Scopri tutto su Pier Paolo Pasolini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

School
In rilievo

School

La scheda: Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo. Culturalmente versatile, si distinse in numerosi campi, lasciando contributi anche come pittore, romanziere, linguista, traduttore e saggista, non solo in lingua italiana, ma anche friulana.
Attento osservatore dei cambiamenti della società italiana dal secondo dopoguer...

Oliviero - Pasolini - IV° Serale

Oliviero - Pasolini - IV° Serale

Sulle note di "Meraviglioso"

Lino De Venuto presenta a Bari «PASO Pier Paolo Pasolini. Pallone Poesia Passione civile»

L'attore e regista Lino De Venuto (Nella Foto) presenta Sabato 25 Marzo a Bari il suo nuovo libro «PASO Pier Paolo Pasolini. Pallone Poesia Passione civile» (Gelsorosso Editore).«Pierpaolo Pasolini è morto quarant’anni fa, ma è come se fosse stato sempre presente nei dibattiti culturali di tutti questi anni: sceneggiatore, regista, pedagogo amato, calciatore, tifoso, scrittore capace di leggere e interpretare la complessità del proprio tempo, di coglierne [...]

Le due Bari. Il doppio carattere della città in un raro racconto di Pier Paolo Pasolini del 1951

BARI - Sono le 10 di una fredda sera di inizio inverno del 1951. Un uomo fa scalo nella stazione ferroviaria di Bari. L’ultimo taxi per l’Albergo delle Nazioni è già andato, i bus passano di rado e le strade ancora brulicanti di passanti, illuminate dalle insegne di negozi ancora aperti, invitano lo straniero ad avventurarsi a piedi, per una via qualsiasi, nelle viscere della città sconosciuta.Inizia così “Le due Bari” di Pier Paolo Pasolini. Sì [...]

L'incubo di Pasolini è realtà

Facciamo finta di non averlo capito, assorti, come siamo, a troppe distrazioni di massa. Pasolini è passato invano in questo mondo, ci aveva messi in guardia contro i tentacoli e le mire imperialiste del capitalismo. Non c'era bisogno che ce lo ricordasse Thomas Piketty nel suo studio sulla finanza mondiale. Per oltre quarant'anni siamo vissuti tra due grandi blocchi: il comunismo che voleva distribuire ricchezza senza però produrla e il capitalismo che [...]

GRANDE PASOLINI

Il Potere ha deciso che siamo tutti uguali. L’ansia del consumo è un’ansia di obbedienza a un ordine non pronunciato. Ognuno in Italia sente l’ansia, degradante, di essere uguale agli altri nel consumare, nell’essere felice, nell’essere libero: perché questo è l’ordine che egli ha incosciamente ricevuto, e a cui “deve” obbedire, a patto di sentirsi diverso. Mai la diversità è stata una colpa così spaventosa come in questo periodo di [...]

Poeta delle Ceneri di Pier Paolo Pasolini a Bari

L'attore Massimo Verdastro (Nella Foto) a Bari legge Pier Paolo Pasolini per un progetto sulla narrazione letteraria Domenica 20 Novembre. Il grande interprete dedica la serata al poema autobiografico Poeta delle Ceneri, che Pasolini scrisse fra il 1966 e il ’67. Racconta in versi liberi le vicissitudini che lo condussero via dal Friuli e quelle che a Roma lo avvicinarono al cinema e alla scrittura dei suoi testi i per il teatro. Pubblicato su Nuovi Argomenti nel [...]

Poeta delle Ceneri di Pier Paolo Pasolini a Bari

L'attore Massimo Verdastro (Nella Foto) a Bari legge Pier Paolo Pasolini per un progetto sulla narrazione letteraria Domenica 20 Novembre. Il grande interprete dedica la serata al poema autobiografico Poeta delle Ceneri, che Pasolini scrisse fra il 1966 e il ’67. Racconta in versi liberi le vicissitudini che lo condussero via dal Friuli e quelle che a Roma lo avvicinarono al cinema e alla scrittura dei suoi testi i per il teatro. Pubblicato su Nuovi Argomenti nel [...]

Paso/ Pier Paolo Pasolini in replica a Bari

Si replica a Bari nei giorni 10, 11 e 12 Novembre lo spettacolo teatrale Paso/ Pier Paolo Pasolini presentato da L’Occhio del Ciclone Theater. Con Lino De Venuto, Paolo Comentale, Simone Bracci, Giambattista De Luca, Pietro Matarrese, Annalisa Rossi, Nicolò Restaini, Caterina Rubino, Giuseppe Trotta. «All’autore spetta il compito faticoso di indagare ed esplorare il pensiero di Pasolini con una drammaturgia attenta e scrupolosa: agli attori, ai registi, il [...]

Pasolini, commento di Biagio Giordano

Pasolini, commento di Biagio Giordano

Il film è praticamente un'interpretazione poetica del grande intellettuale italiano, bella e suggestiva, senza particolari pretese di evidenziare verità oggettive o deduttive sui drammatici fatti accaduti. Un film poetico su un poeta, che si svolge lungo un gioco narrativo dominato da proiezioni immaginifiche dell'autore del film su un personaggio tutt'ora indubbiamente ricco di fascino... Film che allunga il limite del senso del pudore con qualche immagine che [...]

Pasolini: pm Roma valuta richiesta riapertura indagine

Pasolini: pm Roma valuta richiesta riapertura indagine

(ANSA) - ROMA, 02 NOV - Sarà presto all'attenzione del pm Francesco Minisci della Procura di Roma l'istanza presentata dai familiari del poeta Pier Paolo Pasolini affinchè vengano riaperte le indagini sull'omicidio avvenuto il 2 novembre del 1975 all'Idroscalo di Ostia. Il pm è lo stesso che circa un anno fa ha chiesto ed ottenuto dal gip l'archiviazione del procedimento avviato nel 2010 e che riguardava alcuni profili genetici individuati su alcuni reperti e [...]

Pasolini il genio scomodo mal sopportato dai lacch dei poteri di Stato

Pier Paolo Pasolini nella sua grandezza e nel suo estro ancora ineguagliati nel panorama Nazionale e Internazionale era mal digerito dalle “Furie”, le Clitennestre ecclesialnazionali che, con la sua arte scritta e dipinta (giacchè non possiamo palare di Film, di immagini, ma di veri e propri dipinti in movimento), combatteva nella perfetta solitudine che ha contraddistinto il suo grandioso e inarrivabile percorso artistico (osteggiato anche dl PCI stalinista). [...]

Pasolini il genio scomodo mal sopportato dai lacch dei poteri di Stato

Pier Paolo Pasolini nella sua grandezza e nel suo estro ancora ineguagliati nel panorama Nazionale e Internazionale era mal digerito dalle “Furie”, le Clitennestre ecclesialnazionali che, con la sua arte scritta e dipinta (giacchè non possiamo palare di Film, di immagini, ma di veri e propri dipinti in movimento), combatteva nella perfetta solitudine che ha contraddistinto il suo grandioso e inarrivabile percorso artistico (osteggiato anche dl PCI stalinista). [...]

Pasolini il genio scomodo mal sopportato dai lacch dei poteri di Stato

Pier Paolo Pasolini nella sua grandezza e nel suo estro ancora ineguagliati nel panorama Nazionale e Internazionale era mal digerito dalle “Furie”, le Clitennestre ecclesialnazionali che, con la sua arte scritta e dipinta (giacchè non possiamo palare di Film, di immagini, ma di veri e propri dipinti in movimento), combatteva nella perfetta solitudine che ha contraddistinto il suo grandioso e inarrivabile percorso artistico (osteggiato anche dl PCI stalinista). [...]

Pasolini il grande genio, scomodo, mal sopportato dai poteri e dai lacch, mandanti del suo ...

Pier Paolo Pasolini nella sua grandezza e nel suo estro ancora ineguagliati nel panorama Nazionale e Internazionale era mal digerito dalle “Furie”, le Clitennestre ecclesialnazionali che, con la sua arte scritta e dipinta (giacchè non possiamo palare di Film, di immagini, ma di veri e propri dipinti in movimento), combatteva nella perfetta solitudine che ha contraddistinto il suo grandioso e inarrivabile percorso artistico (osteggiato anche dl PCI stalinista). [...]

Pasolini il grande genio, scomodo, mal sopportato dai poteri e dai lacch, mandanti del suo ...

Pier Paolo Pasolini nella sua grandezza e nel suo estro ancora ineguagliati nel panorama Nazionale e Internazionale era mal digerito dalle “Furie”, le Clitennestre ecclesialnazionali che, con la sua arte scritta e dipinta (giacchè non possiamo palare di Film, di immagini, ma di veri e propri dipinti in movimento), combatteva nella perfetta solitudine che ha contraddistinto il suo grandioso e inarrivabile percorso artistico (osteggiato anche dl PCI stalinista). [...]

"Ragazzi di vita" chiude l'anno di Pasolini

"Ragazzi di vita" chiude l'anno di Pasolini

Teatro Kismet apre a Bari con «PPP Ultimo inventario prima di liquidazione» ispirato a Pasolini

Lo spettacolo «PPP Ultimo inventario prima di liquidazione» (Nella Foto) ispirato alla figura e alla poetica di Pier Paolo Pasolini, apre Sabato 29 e Domenica 30 Ottobre a Bari la stagione al Teatro Kismet. Ritornano in città Gianni Forte/ Stefano Ricci, gli enfant prodige del teatro italiano con questo nuovo lavoro interpretato da Giuseppe Sartori, Anna Gualdo, Liliana Laera, Émilie Flamant, Elodie Colin, Cécile Basset, per la regia di Stefano Ricci. «Uno [...]

Che Cosa sono le Nuvole? A Bari un Omaggio a Pasolini

Mercoledì 19 Ottobre si annuncia evento a Bari, dal titolo “Che Cosa sono le Nuvole? Un omaggio a Pier Paolo Pasolini." Un dialogo tra parole e musica con Federico Faloppa, docente di letteratura italiana all'Università di Reading. Con Fabio Prota, Pianista e compositore. Evento organizzato da Libreria Quintiliano in collaborazione con Centro Musica, si tiene al Centro Musica, corso Vittorio Emanuele II 165. Alle ore 20:00. Ingresso libero. Info: Tel. [...]

Orgia di Pier Paolo Pasolini a Bari

A Pier Paolo Pasolini dedicano l'apertura della nuova stagione i Teatri di Bari e propongono Venerdì 14 e Sabato 15 Ottobre (ore 21:00 Teatro Abeliano) il debutto pugliese della nuova produzione “Orgia” (Nella Foto) di Fibre Parallele. Testo tratto dalla tragedia di Pasolini, regia di Licia Lanera, protagonista in scena con Nina Martorana (nel ruolo della Prostituta): "La tragedia di chi non sa stare al mondo. Un’unica voce e un unico corpo che racconta [...]

GIULIO REGENI E PIER PAOLO PASOLINI: DUE MORTI NON ASSOCIABILI

GIULIO REGENI E PIER PAOLO PASOLINI: DUE MORTI NON ASSOCIABILI

Ogni passo in avanti, verso l'indiscutibile verità, da quando Pier Paolo Pasolini fu barbaramente assassinato, è un ulteriore tassello che va ad inserirsi nell'incompleto mosaico, con ancora troppi spazi vuoti, di quanto accaduto nella notte tra l'1 e il 2 novembre 1975. Al deputato Serena Pellegrino va tutta la mia stima per l'impegno che sta dimostrando nel portare alla luce l'esattezza sulla tragica morte del poeta, anche in relazione...