Scopri tutto su Peste

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Peste

La scheda: Peste

La peste è una malattia infettiva di origine batterica causata dal batterio Yersinia pestis. È una malattia quarantenaria e per il regolamento sanitario internazionale è assoggettata a denuncia internazionale all'OMS, sia per i casi accertati che per quelli sospetti.



Peste:
Immagine al microscopio elettronico di una massa di batteri Yersinia pestis
Specialità: infettivologia
Classificazione e risorse esterne (EN):
ICD-9-CM: 020 e 020.9
ICD-10: A20 e A20.9
MeSH: D010930
MedlinePlus: 000596
eMedicine: 235627
Modifica dati su Wikidata · Manuale
Gli anni 1628 e 1629 vedono una terribile carestia imperversare per il nord Italia. Le città vengono prese d'assalto da vagabondi e mendicanti, in cerca di condizioni di vita migliori rispetto alle campagne, scoppiano tumulti ed agitazioni. Per ultimo arriva la peste, portata dalla discesa dei Lanzichenecchi in Italia. L'esercito si era ammassato a Chiavenna e nelle sue valli, da qui, cominciò il contagio in direzione di Milano.
Per evitare che il contagio dilaghi, le autorità sanitarie impongono l'isolamento dei paesi dove si hanno i primi casi di peste, mediante la chiusura della strada. Fra alti e bassi la peste imperversa per tutto il Nord Italia. A fine maggio 1630 sembra che l'epidemia si sia dissipata, ma a giugno il morbo si ripresenta, mietendo innumerevoli vittime. La diffusione non è comunque, omogenea: ad esempio, mentre la Romagna ne è, nel suo complesso, devastata, la città di Forlì, pur situata al centro della regione, ne esce pressoché indenne, tanto che gli abitanti attribuiscono il fatto a miracolosa protezione della Madonna del Fuoco, patrona cittadina.
La peste di questi anni è descritta anche dal Manzoni nel celebre romanzo I promessi sposi e nel suo saggio storico Storia della colonna infame. Il Manzoni trasse ispirazione da un resoconto dettagliato scritto dallo storico e canonico milanese Giuseppe Ripamonti nel 1640, su incarico del Senato di Milano.
Alcuni demografi, come Guido Alfani, hanno visto in questa pestilenza una sorta di spartiacque economico nella storia del nord Italia, infatti questa peste, dopo molte epidemie che avevano sostanzialmente risparmiato le campagne e "ripulito" le città dai più poveri, imperversò in maniera indiscriminata in tutta la società. Colpite furono così sia le piccole comunità rurali, sia le città, poiché morirono molti artigiani specializzati, mercanti, tecnici, imprenditori, e persone dotate di competenze elevate. La ripresa fu lenta e difficoltosa. Infatti nella tipica peste "dei poveri" del '500 le perdite umane si concentravano nei lavoratori non specializzati di recente urbanizzazione e nei salariati poveri urbani, facilmente rimpiazzabili con un'emigrazione dalla campagna. Questa pestilenza, come la successiva, colpì invece anche gli artigiani specializzati ed i datori di lavoro, scardinando il sistema produttivo e impedendo che si riformasse in tempi brevi, aumentando in maniera artificiale il costo di alcuni lavori rispetto ad altri, privando le campagne di braccia in eccesso che sarebbero accorse nelle città per ripianare i buchi.
L'intera economia manifatturiera del settentrione italiano ne risultò danneggiata, ed impiegò molti anni per rigenerarsi, proprio in un momento cruciale di competizione con l'Olanda e l'Europa settentrionale che ne uscì avvantaggiata.

Perù, scossa terremoto nel sud: almeno 1 morto e 61 feriti

Perù, scossa terremoto nel sud: almeno 1 morto e 61 feriti

Lima (askanews) - È di almeno 1 morto il bilancio - ancora provvisorio - di una forte scossa di terremoto di magnitudo 7,3 sulla scala Richter che si è abbattuta sul sud del Perù, proprio alla vigilia del viaggio in Sudamerica di papa Francesco che toccherà prima il Cile e poi, appunto, il Perù. La protezione civile del Paese sudamericano ha spiegato che ci sono anche 61 feriti. Il presidente peruviano Pedro Pablo Kuczynski si è immediatamente recato [...]

A enti locali delega gare post terremoto

A enti locali delega gare post terremoto

(ANSA) – ANCONA, 12 GEN – Il presidente della Regione Marche e vice commissario per la ricostruzione post sisma Luca Ceriscioli ha delegato a Comuni, Province e ad altri enti locali interessati lo svolgimento delle procedure di gara come “stazioni appaltanti” e la realizzazione degli interventi necessari alla ricostruzione, riparazione o ripristino degli edifici e dei servizi pubblici, compresi quelli per i beni del patrimonio artistico e culturale. E’ [...]

Terremoto nel Mar dei Caraibi 30 volte più violento di Norcia

Terremoto nel Mar dei Caraibi 30 volte più violento di Norcia

 Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.2 è stata registrata alle 20:51 di ieri ora locale (le 3:51 in Italia) nel mar dei Caraibi. Il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro 200 km a nordest dell’honduregna Barra Patuca. Non si registrano al momento danni a persone o cose. Diramata un’allerta tsunami per Honduras, isole Cayman, Belize, Giamaica, Messico e Cuba.     Secondo il Centro allerta tsunami del Pacifico (Ptwc), le [...]

Terremoto Caraibi 30 volte quello Norcia

Terremoto Caraibi 30 volte quello Norcia

(ANSA) – MILANO, 10 GEN – Il terremoto di magnitudo 7.2 nei Caraibi ha sprigionato un’energia quasi 30 volte superiore a quella del terremoto di Norcia del 30 ottobre 2016. Lo ha provocato l’attivazione della faglia lunga quasi 100 chilometri che separa la placca caraibica da quella del Nord America: i lembi sono scivolati l’uno contro l’altro con un movimento orizzontale di quasi 10 metri, che potrebbe generare tsunami minori. Lo ha detto all’ANSA [...]

Magma sotto Appennino causa di forti terremoti

Magma sotto Appennino causa di forti terremoti

Sotto l’Appennino meridionale, nel Sannio-Matese, esiste in profondità una sorgente di magma che può generare terremoti “di magnitudo significativa” e più profondi rispetto a quelli finora registrati nell’area. La scoperta, pubblicata sulla rivista Science Advances, e’ dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e dal del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia. “Nella parte più profonda sotto la crosta [...]

Mezzo secolo e quattro terremoti alle spalle: la 500 immortale

Mezzo secolo e quattro terremoti alle spalle: la 500 immortale

In Umbria, la Valnerina è terra di terremoti. È qui che “vive” un mezzo eroico, una 500 che – da oltre cinquant’anni – fa su e giù per le strade di quel territorio, una zona montuosa che si divide tra le province di Terni, Perugia e Macerata. È come se, piccola e bianca, quella 500 volesse scappare dalla furia dei quattro distruttivi terremoti che, sulla zona, si sono abbattuti. Che sulla sua carrozzeria hanno lasciato il [...]

Venti anni fa il terremoto in Umbria e Marche

Venti anni fa il terremoto in Umbria e Marche

De Vincenti: "Rinascita dell'Umbria sia una guida"

P06 BUY BUND CORSA AI RIFUGI X TERREMOTO POLITICO CATALANO

P06 BUY BUND CORSA AI RIFUGI  X TERREMOTO POLITICO  CATALANODA DEMO DI FXCM, IN ATTESA DI RISPOSTE  CONVINCENTI SU ALCUNI PUNTI CRITICI, PRIMA DI APRIRE UN CONTO REALE CON LORO.DA IPOTESI SENSATE BASATE SUL FLUSSO DELLE NOTIZIE E  OPERAZINE CONSEGUENTE.AVENDO UNA SOCIETA' D'INVESTIMENTO TIPO HEDGE FUND, SI DOVREBBE PREVEDERE  UN UFFICIO DI ANALISTI DELLE NOTIZIE,A LIVELLO PLANETARIO,  DI MADRE LINGUA HINDI, MANDARINO,COMPRESI UN PO' DI DIALETTI,  SPAGNOLO, [...]

Ultimora: terremoto in Messico

Ultimora: terremoto in Messico

Almeno 217 persone sono morte nel grande terremoto nel Messico e decine di persone risultano ancora disperse.

Gemma: "Nei luoghi del terremoto ho scoperto cos?è l?amore vero"

Gemma: "Nei luoghi del terremoto ho scoperto cos?è l?amore vero"

"A Norcia, tra le macerie, ho toccato con mano la disperazione. Ma poi ho sentito un calore mai provato prima. E la voglia di tornare ad aprire il mio cuore". Gemma Galgani, la regina di "Uomini e donne", si confessa al magazine "Spy" dopo il suo viaggio in Umbria. Non solo. Gemma parla anche di amore, ora è pronta a ricominciare... "Ho visto la vita devastata dalla forza della natura - racconta Gemma - Ho avuto un confronto diretto con il dolore. Ho provato [...]

FOTO: Peste

Peste di Azoth, opera di Nicolas Poussin

Peste di Azoth, opera di Nicolas Poussin

Diffusione della peste bubbonica in Europa (1347 - 1351 ed oltre)

Diffusione della peste bubbonica in Europa (1347 - 1351 ed oltre)

Cera della peste opera di Gaetano Zumbo, (XVII secolo) conservata al museo della Specola di Firenze

Cera della peste opera di Gaetano Zumbo, (XVII secolo) conservata al museo della Specola di Firenze

Un medico con l'abbigliamento e la maschera per il trattamento dei malati di peste.

Un medico con l'abbigliamento e la maschera per il trattamento dei malati di peste.

Terremoto devastante, il Messico in ginocchio

Terremoto devastante, il Messico in ginocchio

Si tratta del terremoto più potente degli ultimi cento anni, sale ad oltre 60 il numero delle vittime.

Terremoto e Irma incubo americano

Terremoto e Irma incubo americano

Il Messico colpito da una violentissima scossa di terremoto di 8,2 gradi, Caribi devastati dall'uragano Irma

La peste del secolo scorso

La peste del secolo scorso

La forza di Lady D riuscì a contrastare anche il demone della paura del contagio di un male allora ancora oscuro.

Terremoto Centro Italia del 2016 ha quasi dimezzato PIL pro capite area

Terremoto Centro Italia del 2016 ha quasi dimezzato PIL pro capite area

(Teleborsa) - Il terremoto del Centro Italia di agosto 2016 ha messo in ginocchio l'economia italiana, bruciando parte del PIL pro capite, tanto che si stima che occorreranno 5 anni per tornare ai livelli pre-terremoto. E' una stima di Confesercenti, l'associazione rappresentativa del settore del commercio, secondo la quale nei 3 comuni più straziati dalla catastrofe (Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto) il prodotto interno lordo medio pro-capite si è [...]

TERREMOTO A ISCHIA E LACRIME DI COCCODRILLO

TERREMOTO A ISCHIA E LACRIME DI COCCODRILLO

Diciamocelo senza inutili giri di parole, tutti, o quasi tutti, non appena abbiamo appreso l'entità del terremoto che ieri sera, poco prima delle 21, ha scosso l'isola di Ischia, mietendo vittime – al momento 2 morti - , feriti, distruzione e sfollati, soprattutto a Casamicciola famosa per il terremoto che il 28 luglio del 1883 la rase completamente al suolo uccidendo oltre duemila persone tra cui la famiglia del filosofo Benedetto Croce, abbiamo fatto un comune [...]

TERREMOTO A ISCHIA E LACRIME DI COCCODRILLO

TERREMOTO A ISCHIA E LACRIME DI COCCODRILLO

Diciamocelo senza inutili giri di parole, tutti, o quasi tutti, non appena abbiamo appreso l'entità del terremoto che ieri sera, poco prima delle 21, ha scosso l'isola di Ischia, mietendo vittime – al momento 2 morti - , feriti, distruzione e sfollati, soprattutto a Casamicciola famosa per il terremoto che il 28 luglio del 1883 la rase completamente al suolo uccidendo oltre duemila persone tra cui la famiglia del filosofo Benedetto Croce, abbiamo fatto un comune [...]

TERREMOTO A ISCHIA E LACRIME DI COCCODRILLO

Diciamocelo senza inutili giri di parole, tutti, o quasi tutti, non appena abbiamo appreso l’entità del terremoto che ieri sera, poco prima delle 21, ha scosso l’isola di Ischia, mietendo vittime – al momento 2 morti – , feriti, distruzione e sfollati, soprattutto a Casamicciola famosa per il terremoto che il 28 luglio del 1883 […] L'articolo TERREMOTO A ISCHIA E LACRIME DI COCCODRILLO proviene da LA VOCE DI KAYFA 2.0: Il blog di Enzo Giarritiello.

Terremoto Ischia: il perchè dei moltissimi danni

Terremoto Ischia: il perchè dei moltissimi danni

Le motivazioni relative ai moltissimi danni provocati dal terremoto di Ischia.

Torna l'incubo terremoto

Torna l'incubo terremoto

Una scossa di magnitudo 4.0 ha colpito alle 20.57 l'isola di Ischia.

Terremoto e promesse non mantenute

Terremoto e promesse non mantenute

I sindaci delle zone terremotate protestano contro il governo.