Referendum

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

Referendum

La scheda: Referendum

Il referendum (gerundivo del verbo latino refero «riporto», «riferisco» dalla locuzione ad referendum « per riferire») è un istituto giuridico con cui si chiede all'elettorato di esprimersi con un voto diretto su particolari proposte, con la possibilità in genere di scegliere tra due o più opzioni predefinite (ad esempio: sì/no, repubblica/monarchia, rimanere/lasciare).



Il referendum è uno strumento di esercizio della sovranità popolare, sancita all'art. 1 della Costituzione della Repubblica Italiana. L'esito referendario, accertato con Decreto del Presidente della Repubblica, costituisce, secondo la dottrina prevalente, una fonte del diritto primaria che vincola i legislatori al rispetto della volontà del popolo, il quale può decidere sì o no su una sola questione.
Forme e limiti di questa sovranità sono regolati dalla Costituzione dalle successive norme che stabiliscono le procedure referendarie e le materie che non sono sottoponibili a referendum. In presenza di nuova legge che non rispetti l'esito referendario, i soggetti autorizzati (magistrati, politici, associazioni di cittadini) possono ricorrere alla Corte Costituzionale per ottenere l'annullamento della legge successiva.
La ratifica di trattati internazionali e, in particolare, l'adesione a organizzazioni inter-nazionali e sovra-nazionali sono compiti del Parlamento, non sottoponibili a consultazione referendaria. Nella maggioranza dei Paesi europei invece devono essere sottoposti a consultazione popolare, poiché l'adesione comporta una cessione e limitazione della sovranità. Secondo la giurisprudenza costituzionale italiana, il referendum abrogativo non è ammissibile in caso di norme collegate a impegni comunitari, come i regolamenti dell'Unione europea d'immediata attuazione o leggi italiane che recepiscono una direttiva.

Si differenzia dal plebiscito, in quanto il suo uso è regolamentato e può anche essere frequente. In Italia il referendum abrogativo è previsto dall'art. 75 della Costituzione. Il testo costituzionale prevede fondamentalmente tre tipologie di referendum: abrogativo, territoriale e costituzionale.
Esistono opinioni diversificate relativamente al referendum: se per alcuni (come Rensi in La democrazia diretta) si tratta dello strumento di democrazia perfetto, per altri (esempio Labriola - Contro il referendum) è uno strumento pericoloso, dato l'alto rischio di manipolazioni e derive plebiscitarie.
L'approccio adottato nella Costituzione italiana è in qualche modo intermedio tra le due opinioni, perché il referendum è normalmente riservato all'abrogazione di leggi ordinarie. Solo in caso di modifiche alla Costituzione può essere indetto un referendum costituzionale (art. 138 cost.), di natura invece confermativa. In ambedue i casi il referendum appare orientato a proteggere l'ordinamento dello stato più che a stimolare l'innovazione legislativa.
Le richieste di referendum sono soggette a un duplice controllo, il primo, di tipo meramente tecnico, da parte dell'Ufficio centrale per il referendum, organo istituito dalla legge n. 352/1970. Al controllo svolto dall'Ufficio centrale fa quindi seguito il giudizio circa l'ammissibilità delle richieste, spettante alla Corte costituzionale così come disposto dalla legge cost. n. 1/1953, ruolo questo che va quindi ad aggiungersi a quelli già previsti dall'art. 134 cost.
La Costituzione italiana prevede numerosi tipi di referendum: quello abrogativo di leggi e atti aventi forza di legge (art. 75), quello sulle leggi costituzionali e di revisione costituzionale (art. 138), quello riguardante la fusione di regioni esistenti o la creazione di nuove regioni (art. 132, c. 1), quello riguardante il passaggio da una Regione a un'altra di Province o Comuni (art. 132, c.2). Inoltre prevede, all'art. 123 c. 1, che gli statuti regionali regolino l'esercizio del referendum su leggi e provvedimenti amministrativi della regione.
Nel 1989 una legge costituzionale ha consentito che, in occasione delle elezioni del Parlamento europeo, si votasse anche per un referendum consultivo sul rafforzamento politico delle istituzioni comunitarie. Altri referendum a livello comunale e provinciale sono poi previsti da fonti sub-costituzionali..

Fico: programma M5S basato su No Tav, non può voler il referendum

Fico: programma M5S basato su No Tav, non può voler il referendum

Milano (askanews) - "Una forza politica, in questo caso il Movimento, che ha costruito il suo programma anche sul no-Tav, secondo me, non può volere il referendum in questo caso". E' quanto ha affermato il presidente della Camera, Roberto Fico rispondendo ai cronisti che gli chiedevano la sua opinione in merito all'ipotesi di referendum sulla Tav rilanciata nei giorni scorsi dal vicepremier Matteo Salvini. Parlando a margine del suo intervento alla commemorazione [...]

Toti, ok referendum opere? Via Toninelli

Toti, ok referendum opere? Via Toninelli

(ANSA) – GENOVA, 11 DIC – “Facciamo un referendum su Gronda, Terzo valico e altri cantieri che tieni bloccati nella tua penna con supponenza. Ma mettiamoci la faccia: se i cittadini diranno di sì alle grandi opere, tu metti una parte dei soldi dedicati al reddito di cittadinanza nei cantieri per accelerare i lavori e ti dimetti. Al contrario, se i cittadini voteranno per fermare i lavori, mi dimetto io seduta stante. Se ci stai, organizziamo subito il [...]

Tav:Chiamparino,no imbrogli o referendum

Tav:Chiamparino,no imbrogli o referendum

(ANSA) – TORINO, 11 DIC – “Invece di imbrogliarci discutendo di referendum ed allungando i tempi per scavallare le elezioni europee, il governo faccia il governo e ci dica in fretta e con chiarezza se intende o no costruire la Tav”. Lo afferma in una nota il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino. “Se la risposta sarà sì, bene, applaudirò Toninelli – aggiunge -. Se sarà no, sarò io a chiedere al Consiglio regionale di indire un [...]

Salvini: favorevole a un referendum sulla Tav, io sono per il sì

Salvini: favorevole a un referendum sulla Tav, io sono per il sì

Milano (askanews) - Il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini, leader della Lega, apre all'ipotesi di una consultazione popolare sulla base della quale decidere il futuro della Tav Torino-Lione. "Aspettiamo il rapporto costi-benefici, ma visto che riguarda soprattutto torinesi e piemontesi e gran parte della penisola italiana se non si arrivasse a una decisione chiedere ai cittadini cosa ne pensano penso che possa essere una strada", ha detto a margine [...]

Pd, l'appello dei liberal.Il congresso non sia un referendum su Renzi" PER EVITARE CHE SI SQUAGLIA.

Pd, l'appello dei liberal.Il congresso non sia un referendum su Renzi" PER EVITARE CHE SI SQUAGLIA.

Pd, l'appello dei liberal: "Segretario chi vince le primarie: anche se non supera il 50%" Oggi la convention dell'associazione Liberal Pd. L'appello : "Il congresso non sia un referendum su Renzi" Lo scrivevo da quando e apparso sula sena politica ITALIANA: Renzi è il miglior fico del bigoncio della Sinistra; ha fatto degli solo,dei ingenui errori: sovrastimare l'intelligenza politica dei satrapi che lo circondavano e sottostimare il loro rancoroso egoismo e la [...]

Martina,referendum abrogare dl Sicurezza

Martina,referendum abrogare dl Sicurezza

(ANSA) – ROMA, 29 NOV – Raccogliere le firme per un referendum abrogativo del decreto sicurezza ai gazebo delle primarie del Pd del 3 marzo. Lo propone agli altri candidati al congresso Maurizio Martina in una conferenza stampa con Matteo Richetti.

May, non ci sarà un secondo referendum

May, non ci sarà un secondo referendum

(ANSA) – LONDRA, 25 NOV – “Non ci deve essere un secondo referendum”. Theresa May taglia corto al riguardo a Bruxelles nella sua conferenza stampa dopo la formalizzazione dell’accordo sulla Brexit con l’Ue, secondo una delle citazioni riportate con evidenza dai media britannici. “L’opinione pubblica – ribadisce la premier conservatrice – si aspetta che sia ora il Parlamento a votare l’accordo. La maggior parte della gente nel Regno Unito vuole [...]

Corbyn: referendum bis non è un'opzione

Corbyn: referendum bis non è un'opzione

(ANSA) – LONDRA, 18 NOV – L’ipotesi di un secondo referendum sulla Brexit “non è un’opzione di oggi”, al massimo potrebbe esserlo “nel futuro”. Lo afferma il leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn, intervenendo oggi anche lui nel valzer dei talk show domenicali britannici nel dibattito sull’intesa sul divorzio dall’Ue appena definita da Theresa May. Il Labour “non può fermare la Brexit perché non ha i numeri in Parlamento”, [...]

Brexit, May: no ad altro referendum, accordo migliore per Paese

Brexit, May: no ad altro referendum, accordo migliore per Paese

Londra (askanews) - "Non ci sarà un secondo referendum, le persone hanno votato per lasciare l'Unione europea e noi la lasceremo il 29 marzo del 2019. La premier britannica May ha ribadito che non ci sono alternative all'accordo con l'Unione europea, una prima bozza che però ha già portato alle dimissioni di 4 fra ministri e sottosegretari, contrari ai compromessi che il Regno Unito ha dovuto accettare. "Sì è stato necessario prendere decisioni difficili [...]

Corbyn, senza elezioni sì a referendum

Corbyn, senza elezioni sì a referendum

(ANSA) – ROMA, 15 NOV – “Se non possiamo arrivare a elezioni generali, in linea con i risultati del nostro congresso sosterremo ogni opzione rimasta sul tavolo, inclusa una campagna per un voto pubblico”. Lo ha detto il leader dei laburisti britannici Jeremy Corbyn in una email inviata ai suoi colleghi di partito, secondo quanto riferiscono i media locali. Il Labour, al congresso di settembre, aveva aperto ad un secondo referendum ma Corbyn nei giorni [...]

Brexit: May, intesa rispetta referendum

Brexit: May, intesa rispetta referendum

(ANSA) – LONDRA, 14 NOV – La bozza d’intesa tecnica “raggiunta” a Bruxelles sulla Brexit “avvicina significativamente” il Regno Unito verso “ciò per cui il popolo ha votato” nel referendum del 2016. Così Theresa May nel Question Time ai Comuni, confermando per il pomeriggio la riunione del governo destinata a vagliare il testo. Attaccata dal leader laburista Jeremy Corbyn, la premier Tory ha rivendicato di voler chiudere “un accordo [...]

Referendum Atac, niente quorum: alle urne il 16%. Esulta Raggi

Referendum Atac, niente quorum: alle urne il 16%. Esulta Raggi

Roma, (askanews) - Poco più del 16% dei romani ha votato al referendum consultivo sul futuro del trasporto pubblico locale della Capitale. Non si è raggiunto il quorum del 33%. Hanno detto sì alla liberalizzazione 386.785 cittadini; il 75% di chi si è espresso ha detto sì al primo quesito sullo stop al monopolio di Atac, il 74% ha detto no al secondo sui trasporti collettivi. Partecipazione maggiore al referendum si è registrata al centro di Roma, a [...]

Brexit: Spagna chiede secondo referendum

Brexit: Spagna chiede secondo referendum

(ANSA) – ROMA, 12 NOV – Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha esortato la premier britannica Theresa May a indire un secondo referendum sulla Brexit, avvertendo che il Paese ha imboccato la via dell'”egocentrismo”. La Gran Bretagna è un “Paese meraviglioso” che ha avuto una “influenza positiva” sulla Ue, ha detto Sanchez nel corso di un’intervista a Politico, e dovrebbe rimanere nell’Unione europea o rientrarvi in futuro. E poi: “Se io fossi [...]

Referendum Atac niente quorum

Referendum Atac niente quorum

Alla consultazione ha partecipato il 16,3% dei cittadini.

Referendum Atac non centra  il quorum. Ricorso dei Radicali

Referendum Atac non centra il quorum. Ricorso dei Radicali

Non raggiunge il quorum del 33,3%, necessario secondo il Campidoglio per la sua validità, il referendum per la messa a gara del dei trasporti pubblici di Roma. Alla consultazione promossa dai Radicali, che ha visto vincere largamente i sì (74-75%) partecipano ‘solo’ il 16,3% degli aventi diritto. “Atac resta dei cittadini. I romani vogliono resti pubblica”, esulta la sindaca Virginia Raggi parlando della municipalizzata che oggi gestisce i trasporti in [...]

'Ministra' Labour,opzione referendum bis

'Ministra' Labour,opzione referendum bis

(ANSA) – ROMA, 11 NOV – “Tutte le opzioni rimangono sul tavolo”, inclusa quella di un secondo referendum, se il Parlamento britannico dovesse bocciare il futuro accordo sulla Brexit: lo ha detto alla Bbc la ministra degli Esteri ombra laburista, Emily Thornberry. Il Labour, ha spiegato la parlamentare, preferirebbe andare alle elezioni, ma potrebbe fare campagna per “un Voto del Popolo” sulla Brexit, se questo non fosse possibile. Da parte sua, il [...]

Atac: urne aperte per referendum a Roma

Atac: urne aperte per referendum a Roma

(ANSA) – ROMA, 11 NOV – Urne aperte oggi a Roma fino alle 20 per il referendum consultivo sulla messa a gara del trasporto pubblico locale della Capitale, promosso dai Radicali. Sono circa 2,4 milioni i romani che potranno recarsi ai seggi per il ‘referendum Atac’, dal nome dell’azienda al 100% del Comune di Roma che si occupa di oltre l’80% del trasporto pubblico della città. All’elettore verranno sottoposte due domande: una sull’ affidamento dei [...]

Referendum Atac, Calenda: un bollettino di guerra continuo, serve una svolta

Referendum Atac, Calenda: un bollettino di guerra continuo, serve una svolta

Referendum Atac, Roma domani alle urne - Vademecum

Referendum Atac, Roma domani alle urne - Vademecum

Per il Referendum sull’Atac, l’azienda di trasporto pubblico di Roma, si voterà DOMENICA 11 NOVEMBRE 2018 dalle 8 alle 20. Quasi 2 milioni e 400 mila cittadini di Roma sono chiamati a scegliere se liberalizzare o meno il trasporto pubblico locale. Il referendum consultivo, dunque non vincolante, è promosso dai Radicali e dal Comitato “Mobilitiamo Roma” (www.mobilitiamoroma.it). Si vota nei consueti seggi elettorali.  Come per ogni voto bisogna portare [...]

Referendum Atac, i romani esasperati: andremo a votare, ma poi?

Referendum Atac, i romani esasperati: andremo a votare, ma poi?

Roma, (askanews) - "Io ho intenzione di andare a votare. L'intenzione c'è, ma poi?", dice una signora. "È importante perché è buono, finalmente forse gli autobus cominceranno a funzionare", si augura un'altra utente. Domenica 11 novembre i romani sono chiamati alle urne (dalle 8 alle 20) per esprimere il loro parere tramite un referendum consultivo su Atac, l'azienda del trasporto pubblico locale partecipata al 100% dal Comune di Roma e con 1,4 miliardi di [...]