Repubblica di Turchia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Storia bizantina

La scheda: Storia bizantina

(Basiléus Basiléon, Basiléuon Basileuònton)" "Re dei Re, Regnante dei Regnanti" (Sotto i Paleologi, 1259-1453)
Impero bizantino (395 d.C. - 1453) è il nome con cui gli studiosi moderni e contemporanei indicano l'Impero romano d'Oriente (termine che iniziò a diffondersi durante il regno dell'imperatore Valente), di cultura prevalentemente greca, separatosi dalla parte occidentale, di cultura quasi esclusivamente latina, dopo la morte di Teodosio I nel 395.
Il termine "Bizantino" è stato introdotto solo a partire dal XVIII secolo dagli Illuministi, quando l'Impero Romano d'Oriente era ormai scomparso da circa tre secoli. "Romei" (dal greco: Ῥωμιός / Rōmiós) era il termine usato dagli stessi abitanti dell'Impero Romano d'Oriente per definirsi. Come l'Impero bizantino era di fatto Impero romano, così la sua capitale Costantinopoli era la Nuova Roma e così pure il titolo dei suoi sovrani era Basileús kaì Kaìsar ton romaíon (greco: Βασιλεὺς καὶ Καῖσαρ τῶν Ῥωμαίων), ovvero Sovrano e Cesare dei Romani. La stessa Penisola balcanica veniva chiamata dai Romei, Rumelia, nome di regione che sarà conservato pure dai conquistatori ottomani. Gli stessi ottomani utilizzeranno la parola Rūm (in arabo: الرُّومُ, al-Rūm), termine storicamente impiegato dai musulmani per indicare i Bizantini. I sultani ottomani, dopo la conquista di Costantinopoli, si assegneranno il titolo onorifico di qaysar-ı Rum, "Cesare dei Romani".
Tuttavia per distinguerlo dall'Impero romano d'Occidente, si è preferito assegnare alla parte orientale il nome di "Impero bizantino". Non c'è accordo fra gli storici sulla data in cui si dovrebbe cessare di utilizzare il termine "romano" per sostituirlo con il termine "bizantino", anche perché entrambe le definizioni sono utilizzate da molti di loro, spesso indistintamente, per designare il mondo romano-orientale fino almeno al VII secolo. Le diverse impostazioni storiografiche condizionano anche la diversità di opinioni nella determinazione della datazione: taluni lo fanno coincidere con il 395 (separazione definitiva dei due imperi), ma si è anche proposto il 476 (fine dell'Impero Romano d'Occidente), il 330 (anno di inaugurazione della Nova Roma o Νέα Ῥώμη, fondata da Costantino I, copia fedele e nostalgica della prima Roma), il 565 (morte di Giustiniano I, ultimo imperatore di madrelingua latina e del suo sogno della Restauratio imperii). Alcuni storici prolungano il periodo propriamente "romano" fino al 610, anno dell'ascesa al trono di Eraclio I il quale modificò notevolmente la struttura dell'Impero, rendendo il greco lingua ufficiale al posto del latino.
Resta comunque il fatto che per gli imperatori bizantini e per i propri sudditi il loro impero si identificò sempre con quello di Augusto e Costantino I dal momento che "romano" e "greco" fino al XVIII secolo furono per essi sinonimi.
L'impero, dopo una lunga crisi, la sua distruzione da parte dei crociati nel 1204 e la sua restaurazione nel 1261, cessò definitivamente di esistere nel 1453 (conquista di Costantinopoli da parte dei Turchi ottomani guidati da Maometto II).


Turchia libera il presidente di Amnesty

Turchia libera il presidente di Amnesty

(ANSA) – ROMA, 15 AGO – E’ uscito dal carcere turco dov’era detenuto Taner Kilic, il presidente onorario di Amnesty in Turchia, in prigione da 14 mesi con l’accusa di legami con la rete dell’imam Fethullah Gulen, considerato responsabile da Ankara del tentato golpe del 2016. Ne da notizia il portavoce Amnesty Italia Riccardo Noury. In precedenza il segretario generale di Amnesty International, Kumi Naidoo, aveva reso noto la decisione della giustizia [...]

Turchia: Casa Bianca critica dazi Ankara

Turchia: Casa Bianca critica dazi Ankara

(ANSA) – WASHINGTON, 15 AGO – La Casa Bianca ha condannato la decisione di Ankara di raddoppiare le tariffe sull’import di beni Usa in risposta ai dazi Usa sulle merci turche. “Le tariffe della Turchia sono certamente spiacevoli e un passo nella direzione sbagliata. Le tariffe imposte dagli Usa alla Turchia sono al di fuori dell’interesse nazionale e non sono una ritorsione”, ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders. Su un altro fronte, la [...]

Dal Qatar 15 mld di dollari di investimenti in Turchia

Dal Qatar 15 mld di dollari di investimenti in Turchia

L'emiro Tamim bin Hamad al-Thani ricevuto ad Ankara dal presidente Erdogan

Turchia raddoppia dazi su prodotti Usa

Turchia raddoppia dazi su prodotti Usa

(ANSA) – ROMA, 15 AGO – Il presidente turco Recep Tayyp Erdogan ha firmato il decreto che rialza i dazi su alcuni prodotti di importazione Usa tra i quali automobili (del 120%), alcol (140%) e tabacco (60%), e anche riso e creme solari. Lo riferisce l’agenzia Anadolu. Il rialzo “è per contrastare l’attacco deliberato dell’amministrazione Usa alla nostra economia”, ha commentato il vicepresidente turco Fuat Oktay.

La Turchia respinge il rilascio del pastore Usa

La Turchia respinge il rilascio del pastore Usa

Un tribunale turco ha respinto l’appello per la liberazione del pastore evangelico americano Andrew Brunson, tenuto agli arresti domiciliari a Smirne. Lo riportano i media turchi. Il pastore è al centro di uno scontro diplomatico tra Turchia e Stati Uniti, che ha contribuito a innescare la crisi valutaria turca. E’ stato processato per spionaggio e legami con il terrorismo, accuse che lui e il governo americano negano con veemenza. In caso di condanna alla [...]

Turchia: respinto rilascio pastore Usa

Turchia: respinto rilascio pastore Usa

(ANSA) – ANKARA, 15 AGO – Un tribunale turco ha respinto l’appello per la liberazione del pastore evangelico americano Andrew Brunson, tenuto agli arresti domiciliari a Smirne. Lo riportano i media turchi. Il pastore è al centro di uno scontro diplomatico tra Turchia e Stati Uniti, che ha contribuito a innescare la crisi valutaria turca. E’ stato processato per spionaggio e legami con il terrorismo, accuse che lui e il governo americano negano con [...]

Ankara, respinta cospirazione contro noi

Ankara, respinta cospirazione contro noi

(ANSA) – ANKARA, 14 AGO – La presunta cospirazione ai danni della Turchia, di cui Ankara accusa gli Usa, è stata “respinta con successo”. Lo ha detto il ministro delle finanze turco Berat Albayrak dopo il rimbalzo della lira turca sul dollaro. Secondo Albayrak, che è anche genero del presidente Erdogan, il dollaro ha perso credibilità ed è usato come mezzo per punire “politicamente” le nazioni. Il ministro ha ribadito che il governo continuerà [...]

Spread Btp-Bund giù ma sopra 270, si allenta crisi Turchia

Spread Btp-Bund giù ma sopra 270, si allenta crisi Turchia

Lo spread Btp-Bund resta in calo rispetto ai massimi segnati ieri oltre quota 280, ma si mantiene sopra i 270 punti base, a 272, con rendimento del decennale italiano al 3,04% a metà seduta. I mercati tirano il fiato grazie all’allentarsi della tensione per la crisi della lira turca, che oggi guadagna circa il 5% a 6,5692 dopo i minimi storici di ieri oltre quota 7 sul dollaro. Rialza la testa anche la Borsa di Istanbul, in rialzo di oltre l’1%. Avvicinandosi [...]

Borsa: Europa prova rimbalzo con Turchia

Borsa: Europa prova rimbalzo con Turchia

(ANSA) – MILANO, 14 AGO – Mercati azionari del Vecchio continente tutti in leggero rialzo in avvio di giornata: Francoforte e Milano sono di qualche frazione i listini migliori (+0,7%), seguiti da Parigi e Madrid (+0,3%), con Londra che cresce dello 0,2%. Gli operatori, in un clima di scambi ridotti, guardano alla lira turca che recupera e alla Borsa di Istanbul partita positiva di circa due punti percentuali. La Borsa tedesca è spinta anche dai dati migliori [...]

Borsa Milano debole con Turchia e banche

Borsa Milano debole con Turchia e banche

(ANSA) – MILANO, 13 AGO – Prima seduta di settimana nervosa ma con un chiaro tentativo finale di contenere le perdite per Piazza Affari, sostanzialmente in linea con le altre Borse europee spaventate dalla crisi turca: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,58% a 20.969 punti, l’Ftse All share in ribasso dello 0,48% a quota 23.231. A Milano male, anche se sopra i minimi di seduta, soprattutto le banche per la pressione sui titoli di Stato italiani e un [...]

FOTO: Storia bizantina

Repubblica_Turca

Repubblica_Turca

Turchia_orientale

Turchia_orientale

Repubblica_di_Turchia

Repubblica_di_Turchia

Bizantini

Bizantini

Epopea_bizantina

Epopea_bizantina

Impero_bizantino

Impero_bizantino

Impero_di_Bisanzio

Impero_di_Bisanzio

Turchia, indagine su 346 account social

Turchia, indagine su 346 account social

(ANSA) – ANKARA, 13 AGO – La crisi della lira turca è anche colpa dei social. E’ quanto sostiene la Turchia che ha avviato un’indagine su 346 account. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno, annunciando l’azione legale contro centinaia di account di social media “che hanno pubblicato contenuti che hanno provocato la crisi del cambio” lira-dollaro.

Turchia:Ue,consapevoli possibile impatto

Turchia:Ue,consapevoli possibile impatto

(ANSA) – BRUXELLES, 13 AGO – “Siamo consapevoli di un possibile impatto sulle banche europee per gli sviluppi sulla Lira turca. Non commentiamo i movimenti del mercato. La Commissione sta seguendo da vicino gli sviluppi sui mercati globali”. Così un portavoce della Commissione europea.

Borsa: Asia forte calo, 'pesa' Turchia

Borsa: Asia forte calo, 'pesa' Turchia

(ANSA) – MILANO, 13 AGO – Nonostante le ‘contromosse’ della Banca centrale turca, la crisi della mezzaluna continua a trascinare in basso i mercati, con Tokyo che ha chiuso in perdita dell’1,98%. Il tonfo della valuta turca si riflette anche sui cambi in Asia, con l’euro che tocca i minimi in 10 settimane sullo yen, a 125,60, e la valuta nipponica che si rivaluta anche sul dollaro, a quota 110,30. Non hanno giovato ai mercati i toni usati dal presidente [...]

Tensione tra Turchia e Stati Uniti

Tensione tra Turchia e Stati Uniti

Turchia, Erdogan avverte gli Usa: stop azioni contro di noi o cercheremo nuovi alleati.

Breaking News delle ore 18.00: Alta tensione Turchia-Usa

Breaking News delle ore 18.00: Alta tensione Turchia-Usa

Neonato morto a Brescia, aperta inchiesta

La Turchia affossa i mercati, e' scontro Erdogan-Trump

La Turchia affossa i mercati, e' scontro Erdogan-Trump

Usa alzano dazi. Ankara: 'non perderemo guerra economica'

Lira Turchia in crisi trascina giù i mercati

Lira Turchia in crisi trascina giù i mercati

La Turchia di Erdogan affonda e trascina giù i mercati.

Turchia: esperto, ritrovi strada in Ue

Turchia: esperto, ritrovi strada in Ue

(ANSA) – ROMA, 10 AGO – “Un’economia che avrebbe potuto riscrivere la storia economica ed invece un perseverante individualismo economico isolazionista è alla base un’importante crisi economica che potrebbe rappresentare il più serio rischio sistemico dell’area euroasiatica degli ultimi venti anni”: così Nunzio Bevilacqua giurista d’impresa ed esperto economico internazionale riguardo alla crisi economico-finanziaria turca che sta preoccupando [...]

Turchia, si aggrava la crisi finanziaria e Erdogan invoca Dio

Turchia, si aggrava la crisi finanziaria e Erdogan invoca Dio

Istanbul (askanews) - Si aggrava la crisi finanziaria della Turchia e i mercati sono spaventati. Il crollo della lira turca, che ha perso un terzo del suo valore da inizio anno, sembra senza fine, mentre a causa dell'inflazione galoppante vola il rendimento dei titoli di Stato ben oltre il 20%. Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, chiama il suo popolo alla mobilitazione: prima ha lanciato un appello ai suoi connazionali esortandoli a "ignorare le campagne [...]

Usa raddoppia dazi su metalli Turchia

Usa raddoppia dazi su metalli Turchia

(ANSA) – NEW YORK, 10 AGO – ”Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei confronti di un dollaro molto forte. I dazi sull’alluminio saranno ora al 20% e quelli sull’acciaio al 50%. I nostri rapporti con la Turchia non sono buoni al momento”. Lo afferma in un tweet, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.