Scopri tutto su Pier Paolo Pasolini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

La scheda: Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo. Culturalmente versatile, si distinse in numerosi campi, lasciando contributi anche come pittore, romanziere, linguista, traduttore e saggista, non solo in lingua italiana, ma anche friulana.
Attento osservatore dei cambiamenti della società italiana dal secondo dopoguer...

Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini   Nacque il 5 marzo del 1922 a Bologna. Morì 2 novembre 1975 Dotato di una straordinaria versatilità culturale si è distinto in numerosi campi lasciando il segno come scrittore,  poeta, filosofo, linguista, regista e giornalista. Attento osservatore della trasformazione della società dal dopoguerra alla metà degli anni '70, spesso ha causato forti polemiche e accesi dibattiti per la radicalità dei suoi giudizi e delle sue scelte di vita. [...]

Petrolio - 25 anni dopo - (Bio)politica, eros e verità nell'ultimo romanzo di Pier Paolo Pasolini

Petrolio - 25 anni dopo - (Bio)politica, eros e verità nell'ultimo romanzo di Pier Paolo Pasolini

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I.     di Paola Baiocchi Il 9 e 10 novembre scorsi nello storico Palazzo della Carovana, sede della Scuola Normale Superiore di Pisa, un convegno su Petrolio – l’ultimo romanzo di Pier Paolo Pasolini – ha riacceso il dibattito sulla figura del grande intellettuale, sulla sua crudelissima uccisione a Ostia nel 1975 e sullo studio di questa opera pubblicata postuma con un larghissimo [...]

Naillil,  la scultura e alcuni post su Pasolini

Naillil, la scultura e alcuni post su Pasolini

(titolo: le tre culture) (titolo: Nonsodovia, p.za Kensaccìo) Il rapporto di Naillil con la scultura nasce da un evento traumatico: il terremoto del 29 Maggio 2012 dove, vedendo le cose crollare intorno a sè, ha cercato di ricostruirle in ferro, in una sorta di contrappasso, recuperando il materiale di base dai rottami [...]

Pasolini

Ho voluto la mia solitudine sono senza amore, mentre, barbaro o miseramente borghese, il mondo è pieno, pieno d'amore... e sono qui solo come un animale senza nome: da nulla consacrato, non appartenente a nessuno, libero di una libertà che mi ha massacrato. Pier Paolo Pasolini 

Gesù anziano tra Pasolini e ambiente

Gesù anziano tra Pasolini e ambiente

(ANSA) – ROMA, 10 NOV – Un Gesù ‘povero Cristo’, di 70 anni, ingenuo e idealista in terra lucana, pensando a Pasolini e agli allarmi ambientali: è il ruolo che interpreta, in una spirale di cinema nel cinema, un grande Flavio Bucci, nel Vangelo secondo Mattei, la commedia surreale con un tocco di dramma di Antonio Andrisani e Pascal Zullino, anche coprotagonisti. Il film, che Mooovie sta già proponendo in varie modalità di distribuzione, debutterà il [...]

Preghiera di Novembre. Pasolini. Tutto il suo folle amore in un libro di Irene Gianeselli

Viene annunciata per Sabato 4 Novembre la presentazione del libro «Preghiera di Novembre. Pasolini, tutto il suo folle amore», scritto da di Irene Gianeselli per Florestano Edizioni. Il nuovo libro esce 42 anni dopo la scomparsa di Pier Paolo Pasolini (avvenuta il 2 Novembre 1975 a Lido di Ostia) e due giorni dopo gli eventi organizzati a Bari per ricordare il tragico evento.A dialogare con l'autrice ci sarà Annalisa Turi, Technology Transfer della Università [...]

Leggiamo Pasolini

 Ci sciacquiamo la bocca citando Pier Paolo Pasolini e questo non se mi fa più rabbia o schifo, perché sappiamo bene dove siamo arrivate, quelle che sono anche le nostre responsabilità, salvo poi assolverci con la solita retorica dell’io che ci posso fare? E allora la cosa meglio da fare nel ricordo del suo assassinio prendere un libro di Pier Paolo che spero teniate in caso, sfogliate qualche pagina a casaccio e leggetela, rilegettela, guardatevi, [...]

42 anni fa, il 2 novembre 1975 uccisero Pier Paolo Pasolini – Lo vogliamo ricordare con una sua profezia - La sua fantastica, inebriate, tragica poesia: “Alì dagli occhi azzurri”

42 anni fa, il 2 novembre 1975 uccisero Pier Paolo Pasolini – Lo vogliamo ricordare con una sua profezia - La sua fantastica, inebriate, tragica poesia: “Alì dagli occhi azzurri”

  . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   42 anni fa, il 2 novembre 1975 uccisero Pier Paolo Pasolini – Lo vogliamo ricordare con una sua profezia - La sua fantastica, inebriate, tragica poesia: “Alì dagli occhi azzurri” “Profezia” conosciuta come “Alì dagli occhi azzurri” è una poesia di Pier Paolo Pasolini considerata una dei componimenti poetici e profetici tra i più importanti del nostro tempo. Scritta, [...]

Bari ricorda Pasolini. 42 anni dopo la sua scomparsa

Bari ricorda Pier Paolo Pasolini Giovedì 2 Novembre, 42 anni dopo la sua scomparsa (avvenuta nel 1975 a Lido di Ostia) con tre diversi eventi dedicati alle sue opere ed alla sua vita, tra Mediateca, Auditorium Vallisa e Zona Franka.Una giornata che si articola con un incontro-dibattito «Infinita Eresia. Tra vilipendio e mito», con la narrazione di eventi e circostanze che hanno condotto il poeta a realizzare opere come Il Vangelo secondo Matteo. Incontro [...]

Lo Sguardo di Pasolini con gli Occhi di Notarangelo. Mostra Fotografica a Bari

Lunedì 23 Ottobre inaugura a Bari la Mostra Fotografica “Lo Sguardo di Pasolini con gli Occhi di Notarangelo. Verso Matera 2019”, mostra cine-antropologica inserita nella XVIII edizione del Trani Fim Festival.Un evento itinerante tra Puglia e Basilicata. Un percorso espositivo in cui è possibile percepire, in scansione sequenziale, il lavoro fotografico e di reportage realizzato da Domenico Notarangelo sul set del film Il Vangelo secondo Matteo, opera [...]

Le trame della burattinaia

Le trame della burattinaia

Steffy parla con Wyatt della proposta avuta da Quinn

Lino De Venuto presenta a Bari «PASO Pier Paolo Pasolini. Pallone Poesia Passione civile»

L'attore e regista Lino De Venuto (Nella Foto) presenta Sabato 25 Marzo a Bari il suo nuovo libro «PASO Pier Paolo Pasolini. Pallone Poesia Passione civile» (Gelsorosso Editore).«Pierpaolo Pasolini è morto quarant’anni fa, ma è come se fosse stato sempre presente nei dibattiti culturali di tutti questi anni: sceneggiatore, regista, pedagogo amato, calciatore, tifoso, scrittore capace di leggere e interpretare la complessità del proprio tempo, di coglierne [...]

Le due Bari. Il doppio carattere della città in un raro racconto di Pier Paolo Pasolini del 1951

BARI - Sono le 10 di una fredda sera di inizio inverno del 1951. Un uomo fa scalo nella stazione ferroviaria di Bari. L’ultimo taxi per l’Albergo delle Nazioni è già andato, i bus passano di rado e le strade ancora brulicanti di passanti, illuminate dalle insegne di negozi ancora aperti, invitano lo straniero ad avventurarsi a piedi, per una via qualsiasi, nelle viscere della città sconosciuta.Inizia così “Le due Bari” di Pier Paolo Pasolini. Sì [...]

GRANDE PASOLINI

Il Potere ha deciso che siamo tutti uguali. L’ansia del consumo è un’ansia di obbedienza a un ordine non pronunciato. Ognuno in Italia sente l’ansia, degradante, di essere uguale agli altri nel consumare, nell’essere felice, nell’essere libero: perché questo è l’ordine che egli ha incosciamente ricevuto, e a cui “deve” obbedire, a patto di sentirsi diverso. Mai la diversità è stata una colpa così spaventosa come in questo periodo di [...]

Poeta delle Ceneri di Pier Paolo Pasolini a Bari

L'attore Massimo Verdastro (Nella Foto) a Bari legge Pier Paolo Pasolini per un progetto sulla narrazione letteraria Domenica 20 Novembre. Il grande interprete dedica la serata al poema autobiografico Poeta delle Ceneri, che Pasolini scrisse fra il 1966 e il ’67. Racconta in versi liberi le vicissitudini che lo condussero via dal Friuli e quelle che a Roma lo avvicinarono al cinema e alla scrittura dei suoi testi i per il teatro. Pubblicato su Nuovi Argomenti nel [...]

Poeta delle Ceneri di Pier Paolo Pasolini a Bari

L'attore Massimo Verdastro (Nella Foto) a Bari legge Pier Paolo Pasolini per un progetto sulla narrazione letteraria Domenica 20 Novembre. Il grande interprete dedica la serata al poema autobiografico Poeta delle Ceneri, che Pasolini scrisse fra il 1966 e il ’67. Racconta in versi liberi le vicissitudini che lo condussero via dal Friuli e quelle che a Roma lo avvicinarono al cinema e alla scrittura dei suoi testi i per il teatro. Pubblicato su Nuovi Argomenti nel [...]

Paso/ Pier Paolo Pasolini in replica a Bari

Si replica a Bari nei giorni 10, 11 e 12 Novembre lo spettacolo teatrale Paso/ Pier Paolo Pasolini presentato da L’Occhio del Ciclone Theater. Con Lino De Venuto, Paolo Comentale, Simone Bracci, Giambattista De Luca, Pietro Matarrese, Annalisa Rossi, Nicolò Restaini, Caterina Rubino, Giuseppe Trotta. «All’autore spetta il compito faticoso di indagare ed esplorare il pensiero di Pasolini con una drammaturgia attenta e scrupolosa: agli attori, ai registi, il [...]

Pasolini, commento di Biagio Giordano

Pasolini, commento di Biagio Giordano

Il film è praticamente un'interpretazione poetica del grande intellettuale italiano, bella e suggestiva, senza particolari pretese di evidenziare verità oggettive o deduttive sui drammatici fatti accaduti. Un film poetico su un poeta, che si svolge lungo un gioco narrativo dominato da proiezioni immaginifiche dell'autore del film su un personaggio tutt'ora indubbiamente ricco di fascino... Film che allunga il limite del senso del pudore con qualche immagine che [...]

Pasolini, un ricordo: "Chi dice no cambia la storia"

Pasolini, un ricordo: "Chi dice no cambia la storia"

di Marco Barone "Quelli che hanno cambiato la storia non sono stati né i cortigiani né gli assistenti dei cardinali ma chi ha saputo dire no". Ed ha realmente ragione. La forza del no, della disobbedienza consapevole, del dissenso, del contrasto nei confronti di chi, protetto dallo scudo della propria arroganza, impone atti, decisioni, che sconvolgono non tanto il quieto vivere ma il bene comune. La forza del no è quella che ha determinato la resistenza, un no [...]

Pasolini il genio scomodo mal sopportato dai lacch dei poteri di Stato

Pier Paolo Pasolini nella sua grandezza e nel suo estro ancora ineguagliati nel panorama Nazionale e Internazionale era mal digerito dalle “Furie”, le Clitennestre ecclesialnazionali che, con la sua arte scritta e dipinta (giacchè non possiamo palare di Film, di immagini, ma di veri e propri dipinti in movimento), combatteva nella perfetta solitudine che ha contraddistinto il suo grandioso e inarrivabile percorso artistico (osteggiato anche dl PCI stalinista). [...]