Povert apostolica

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Povert apostolica. Cerca invece Povert�� apostolica.

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Disuguaglianza economica

La scheda: Disuguaglianza economica

La disuguaglianza economica (nota anche come divario tra ricchi e poveri, disuguaglianza dei redditi, disparità di ricchezza, o differenze in ricchezza e reddito) comprende le disparità nella distribuzione del patrimonio economico (ricchezza) e del reddito tra gli individui di una popolazione. Il termine, di solito, si riferisce alla disuguaglianza tra individui e gruppi all'interno di una società, ma può anche denotare disuguaglianza tra paesi. La questione della disuguaglianza economica è collegata alle idee di equità, uguaglianza di risultato, e uguaglianza di opportunità.
Esistono pareri discordanti sull'accettabilità morale e sull'utilità della disuguaglianza, e su quanta disuguaglianza sia necessaria o tollerabile in una società, e su come ci si debba comportare. Sostanzialmente, le opinioni di valore sulla disuguaglianza possono assumere una triplice veste. Da un lato, vi è chi elogia la disuguaglianza come necessaria e utile poiché fornisce uno stimolo proficuo alla crescita economica, in quanto innesca una benefica competizione, individuale e collettiva, tra soggetti diseguali: questo processo, però, può esprimersi solo a condizione che gli operatori si muovano in una situazione di libero mercato, priva di significativi condizionamenti e interventi pubblici. D'altro canto, vi è chi, pur auspicandone il superamento, considera la disuguaglianza come un elemento congenito alla stessa natura del sistema capitalistico, necessario al suo funzionamento: sarà lo stesso sistema capitalistico a determinare il superamento quando si producano laceranti disparità economiche e sociali. Vi è, infine, chi la considera invece come un problema sociale ed economico, soprattutto quando raggiunge particolari intensità: secondo questa visione, politiche di contrasto alla disuguaglianza si ripercuotono positivamente sull'intero sistema economico e sociale e non solo su coloro i quali sono gli immediati beneficiari di quelle politiche. Quest'ultima opinione, da un punto di vista economico, può essere ricondotta a un pensiero di matrice keynesiana, dal versante politico, è ricollegabile a una politica di tipo socialdemocratico.
La disuguaglianza economica varia tra le società e nei diversi periodi storici: tra strutture o sistemi economici (come capitalismo e socialismo), guerre passate e future, differenze nella capacità degli individui di creare ricchezza, sono tutti fattori in grado di generare disuguaglianza economica. Esistono diversi indici numerici per misurare la disuguaglianza economica. Il coefficiente di Gini è un indice molto usato, ma ci sono anche molti altri metodi.


Economia italiana, l'OCSE rivede al ribasso le stime sulla crescita

Economia italiana, l'OCSE rivede al ribasso le stime sulla crescita

L'economia italiana non convince l'Ocse, che decide di limare al ribasso le previsioni sull'andamento del belpaese, a causa di alcuni fattori come l’incertezza delle scelte politiche, gli alti tassi di interesse e la dinamica troppo lenta della creazione di posti di lavoro (che ridurrà la spesa e i consumi delle famiglie). Le stime OCSE sull'economia italiana L'effetto di queste perplessità - espresso nell'Interim Economic Outlook - è stato una revisione al [...]

Tempo Presente - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

    ... grazie al tuo sacrificio personale, che ti servirà per conoscerti (essere quello che sei in potenza), per poi diventare Auto+Cosciente. Con la Rivoluzione dell'Auto+Coscienza, andremo a percorrere le tre volontarie sperimentazioni pratiche, grazie all'Osservazione del Proprio Sé. Esso ci porta nell'eterno (tempo) presente (Auto-Realizzazione Intima dell'Essere o Sintesi Interiore), tralasciando così per strada il nostro passato e nostro futuro o tutte [...]

EVENTI: Disuguaglianza economica

Tra il 1808 e il 1860 il "West Africa Squadron" sequestrò circa600 navi negriere e liberò i 150.

Nel 1735 Elmina divenne il luogo preferito per lo scambio di schiavi.

Nel 1811 il piantatore Arthur William Hodge fu giustiziato per l'omicidio di uno schiavo nelle Indie occidentali britanniche, non si trattò però, come affermato, della prima persona bianca condannata alla pena di morte legalmente per aver fatto assassinare uno schiavo.

Nel 1619 venti africani furono deportati nella colonia inglese di Jamestown.

Nel 1452, l'anno precedente la conquista di Costantinopoli da parte degli ottomani, papa Niccolò V (1447-1455) promulgò la bolla pontificia Dum Diversas, con la quale autorizzava il Re del Portogallo a ridurre in schiavitù Saraceni, pagani e non credenti in generale, nel 1454, con la bolla Romanus Pontifex, Niccolò conferma questo diritto e vi aggiunge quello di commerciare gli schiavi.

Nel 1452, l'anno precedente la conquista di Costantinopoli da parte degli ottomani, papa Niccolò V (1447-1455) promulgò la bolla pontificia Dum Diversas, con la quale autorizzava il Re del Portogallo a ridurre in schiavitù Saraceni, pagani e non credenti in generale, nel 1454, con la bolla Romanus Pontifex, Niccolò conferma questo diritto e vi aggiunge quello di commerciare gli schiavi.

Nel 1452, l'anno precedente la conquista di Costantinopoli da parte degli ottomani, papa Niccolò V (1447-1455) promulgò la bolla pontificia Dum Diversas, con la quale autorizzava il Re del Portogallo a ridurre in schiavitù Saraceni, pagani e non credenti in generale, nel 1454, con la bolla Romanus Pontifex, Niccolò conferma questo diritto e vi aggiunge quello di commerciare gli schiavi.

Nel 1452, l'anno precedente la conquista di Costantinopoli da parte degli ottomani, papa Niccolò V (1447-1455) promulgò la bolla pontificia Dum Diversas, con la quale autorizzava il Re del Portogallo a ridurre in schiavitù Saraceni, pagani e non credenti in generale, nel 1454, con la bolla Romanus Pontifex, Niccolò conferma questo diritto e vi aggiunge quello di commerciare gli schiavi.

Nel 1452, l'anno precedente la conquista di Costantinopoli da parte degli ottomani, papa Niccolò V (1447-1455) promulgò la bolla pontificia Dum Diversas, con la quale autorizzava il Re del Portogallo a ridurre in schiavitù Saraceni, pagani e non credenti in generale, nel 1454, con la bolla Romanus Pontifex, Niccolò conferma questo diritto e vi aggiunge quello di commerciare gli schiavi.

Nel 1452 Papa Niccolò V emise la bolla papale Dum Diversas, concedendo in tal modo ad Alfonso V del Portogallo il diritto di ridurre "i saraceni, i pagani e tutti gli altri non credenti" in una condizione di schiavitù ereditaria la quale legittimava il commercio schiavista con la benedizione del cattolicesimo.

Nel 1891 prese ufficialmente posizione lo stesso pontefice Leone XIII con l'enciclica Rerum novarum sulla questione sociale, cui era particolarmente sensibile per aver direttamente visto esplodere le rivolte operaie in Belgio al tempo della sua nunziatura apostolica.

Nel 1891 prese ufficialmente posizione lo stesso pontefice Leone XIII con l'enciclica Rerum novarum sulla questione sociale, cui era particolarmente sensibile per aver direttamente visto esplodere le rivolte operaie in Belgio al tempo della sua nunziatura apostolica.

Nel 1891 prese ufficialmente posizione lo stesso pontefice Leone XIII con l'enciclica Rerum novarum sulla questione sociale, cui era particolarmente sensibile per aver direttamente visto esplodere le rivolte operaie in Belgio al tempo della sua nunziatura apostolica.

Nel 1891 prese ufficialmente posizione lo stesso pontefice Leone XIII con l'enciclica Rerum novarum sulla questione sociale, cui era particolarmente sensibile per aver direttamente visto esplodere le rivolte operaie in Belgio al tempo della sua nunziatura apostolica.

Nel 1891 prese ufficialmente posizione lo stesso pontefice Leone XIII con l'enciclica Rerum novarum sulla questione sociale, cui era particolarmente sensibile per aver direttamente visto esplodere le rivolte operaie in Belgio al tempo della sua nunziatura apostolica.

Nel 1575 i Tatari catturarono oltre 35.

Nel 1772 la suprema Corte reale sentenziò, nel caso Somerset contro Stewart, che era illegale portare con la forza uno schiavo all'estero.

Tra il 1414 e il 1423 circa 10.

Tra il 1612 e il 1872 gli Olandesi operarono da circa 10 fortificazioni poste lungo quella che diverrà in seguito la Costa d'Oro olandese, luoghi da cui gli schiavi vennero deportati oltreoceano.

Nel 1733 Hertog tornò a Jaquim, ma i suoi superiori della Compagnia olandese delle Indie occidentali si accorsero ben presto che i suoi schiavi erano più costosi rispetto a quelli della Costa d'Oro.

Nel 1680, con il consolidamento della compagnia mercantile Royal African Company, gli schiavi africani iniziarono a giungere in numero sempre maggiore nelle colonie inglesi e tale istituzione continuò ad essere protetta dal governo: i colonizzatori cominciarono pertanto ad acquistare schiavi in modo massiccio.

Nel 2010 Robert Wright ha stabilito un modello concettuale il quale spiega il perché la schiavitù fosse maggiormente prevalente in alcune aree piuttosto che in altre e perché alcune aziende (individui, corporazioni, proprietari di piantagioni) scelsero il lavoro schiavizzato mentre altri utilizzarono quello salariato o familiare.

Nel dicembre del 1966 l'Assemblea Generale adottò la Convenzione Internazionale sui Diritti Civili e Politici, sviluppando la precedente Dichiarazione universale sui diritti umani, l'art.

Nel 1888 papa Leone XIII scrisse a tutti i vescovi del Brasile affinché eliminassero completamente la schiavitù dal loro paese dopo aver perorato in quello stesso anno la causa del cardinale Charles Lavigerie che fondò a Bruxelles, l'associazione "Anti-Slavery Society " per raccogliere fondi a favore degli antischiavisti e le loro battaglie.

Nel 1888 papa Leone XIII scrisse a tutti i vescovi del Brasile affinché eliminassero completamente la schiavitù dal loro paese dopo aver perorato in quello stesso anno la causa del cardinale Charles Lavigerie che fondò a Bruxelles, l'associazione "Anti-Slavery Society " per raccogliere fondi a favore degli antischiavisti e le loro battaglie.

Nel 1888 papa Leone XIII scrisse a tutti i vescovi del Brasile affinché eliminassero completamente la schiavitù dal loro paese dopo aver perorato in quello stesso anno la causa del cardinale Charles Lavigerie che fondò a Bruxelles, l'associazione "Anti-Slavery Society " per raccogliere fondi a favore degli antischiavisti e le loro battaglie.

Nel 1888 papa Leone XIII scrisse a tutti i vescovi del Brasile affinché eliminassero completamente la schiavitù dal loro paese dopo aver perorato in quello stesso anno la causa del cardinale Charles Lavigerie che fondò a Bruxelles, l'associazione "Anti-Slavery Society " per raccogliere fondi a favore degli antischiavisti e le loro battaglie.

Nel 1888 papa Leone XIII scrisse a tutti i vescovi del Brasile affinché eliminassero completamente la schiavitù dal loro paese dopo aver perorato in quello stesso anno la causa del cardinale Charles Lavigerie che fondò a Bruxelles, l'associazione "Anti-Slavery Society " per raccogliere fondi a favore degli antischiavisti e le loro battaglie.

Nel 1803 inviò nei Caraibi 30.

Nel 1769 l'ultima grande incursione compiuta dai Tatari vide la cattura di 20.

Dal 1609 al 1616 gli inglesi persero 466 navi mercantili per colpa dei corsari barbari, 160 navi furono catturate dagli algerini tra il 1677 e 1680.

Nel 1807 la Gran Bretagna, che governava già estesi territori coloniali – anche se ancora principalmente costieri – rese illegale il commercio internazionale degli schiavi in tutto il continente africano (con lo Slave Trade Act 1807), seguita l'anno successivo dagli Stati Uniti d'America nord-orientali.

Nel 1807 la Gran Bretagna rese illegale il commercio internazionale degli schiavi e la Royal Navy venne schierata sull'Oceano atlantico per impedire con la forza l'arrivo degli schiavi negli Stati Uniti meridionali, verso cui francesi, spagnoli e olandesi indirizzavano il loro commercio.

Nel 1807 a seguito di un forte gruppo di pressione ispirato dal movimento per l'abolizionismo, condotto principalmente da William Wilberforce, il Parlamento del Regno Unito votò per rendere illegale il commercio di schiavi in qualsiasi parte dell'impero britannico grazie allo Slave Trade Act 1807: si ottenne con ciò l'abolizione della tratta degli schiavi.

Nel 1807 la Gran Bretagna e subito dopo anche gli Stati Uniti d'America nord-orientali criminalizzarono il commercio internazionale degli schiavi, la Royal Navy divenne sempre più efficace nell'intercettazione delle navi negriere, liberando i prigionieri e portando gli equipaggi davanti a una corte di giustizia.

Nel 1441 Hacı I Giray dichiarò l'indipendenza dal Khanato dell'Orda d'Oro e istituì il Khanato di Crimea.

Dal 1440 fino a tutto il XVIII secolo europei italiani, spagnoli, portoghesi, francesi e inglesi continuarono ad essere venduti come schiavi nei mercati del Nordafrica, come viene approfonditamente descritto in Christian Slaves White Masters: "la schiavitù bianca era stata minimizzata o ignorata perché gli accademici preferivano trattare gli europei esclusivamente come colonialisti piuttosto che come vittime".

Nel 1685 per regolare il commercio schiavista Luigi XIV di Francia fece adottare il Code noir il quale attribuì alcuni diritti umani agli schiavi e definendo al contempo le responsabilità dei padroni, che furono obbligati così a nutrire, vestire e fornire un certo status di benessere generale ai propri schiavi.

Nel 2015 i prezzi ufficiali stabiliti degli schiavi erano: i bambini dai 1 a 9 anni sono stati venduti per 200.

Nel 1962 l'Arabia Saudita rese illegale la pratica, liberando circa 10000 schiavi su un totale stimato di 15-30000.

Nel 1962 l'Arabia Saudita rese illegale la pratica, liberando circa 10000 schiavi su un totale stimato di 15-30000.

Nel 1962 l'Arabia Saudita rese illegale la pratica, liberando circa 10000 schiavi su un totale stimato di 15-30000.

Nel 1962 l'Arabia Saudita rese illegale la pratica, liberando circa 10000 schiavi su un totale stimato di 15-30000.

Nel 1962 l'Arabia Saudita rese illegale la pratica, liberando circa 10000 schiavi su un totale stimato di 15-30000.

Nel 1488, papa Innocenzo VIII accettò il dono di cento schiavi da parte di Ferdinando II d'Aragona, e li distribuì tra i cardinali e la nobiltà romana.

Nel 1488, papa Innocenzo VIII accettò il dono di cento schiavi da parte di Ferdinando II d'Aragona, e li distribuì tra i cardinali e la nobiltà romana.

Nel 1488, papa Innocenzo VIII accettò il dono di cento schiavi da parte di Ferdinando II d'Aragona, e li distribuì tra i cardinali e la nobiltà romana.

Nel 1488, papa Innocenzo VIII accettò il dono di cento schiavi da parte di Ferdinando II d'Aragona, e li distribuì tra i cardinali e la nobiltà romana.

Nel 1488, papa Innocenzo VIII accettò il dono di cento schiavi da parte di Ferdinando II d'Aragona, e li distribuì tra i cardinali e la nobiltà romana.

Nel 1521 le forze congiunte del Khanato di Crimea e dei suoi alleati attaccarono la città e catturarono migliaia di schiavi.

Nel 1840 il re Ghézo di Dahomey dichiarò che "il commercio degli schiavi è il principio dominante del mio popolo.

Dal 1920 numerosi autori moderni articolano sia la teoria che la pratica del vivere semplicemente, tra i quali il gandhiano Richard Gregg, gli economisti Ralph Borsoi e Scott Nearing, l'antropologo e poeta Gary Snyder, e il romanziere Ernest Callenbach.

Dal 1920 numerosi autori moderni articolano sia la teoria che la pratica del vivere semplicemente, tra i quali il gandhiano Richard Gregg, gli economisti Ralph Borsoi e Scott Nearing, l'antropologo e poeta Gary Snyder, e il romanziere Ernest Callenbach.

Nel 2018, la Banca Mondiale considera tale la condizione di povertà di chi vive con meno di 1,90 dollari al giorno.

Nel 2018, la Banca Mondiale considera tale la condizione di povertà di chi vive con meno di 1,90 dollari al giorno.

Dal 1688 in poi scoppiò la guerra tra il re degli Aja e Allada e ciò provocò la distruzione del centro di Offra nel 1692.

Nel 1688 quattro affiliati al quaccherismo di Germantown a Filadelfia presentarono una protesta contro l'istituto della schiavitù alla riunione locale della propria chiesa.

Nel 2009, il no-profit Zidisha statunitense è diventata la prima piattaforma microprestiti peer-to-peer per collegare i creditori e debitori direttamente attraverso i confini internazionali senza intermediari locali.

Nel 1954, un anno dopo la morte di Iosif Stalin, il nuovo governo di Nikita Sergeevič Chruščёv cominciò a liberare i prigionieri politici e chiudere i campi.

Nel 1839 la più antica organizzazione internazionale per i diritti umani, l'"Anti-Slavery International", fu costituita in Inghilterra dall'esponente del Quaccherismo Joseph Sturge per operare a favore del bando della schiavitù negli altri paesi.

Nel 1793, influenzati dalla Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (1789) e preoccupati per la massiccia rivolta degli schiavi neri del 1791 a Saint-Domingue, la quale minacciava di allearsi con gli inglesi, i commissari Léger-Félicité Sonthonax ed Étienne Polverel dichiararono l'emancipazione generale in un tentativo di riconciliazione.

Nel 1870 una delle tribù che aveva invaso le isole, gli Ngati Mutunga, si giustificò dinnanzi alla Corte nazionale neozelandese (la "Māori Land Court") affermando che i gravi maltrattamenti inflitti ai Moriori facevano parte della pratica standard Māori detta "Tikanga".

Nel 2001, il 46.

Nel 2001, il 46.

Nel 2001, il 46.

Nel maggio del 2004 i 22 membri della Lega araba hanno adottato la Carta araba dei diritti umani, la quale incorpora la Dichiarazione dei diritti umani nell'Islam emanata nel 1990.

Nel 1871 il vescovo cattolico di Magonza, Wilhelm Emmanuel von Ketteler nel suo libro "Liberalismo, socialismo, cristianesimo" denunciava gli abusi del capitalismo e sosteneva che lo Stato, contro le teorie liberiste, dovesse intervenire con una legislazione sociale a regolare i fatti economici.

Nel 1871 il vescovo cattolico di Magonza, Wilhelm Emmanuel von Ketteler nel suo libro "Liberalismo, socialismo, cristianesimo" denunciava gli abusi del capitalismo e sosteneva che lo Stato, contro le teorie liberiste, dovesse intervenire con una legislazione sociale a regolare i fatti economici.

Nel 1871 il vescovo cattolico di Magonza, Wilhelm Emmanuel von Ketteler nel suo libro "Liberalismo, socialismo, cristianesimo" denunciava gli abusi del capitalismo e sosteneva che lo Stato, contro le teorie liberiste, dovesse intervenire con una legislazione sociale a regolare i fatti economici.

Nel 1871 il vescovo cattolico di Magonza, Wilhelm Emmanuel von Ketteler nel suo libro "Liberalismo, socialismo, cristianesimo" denunciava gli abusi del capitalismo e sosteneva che lo Stato, contro le teorie liberiste, dovesse intervenire con una legislazione sociale a regolare i fatti economici.

Nel 1871 il vescovo cattolico di Magonza, Wilhelm Emmanuel von Ketteler nel suo libro "Liberalismo, socialismo, cristianesimo" denunciava gli abusi del capitalismo e sosteneva che lo Stato, contro le teorie liberiste, dovesse intervenire con una legislazione sociale a regolare i fatti economici.

Dal 1596 al 1829 i commercianti olandesi vendettero almeno 250.

Dal 1995 la Gran Bretagna è base di una campagna di sensibilizzazione la “National Downshifting Week” (la settimana nazionale della decrescita), che incoraggia i partecipanti a vivere con meno.

Dal 1995 la Gran Bretagna è base di una campagna di sensibilizzazione la “National Downshifting Week” (la settimana nazionale della decrescita), che incoraggia i partecipanti a vivere con meno.

Nel 2006, più di 36 milioni di persone sono morte di fame o di malattie a causa di carenze di micronutrienti.

Nel 2006, più di 36 milioni di persone sono morte di fame o di malattie a causa di carenze di micronutrienti.

Nel 2005, l'Arabia Saudita è stata descritta dal Dipartimento di stato degli USA come il 3º paese con più traffico di esseri umani.

Nel 2005, l'Arabia Saudita è stata descritta dal Dipartimento di stato degli USA come il 3º paese con più traffico di esseri umani.

Nel 2005, l'Arabia Saudita è stata descritta dal Dipartimento di stato degli USA come il 3º paese con più traffico di esseri umani.

Nel 2005, l'Arabia Saudita è stata descritta dal Dipartimento di stato degli USA come il 3º paese con più traffico di esseri umani.

Nel 2005, l'Arabia Saudita è stata descritta dal Dipartimento di stato degli USA come il 3º paese con più traffico di esseri umani.

Nel giugno del 1631 van Haarlem ("Murat Reis"), assieme ai pirati algerini e alle truppe armate ottomane, scese a terra nel piccolo villaggio portuale irlandese di Baltimore nella contea di Cork, vennero catturati quasi tutti gli abitanti e portati in Nordafrica in catene.

Nel 1382 il Khan Toktamish giunse a depredare Mosca, bruciandola interamente e riducendo migliaia di abitanti in stato di schiavitù.

Nel 1900 persero anche il diritto di voto: divennero a tutti gli effetti cittadini di seconda classe.

Nel 1944 il 19,9% di tutti i lavoratori impiegati erano stranieri, civili o prigionieri di guerra.

Nel 1627 i corsari, sotto il comando del rinnegato olandese Jan Janszoon van Haarlem, che operavano dal porto marocchino di Salé riuscirono ad occupare l'isola di Lundy.

Nel dicembre del 1945 fu stimato dalle autorità francesi che mensilmente rimanevano feriti o uccisi almeno000 prigionieri a causa di incidenti.

Nel 1947 si stima che circa 400.

Nel 1781 il marchese Nicolas de Condorcet, matematico, economista, filosofo e politico rivoluzionario che aveva fatto parte del gruppo degli "enciclopedisti", collaborando proficuamente in particolare con Jean-Baptiste D'Alembert, Denis Diderot, d'Holbach e Voltaire, decise che fosse venuto il momento di abbandonare i toni polemici sulla questione dell'abolizione della schiavitù e cercare una soluzione che portasse ad una reale soluzione del problema pubblicando, con lo pseudonimo di Joachin Schwartz, un'opera dal titolo Riflessioni sulla schiavitù dei negri.

Nel 1781 il marchese Nicolas de Condorcet, matematico, economista, filosofo e politico rivoluzionario che aveva fatto parte del gruppo degli "enciclopedisti", collaborando proficuamente in particolare con Jean-Baptiste D'Alembert, Denis Diderot, d'Holbach e Voltaire, decise che fosse venuto il momento di abbandonare i toni polemici sulla questione dell'abolizione della schiavitù e cercare una soluzione che portasse ad una reale soluzione del problema pubblicando, con lo pseudonimo di Joachin Schwartz, un'opera dal titolo Riflessioni sulla schiavitù dei negri.

Nel 1781 il marchese Nicolas de Condorcet, matematico, economista, filosofo e politico rivoluzionario che aveva fatto parte del gruppo degli "enciclopedisti", collaborando proficuamente in particolare con Jean-Baptiste D'Alembert, Denis Diderot, d'Holbach e Voltaire, decise che fosse venuto il momento di abbandonare i toni polemici sulla questione dell'abolizione della schiavitù e cercare una soluzione che portasse ad una reale soluzione del problema pubblicando, con lo pseudonimo di Joachin Schwartz, un'opera dal titolo Riflessioni sulla schiavitù dei negri.

Nel 1781 il marchese Nicolas de Condorcet, matematico, economista, filosofo e politico rivoluzionario che aveva fatto parte del gruppo degli "enciclopedisti", collaborando proficuamente in particolare con Jean-Baptiste D'Alembert, Denis Diderot, d'Holbach e Voltaire, decise che fosse venuto il momento di abbandonare i toni polemici sulla questione dell'abolizione della schiavitù e cercare una soluzione che portasse ad una reale soluzione del problema pubblicando, con lo pseudonimo di Joachin Schwartz, un'opera dal titolo Riflessioni sulla schiavitù dei negri.

Nel 1781 il marchese Nicolas de Condorcet, matematico, economista, filosofo e politico rivoluzionario che aveva fatto parte del gruppo degli "enciclopedisti", collaborando proficuamente in particolare con Jean-Baptiste D'Alembert, Denis Diderot, d'Holbach e Voltaire, decise che fosse venuto il momento di abbandonare i toni polemici sulla questione dell'abolizione della schiavitù e cercare una soluzione che portasse ad una reale soluzione del problema pubblicando, con lo pseudonimo di Joachin Schwartz, un'opera dal titolo Riflessioni sulla schiavitù dei negri.

Dal 1660 in poi la presenza olandese si fece sempre più permanente.

Tra il 1740 e il 1900 da 1 a 2/3 dell'intera popolazione degli Stati partecipanti alla guerra Fulani consistette in schiavi.

Nel 1740 un viaggiatore francese descrisse centinaia di chilometri di banchine fluviali senza il minimo segno di vita umana e villaggi una volta fiorenti devastati e vuoti.

Nel 1741, papa Benedetto XIV emanò la bolla Immensa Pastorum con la quale si vietava che i popoli indigeni delle Americhe e di altri paesi fossero asserviti.

Nel 1741, papa Benedetto XIV emanò la bolla Immensa Pastorum con la quale si vietava che i popoli indigeni delle Americhe e di altri paesi fossero asserviti.

Nel 1741, papa Benedetto XIV emanò la bolla Immensa Pastorum con la quale si vietava che i popoli indigeni delle Americhe e di altri paesi fossero asserviti.

Nel 1741, papa Benedetto XIV emanò la bolla Immensa Pastorum con la quale si vietava che i popoli indigeni delle Americhe e di altri paesi fossero asserviti.

Nel 1741, papa Benedetto XIV emanò la bolla Immensa Pastorum con la quale si vietava che i popoli indigeni delle Americhe e di altri paesi fossero asserviti.

Nel 1785 il poeta William Cowper scrisse: ": non abbiamo schiavi in patria - allora perché li abbiamo all'estero? Gli schiavi non riescono a respirare in Inghilterra, ma se i loro polmoni ne ricevono l'aria, ecco che in quel momento sono liberi, il contatto con il nostro paese fa cadere tutti i ceppi che portano.

Nel 1862 i leader del Nord compresero che la promessa secessionista del Sud, la conservazione della schiavitù, avrebbe dovuto essere aggredita frontalmente.

Nel dicembre del 1862 le incursioni peruviane portarono tra400 e000 isolani in Perù per costringerli a lavorare nell'industria del guano, rappresentarono circa 1/3 dell'intera popolazione dell'isola e comprese gran parte dei capi compreso il re ('ariki mau), forse l'ultimo in grado di leggere i glifi Rongorongo.

Nel giugno del 1865 si ebbe la resa confederata con la conseguente liberazione di tutti gli schiavi del Sud, i proprietari sudisti non vennero mai indennizzati.

Nel 1820 una flotta britannica sotto la guida dell'ammiraglio Harry Burrard-Neale bombardava nuovamente Algeri.

Evoluzione Mentale - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

     ... the mental evolution... ... the perfect teck... ... the application of the data...     AZIONI   Azioni Frammentate Azioni Diversificate Azioni Comparate Azioni Priorizzate   ... vedi anche...   Federalismo Umano     ... la morte cosciente...   ... è una rivoluzione cosciente (eclissare il passato e il futuro / andare oltre l'involuzione e l'evoluzione / lo scibile conosciuto e non / le umane comprensioni dell'estremizzazioni / la terzialità [...]

Community - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  … ci siamo trasferiti nei conosciutissimi, social network...                       …mentre per i dibattiti, le collaborazioni, le convergenze, le condivisioni sui programmi, i documenti, i consigli, le discussioni, le proposte, le video chat, i forum, le videochiamate, le videoconferenze aperte, la community, i collegamenti, i download e l'accesso alla banca dati interattiva... per ulteriori chiarimenti utilizzate questo numero telefonico  [...]

ETERNINI - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

    ... la imprevedibilità assiomatica degli eternini... Questa esposizione altamente tecnica (che l'abbiamo voluta rendere popolare a prescindere dalla comprensione perché avrà degli effetti dirompenti e quantici a mo di flebo! tutto il patrimonio umano ne beneficerà genomicamente!), ha di suo dei fondamenti di specializzazione "Gen's" e dei pilastri caratteriali-costitutivi dove ci faranno evolvere negli "Alter Olografici" nell'imminente futuro, per poi [...]

B.O. "Base On" - S.O. "Studio Operativo" - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

                ... esso costruirà gli automezzi cosmici, di  nuova generazione... ... sono partite le sperimentazioni innovative del futuro e verranno così nominate...         ... altre denominazioni date...             ... vedi anche...   visore cosmico - veicolo personalizzato - sfera volante - homo sfericum     … LE SPERIMENTAZIONI SONO INIZIATE UFFICIALMENTE NELL’ANNO 2001…   … PRESENTIAMO AL MONDO INTERO LE NOSTRE CREATURE O [...]

Segreteria - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

      ... per la vostra collaborazione amica, lo studio vi ringrazia...           ITALIA                    VENETO         Attuerà le delibere approvate dal Consiglio Direttivo  e dal Consiglio Esecutivo, rifacendosi a tutte le indicazioni del C.F.A. e della G.E.I. raggiungendo gli obiettivi, con tempi rapidi e privi di burocrazia… Potrà chiedere ai Soci, che vogliono offrirsi come Volontari (in funzione del lavoro, che necessita [...]

BiPolare - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  SecondArio         P2     RACCHIUDE ( ● ● ) CORRISPONDENZA × +   … due campi vibrazionali…   NEUTRA ELETTRICA   ... densità energetica doppia da associare al regno vegetale...                 ... moto antiorario...   NeutTrone Quantico   … due frequenze sovrapposte - due segnali corrispondenti…   PRESENTIAMO LE NOSTRE CREATURE E LE NOSTRE FORME PENSIERO, DA VITALIZZARE   criteri generali sui dosaggi delle sostanze cosmiche con [...]

E.T.P. "Eterno Tempo Presente" - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

    ... grazie al tuo sacrificio personale, che ti servirà per conoscerti (essere quello che sei in potenza), per poi diventare Auto+Cosciente. Con la Rivoluzione dell'Auto+Coscienza, andremo a percorrere le tre volontarie sperimentazioni pratiche, grazie all'Osservazione del Proprio Sé. Esso ci porta nell'eterno (tempo) presente (Auto-Realizzazione Intima dell'Essere o Sintesi Interiore), tralasciando così per strada il nostro passato e nostro futuro o tutte [...]

B.C. "Bambinello Cosmico" - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

    ... My Immortal...         ... caro amico mio, dove ti nascondi ( · · · ) e come ti rapporti con me...   ... prestando attenzione in te stesso (area nell'osso sacro triangolare), vai ad accendere (risvegliare) la tua stessa kundalini, per farla uscire dal suo lungo sonno... ... ma che ruolo ha la mia kundalini (sakti primordiale) per me stesso... ... andrà ad accarezzare amorevolmente tutti i mille aspetti del divino... ... vai a vedere la tua [...]

FOTO: Disuguaglianza economica

Denutrizione

Denutrizione

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Ritratto sulla povertà di Thomas Benjamin Kennington (1885).

Potere d'acquisto procapite in Europa (2010) esclusa Russia

Potere d'acquisto procapite in Europa (2010) esclusa Russia

LEGGE UNITARIA - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  Metà-Scientificità Fenomenica Superamenti Teoretici Sette Sostanze Cosmiche Dinamiche Energetiche Memorie Schiavizzanti Sperimentazioni Dimostrabili Sorgente Primaria della Vita Il Tuo Vivente Protagonista Eterna Essenza Originaria Testimoniare l'Attenzione Non Località Oggettiva Rapporti Interattivi delle Infinite Particelle Subatomiche     ... le Diramazioni delle SubSostanze...     ... le Aggregazioni Sincroniche...         ... premessa [...]

Sostanze Cosmiche - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

    LA LEGGE UNITARIA   Piccola Premessa per l'Aspirante   ... la Sorgente o il Testimone o il Vivente o l'Eterna Sostanza Originaria, rapportati alle microparticelle o microcorpuscoli o microluminescenze o micropixel, sono di grandezza subinfinitesimali e predominano l'intero universo, permeandolo. Citiamo le definizioni di sostanze: quark - quanti - fotoni - quasar - leptoni - mesoni - fermioni - bosoni - peptidi - pinealine - atomi... Le stesse possono [...]

PRATICARE I TRE SECONDI - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

... apriamo gli addestramenti super speciali, applicando i dati su di noi... ... l'obbiettivo degli obbiettivi è quello di separarsi dalla materia oscura ed in tutto quello che ci fa diventare degli esseri super co-sci-enti...   ... la regola interattiva dei tre secondi, ci porta decisamente all'auto-risveglio cosciente...   ... nel primo secondo... ... c'è l'attenzione distaccata e cosciente, ci porta all'osservazione conoscitiva e testimoniata, che tu porrai [...]

… il segreto sta nel ricercare m

  … il segreto sta nel ricercare mentalmente i dosaggi, individuando le giuste affinità vibrazionali...   ... lo abbiamo così denominato…      ... Individuare - Sintonizzare - Rapportare - Modulare - Identificare - Formula O.F.Q.Q.O. "OmiFotQuiQuaOne" - Pensiero Altamente Organizzato - Essere Quello...   … si parte dal mondo dei pensieri astratti, per poi giungere al mondo dei pensieri concreti…   … cinque sono le modalità per rivestire e [...]

Banca Dati Interattiva - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  ... è un Sistema di Elaborazione Automatica, che dispone dei processi d’intelligenza artificiale, attivandosi nelle in-form-azioni digitali trivalenti (entrata - uscita - registrazione o sviluppo della coscienza), sempre per auto-proteggersi ed avanzare... ... inizialmente il viaggio è esteriore (umana dimensione - comportamenti psicosomatici), poi per risonanza (legge di corrispondenza) ci connetteremo con gli annali cosmici o con gli archivi akashici [...]

QuadriPolare - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  QuaternArio     P4     RACCHIUDE ( ● ● ● ● ) CORRISPONDENZA : - × +   … quattro campi vibrazionali…   COMPOSTA MAGNETICA NEUTRA ELETTRICA   ... densità energetica quadrupla da associare al regno umano...             ... moto orario... MaxiTrone Corpuscolare   … quattro frequenze sovrapposte - quattro segnali corrispondenti…   PRESENTIAMO LE NOSTRE CREATURE E LE NOSTRE FORME PENSIERO, DA VITALIZZARE   criteri generali sui dosaggi [...]

Ricariche Energetiche - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  INDICAZIONI GENERALI   ... fatti aiutare, delle mie quattro + una, benevoli, creature virtuali...   ... semplicemente il medesimo è un convogliatore energetico o un sistema aperto, creato appositamente per questo tipo di funzione...   ... di energia ce ne per tutti, non serve mettersi all'ombra di qualcuno o di vivere da parassiti o di rubare l'energia dal fratello e dalla sorella o di diventare un vampiro energetico...   ... abituiamoci già da adesso come [...]

Verso la Maestria Interiore - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

      ALLEATI CON TE STESSO   Luce / Energia / Informazione / Materia L'esperienza che potenzia la maestria La tecno-ingegneria-architettura   Io Sono la Trinità     LE priorità INTERIORI   Perché si deve far quadrato (solamente all'interno del proprio spazio sacro - guai quell'uomo che confida in un'altro uomo...) con se stessi, nella mente e nel pensiero! Poi di riconoscere la triplicità dello spirito dell'Io, del Me, del Medesimo o del Pater, della [...]

La Via dei Chakras (MEDITAZIONE COSCIENTE) - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

... la via dei...  ... MEDITAZIONE COSCIENTE... (attenzione e presenza applicata ai nostri sette chakras) ... sprofondarsi nella meditazione, miscelata con la pratica della respirazione, portando al massimo la tua attenzione e i tuoi obbiettivi (corpo - mente - pensieri - idee - desideri - parole - parlato - immagini - non sono identificato per nulla sulle medesime), con le varie tecniche di interfacciamento: intelligenza creativa - visualizzazione dinamica - [...]

Sedi - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

  Legale / Sociale / Virtuale   Via Boschi, 29 35030 Cervarese Santa Croce Padova Italy [ www.severinorigodanzo.it ] [ info@severinorigodanzo.it ]   INFO LINE [ +393474666243 ]   ... altre mail di pubblica utilità...   [ studiooperativo@libero.it ] [ terracielo@libero.it ] [ individualita@libero.it ] [ democraziadiretta@libero.it ] [ bancadatiinterativa@libero.it ]   ... mail personali e dirette...   [ severinorigodanzo@libero.it ] [ [...]