Petrolio greggio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Petrolio

La scheda: Petrolio

Il petrolio (dal termine tardo latino petroleum, composto di petra, "roccia", e oleum, "olio", cioè "olio di roccia"), anche detto oro nero, è un liquido infiammabile, viscoso, di colore che può andare dal nero al marrone scuro, passando dal verdognolo fino all'arancione, che si può trovare in alcuni giacimenti negli strati superiori della crosta terrestre.
È detto greggio o grezzo il petrolio così come viene estratto dai giacimenti, cioè prima di subire qualsiasi trattamento teso a trasformarlo in successivi prodotti lavorati. Quasi sempre ha una massa volumica inferiore a quella dell'acqua. È composto da una miscela di vari idrocarburi, sostanze formate solo da idrogeno e carbonio (in prevalenza alcani, ma con variazioni nell'aspetto, nella composizione e nelle proprietà fisico-chimiche).


Petrolio di nuovo in rally. Brent sopra 71 dollari ai massimi da oltre 3 anni

Petrolio di nuovo in rally. Brent sopra 71 dollari ai massimi da oltre 3 anni

(Teleborsa) - Nuovi record per il petrolio, che ha sfondato anche la soglia dei 71 dollari stamattina, portandosi ai livelli più alti da oltre 3 anni, precisamente ottobre 2014.  Il Future sul Brent, la qualità di greggio del mare del nord, è volato su un massimo di 71,2 dollari al barile, per poi assestarsi a 70,8 dollari, mantenendo un rialzo dello 0,38%. Anche il Light crude statunitense è in crescita e scambia in vantaggio dello 0,70% a 66,07 [...]

EVENTI: Petrolio

Il 27 agosto 1859 venne aperto il primo pozzo petrolifero redditizio del mondo.

Il 27 agosto 1859 venne aperto il primo pozzo petrolifero redditizio del mondo.

Il 27 agosto 1859 venne aperto il primo pozzo petrolifero redditizio del mondo.

Il 27 agosto 1859 venne aperto il primo pozzo petrolifero redditizio del mondo.

Il 27 agosto 1859 venne aperto il primo pozzo petrolifero redditizio del mondo.

Nel 2001 Kenney dimostrò che secondo le leggi della termodinamica non sarebbe possibile la trasformazione a basse pressioni di carboidrati o altro materiale biologico in catene idrocarburiche.

Nel 2001 Kenney dimostrò che secondo le leggi della termodinamica non sarebbe possibile la trasformazione a basse pressioni di carboidrati o altro materiale biologico in catene idrocarburiche.

Nel 2001 Kenney dimostrò che secondo le leggi della termodinamica non sarebbe possibile la trasformazione a basse pressioni di carboidrati o altro materiale biologico in catene idrocarburiche.

Nel 2001 Kenney dimostrò che secondo le leggi della termodinamica non sarebbe possibile la trasformazione a basse pressioni di carboidrati o altro materiale biologico in catene idrocarburiche.

Nel 2001 Kenney dimostrò che secondo le leggi della termodinamica non sarebbe possibile la trasformazione a basse pressioni di carboidrati o altro materiale biologico in catene idrocarburiche.

Nel 1972 uno studio autorevole, commissionato al MIT dal Club di Roma (il famoso Rapporto sui limiti dello sviluppo), affermò che nel 2000 sarebbero state esaurite circa il 25% delle riserve mondiali di oro nero.

Nel 1972 uno studio autorevole, commissionato al MIT dal Club di Roma (il famoso Rapporto sui limiti dello sviluppo), affermò che nel 2000 sarebbero state esaurite circa il 25% delle riserve mondiali di oro nero.

Nel 1972 uno studio autorevole, commissionato al MIT dal Club di Roma (il famoso Rapporto sui limiti dello sviluppo), affermò che nel 2000 sarebbero state esaurite circa il 25% delle riserve mondiali di oro nero.

Nel 1972 uno studio autorevole, commissionato al MIT dal Club di Roma (il famoso Rapporto sui limiti dello sviluppo), affermò che nel 2000 sarebbero state esaurite circa il 25% delle riserve mondiali di oro nero.

Nel 1972 uno studio autorevole, commissionato al MIT dal Club di Roma (il famoso Rapporto sui limiti dello sviluppo), affermò che nel 2000 sarebbero state esaurite circa il 25% delle riserve mondiali di oro nero.

USA, scorte settimanali di petrolio in calo

USA, scorte settimanali di petrolio in calo

(Teleborsa) - Scendono oltre le attese le scorte settimanali di greggio negli USA. Secondo l'EIA, divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio nella settimana terminata il 19 gennaio 2018 sono risultate in discesa di 1,1 milioni a 411,6 MBG, rispetto ai 412,7MBG  della scorsa settimana. Il consensus prevedeva invece una calo di 1 mln di barili. Parallelamente, gli stock di distillati sono aumentati di 0,6 milioni a 139,8 MBG (le [...]

Petrolio in leggero recupero sui mercati internazionali

Petrolio in leggero recupero sui mercati internazionali

(Teleborsa) - Quotazioni in moderato recupero per il petrolio dopo la correzione della scorsa settimana, quando il greggio aveva ripiegato da nuovi record attorno ai 70 dollari, in seguito alla crescita dei pozzi Shale in USA. Le quotazioni del Brent si aggirano sui 69,29 dollari al barile, in recupero dello 0,36%, mentre il future sul Light crude in USA segna un valore di 63,83 dollari (+0,41%) a due ora dalla partenza del mercato alle grida a New York. [...]

Petrolio, si fa largo l'idea di una collaborazione permanente che vada oltre il 2018

Petrolio, si fa largo l'idea di una collaborazione permanente che vada oltre il 2018

(Teleborsa) - Si profila una strategia coordinata e duratura fra i produttori di petrolio, i 10 membri dell'OPEC ed i 14 Paesi produttori esterni al cartello, che potrebbero continuare a cooperare per un lungo periodo con l'obiettivo di mantenere un mercato bilanciato. E' quanto ha dichiarato il ministro petrolifero saudita, Khaled Al Faleh, al termine di un incontro ministeriale fra i produttori del cartello a Muscat (Oman). "Non dovremmo limitare i nostri sforzi [...]

Petrolio, prezzi in caduta. Pesano dati output USA

Petrolio, prezzi in caduta. Pesano dati output USA

(Teleborsa) - Quotazioni del petrolio in calo, dopo i dati ufficiali USA sulla produzione americana.  Il più vicino contratto sul Light Crude statunitense scambia a 63,51 dollari al barile, in calo dello 0,69%. Stesso movimento negativo per il Brent che cede lo 0,65% a 68,47 dollari.  L'OPEC ha rivisto al rialzo la previsione di crescita della domanda mondiale di petrolio, per il 2017, a 96,9 milioni di barili. Nel bollettino mensile, l'Organizzazione dei [...]

Petrolio, prezzi stabili. Focus sull'OPEC

Petrolio, prezzi stabili. Focus sull'OPEC

(Teleborsa) - Quotazioni del petrolio deboli in attesa che l'OPEC pubblichi il rapporto mensile sul mercato dell'oro nero.  Il più vicino contratto sul Light Crude statunitense scambia a 64,02 dollari al barile, in lieve aumento dello 0,05%. Stesso movimento cauto per il Brent che lima lo 0,02% a 68,98 dollari, ma avvicinandosi alla soglia psicologica dei 70 dollari. Secondo i dati diffusi dall'American Petroleum Institute (API), la scorsa settimana lo [...]

Petrolio ancora in rally. Brent attorno ai 70 dollari

Petrolio ancora in rally. Brent attorno ai 70 dollari

(Teleborsa) - Il petrolio prosegue il rally e si spinge nuovamente a 70 dollari, almeno per la qualità Brent. Il greggio del Mare del Nord infatti si è spinto su un massimo di 70,13 dollari nel corso delle trattazioni notturne in Asia, per poi dar luogo a qualche piccola presa di beneficio all'avvio degli scambi dei mercati europei. Al memento il contratto future più vicino scambia a 69,97 USD/barile (-0,41%). Resta sostenuto anche il Light [...]

Petrolio, prezzi sotto massimi tre anni

Petrolio, prezzi sotto massimi tre anni

(Teleborsa) - Le quotazioni di petrolio hanno avviato l'ottava all'insegna della debolezza pur rimanendo vicino ai massimi di tre anni.  Il future sul Brent di Londra scambia a 69,27 dollari al barile con un calo dello 0,11% mentre il derivato USA, WTI, sale timidamente dello 0,05% a 64,33 dollari.  Secondo gli addetti ai lavori, il recente rally dei prezzi del greggio potrebbe esaurirsi nel breve termine, a causa dell'aumento della produzione in Nord [...]

Petrolio ancora su di giri dopo calo scorte negli States

Petrolio ancora su di giri dopo calo scorte negli States

(Teleborsa) - Scendono oltre le attese le scorte settimanali di greggio negli USA. Secondo l'EIA, divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio nella settimana terminata il 5 gennaio 2018 sono risultate in discesa di 4,9 milioni a 4,19,5 MBG, rispetto ai 424,5 MBG della scorsa settimana. Il consensus prevedeva invece una calo di 3,9 MBG . Parallelamente, gli stock di distillati sono aumentati di 4,3 milioni a 143,1 MBG, mentre le [...]

FOTO: Petrolio

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Bottiglia con un campione di petrolio non raffinato

Petrolio sopra i 63 dollari con tensioni Iran e crollo scorte

Petrolio sopra i 63 dollari con tensioni Iran e crollo scorte

(Teleborsa) - Il petrolio prosegue risoluto la sua corsa, galvanizzato sia dalle proteste anti regime che imperversano in Iran, sia dalla scommessa di una riduzione delle scorte USA legata all'ondata di gelo che ha investito gran parte del Nordamerica. Il greggio è volato sopra i 63 dollari, con il più vicino contratto sul Light Crude statunitense che scambia sui massimi a 63,39 dollari al barile, in aumento dello 0,68%. Stessa direzione per il Brent che [...]

I prezzi del petrolio infiammano Saipem, titolo vicino a 4 euro

I prezzi del petrolio infiammano Saipem, titolo vicino a 4 euro

(Teleborsa) - Si muove in frazionale rialzo il titolo Saipem, +0,25% seguendo la cautela che domina sul mercato. Ma la nuova fiammata dei prezzi del greggio, spinge in avanti le azioni che si avvicinano alla soglia dei 4 euro. Il massimo intraday raggiunto è 3,978 euro.  La tendenza ad una settimana del colosso dell'ingegneria petrolifera è più fiacca rispetto all'andamento del FTSE MIB. Tale cedimento potrebbe innescare opportunità di vendita del titolo da [...]

USA, scendono oltre le attese le scorte settimanali di petrolio

USA, scendono oltre le attese le scorte settimanali di petrolio

(Teleborsa) - Scendono oltre le attese le scorte settimanali di greggio negli USA. Secondo l'EIA, divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio nella settimana terminata il 29 dicembre 2017 sono risultate in discesa di 7,4 milioni a 424,5 MBG, rispetto ai 431,6 MBG della scorsa settimana. Il consensus prevedeva invece una calo di 5,1 MBG. Parallelamente, gli stock di distillati sono aumentati di 8,9 milioni a 138,8 MBG (le attese erano [...]

Petrolio, prezzi sui massimi da tre anni

Petrolio, prezzi sui massimi da tre anni

(Teleborsa) - L'ondata di freddo negli Stati Uniti e l'indebolimento del dollaro stanno alimentando la corsa rialzista dei prezzi del petrolio. A fare da assist alle quotazioni petrolifere, contribuisce anche il permanere delle tensioni tra Iran e Arabia Saudita.  Il WTI, benchmark americano sta guadagnando lo 0,89% e scambia a 62,18 dollari al barile mentre il Brent, greggio di riferimento europeo, sale dello 0,41% a 67,7 dollari, livelli che non si vedevano [...]

Petrolio in pausa di riflessione dopo la fiammata di inizio anno

Petrolio in pausa di riflessione dopo la fiammata di inizio anno

(Teleborsa) - Le quotazioni del greggio si prendono una pausa dopo la fiammata di inizio anno sostenuta dalle manifestazioni antigovernative in Iran e daitagli alla produzione decisi da OPEC e Russia. In questo momento il West Texas Intermediate (WTI) cede 10 centesimi a 60,32 dollari al barile mentre il Brent arretra di 17 cent a 66,70 dollari al barile. Da rilevare che l'oro nero ha messo a segno il più robusto avvio di anno dal 2014 portandosi ai massimi di [...]

USA, scorte petrolio settimanali in calo oltre le attese

USA, scorte petrolio settimanali in calo oltre le attese

(Teleborsa) - Scendono oltre le attese le scorte settimanali di greggio negli USA. Secondo l'EIA, divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio nella settimana terminata il 22 dicembre 2017 sono risultate in discesa di 4,6 milioni a 431,9 MBG , rispetto ai 436,5 MBG  della scorsa settimana. Il consensus prevedeva invece una calo di 3,97 MBG. Parallelamente, gli stock di distillati sono aumentati di 1,1 milioni a 129,9 MBG, mentre le [...]

Petrolio in rialzo in attesa delle scorte settimanali USA

Petrolio in rialzo in attesa delle scorte settimanali USA

(Teleborsa) - In modesto rialzo il prezzo del petrolio, che il 26 dicembre scorso aveva fatto registrare una brusca impennata a seguito di un'esplosione di un oleodotto in Libia.  Dopo la frenata di ieri, il Brent torna a guadagnare terreno, portandosi a 66,27 dollari (+0,42%) mentre il WTI scambia a 59,84 dollari al barile (+0,34%), in attesa della diffusione delle scorte settimanali americane di greggio dell'EIA in calendario alle 17.00. Intanto l'American [...]

Petrolio viaggia poco sotto i massimi raggiunti a 60 dollari

Petrolio viaggia poco sotto i massimi raggiunti a 60 dollari

(Teleborsa) - Resta alle stelle il prezzo del petrolio sui massimi da due anni e mezzo. Ad infiammare le quotazioni nel giorno di santo Stefano ha contribuito la notizia dell'esplosione di un importante oleodotto in Libia rivendicata dall'Isis.  Il danneggiamento di una importante infrastruttura - che collega i campi petroliferi della compagnia al-Waha al terminal di El Sider - ha costretto la National Oil Corporation libica a dirottare i flussi su un'altra [...]

Saipem spicca il volo in scia al rally del greggio

Saipem spicca il volo in scia al rally del greggio

(Teleborsa) - Prepotente rialzo per il Saipem, che risulta il titolo migliore del paniere del FTSE MIB, con un forte incremento del 3,17% sui valori precedenti.  Il titolo viene galvanizzato dal rally del petrolio, che ha toccato i 60 dollari a New York sulla scia dello scoppio di un oleodotto in Libia. Il Light crude stamattina dà luogo a qualche piccolo realizzo a 59,63 dollari (-0,6%), mentre il Brent si assesta a 66,4 dollari. Il gruppo di ingegneria [...]

Esplode oleodotto in Libia, sembra attentato. A NY vola prezzo greggio

Esplode oleodotto in Libia, sembra attentato. A NY vola prezzo greggio

(Teleborsa) - Fonti militari libiche parlano apertamente di attentato, anche se sinora non c'è conferma ufficiale che si sia trattato di azione terroristica. L'esplosione è avvenuta a una trentina di Km a nord di Marada, in un importante oleodotto che porta il greggio al terminale di Sidra, in Cirenaica, regione orientale della Libia che affaccia sul Mediterraneo. L'impianto appartiene alla compagnia Waha Oil, una joint venture di cui fa parte la compagnia [...]