Regione Campania

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Storia bizantina

La scheda: Storia bizantina

Impero bizantino (395 d.C. - 1453) è il nome con cui gli studiosi moderni e contemporanei indicano l'Impero romano d'Oriente (termine che iniziò a diffondersi durante il regno dell'imperatore Valente), di cultura prevalentemente greca, separatosi dalla parte occidentale, di cultura quasi esclusivamente latina, dopo la morte di Teodosio I nel 395.
Il termine "Bizantino" è stato introdotto solo a partire dal XVIII secolo dagli Illuministi, quando l'Impero Romano d'Oriente era ormai scomparso da circa tre secoli. "Romei" (dal greco: Ῥωμιός / Rōmiós) era il termine usato dagli stessi abitanti dell'Impero Romano d'Oriente per definirsi. Come l'Impero bizantino era di fatto Impero romano, così la sua capitale Costantinopoli era la Nuova Roma e così pure il titolo dei suoi sovrani era Basileús kaì Kaìsar ton romaíon (greco: Βασιλεὺς καὶ Καῖσαρ τῶν Ῥωμαίων), ovvero Sovrano e Cesare dei Romani. La stessa Penisola balcanica veniva chiamata dai Romei, Rumelia, nome di regione che sarà conservato pure dai conquistatori ottomani. Gli stessi ottomani utilizzeranno la parola Rūm (in arabo: الرُّومُ, al-Rūm), termine storicamente impiegato dai musulmani per indicare i Bizantini. I sultani ottomani, dopo la conquista di Costantinopoli, si assegneranno il titolo onorifico di qaysar-ı Rum, "Cesare dei Romani".
Tuttavia per distinguerlo dall'Impero romano d'Occidente, si è preferito assegnare alla parte orientale il nome di "Impero bizantino". Non c'è accordo fra gli storici sulla data in cui si dovrebbe cessare di utilizzare il termine "romano" per sostituirlo con il termine "bizantino", anche perché entrambe le definizioni sono utilizzate da molti di loro, spesso indistintamente, per designare il mondo romano-orientale fino almeno al VII secolo. Le diverse impostazioni storiografiche condizionano anche la diversità di opinioni nella determinazione della datazione: taluni lo fanno coincidere con il 395 (separazione definitiva dei due imperi), ma si è anche proposto il 476 (fine dell'Impero Romano d'Occidente), il 330 (anno di inaugurazione della Nova Roma o Νέα Ῥώμη, fondata da Costantino I, copia fedele e nostalgica della prima Roma), il 565 (morte di Giustiniano I, ultimo imperatore di madrelingua latina e del suo sogno della Restauratio imperii). Alcuni storici prolungano il periodo propriamente "romano" fino al 610, anno dell'ascesa al trono di Eraclio I il quale modificò notevolmente la struttura dell'Impero, rendendo il greco lingua ufficiale al posto del latino.
Resta comunque il fatto che per gli imperatori bizantini e per i propri sudditi il loro impero si identificò sempre con quello di Augusto e Costantino I dal momento che "romano" e "greco" fino al XVIII secolo furono per essi sinonimi.
L'impero, dopo una lunga crisi, la sua distruzione da parte dei crociati nel 1204 e la sua restaurazione nel 1261, cessò definitivamente di esistere nel 1453 (conquista di Costantinopoli da parte dei Turchi ottomani guidati da Maometto II).


Tg Meteo Regionale Campania

Tg Meteo Regionale Campania

Le previsioni per il pomeriggio e la sera.

Tg Meteo Regionale Campania

Tg Meteo Regionale Campania

Le previsioni per la mattina e il pomeriggio.

Furti di bagagli alla Stazione centrale di Napoli: arrestato ladro tunisino

Furti di bagagli alla Stazione centrale di Napoli: arrestato ladro tunisino

Cronaca Sabato 15 Settembre 2018, 14:37 Furti di bagagli alla Stazione centrale di Napoli: arrestato ladro tunisino Si aggirava furtivamente nella stazione centrale di Napoli alla ricerca di vittime a cui rubare i bagagli: la Polfer ha individuato e arrestato - in flagranza di reato - un ladro di nazionalità tunisina, di 46 anni, inconsapevole di essere stato ripreso «in azione» dai sistemi di videosorveglianza. L'uomo, intorno alle 6 di oggi, è salito [...]

A Napoli è già futuro

A Napoli è già futuro

I punti di forza del territorio napoletano e quello che può offrire per far crescere tutta la nazione.

Tragica odissea di un malato a Napoli

Tragica odissea di un malato a Napoli

Napoli, lo curavano per una sciatalgia, ma soffriva di una grave infezione: odissea e morte di un paziente di 48 anni.

Napoli, caso di malasanità

Napoli, caso di malasanità

Un uomo è stato curato per una sciatalgia mentre aveva un'infezione da streptococco che lo ha portato alla morte.

Museo di Nola: mostra d’arte Maric per Accumoli.

Museo di Nola: mostra d’arte Maric per Accumoli.

“Archeosolidale”: al Museo di Nola una mostra d’arte e di solidarietà per la terremotata Accumoli.  Dopo la pausa estiva, un rientro molto caldo per il MARIC (Movimento Artistico per il Recupero delle Identità Culturali), impegnatissimo nella corsa finale per raccogliere le ultime risorse necessarie alla donazione di una Casa della Cultura alla cittadina di Accumoli, in via di ricostruzione dopo la distruzione operata dal sisma del 24 agosto 2016 e dalle [...]

Artista: Storia bizantina

Compositore: Decameron.

Napoli contro un incubo

Napoli contro un incubo

Callejon e l'amuleto.

Gigi Marzullo si sposa a Nusco, De Mita celebrerà le nozze

Gigi Marzullo si sposa a Nusco, De Mita celebrerà le nozze

A 65 anni, compiuti oggi, il giornalista e conduttore televisivo Gigi Marzullo convola a nozze con la sua storica compagna Antonella De Iuliis. Si sfata, così, il mito dello scapolo d'oro della Rai, che si sposerà con il rito civile al Municipio di Nusco, dove il sindaco Ciriaco De Mita farà pronunciare il fatidico sì. Top secret la data del matrimonio, mentre i rotocalchi nazionali, come Di più, la rivista diretta da Sandro Mayer, ritraggono le pubblicazioni [...]

FOTO: Storia bizantina

Guerre_sannitiche

Guerre_sannitiche

Età_repubblicana

Età_repubblicana

Rei_publicae

Rei_publicae

Repubblica_di_Roma

Repubblica_di_Roma

Repubblica_romana

Repubblica_romana

Roma_repubblicana

Roma_repubblicana

Roma_Repubblicana

Roma_Repubblicana

Salerno: maxi-sequestro di falso extravergine, ma niente nomi. Perché? Il Consumatore avrebbe diritto di sapere chi lo frega… Cosa nascondono? Chi stanno coprendo?

Salerno: maxi-sequestro di falso extravergine, ma niente nomi. Perché? Il Consumatore avrebbe diritto di sapere chi lo frega… Cosa nascondono? Chi stanno coprendo?

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   Salerno: maxi-sequestro di falso extravergine, ma niente nomi. Perché? Il Consumatore avrebbe diritto di sapere chi lo frega… Cosa nascondono? Chi stanno coprendo?     Salerno: maxi-sequestro di falso extravergine, ma niente nomi. Perché?   La Guardia di Finanza di Salerno ha bloccato l’immissione in commercio di oltre due tonnellate di olio “extra-vergine” adulterato. La scoperta della [...]

Napoli: stupido hotel

Napoli: stupido hotel

Fiorentina brutti ricordi

Artista: Storia bizantina

Compositore: Decameron.

Tg Meteo Regionale Campania

Tg Meteo Regionale Campania

Le previsioni per la mattina e il pomeriggio.

A Caserta esercitazione di Aeronautica e Soccorso alpino

A Caserta esercitazione di Aeronautica e Soccorso alpino

Campochiaro (askanews) - Elicotteristi dell'Aeronautica militare ed aerosoccorritori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) sono stati protagonisti a Grazzanise, in provincia di Caserta, di un'esercitazione Sater (Sar-Terra) finalizzata alla Ricerca e soccorso in montagna, svoltasi tra Campania e Molise. Un elicottero HH212 del 21° Gruppo "Tiger" del 9° Stormo di Grazzanise ha effettuato diverse missioni usando come punto di partenza la base [...]

Napoli vista "Marekiaro"

Napoli vista "Marekiaro"

Capitano e scrittore.

Tg Meteo Regionale Campania

Tg Meteo Regionale Campania

Le previsioni per il pomeriggio e la sera.

Tg Meteo Regionale Campania

Tg Meteo Regionale Campania

Le previsioni per la mattina e il pomeriggio.

È morta la guardia giurata aggredita nella stazione della Cumana di Trencia a Napoli

È morta la guardia giurata aggredita nella stazione della Cumana di Trencia a Napoli

Cronaca 11 settembre 2018 È morta la guardia giurata aggredita nella stazione della Cumana di Trencia a Napoli Non ce l'ha fatta Gennaro Schiano, picchiato da un diciottenne dopo un banale litigio l'8 maggio. L'aggressore rischia l'accusa di omicidio Rischia l'imputazione di omicidio preterintenzionale il 18enne agli arresti domiciliari per aver brutalmente picchiato un 64enne, guardia giurata, alla stazione della Cumana di "La Trencia" nel quartiere di [...]

Tg Meteo Regionale Campania

Tg Meteo Regionale Campania

Le previsioni per la mattina e il pomeriggio.

Napoli, l'antimafia lancia l'allarme

Napoli, l'antimafia lancia l'allarme

Le baby gang come i narcos del Messico