Scopri tutto su Patty Pravo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Patti Pravo

La scheda: Patti Pravo

Patty Pravo, nome d'arte di Nicoletta Strambelli (Venezia, 9 aprile 1948), è una cantante italiana.
Con 110 milioni di dischi venduti in carriera, è la seconda artista donna con le maggiori vendite, dopo Mina, e il terzo artista italiano con il maggior riscontro commerciale.
È una dei 7 cantanti italiani che ha superato il tetto dei cento milioni di copie vendute: basti pensare che il singolo La bambola ha venduto da solo, nelle sue multiple versioni, 40 milioni di copie, risultando così una delle canzoni italiane più famose e vendute all'estero. Su nove partecipazioni al Festival di Sanremo è arrivata otto volte in finale, ottenendo inoltre numerosi premi speciali, tra cui quattro premi della critica, che si aggiungono a numerosi altri prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali.


Patty Pravo:
Patty Pravo nel settembre 2010
Nazionalità:  Italia
Genere: Pop[1] Beat[1] Chanson[2]
Periodo di attività musicale: 1966 – in attività
Etichetta: ARC RCA Italiana Philips Dischi Ricordi CBO CGD Virgin Records Carrere Records Fonit Cetra Five Record Zard Record Sony Music Kyrone Gp-Music Edel Music Carosello
Album pubblicati: 28
Studio: 25
Live: 3
Modifica dati su Wikidata · Manuale
Passeggiando per Subiaco, regia di Tullio Piacentini (1967) - Cortometraggio
Una ragazza tutta d'oro, regia di Mariano Laurenti (1967)
Toto Ye Ye, episodio di TuttoTotò, regia di Daniele D'Anza (1967)
L'immensità (La ragazza del Paip's), regia di Oscar De Fina (1967)
I ragazzi di Bandiera Gialla, regia di Mariano Laurenti (1967)
Il ragazzo che sapeva amare, regia di Enzo Dell'Aquila (1967)
La più bella coppia del mondo, regia di Camillo Mastrocinque (1967)
Pazza idea, regia di Panos H. Koutras (2014)

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. Tra le memorie condivise, il ricordo del [...]

Domenica Live Patty Pravo racconta sono stata in carcere

Domenica Live Patty Pravo racconta sono stata in carcere

Patty Pravo è stata ospite a “Domenica Live in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. ha dichiarato:«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». «Quando sono uscita le [...]

EVENTI: Patti Pravo

Nel 1977 pubblica il 45 giri Tutto il mondo è casa mia/Da soli noi, quest'ultimo cover di un brano di Boz Scaggs, We're all alone.

Nel 1999 vince il premio "Maschera d'argento per la musica" e, pubblicato su cd singolo il remix di Angelus, riparte in concerto (Patty live '99).

Nel 1976 realizza ai Nemo Studios di Londra l'album Tanto, con gli arrangiamenti di Vangelis.

Nel 1998 conferma il grande successo dell'anno precedente con l'album Notti, guai e libertà, dal quale vengono estratti ben quattro singoli: Les etrangers, Strada per un'altra città, Emma Bovary ed Angelus.

Il 19 luglio 1998 parte il Notti, guai e libertà Tour e in ottobre si aggiudica la Targa Tenco come miglior interprete femminile dell'anno.

Nel 2009 partecipa al Festival di Sanremo con il brano E io verrò un giorno là, composto dal giovane Andrea Cutri, arrivando in finale senza tuttavia passare alla seconda parte, ma aggiudicandosi il Premio AFI.

Nel 1979 realizza a Monaco di Baviera il Munich Album, un album all'avanguardia per le sonorità elettroniche, cantato per metà in inglese e per metà in italiano, che viene accolto tiepidamente ma in seguito rivalutato.

Nel 2002 torna a Sanremo con il brano L'immenso (di Lara Tempestini, Roberto Pacco e Fabrizio Carraresi), qualificandosi al sedicesimo posto.

Il 18 luglio 2002 parte il Rehearsal Tour e il 23 luglio dell'anno successivo con lo Stupiscimi Tour.

Nel 1990 Patty Pravo avrebbe dovuto presentare il brano Donna con te al Festival di Sanremo, ma alla vigilia della manifestazione nega la sua presenza, giudicando il testo inadeguato al proprio personaggio.

Nel 2001 viene pubblicato, contro il volere dell'artista, un doppio album dal vivo (Patty Live '99), tratto dal Notti, guai e libertà tour.

Nel 1971 lascia, non senza qualche polemica, la RCA e passa alla Phonogram, etichetta con cui Patty Pravo incide tre album da lei interamente prodotti che prendono il nome di Trilogia Phonogram (o Trilogia Philips).

Nel 2004 pubblica il nuovo singolo Che uomo sei/Tender chiara seguito da un altro lavoro piuttosto innovativo e all'avanguardia, Nic - Unic (Nicoletta Unica), l'ultimo pubblicato dalla Sony, per il quale Patty si affida al talento di giovanissimi autori.

Il 27 aprile 2004 parte col nuovo Nic Unic Tour e il 13 marzo 2005 parte col nuovo tour estivo Unplugged e il 24 aprile 2005 intraprende un nuovo tour estivo.

Nel 1970 arriva al Festival di Sanremo con La spada nel cuore in coppia con Little Tony, classificandosi al quinto posto.

Nel 1992 viene arrestata per possesso di hashish e incarcerata a Rebibbia.

Nel 1972 pubblica l'ultimo album della trilogia, Sì Incoerenza, affidandosi a personalità del calibro di Leo Ferrè, del quale incide Col tempo, Piccino e La solitudine.

Il 2 febbraio 1972 sposa l'arredatore romano Franco Baldieri, da cui divorzierà subito dopo, e verso la fine dell'anno si lega al componente dei Pooh Riccardo Fogli.

Nel 1994 parte per la Cina, diventando la prima artista italiana a cantare in lingua pechinese e ad esibirsi in terra cinese.

Nel 1975 incide l'album Incontro che include testi di Francesco De Gregori (Mercato dei fiori), Antonello Venditti (Le tue mani su di me), e Bruno Lauzi (Roberto e l'aquilone), e varie cover tradotte da Sergio Bardotti, che firma l'omonima Incontro (dove la Pravo torna a recitare nella strofa).

Nel 1997 torna nuovamente al Festival di Sanremo con il brano E dimmi che non vuoi morire, con testo di Vasco Rossi e musica di Gaetano Curreri (Stadio) e Roberto Ferri.

Nel 2008 esce nelle radio e nelle piattaforme digitali il singolo La bambola 2008, per celebrare i quarant'anni dalla sua uscita.

Il 16 aprile 2008 parte col nuovo tour estivo, non solo nelle piazze, ma anche nei teatri (Sold Out - Promo Tour), riscuotendo un certo successo.

Nel 1974 lavora con lo stesso team di autori di Pazza idea (Maurizio Monti e Giovanni Ullu) ad un nuovo album, Mai una signora, che, trainato dal boom commerciale dell'Lp precedente, riuscirà a bissarne il successo grazie al brano La valigia blu raggiungendo ancora una volta la prima posizione nella classifica dei primi dieci album più venduti dell'anno.

Nel 2007 registra l'album Spero che ti piaccia Pour toi, un tributo alla cantante italo-francese Dalida, a vent'anni dalla sua scomparsa.

Il 2 ottobre 2007 esce nelle librerie il libro Bla, bla, bla , un'autobiografia scritta da Patty Pravo col giornalista musicale Massimo Cotto, edito da Arnoldo Mondadori Editore.

Nel 2011 Patty Pravo partecipa nuovamente al Festival di Sanremo col brano Il vento e le rose, scritto da Diego Calvetti e Marco Ciappelli.

Il 26 marzo 2011 parte col nuovo Nella terra dei pinguini Tour dalla città di Fermo, per poi raggiungere alcuni tra i più importanti teatri italiani.

Dal 25 maggio 2011 Patty Pravo partecipa al programma televisivo condotto da Carlo Conti Lasciami cantare! in veste di giurata, affiancata da Gianni Boncompagni, Rosita Celentano, Paolo Limiti e Camila Raznovich.

Il 22 ottobre 2010 inaugura ed è madrina della Mostra del Cinema di Subiaco, un memoriale al regista Tullio Piacentini, reputato il creatore dei videoclip, che si tiene presso il Chiostro di San Francesco, in cui viene per la prima volta proposta la visione del musicarello Passeggiando per Subiaco, considerato il primo format televisivo al mondo sui videoclip e nel quale la Pravo si esibisce con Qui e là (1967).

Nel 1966 incide per l'etichetta ARC (appartenente alla RCA) il suo primo singolo, Ragazzo triste (versione italiana di But you're mine di Sonny & Cher) col quale partecipa alla trasmissione televisiva Scala Reale (esibendosi il 12 novembre 1966) e che detiene un primato: è la prima canzone pop ad essere trasmessa da Radio Vaticana, mentre la Rai censura il verso:.

Nel 1968 pubblica La bambola, brano che non le è mai piaciuto perché la costringeva a immedesimarsi in uno stereotipo di donna completamente dipendente dal suo uomo.

Nel 1969 esce Il paradiso, scritta da Mogol e Lucio Battisti, ma non si trattava di un brano inedito.

Nel 2013 viene annunciata l'uscita di Meravigliosamente Patty, un triplo cofanetto antologico contenente 48 brani scelti dall'artista all'interno del suo repertorio, unitamente ad un booklet corredato di immagini e di una intervista.

Il 13 gennaio 2012 viene lanciato in radio il nuovo singolo Com'è bello far l'amore, scritto da Bruno Zambrini, storico autore de La bambola, il pezzo viene inserito nella colonna sonora dell'omonimo film di Fausto Brizzi, in uscita il 10 febbraio nelle sale in formato 3D.

Il 10 luglio 2012 viene inoltre insignita del Premio Lunezia insieme ai Nomadi, Antonello Venditti e i Subsonica.

Nel 1981 compare nuda sulla rivista Playboy.

Nel 2014, per la regia del greco Panos Koutras, esce nelle sale il film Pazza idea, in cui la cantante è presente sia con le sue canzoni, colonna sonora della vicenda drammatica di due fratelli alla ricerca del padre,che con un piccolo cameo nel ruolo di sé stessa.

Il 7 novembre 2017 esce una seconda autobiografia dal titolo La cambio io la vita che , edita da Einaudi.

Il 12 febbraio 2016 esce per la Warner Music Italy il suo nuovo album.

Il 31 agosto 1986 mette in scena uno spettacolo particolare, nell'ambito di una manifestazione dal titolo L'altra metà della scena.

Nel 1985 si presenta al Festivalbar con Menù, singolo dalle vendite non esaltanti, che sancisce anche la fine del tormentato rapporto con la CGD.

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. Tra le memorie condivise, il ricordo del [...]

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. Tra le memorie condivise, il ricordo del [...]

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. Tra le memorie condivise, il ricordo del [...]

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. Tra le memorie condivise, il ricordo del [...]

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

Patty Pravo: "Sono stata in carcere. Mi facevo le canne con Jimi Hendrix"

«Eravamo in macchina io e Jimi Hendrix, la macchina era piccola, lui aveva un grande cappello, io anche. Fumavamo le canne, soprattutto lui a dire il vero, e passavamo con questa macchinetta, con tutta questa nuvola di fumo». Patty Pravo si racconta a Domenica live, in occasione dell’uscita della sua autobiografia “La cambio io la vita che…”, tra musica - «Ho venduti 120 milioni di dischi» - amori ed eccessi. Tra le memorie condivise, il ricordo del [...]

La #cabinarossa di... Patty Pravo

La #cabinarossa di... Patty Pravo

L'icona della musica italiana saluta il pubblico di Domenica Live.

La grande Patty Pravo ospite di Barbara

La grande Patty Pravo ospite di Barbara

In questa clip un piccolo riassunto della sua meravigliosa carriera.

Riccardo Fogli : "Ho lasciato i Pooh per Patty Pravo"

Riccardo Fogli : "Ho lasciato i Pooh per Patty Pravo"

"Riccardo si è innamorato perdutamente di Nicoletta (Strambelli, in arte Patty Pravo ndr),anche perché lei era una donna bellissima, straordinaria che per me rappresenta l’ultima diva della musica italiana e lui ha perso la testa e alla fine ha scelto l’amore". Roby Facchinetti ospite di Verissimo assieme Riccardo Fogli spiega il perché quest’ultimo abbia lasciato i Pooh. "Io li ho lasciati perché mi rompevano le scatole perché uscivano delle foto sui [...]

FOTO: Patti Pravo

Patty Pravo al Piper Club nel 1966.

Patty Pravo al Piper Club nel 1966.

Patty Pravo partecipa a Canzonissima, condotta da Mina, Walter Chiari e Paolo Panelli, con La bambola il 28 settembre 1968.

Patty Pravo partecipa a Canzonissima, condotta da Mina, Walter Chiari e Paolo Panelli, con La bambola il 28 settembre 1968.

Patty Pravo durante la registrazione del brano Concerto per Patty, agli inizi del 1969.

Patty Pravo durante la registrazione del brano Concerto per Patty, agli inizi del 1969.

Patty Pravo sui manifesti

Patty Pravo sui manifesti

Patty Pravo in concerto, durante uno dei recital con i brani dell'album Sì... Incoerenza (1972).

Patty Pravo in concerto, durante uno dei recital con i brani dell'album Sì... Incoerenza (1972).

Patty Pravo durante un programma alla tv francese con un brano dell'album Per aver visto un uomo piangere e soffrire Dio si trasformò in musica e poesia (1971).

Patty Pravo durante un programma alla tv francese con un brano dell'album Per aver visto un uomo piangere e soffrire Dio si trasformò in musica e poesia (1971).

Patty Pravo in un'esibizione nel 1973.

Patty Pravo in un'esibizione nel 1973.

Riccardo Fogli : "Ho lasciato i Pooh per Patty Pravo"

Riccardo Fogli : "Ho lasciato i Pooh per Patty Pravo"

"Riccardo si è innamorato perdutamente di Nicoletta (Strambelli, in arte Patty Pravo ndr),anche perché lei era una donna bellissima, straordinaria che per me rappresenta l’ultima diva della musica italiana e lui ha perso la testa e alla fine ha scelto l’amore". Roby Facchinetti ospite di Verissimo assieme Riccardo Fogli spiega il perché quest’ultimo abbia lasciato i Pooh. "Io li ho lasciati perché mi rompevano le scatole perché uscivano delle foto sui [...]

Patty Pravo al naturale, shopping senza trucco nella Capitale

Patty Pravo al naturale, shopping senza trucco nella Capitale

ROMA – Siamo abituati a vederla in tv sempre col make up perfetto, ma lontano dal piccolo schermo Patty Pravo preferisce un look naturale. La cantante, 69 anni, è stata sorpresa da “Nuovo” mentre fa acquisti senza trucco per le strade della Capitale. Il viso è inconfondibile, anche se Patty sembra essere un po’ corrucciata durante la sua sessione di shopping.

Patty Pravo al naturale, shopping senza trucco nella Capitale

Patty Pravo al naturale, shopping senza trucco nella Capitale

ROMA – Siamo abituati a vederla in tv sempre col make up perfetto, ma lontano dal piccolo schermo Patty Pravo preferisce un look naturale.La cantante, 69 anni, è stata sorpresa da “Nuovo” mentre fa acquisti senza trucco per le strade della Capitale. Il viso è inconfondibile, anche se Patty sembra essere un po’ corrucciata durante la sua sessione di shopping.

Patty Pravo al naturale, shopping senza trucco nella Capitale

Patty Pravo al naturale, shopping senza trucco nella Capitale

ROMA – Siamo abituati a vederla in tv sempre col make up perfetto, ma lontano dal piccolo schermo Patty Pravo preferisce un look naturale. La cantante, 69 anni, è stata sorpresa da “Nuovo” mentre fa acquisti senza trucco per le strade della Capitale. Il viso è inconfondibile, anche se Patty sembra essere un po’ corrucciata durante la sua sessione di shopping.

A casa di Patty Pravo

A casa di Patty Pravo

La bellezza della sregolatezza in un colorato minimalismo: la casa di Patty Pravo è in tutto e per tutto lo specchio dell'esuberante personalità della celebre cantante italiana.

A casa di Patty Pravo: minimalismo ed etno-chic

A casa di Patty Pravo: minimalismo ed etno-chic

L'appartamento romano di Patty Pravo, icona della musica italiana, è essenziale, minimalista ma al tempo stesso originale e ricercato. Rispecchia in pieno il carattere della cantante, che alterna spiritualità zen e stravaganza. Ed ecco allora che le pareti e i divani bianchi, rilassanti, fanno da contrasto agli accessori e oggetti d'arredamento dal sapore etnico e ricercato. Come i copribottiglia a forma di gufo o le numerose [...]

Originalità e minimalismo: a casa di Patty Pravo

Originalità e minimalismo: a casa di Patty Pravo

La bellezza della sregolatezza in un colorato minimalismo: la casa di Patty Pravo è in tutto e per tutto lo specchio dell'esuberante personalità della celebre cantante italiana.

Patty Pravo cade in barca e si rompe una spalla: "Vacanza finita"

Patty Pravo cade in barca e si rompe una spalla: "Vacanza finita"

Brutto incidente per Patty Pravo. La cantante è caduta in barca dopo cena a Santa Maria di Leuca. E' stata subito portata in ospedale, a Tricase, dove le è stata diagnosticata una lussazione alla spalla destra con frattura del trochite omerale e almeno 25 giorni di prognosi. Ma l'artista rassicura i fan: "Cerco di essere di buon umore, non mi piango addosso". "Ragazzi la mia vacanza finisce qui e ora comincia il casino. Niente isole greche, ma poteva andare [...]

Patty Pravo ricoverata: malore durante la vacanza in Salento

Patty Pravo ricoverata: malore durante la vacanza in Salento

Un malore e poi la corsa in ospedale. Ad arrivare all’ospedale "Cardinal Panico" di Tricase, questa mattina, è Patty Pravo che al momento si trova ancora in osservazione in pronto soccorso ed è sottoposta a una serie di accertamenti per diagnosticare la causa del malore. L’artista, in vacanza pare a Marittima da ieri, come molti vip ama la Puglia e il Salento in particolare dove spesso torna in vacanza. Già in passato si era diffusa voce di un malore [...]

Patty Pravo ricoverata: malore durante la vacanza in Salento

Un malore e poi la corsa in ospedale. Ad arrivare all’ospedale “Cardinal Panico” di Tricase, questa mattina, è Patty Pravo che al momento si trova ancora in osservazione in pronto soccorso ed è sottoposta... L'articolo Patty Pravo ricoverata: malore durante la vacanza in Salento sembra essere il primo su Mondo News.