presso il Teatro dell’Abbazia Florense, è andato in scena lo spettacolo Lei contro Lei, con la regia e drammaturgia di Maria Teresa Guzzo, con Maria Teresa Guzzo e Maria Teresa Caputo, due grandissime artiste sangiovannesi di rara bravura, e con l’audio di Paolo Venturini, previsto nel programma  amministrativo “Estate in Fiore”. Lo spettacolo, molto divertente e denso di significati e insegnamenti, è stato molto apprezzato ed applaudito. Il [...]