Scopri tutto su Plant models

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Granturco

La scheda: Granturco

Il mais (Zea mays L., 1753) è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Poaceae, tribù delle Maydeae. È uno dei più importanti cereali, largamente coltivato sia nelle regioni tropicali sia in quelle temperate, in quest'ultimo caso a ciclo primavera-estate. È stato addomesticato dalle popolazioni indigene in Messico centrale in tempi preistorici circa 10.000 anni fa.
Il mais è la base alimentare tradizionale delle popolazioni dell'America Latina e di alcune regioni dell'Europa e del Nordamerica. Nelle regioni temperate è principalmente destinato all'alimentazione degli animali domestici, sotto forma di granella, farine o altri mangimi, oppure come insilato, generalmente raccolto alla maturazione cerosa. È inoltre destinato a trasformazioni industriali per l'estrazione di amido e olio oppure alla fermentazione, allo scopo di produrre per distillazione bevande alcoliche o bioetanolo a scopi energetici.
L'infiorescenza femminile, che porta le cariossidi, si chiama correttamente spadice, ma viene più spesso impropriamente chiamata "pannocchia", mentre la pannocchia propriamente detta è l'infiorescenza maschile posta sulla cima del fusto (stocco) della pianta, che di contro viene talvolta chiamata impropriamente "spiga" per il suo aspetto.
Le cariossidi sono fissate al tutolo ed il tutolo è fissato alla pianta.



Mais:
Spighe di mais
Classificazione scientifica:
Dominio: Eukaryota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Liliopsida
Ordine: Poales
Famiglia: Poaceae
Sottofamiglia: Panicoideae
Tribù: Andropogoneae
Genere: Zea
Specie: Z. mays
Nomenclatura binomiale:
Zea mays L., 1753
Mais giallo dolce[21]:
Valori nutrizionali per 100 g
Energia: 86 kcal (360 kJ)
Proteine: 3,27 g
Carboidrati:
Totali: 18,7 g
Zuccheri: 6,26 g
Amidi: 5,7 g
Fibre: 2 g
Grassi:
Totali: 1,35 g
Acqua: 75,96 g
Vitamine:
Vitamina A: 9 µg
Tiamina (Vit. B1): 0,155 mg
Riboflavina (Vit. B2): 0,055 mg
Niacina (Vit. B3): 1,77 mg
Acido pantotenico (Vit. B5): 0,717 mg
Vitamina B6: 0,093 mg
Acido folico (Vit. B9): 42 µg
Vitamina C: 6,8 mg
Minerali:
Ferro: 0,52 mg
Fosforo: 89 mg
Magnesio: 37 mg
Manganese: 0,163 mg
Potassio: 270 mg
Zinco: 0,46 mg
L'introduzione del mais in Italia, in base agli studi di Luigi Messedaglia sulla base di documentazione d'archivio e agronomica, è risultata nella sostituzione del panico e del miglio, utilizzati da secoli per preparare una polenta, nella dieta popolare. In seguito Aureliano Brandolini ha classificato le varietà tradizionali italiane in base alla loro origine, per mezzo dell'analisi multivariata dei caratteri agronomici, morfologici e citologici, eseguita in collaborazione con A.G. Brandolini, come segue,:
1. Sezione Indurata e Indentata (9 complessi razziali, 35 Razze e 65 agro-ecotipi) A. Ottofile vitrei e derivati (Eight-rowed flints and derived races): 6 razze e 10 agro-ecotipi a. Ottofile puri 1. Ottofile 2. Tajolone 3. Ottofile tardivo b. Razze derivate 4. Derivati 12-14 file 5. Cannellino 6. Monachello B. Conici vitrei e derivati (Conical flints and derived races): 5 razze e 15 agro-ecotipi 7. Barbina 8. Poliranghi 9. Montano 10. Biancone 11. Ostesa C. Cilindrici meridionali tardivi (Late Southern cylindrical flints): 3 razze e 4 agro-ecotipi 12. Montoro 13. Rodindia 14. Pannaro D. Cilindrici vitrei meridionali di ciclo medio (Midseason Southern cylindrical flints): 3 razze e 6 agro-ecotipi 15. Trentinella 16. Dindico 17. Altosiculo E. Nani precocissimi vitrei (Extra-early dwarf flints): 4 razze e 6 agro-ecotipi 18. Poliota 19. Trenodi 20. Agostinello 21. Tirolese F. Microsperma vitrei (Microsperma flints): 4 razze e 8 agro-ecotipi a. Appenniniche 22. Zeppetello b. Subalpine 23. Cinquantino Marano 24. Quarantino estivo 25 Cadore G. Padani (Padanians): 4 razze e 7 agro-ecotipi a. Poliranghi 26. Pignolo 27. Rostrato-Scagliolo 28. Bani-Scaiola b. Longispiga 29. Agostano H. Bianco perla (Pearl white flints): 3 razze e 4 agro-ecotipi 30. Bianco Perla 31. Righetta bianco 32. Cimalunga I. Dentati bianchi e gialli (Dent corn): 2 razze e 5 agro-ecotipi 33. Dentati bianchi antichi 34. Dentati moderni
A. Ottofile vitrei e derivati (Eight-rowed flints and derived races): 6 razze e 10 agro-ecotipi
a. Ottofile puri 1. Ottofile 2. Tajolone 3. Ottofile tardivo
1. Ottofile
2. Tajolone
3. Ottofile tardivo
b. Razze derivate 4. Derivati 12-14 file 5. Cannellino 6. Monachello
4. Derivati 12-14 file
5. Cannellino
6. Monachello
B. Conici vitrei e derivati (Conical flints and derived races): 5 razze e 15 agro-ecotipi 7. Barbina 8. Poliranghi 9. Montano 10. Biancone 11. Ostesa
7. Barbina
8. Poliranghi
9. Montano
10. Biancone
11. Ostesa
C. Cilindrici meridionali tardivi (Late Southern cylindrical flints): 3 razze e 4 agro-ecotipi 12. Montoro 13. Rodindia 14. Pannaro
12. Montoro
13. Rodindia
14. Pannaro
D. Cilindrici vitrei meridionali di ciclo medio (Midseason Southern cylindrical flints): 3 razze e 6 agro-ecotipi 15. Trentinella 16. Dindico 17. Altosiculo
15. Trentinella
16. Dindico
17. Altosiculo
E. Nani precocissimi vitrei (Extra-early dwarf flints): 4 razze e 6 agro-ecotipi 18. Poliota 19. Trenodi 20. Agostinello 21. Tirolese
18. Poliota
19. Trenodi
20. Agostinello
21. Tirolese
F. Microsperma vitrei (Microsperma flints): 4 razze e 8 agro-ecotipi
a. Appenniniche 22. Zeppetello
22. Zeppetello
b. Subalpine 23. Cinquantino Marano 24. Quarantino estivo 25 Cadore
23. Cinquantino Marano
24. Quarantino estivo
25 Cadore
G. Padani (Padanians): 4 razze e 7 agro-ecotipi
a. Poliranghi 26. Pignolo 27. Rostrato-Scagliolo 28. Bani-Scaiola
26. Pignolo
27. Rostrato-Scagliolo
28. Bani-Scaiola
b. Longispiga 29. Agostano
29. Agostano
H. Bianco perla (Pearl white flints): 3 razze e 4 agro-ecotipi 30. Bianco Perla 31. Righetta bianco 32. Cimalunga
30. Bianco Perla
31. Righetta bianco
32. Cimalunga
I. Dentati bianchi e gialli (Dent corn): 2 razze e 5 agro-ecotipi 33. Dentati bianchi antichi 34. Dentati moderni
33. Dentati bianchi antichi
34. Dentati moderni
2. Sezione Everta J. Mais da scoppio (Pop corn): 3 razze e 12 agro-ecotipi 35. Perla prolifico 36. Risiforme precoce 37. Bianco tardivo cremonese
J. Mais da scoppio (Pop corn): 3 razze e 12 agro-ecotipi 35. Perla prolifico 36. Risiforme precoce 37. Bianco tardivo cremonese
35. Perla prolifico
36. Risiforme precoce
37. Bianco tardivo cremonese
A titolo d'esempio si riporta la descrizione di alcune varietà tradizionali tuttora coltivate:
Mais Marano: varietà precoce, chicco vitreo tendente al rosso, dal sapore caratteristico (Provincia di Vicenza).
Mais Rostrato: la pianta supera i 2 metri di altezza. Le spighe, lunghe cm 16-18, sono spesso due per pianta. I granelli sono allineati su 12-14 file intorno al tutolo bianco. Questa varietà predilige i terreni di fondovalle. La semina avviene a fine marzo/inizio aprile, in file distanziate cm 75, e con semi situati a cm 20-25 l'uno dall'altro. Si semina in marzo-aprile e si raccoglie in settembre. La produzione varia tra le 4 e le 5 tonnellate all'ettaro, ossia metà di quella dei migliori ibridi a granella vitrea, come il plata. La farina ottenuta macinando i granelli di mais rostrato è utilizzata per preparare la polenta, i biscotti e il pane. Coltivato in diverse regioni. Nelle valli della provincia di Bergamo è conosciuto con il nome rampí o rostrato rosso di Rovetta e lo Spinato di Gandino primo Mais ad essere stato piantato in Bergamsca nel 1632 (probabile 1623) e primo Mais ad essere iscritto nel Registro dei Semi della Regione Lombardia nel febbraio 2014.
Mais Sponcio: varietà iscritta nel Registro Nazionale dei Prodotti Tradizionali, chicco fortemente vitreo, colore arancio intenso, forma a punta (rostro), usato per la preparazione della polenta alto-veneta (Comune di Cesiomaggiore).
Mais a Otto File di Antignano: varietà autoctona del territorio delle Colline Alfieri provincia di Asti, caratteristica di avere otto file di chicchi, colore rosso intenso, chicco molto vitreo, particolarità organolettiche uniche grazie alla vicinanza del fiume Tanaro, oggi tutelato dalla Cooperativa di Antignano. Il Mais Otto file di Antignano è detto “melia du Re" perché particolarmente apprezzato dal Re Vittorio Emanuele II (varietà pregiata di mais coltivata solo sulle nostre colline). I prodotti che ne derivano sono utilizzati per produrre, dagli artigiani pastai e pasticceri: pasta, grissini, torte e le Paste di Meliga. Viene usato principalmente per produrre farina per polenta rigorosamente macinata a pietra, ma ultimamente usato anche per la produzione di pasta all'uovo, grissini e le paste di Meliga.
Mais Otto File Tortonese: varietà autoctona del tortonese che è stata riscoperta agli inizi degli anni ’80 del '900. Si tratta infatti di una vecchia varietà che un tempo veniva coltivata dalla maggior parte delle famiglie contadine della zona e destinata prevalentemente all'autoconsumo ma che, nell’immediato dopoguerra, venne progressivamente abbandonata a favore di altri mais ibridi più adatti alla monocultura. Oggi è molto apprezzato per la produzione di farina ottenuta in modo tradizionale con macinatura a pietra ed i principali utilizzi sono per la polenta, le torte, il pane ed i grissini.
Da decenni, la scelta varietale nella produzione sia di mais da granella sia di trinciato da insilare è quasi totalmente orientata verso l'impiego degli ibridi commerciali, in grado di fornire, grazie all'eterosi, rese produttive più elevate rispetto alle tradizionali cultivar. La classificazione degli ibridi di mais si basa fondamentalmente sulla precocità di maturazione della granella. In generale si impiegano ibridi di classe alta per la semina primaverile, destinati alla produzione di granella, e ibridi di classe media o bassa per la semina in secondo raccolto, destinati soprattutto alla produzione di insilati.

"Così stanno uccidendo il riso"

"Così stanno uccidendo il riso"

Un'azienda di riso in Piemonte, quasi centenaria, rischia di chiudere per la concorrenza sleale di aziende estere.

Ciambella di piselli e curcuma

Ciambella di piselli e curcuma

Particolare e gustosa senza rinunciare al benessere

Franco rinuncia al riso per Francesco

Franco rinuncia al riso per Francesco

Il personal trainer si offre per cedere il suo pasto al ragazzo…. qualcuno non ha fatto bene i conti in cucina!

Gnocchi di piselli

Gnocchi di piselli

Gli gnocchi di piselli sono una leggera preparazione campana che vede i piselli cotti nel brodo e poi, una volta frullati, fatti raffreddare e uniti agli altri ingredienti per realizzare un composto compatto.

Torta di riso e farro

Ricette salate spezzine Ricette salate genovesi Ricette dolci     INGREDIENTI ·        150 g di riso ·        150 g di farro ·        50 g di parmigiano grattugiato ·        50 g di pecorino grattugiato ·        sale ·        6 uova ·        2 cucchiai di olio extravergine d'oliva ·        1 bicchiere di latte       Per la sfoglia ·        150 g di farina bianca ·        1 [...]

vellutata di zucca con riso

vellutata di zucca con riso

per 4 persone olio,uno spicchio di aglio,peperoncino o olio peperonato,sale,circa un kg di zucca,220 gr di riso,pcorino e parmigiano grattugiato q.b.,marsala,brodo. Tagliare a cubetti piccoli la zucca dopo averla pulita e lavata,fare soffriggere nella pentola uno spicchio di aglio con peperoncino o con un po' di olio peperonato,aggiungere la zucca e sfumarla con il marsala,aggiungere il sale e un po' di acqua,fare cuocere a fiamma lenta,quando la zucca è ben [...]

Tortino di riso e topinambur

Tortino di riso e topinambur

Leggeri e saporiti, un modo per nutrire in modo sano e divertente i nostri bambini.

Cavatelli con fave e piselli

Cavatelli con fave e piselli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE - 320 gr di cavatelli - 100 gr di fave fresche sgranate - 100 gr di piselli - 1 cespo di scarola - 2 cipollotti - 1 mazzetto di basilico - 2 cucchiai di pecorino grattugiato - 1 dl di olio di oliva extravergine - sale - pepe PROCEDIMENTO Scotta le fave in acqua bollente e salata, scolale e privale della pellicina. Tienile da parte in una terrina. Lava il basilico sotto abbondante acqua corrente ed asciugalo con l'aiuto di un panno da [...]

Polenta con calamari e piselli

Polenta con calamari e piselli

Siete indecisi tra mare e monti, questa ricetta metterà d'accordo tutti!

Fettucce di mais in salsa di taleggio

Fettucce di mais in salsa di taleggio

Una ricetta che omaggia i prodotti del territorio bergamasco.

FOTO: Granturco

Zea mays

Zea mays "Oaxacan Green"

Zea mays 'Ottofile giallo Tortonese'

Zea mays 'Ottofile giallo Tortonese'

La caverna Guila Naquitz a Oaxaca, Messico è il sito di domesticazione precoce di diverse colture alimentari, tra cui teosinte (un antenato di mais).

La caverna Guila Naquitz a Oaxaca, Messico è il sito di domesticazione precoce di diverse colture alimentari, tra cui teosinte (un antenato di mais).

Una pianta di mais

Una pianta di mais

Popcorn

Popcorn

Piante in crescita

Piante in crescita

Spiga in crescita

Spiga in crescita

Risotto allo zafferano con salame - Luigia

Risotto allo zafferano con salame - Luigia Ingredienti burro cipolla 400 gr di riso un 1/2 cipolla 3 etti di salame brodo q.b zafferano parmigiano grattugiato Preparazione In una casseruola mettete il burro, fate sciogliere adagio aggiungete la  cipolla sottile e fate dorare aggiungete il salame a pezzetti per circa 5 minuti, aggiungete il riso ed amalgamate il tutto pian piano, aggiungete brodo è zafferano, spegnete aggiungere parmigiano grattugiato e buon [...]

Polpisotto Risotto con il Polipo.Alberto Bonito

Polpisotto Risotto con il Polipo.Alberto Bonito

Polpisotto Risotto con il Polipo Alberto Bonito Ingredienti 1 bicchiere di riso a persona aglio olio extra 1 polpo sale Preparazione Soffriggete aglio in olio extra, appena imbionditi togliete aglio, affogate, ovvero, mettete i tentacoli del polpo nell'olio, coprite e portare a cottura. Lessate il corpo con la testa, scolatelo e conservare l'acqua di cottura per cuocere il riso. Quando i tentacoli sono cotti, toglieteli e tagliatene tre o quattro a rondelle [...]

Zucchette di riso

Zucchette di riso

Zucchette di riso Le zucchette di riso sono un primo piatto da preparare soprattutto per la festa di Halloween, ma non solo. Un’idea carina che farà felici bambini e adulti, di sicuro impatto scenografico per la vostra tavola, quindi ideale da preparare anche in caso di feste di compleanno in casa. E oltre ad essere belle da vedere le vostre zucchette di riso saranno anche deliziose e l’effetto “uno tira l’altro” sarà garantito. Ingredienti •300 gr [...]

Risotto alle fragole e Barolo Alexia

Risotto alle fragole  e Barolo Alexia Ingredienti 300 gr riso arborio 10 Fragole I dl di crema di latte 1 cipolla dorata 1 bottiglia di Barolo Dado Un tuorlo d'uovo Burro e stracchino per mantecare Ingredienti Far soffriggere la  cipolla  Tostate il riso e portate a cottura con lo champagne, anziché brodo. Unite un pizzico di dado, sale e pepe bianco. Scaldate la crema di latte, fuori dal fuoco aggiungete il Un tuorlo d'uovoe mescolare velocemente. [...]

Il riso è pronto!

Il riso è pronto!

La cena è in tavola,i Concorrenti si radunano intorno al tavolo per il pasto

Cannelloni alla crema di cipolle con piselli e patate

Cannelloni alla crema di cipolle con piselli e patate

Delicati e saporitissimi i cannelloni alla crema di cipolle di Tropea con ripieno di piselli e patate. Un piatto unico, ricco di verdure, che certamente piacerà anche ai bambini. Quando si sente cipolla si pensa sempre ad una pietanza pesante e poco digeribile, ma  conoscendo la cipolla rossa di Tropea si cambia subito parere. La cipolla rossa di Tropea viene usata anche per le confetture, e devo dire che è buonissima. Difficoltà: Molto Bassa [...]

Torta di albicocche e farina di riso

Torta di albicocche e farina di riso

Oggi ho preparato una  torta con farina di riso e albicocche, dall'aspetto un po' rustico, ma soffice e umida all'interno, e poi  così invitante.. E come sempre  senza grassi e farine raffinate, una torta buona, sana e genuina per iniziare la giornata! A colazione non ci si può negare una fettina di torta e se poi questa torta è fatta con farina di riso, farina di segale, cocco e yogurt direi che è fantastico! Quando al mercato vedo quelle belle [...]

I consigli di Alessandro: amido di mais o di riso

I consigli di Alessandro: amido di mais o di riso

Le differenze dtra amido di mais e amido di riso e come trattare la frutta secca.

Riso asiatico, conserve di pomodoro cinesi, nocciole turche: ecco nei supermarket i prodotti dello schiavismo. Il tutto con l’OK della UE...!

Riso asiatico, conserve di pomodoro cinesi, nocciole turche: ecco nei supermarket i prodotti dello schiavismo. Il tutto con l’OK della UE...!

  . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   Riso asiatico, conserve di pomodoro cinesi, nocciole turche: ecco nei supermarket i prodotti dello schiavismo. Il tutto con l’OK della UE...! Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall’ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell’Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti extracomunitari ottenuti dallo sfruttamento schiavista e spesso [...]

Wara Art Festival sculture in paglia di riso

Wara Art Festival sculture in paglia di riso

in Giappone ogni anno si svolge il War Art Festival sculture in paglia di riso molto belle ma soprattutto giganti le persone vanno per scattare le fotoWar Art Festival combacia con l'inizio del raccolto sono proprio i contadini di Nigata a realizzare queste grandi sculture nei campi di riso la paglia viene intrecciata e trasformata in gorilla coccodrilli leoni rinoceronti sono veramente bravi questi contadini artisti buona giornata amici l'arte ci fa sognare [...]