Raffaella Roberta Pelloni

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Raffaella Carrà

La scheda: Raffaella Carrà

Raffaella Carrà, nome d'arte di Raffaella Maria Roberta Pelloni (Bologna, 18 giugno 1943), è una showgirl, cantante, ballerina, attrice, conduttrice televisiva e autrice italiana.


Raffaella Carrà, sorpresa sotto l'albero di Natale: ecco il suo nuovo disco

Raffaella Carrà, sorpresa sotto l'albero di Natale: ecco il suo nuovo disco

Ogni volta che è Natale” (Sony Music) è la sorpresa sotto l’albero di Raffaella Carrà. Un disco di canzoni natalizie, “scintillante” già a partire dalla copertina: da vera “star” del mondo dello spettacolo, Raffaella canta e balla in un’enorme e sfavillante stella dorata su uno sfondo bianco neve. Svelato, così, il secret project che, nei primi giorni di agosto, l’artista aveva annunciato dalla sua pagina Twitter scatenando da subito le [...]

Raffaella Carrà, sorpresa sotto l'albero di Natale: ecco il suo nuovo disco

Raffaella Carrà, sorpresa sotto l'albero di Natale: ecco il suo nuovo disco

Ogni volta che è Natale” (Sony Music) è la sorpresa sotto l’albero di Raffaella Carrà. Un disco di canzoni natalizie, “scintillante” già a partire dalla copertina: da vera “star” del mondo dello spettacolo, Raffaella canta e balla in un’enorme e sfavillante stella dorata su uno sfondo bianco neve. Svelato, così, il secret project che, nei primi giorni di agosto, l’artista aveva annunciato dalla sua pagina Twitter scatenando da subito le [...]

EVENTI: Raffaella Carrà

Nel 2000 presenta per la seconda volta il Gran Premio Internazionale dello Spettacolo assieme a Paolo Bonolis (conduce il programma di nuovo nel 2004 assieme a Gerry Scotti, esibendosi con Loretta Goggi).

Nel 2000 presenta per la seconda volta il Gran Premio Internazionale dello Spettacolo assieme a Paolo Bonolis (conduce il programma di nuovo nel 2004 assieme a Gerry Scotti, esibendosi con Loretta Goggi).

Nel 2000 presenta per la seconda volta il Gran Premio Internazionale dello Spettacolo assieme a Paolo Bonolis (conduce il programma di nuovo nel 2004 assieme a Gerry Scotti, esibendosi con Loretta Goggi).

Nel 1978 rientra in Italia, dopo numerose tournée all'estero, per presentare il varietà del sabato sera Ma che sera, oggetto di controversie e polemiche perché trasmesso nei difficili giorni del Caso Moro.

Nel 1978 rientra in Italia, dopo numerose tournée all'estero, per presentare il varietà del sabato sera Ma che sera, oggetto di controversie e polemiche perché trasmesso nei difficili giorni del Caso Moro.

Nel 1978 rientra in Italia, dopo numerose tournée all'estero, per presentare il varietà del sabato sera Ma che sera, oggetto di controversie e polemiche perché trasmesso nei difficili giorni del Caso Moro.

Tra il 1958 e il 1959 prese parte ad altri tre film.

Tra il 1958 e il 1959 prese parte ad altri tre film.

Tra il 1958 e il 1959 prese parte ad altri tre film.

Nel 2001, affiancata da Enrico Papi, Megan Gale e Massimo Ceccherini, presenta la 51ª edizione del Festival di Sanremo, edizione che non riscuote grande successo, come poi da lei ammesso senza reticenze.

Nel 2001, affiancata da Enrico Papi, Megan Gale e Massimo Ceccherini, presenta la 51ª edizione del Festival di Sanremo, edizione che non riscuote grande successo, come poi da lei ammesso senza reticenze.

Nel 2001, affiancata da Enrico Papi, Megan Gale e Massimo Ceccherini, presenta la 51ª edizione del Festival di Sanremo, edizione che non riscuote grande successo, come poi da lei ammesso senza reticenze.

Nel 2004 conduce il programma Sogni, nel quale, rivisitando Carramba che sorpresa, si concentrava sulla possibilità di realizzare i sogni degli italiani e nel 2006 Amore, replica di un esperimento riuscito in TVE, dedicato alle adozioni a distanza.

Nel 2004 conduce il programma Sogni, nel quale, rivisitando Carramba che sorpresa, si concentrava sulla possibilità di realizzare i sogni degli italiani e nel 2006 Amore, replica di un esperimento riuscito in TVE, dedicato alle adozioni a distanza.

Nel 2004 conduce il programma Sogni, nel quale, rivisitando Carramba che sorpresa, si concentrava sulla possibilità di realizzare i sogni degli italiani e nel 2006 Amore, replica di un esperimento riuscito in TVE, dedicato alle adozioni a distanza.

Dal 1992 al 1995 torna in Spagna, prima due anni su TVE 1, conducendo tre edizioni di Hola Raffaella, premiato con tre TP de oro, equivalente iberico del Telegatto, e il preserale A las 8 con Raffaella, che la consacrano nel paese, successivamente all'emittente italo-spagnola della Fininvest Telecinco con il programma pomeridiano En casa con Raffaella.

Dal 1992 al 1995 torna in Spagna, prima due anni su TVE 1, conducendo tre edizioni di Hola Raffaella, premiato con tre TP de oro, equivalente iberico del Telegatto, e il preserale A las 8 con Raffaella, che la consacrano nel paese, successivamente all'emittente italo-spagnola della Fininvest Telecinco con il programma pomeridiano En casa con Raffaella.

Dal 1992 al 1995 torna in Spagna, prima due anni su TVE 1, conducendo tre edizioni di Hola Raffaella, premiato con tre TP de oro, equivalente iberico del Telegatto, e il preserale A las 8 con Raffaella, che la consacrano nel paese, successivamente all'emittente italo-spagnola della Fininvest Telecinco con il programma pomeridiano En casa con Raffaella.

Nel 1995 torna in Italia con Carràmba! Che sorpresa, il successo più ampio: conduce il programma per altre edizioni fino al 2009 in prima serata al sabato sera con uno share medio del 40%, pur se cambiando a volte il titolo in Carràmba! Che fortuna per richiamare l'abbinamento alla Lotteria Italia.

Nel 1995 torna in Italia con Carràmba! Che sorpresa, il successo più ampio: conduce il programma per altre edizioni fino al 2009 in prima serata al sabato sera con uno share medio del 40%, pur se cambiando a volte il titolo in Carràmba! Che fortuna per richiamare l'abbinamento alla Lotteria Italia.

Nel 1995 torna in Italia con Carràmba! Che sorpresa, il successo più ampio: conduce il programma per altre edizioni fino al 2009 in prima serata al sabato sera con uno share medio del 40%, pur se cambiando a volte il titolo in Carràmba! Che fortuna per richiamare l'abbinamento alla Lotteria Italia.

Tra il 1975 e il 1980 si fa conoscere in Spagna, e il successo delle sue canzoni porta TVE a offrirle una monografia, La hora de Raffaella (puntata della serie La hora de ), grazie alla quale diventa popolare presso il pubblico spagnolo.

Tra il 1975 e il 1980 si fa conoscere in Spagna, e il successo delle sue canzoni porta TVE a offrirle una monografia, La hora de Raffaella (puntata della serie La hora de ), grazie alla quale diventa popolare presso il pubblico spagnolo.

Tra il 1975 e il 1980 si fa conoscere in Spagna, e il successo delle sue canzoni porta TVE a offrirle una monografia, La hora de Raffaella (puntata della serie La hora de ), grazie alla quale diventa popolare presso il pubblico spagnolo.

Nel 1997 partecipa da protagonista a una miniserie della Rai, intitolata Mamma per caso diretta da Sergio Martino, nella quale interpreta il ruolo di una giornalista single.

Nel 1997 partecipa da protagonista a una miniserie della Rai, intitolata Mamma per caso diretta da Sergio Martino, nella quale interpreta il ruolo di una giornalista single.

Nel 1997 partecipa da protagonista a una miniserie della Rai, intitolata Mamma per caso diretta da Sergio Martino, nella quale interpreta il ruolo di una giornalista single.

Nel 2008 TVE la chiama per tre programmi legati all'Eurovision Song Contest.

Nel 2008 TVE la chiama per tre programmi legati all'Eurovision Song Contest.

Nel 2008 TVE la chiama per tre programmi legati all'Eurovision Song Contest.

Il 30 novembre 2007 è uscito Raffica, due CD e un DVD in cui vengono raccolte le sigle cantate e ballate da Raffaella durante tutta la carriera che raggiunge in Italia la posizione numero 15 nella classifica FIMI, vendendo più di 50.

Il 30 novembre 2007 è uscito Raffica, due CD e un DVD in cui vengono raccolte le sigle cantate e ballate da Raffaella durante tutta la carriera che raggiunge in Italia la posizione numero 15 nella classifica FIMI, vendendo più di 50.

Il 30 novembre 2007 è uscito Raffica, due CD e un DVD in cui vengono raccolte le sigle cantate e ballate da Raffaella durante tutta la carriera che raggiunge in Italia la posizione numero 15 nella classifica FIMI, vendendo più di 50.

Nel 2011, dopo 13 anni di assenza, l'Italia torna a partecipare all'Eurovision Song Contest, e la Rai sceglie la Carrà per condurre e commentare dall'Italia la serata finale (e la seconda semifinale con diritto di voto) della manifestazione, oltre che presentare i voti assegnati da giuria e televoto.

Nel 2011, dopo 13 anni di assenza, l'Italia torna a partecipare all'Eurovision Song Contest, e la Rai sceglie la Carrà per condurre e commentare dall'Italia la serata finale (e la seconda semifinale con diritto di voto) della manifestazione, oltre che presentare i voti assegnati da giuria e televoto.

Nel 2011, dopo 13 anni di assenza, l'Italia torna a partecipare all'Eurovision Song Contest, e la Rai sceglie la Carrà per condurre e commentare dall'Italia la serata finale (e la seconda semifinale con diritto di voto) della manifestazione, oltre che presentare i voti assegnati da giuria e televoto.

Nel 2010 viene scelta come testimonial dalla Danone, girando uno spot pubblicitario.

Il 5 ottobre 2010 duetta con Renato Zero nel suo album Sei Zero, cantando la canzone Triangolo rubandogli il look.

Nel 2010 viene scelta come testimonial dalla Danone, girando uno spot pubblicitario.

Il 5 ottobre 2010 duetta con Renato Zero nel suo album Sei Zero, cantando la canzone Triangolo rubandogli il look.

Nel 2010 viene scelta come testimonial dalla Danone, girando uno spot pubblicitario.

Il 5 ottobre 2010 duetta con Renato Zero nel suo album Sei Zero, cantando la canzone Triangolo rubandogli il look.

Nel 1965 recitò la parte di Costanza De Mauriac nello sceneggiato televisivo Scaramouche, con Domenico Modugno.

Nel 1965 recitò la parte di Costanza De Mauriac nello sceneggiato televisivo Scaramouche, con Domenico Modugno.

Nel 1965 recitò la parte di Costanza De Mauriac nello sceneggiato televisivo Scaramouche, con Domenico Modugno.

Nel 1987 passa alla Fininvest, con un contratto miliardario della durata di due anni, realizzando gli spettacoli Raffaella Carrà Show e Il principe azzurro, che non ottengono però grossi risultati in termini di ascolto.

Nel 1987 passa alla Fininvest, con un contratto miliardario della durata di due anni, realizzando gli spettacoli Raffaella Carrà Show e Il principe azzurro, che non ottengono però grossi risultati in termini di ascolto.

Nel 1987 passa alla Fininvest, con un contratto miliardario della durata di due anni, realizzando gli spettacoli Raffaella Carrà Show e Il principe azzurro, che non ottengono però grossi risultati in termini di ascolto.

Il 16 luglio 2013 pubblica il singolo dance Replay che anticipa il suo nuovo album, a diciassette anni di distanza dal suo ultimo disco di inediti, dal titolo Replay (The Album).

Il 7 ottobre 2013 prende parte a Gianni Morandi - Live in Arena, evento musicale televisivo trasmesso in prima serata da Canale 5, in cui duetta con Gianni Morandi Bella Belinda e Banane e lampone.

Il 16 luglio 2013 pubblica il singolo dance Replay che anticipa il suo nuovo album, a diciassette anni di distanza dal suo ultimo disco di inediti, dal titolo Replay (The Album).

Il 7 ottobre 2013 prende parte a Gianni Morandi - Live in Arena, evento musicale televisivo trasmesso in prima serata da Canale 5, in cui duetta con Gianni Morandi Bella Belinda e Banane e lampone.

Il 16 luglio 2013 pubblica il singolo dance Replay che anticipa il suo nuovo album, a diciassette anni di distanza dal suo ultimo disco di inediti, dal titolo Replay (The Album).

Il 7 ottobre 2013 prende parte a Gianni Morandi - Live in Arena, evento musicale televisivo trasmesso in prima serata da Canale 5, in cui duetta con Gianni Morandi Bella Belinda e Banane e lampone.

Nel 1960 conseguì il diploma al Centro sperimentale di cinematografia, nello stesso anno, prese parte ai film La lunga notte del '43 (di Florestano Vancini) e Il peccato degli anni verdi (di Leopoldo Trieste).

Nel 1960 conseguì il diploma al Centro sperimentale di cinematografia, nello stesso anno, prese parte ai film La lunga notte del '43 (di Florestano Vancini) e Il peccato degli anni verdi (di Leopoldo Trieste).

Nel 1960 conseguì il diploma al Centro sperimentale di cinematografia, nello stesso anno, prese parte ai film La lunga notte del '43 (di Florestano Vancini) e Il peccato degli anni verdi (di Leopoldo Trieste).

Nel 1981 presenta Millemilioni e nel 1982 affianca ancora Corrado che presenta Fantastico 3 con Gigi Sabani e Renato Zero, con una media di 25 milioni di spettatori.

Nel 1981 presenta Millemilioni e nel 1982 affianca ancora Corrado che presenta Fantastico 3 con Gigi Sabani e Renato Zero, con una media di 25 milioni di spettatori.

Nel 1981 presenta Millemilioni e nel 1982 affianca ancora Corrado che presenta Fantastico 3 con Gigi Sabani e Renato Zero, con una media di 25 milioni di spettatori.

Nel 2014 partecipa di nuovo a The Voice of Italy sempre nelle veste di coach, affiancata da Piero Pelù, Noemi e il rapper J-Ax (che sostituisce Riccardo Cocciante).

Nel 2014 partecipa di nuovo a The Voice of Italy sempre nelle veste di coach, affiancata da Piero Pelù, Noemi e il rapper J-Ax (che sostituisce Riccardo Cocciante).

Nel 2014 partecipa di nuovo a The Voice of Italy sempre nelle veste di coach, affiancata da Piero Pelù, Noemi e il rapper J-Ax (che sostituisce Riccardo Cocciante).

Nel 1984 firma un contratto milionario per la durata di due anni con la ditta di cucine Scavolini, con lo slogan la più amata dagli Italiani.

Nel 1984 firma un contratto milionario per la durata di due anni con la ditta di cucine Scavolini, con lo slogan la più amata dagli Italiani.

Nel 1984 firma un contratto milionario per la durata di due anni con la ditta di cucine Scavolini, con lo slogan la più amata dagli Italiani.

Dal 1983 al 1985, presenta Pronto, Raffaella? con la partecipazione di Giorgio Faletti nel primo programma di mezzogiorno della Rai che segna l'affermazione definitiva come conduttrice della showgirl, mettendo in risalto, non solo le sue qualità di soubrette, ma anche di intrattenitrice e padrona di casa, capace di relazionarsi con uguale empatia sia agli ospiti illustri che ai telespettatori che telefonavano per partecipare ai giochi del programma, in cui lavora per la prima volta con Gianni Boncompagni (che ne cura la regia e ne è autore assieme a Giancarlo Magalli), in concorrenza diretta con Il pranzo è servito del suo amico Corrado, col quale condurrà anche un'edizione dei Telegatti nel 1991.

Dal 1983 al 1985, presenta Pronto, Raffaella? con la partecipazione di Giorgio Faletti nel primo programma di mezzogiorno della Rai che segna l'affermazione definitiva come conduttrice della showgirl, mettendo in risalto, non solo le sue qualità di soubrette, ma anche di intrattenitrice e padrona di casa, capace di relazionarsi con uguale empatia sia agli ospiti illustri che ai telespettatori che telefonavano per partecipare ai giochi del programma, in cui lavora per la prima volta con Gianni Boncompagni (che ne cura la regia e ne è autore assieme a Giancarlo Magalli), in concorrenza diretta con Il pranzo è servito del suo amico Corrado, col quale condurrà anche un'edizione dei Telegatti nel 1991.

Dal 1983 al 1985, presenta Pronto, Raffaella? con la partecipazione di Giorgio Faletti nel primo programma di mezzogiorno della Rai che segna l'affermazione definitiva come conduttrice della showgirl, mettendo in risalto, non solo le sue qualità di soubrette, ma anche di intrattenitrice e padrona di casa, capace di relazionarsi con uguale empatia sia agli ospiti illustri che ai telespettatori che telefonavano per partecipare ai giochi del programma, in cui lavora per la prima volta con Gianni Boncompagni (che ne cura la regia e ne è autore assieme a Giancarlo Magalli), in concorrenza diretta con Il pranzo è servito del suo amico Corrado, col quale condurrà anche un'edizione dei Telegatti nel 1991.

Il 19 dicembre 2016 conduce con successo il gala dei 60 anni di TVE (Gala 60 años juntos).

Il 19 dicembre 2016 conduce con successo il gala dei 60 anni di TVE (Gala 60 años juntos).

Il 19 dicembre 2016 conduce con successo il gala dei 60 anni di TVE (Gala 60 años juntos).

Tra il 1985 e il 1986, Raffaella Carrà è inviata del settimanale Radiocorriere TV, per Gli incontri di Raffaella, in cui intervistava politici prima, poi persone di spettacolo.

Tra il 1985 e il 1986, Raffaella Carrà è inviata del settimanale Radiocorriere TV, per Gli incontri di Raffaella, in cui intervistava politici prima, poi persone di spettacolo.

Tra il 1985 e il 1986, Raffaella Carrà è inviata del settimanale Radiocorriere TV, per Gli incontri di Raffaella, in cui intervistava politici prima, poi persone di spettacolo.

Raffaella Carrà e Renato Zero paparazzati

Raffaella Carrà e Renato Zero paparazzati

Un incontro fortuito al mare...

Arbore, Boncompagni e Raffaella Carrà in una foto "con una loro amica di colore". Conosciuta in tutto il mondo

Arbore, Boncompagni e Raffaella Carrà in una foto "con una loro amica di colore". Conosciuta in tutto il mondo

Tre miti della televisione e della radio italiana. Una foto d'epoca, postata da un'utente su Facebook. Una foto che da una parte è un piccolo pezzetto di storia del costume italiano, e molto probabilmente anche uno delle foto a cui i tre miti nostrani saranno più che affezionati. Una foto, che però attrae anche la curiosità per quella particolare didascalia, che elenca i nomi dei tre protagonisti della tv italiana, ma non cita il nome dell'amica di colore. La [...]

Arbore, Boncompagni e Raffaella Carrà in una foto "con una loro amica di colore". Conosciuta in tutto il mondo

Arbore, Boncompagni e Raffaella Carrà in una foto "con una loro amica di colore". Conosciuta in tutto il mondo

Tre miti della televisione e della radio italiana. Una foto d'epoca, postata da un'utente su Facebook. Una foto che da una parte è un piccolo pezzetto di storia del costume italiano, e molto probabilmente anche uno delle foto a cui i tre miti nostrani saranno più che affezionati. Una foto, che però attrae anche la curiosità per quella particolare didascalia, che elenca i nomi dei tre protagonisti della tv italiana, ma non cita il nome dell'amica di colore. La [...]

Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

Raffaella Carrà oggi compie 75 anni. Provare a definirla è davvero difficile. Perché questa artista poliedrica sa fare davvero tutto. Cantante, ballerina, attrice, signora della tv - e chi più ne ha più ne metta - ha fatto del sorriso il suo biglietto da visita. Caschetto biondo, sensualità, professionalità e quell'irresistibile "ombelico a tortellino" sono infatti gli ingredienti vincenti che fanno della Raffa nazionale un personaggio unico e [...]

Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

Raffaella Carrà oggi compie 75 anni. Provare a definirla è davvero difficile. Perché questa artista poliedrica sa fare davvero tutto. Cantante, ballerina, attrice, signora della tv - e chi più ne ha più ne metta - ha fatto del sorriso il suo biglietto da visita. Caschetto biondo, sensualità, professionalità e quell'irresistibile "ombelico a tortellino" sono infatti gli ingredienti vincenti che fanno della Raffa nazionale un personaggio unico e [...]

Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

Raffaella Carrà, i 75 anni tra musica e ballo della signora della tv

Raffaella Carrà oggi compie 75 anni. Provare a definirla è davvero difficile. Perché questa artista poliedrica sa fare davvero tutto. Cantante, ballerina, attrice, signora della tv - e chi più ne ha più ne metta - ha fatto del sorriso il suo biglietto da visita. Caschetto biondo, professionalità e quell'irresistibile "ombelico a tortellino" sono infatti gli ingredienti vincenti che fanno della Raffa nazionale un personaggio unico e inimitabile. Nata a [...]

Momento Raffaella Carrà

Momento Raffaella Carrà

Il GF fa partire in diffusione "Tanti auguri" di Raffaella Carrà e i ragazzi si scatenano!

Al Mart progetto per ciechi e ipovedenti

Al Mart progetto per ciechi e ipovedenti

(ANSA) – TRENTO, 11 APR – “Vedere con le mani” si chiama il nuovo progetto del Mart di Rovereto, finanziato con l’Art Bonus – la misura adottata dal governo per favorire il mecenatismo a sostegno della cultura – che darà a ciechi e ipovedenti l’opportunità di esperire concretamente un’immagine e di conoscere le più importanti opere pittoriche del Mart tramite riproduzioni in rilievo, che verranno inserite nel percorso di visita. Il primo [...]

FOTO: Raffaella Carrà

Raffaella_Pelloni

Raffaella_Pelloni

Raffaella_Carrà

Raffaella_Carrà

Raffaella Pelloni a 9 anni in Tormento del passato (1952) di Mario Bonnard

Raffaella Pelloni a 9 anni in Tormento del passato (1952) di Mario Bonnard

Raffaella Pelloni a 9 anni in Tormento del passato (1952) di Mario Bonnard

Raffaella Pelloni a 9 anni in Tormento del passato (1952) di Mario Bonnard

Raffaella Pelloni a 9 anni in Tormento del passato (1952) di Mario Bonnard

Raffaella Pelloni a 9 anni in Tormento del passato (1952) di Mario Bonnard

Arte, politica e vita dal 1918 al 1943

Arte, politica e vita dal 1918 al 1943

(ANSA) – MILANO, 4 FEB – Oltre 500 opere, realizzate da più di 100 autori, da Giacomo Balla a Carlo Carrà, da Felice Casorati a Giorgio de Chirico, e poi Fortunato Depero, Giorgio Morandi, Gino Severini e Mario Sironi, a testimonianza di quanto ogni manifestazione artistica sia figlia del proprio tempo, anche quando è un tempo difficile. E’ questo il fulcro della grande mostra “Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943”, a cura di [...]

Milano presenta le mostre del 2018: Frida Kahlo, Picasso, Carrà

Milano presenta le mostre del 2018: Frida Kahlo, Picasso, Carrà

Milano (askanews) - Una "città-mondo" che, sul terreno delle arti, vuole portare avanti progetti espositivi di ricerca, in grado però di essere anche divulgativi. Milano, nelle persone del sindaco Giuseppe Sala e dell'assessore alla Cultura Filippo Del Corno, ha presentato il proprio approccio alle mostre del 2018, partendo dall'idea, ridadita dal primo cittadino, che "con la cultura si mangia". "Sono molto contento - ha detto Sala - perché gli ultimi numeri [...]

Fabio Fazio, 10 cose che non sappiamo di lui

Fabio Fazio, 10 cose che non sappiamo di lui

Raffaella Carrà: struggente ricordo di Gianni Boncompagni

Raffaella Carrà: struggente ricordo di Gianni Boncompagni

La showgirl, sua compagna per molti anni, si commuove all'arrivo alla camera ardente, allestita in via Asiago

Raffaella Carrà, addio a Boncompagni fra le lacrime: "Mi porterò dietro l'uomo"

Raffaella Carrà, addio a Boncompagni fra le lacrime: "Mi porterò dietro l'uomo"

Raffaella Carrà dice addio a Gianni Boncompagni fra le lacrime, ricordando non solo l'artista, ma anche l'uomo. L'autore, paroliere, conduttore, regista radiofonico e televisivo è scomparso domenica 16 aprile all’età di 84 anni. La Carrà era particolarmente legata a Boncompagni e i due avevano spesso collaborato insieme per realizzare programmi di successo come "Pronto, Raffaella?" e "Carramba che fortuna!". Arrivata alla [...]

Boncompagni, il ricordo commosso di Raffaella Carrà

Boncompagni, il ricordo commosso di Raffaella Carrà

"Mi porterò dietro l'uomo. Gianni se n'è andato piano piano, ha avuto un coraggio da leone, è stato molto sereno". Così la Carrà ha ricordato Boncompagni alla camera ardente

Dalla Carrà alla Angiolini: tutte le "ragazze" di Gianni Boncompagni

Dalla Carrà alla Angiolini: tutte le "ragazze" di Gianni Boncompagni

Gianni Boncompagni e Raffella Carrà, un amore dentro e fuori la TV

Gianni Boncompagni e Raffella Carrà, un amore dentro e fuori la TV

Gianni Boncompagni, scomparso all’età di 84 anni, è stato fidanzato con Raffaella Carrà per una decina d’anni, un amore vissuto sia dentro che fuori la Tv. Raffaella è stata una "sua creatura" televisiva: Gianni ha cucito su misura per lei brani da cantare e programmi da condurre. Successi da milioni spettatori. "Cara Raffaella, sei molto cara, ti voglio bene", queste le parole usate da Gianni Boncompagni durante un'intervista in cui gli veniva chiesto [...]

Quattro Raffaella Carrà a C'è Posta per Te

Quattro Raffaella Carrà a C'è Posta per Te

Beh... guardate voi!

Il 2016 in tv: l?addio in lacrime di Raffaella Carrà

Il 2016 in tv: l?addio in lacrime di Raffaella Carrà

Uno dei momenti più toccanti, e significativi, di questo 2016 televisivo. Raffaella Carrà, diva della tv e dello spettacolo italiano, saluta le scene con l'eleganza che l'ha sempre contraddistinta, anche se in modo inaspettato. "E' stato bello, ma ora spazio ai giovani" dice a Barbara D'Urso l'11 dicembre scorso, nello studio di Domenica Live, che celebra così la grande donna con un video che racchiude i momenti cult della sua vita. Il suo ultimo saluto? [...]