Repubblica di Turchia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Storia bizantina

La scheda: Storia bizantina

Impero bizantino (395 d.C. - 1453) è il nome con cui gli studiosi moderni e contemporanei indicano l'Impero romano d'Oriente (termine che iniziò a diffondersi durante il regno dell'imperatore Valente), di cultura prevalentemente greca, separatosi dalla parte occidentale, di cultura quasi esclusivamente latina, dopo la morte di Teodosio I nel 395.
Il termine "Bizantino" è stato introdotto solo a partire dal XVIII secolo dagli Illuministi, quando l'Impero Romano d'Oriente era ormai scomparso da circa tre secoli. "Romei" (dal greco: Ῥωμιός / Rōmiós) era il termine usato dagli stessi abitanti dell'Impero Romano d'Oriente per definirsi. Come l'Impero bizantino era di fatto Impero romano, così la sua capitale Costantinopoli era la Nuova Roma e così pure il titolo dei suoi sovrani era Basileús kaì Kaìsar ton romaíon (greco: Βασιλεὺς καὶ Καῖσαρ τῶν Ῥωμαίων), ovvero Sovrano e Cesare dei Romani. La stessa Penisola balcanica veniva chiamata dai Romei, Rumelia, nome di regione che sarà conservato pure dai conquistatori ottomani. Gli stessi ottomani utilizzeranno la parola Rūm (in arabo: الرُّومُ, al-Rūm), termine storicamente impiegato dai musulmani per indicare i Bizantini. I sultani ottomani, dopo la conquista di Costantinopoli, si assegneranno il titolo onorifico di qaysar-ı Rum, "Cesare dei Romani".
Tuttavia per distinguerlo dall'Impero romano d'Occidente, si è preferito assegnare alla parte orientale il nome di "Impero bizantino". Non c'è accordo fra gli storici sulla data in cui si dovrebbe cessare di utilizzare il termine "romano" per sostituirlo con il termine "bizantino", anche perché entrambe le definizioni sono utilizzate da molti di loro, spesso indistintamente, per designare il mondo romano-orientale fino almeno al VII secolo. Le diverse impostazioni storiografiche condizionano anche la diversità di opinioni nella determinazione della datazione: taluni lo fanno coincidere con il 395 (separazione definitiva dei due imperi), ma si è anche proposto il 476 (fine dell'Impero Romano d'Occidente), il 330 (anno di inaugurazione della Nova Roma o Νέα Ῥώμη, fondata da Costantino I, copia fedele e nostalgica della prima Roma), il 565 (morte di Giustiniano I, ultimo imperatore di madrelingua latina e del suo sogno della Restauratio imperii). Alcuni storici prolungano il periodo propriamente "romano" fino al 610, anno dell'ascesa al trono di Eraclio I il quale modificò notevolmente la struttura dell'Impero, rendendo il greco lingua ufficiale al posto del latino.
Resta comunque il fatto che per gli imperatori bizantini e per i propri sudditi il loro impero si identificò sempre con quello di Augusto e Costantino I dal momento che "romano" e "greco" fino al XVIII secolo furono per essi sinonimi.
L'impero, dopo una lunga crisi, la sua distruzione da parte dei crociati nel 1204 e la sua restaurazione nel 1261, cessò definitivamente di esistere nel 1453 (conquista di Costantinopoli da parte dei Turchi ottomani guidati da Maometto II).


Trump, 'grazie Erdogan'. E vedrà Brunson

Trump, 'grazie Erdogan'. E vedrà Brunson

(ANSA) – WASHINGTON, 13 OTT – Donald Trump ringrazia su Twitter il presidente turco Recep Tayyip Erdogan “per il suo aiuto” nella liberazione di Andrew Brunson, rilasciato ieri dalla giustizia turca, e annuncia che riceverà il pastore evangelico americano nello studio Ovale alle 14.30 ora locale (le 20.30 in Italia). “E’ un grande cristiano che ha attraversato una esperienza molto dura”, ha scritto Trump.

Merkel, profonde differenza con Turchia

Merkel, profonde differenza con Turchia

(ANSA) – BERLINO, 28 SET – “Ci sono profonde differenze con la Turchia”. Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino con il leader turco Erdogan.

Turchia chiede l'estradizione di Dündar

Turchia chiede l'estradizione di Dündar

(ANSA) – BERLINO, 28 SET – La Turchia chiede la consegna di Can Dündar, ex direttore del giornale turco Cumhuriyet. Lo scrive la Sueddeustche Zeitung online. Il governo tedesco vede questa richiesta, proprio nelle ore della visita di Stato del presidente Erdogan a Berlino, come una provocazione, si legge ancora. Il caso Dündar, giornalista che vive in esilio a Berlino dal 2016, rischia di surriscaldare il clima della visita. Erdogan ha già minacciato di [...]

Turchia: ordigno uccide 2 guardie locali

Turchia: ordigno uccide 2 guardie locali

(ANSA) – ISTANBUL, 26 SET – Almeno due guardie locali di villaggio sono rimaste uccise e altre due ferite dall’esplosione di un ordigno nel distretto di Silopi della provincia sudorientale turca di Sirnak, al confine con l’Iraq. Lo riporta l’agenzia statale Anadolu, che attribuisce la responsabilità dell’attacco ai combattenti del Pkk curdo, considerato un gruppo terroristico da Turchia, Usa e Ue. Le guardie di villaggio sono figure stipendiate dal [...]

'Internet degli abissi' a Cesarea

'Internet degli abissi' a Cesarea

(ANSA) – CESAREA (ISRAELE), 25 SET – Il passato remoto e il futuro della tecnologia si sono incrociati nel porto di Cesarea quando un team di esperti italiani ha scandagliato i resti sommersi del porto costruito 2000 anni fa da re Erode ricorrendo ad una sorta di ‘rete’ internet subacquea, molto pionieristica nel suo genere, basata non su wi-fi ma sulla utilizzazione di onde acustiche. L’iniziativa, chiamata ‘Archeosub’, è nata dall’unione di due [...]

Accordo Ue-Serbia per intervento Frontex

Accordo Ue-Serbia per intervento Frontex

(ANSAmed) – BELGRADO, 20 SET – Il commissario europeo agli affari interni e alle migrazioni, Dimitris Avramopoulos, ha siglato oggi a Belgrado con il ministro dell’interno serbo Nebojsa Stefanovic un accordo per il dispiegamento ai confini della Serbia di unita’ Frontex, l’agenzia europea della guardia costiera e di frontiera. L’intesa, ha detto Avramopoulos, consentira’ a Frontex, in collaborazione con le unita’ di polizia serbe, di controllare i [...]

Turchia: Erdogan incontra le aziende Usa

Turchia: Erdogan incontra le aziende Usa

(ANSA) – ISTANBUL, 19 SET – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan riceverà oggi nel suo palazzo di Ankara i dirigenti in Turchia di oltre 30 grandi aziende americane, mentre prosegue il duro scontro politico ed economico con gli Stati Uniti che ha aggravato la crisi della lira. Secondo fonti dell’ufficio presidenziale, alla riunione parteciperanno tra gli altri i rappresentanti nel Paese di Google e Microsoft. L’incontro avviene alla vigilia della [...]

Turchia: compenseremo tagli Usa a Unrwa

Turchia: compenseremo tagli Usa a Unrwa

(ANSA) – ISTANBUL, 18 SET – La Turchia parteciperà nei prossimi giorni a una riunione con diversi partner internazionali a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York per cercare un’intesa sulla compensazione dei fondi tagliati dagli Stati Uniti all’Agenzia Onu che assiste i rifugiati palestinesi (Unrwa). Lo ha annunciato il suo ministro degli Esteri, Mevlut Cavusoglu. Tra i partner probabili al tavolo, l’Ue e il Giappone. “Stiamo [...]

Turchia, intesa Siria salva opposizione

Turchia, intesa Siria salva opposizione

(ANSA) – ISTANBUL, 18 SET – Senza l’intesa di ieri tra Recep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin su Idlib, in Siria “non sarebbe rimasta nessuna opposizione”, mettendo così in crisi anche i negoziati per una soluzione politica duratura al conflitto. Lo ha detto il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, precisando che l’accordo tra il presidente turco e quello russo prevede che i ribelli anti-Assad sostenuti da Ankara possano restare nella zona [...]

Turchia, dalle acque del lago spunta un'antica basilica sommersa

Turchia, dalle acque del lago spunta un'antica basilica sommersa

Una scoperta importantissima, fatta per caso, è avvenuta in Turchia, nelle acque del lago Iznik, l’antico Lago Ascanio, a una paio d’ore di auto da Istanbul. La scoperta è stata fatta grazie ad alcune fotografie scattate dal cielo. Dall’alto si è scoperto, infatti, che era visibile un’antica basilica che era stata sommersa dalle acque secoli fa. I resti si trovano a poche decine di metri dalla riva, ma nessuno finora se ne era mai accorto. Potrebbero [...]

FOTO: Storia bizantina

Repubblica_Turca

Repubblica_Turca

Turchia_orientale

Turchia_orientale

Repubblica_di_Turchia

Repubblica_di_Turchia

Bizantini

Bizantini

Epopea_bizantina

Epopea_bizantina

Impero_bizantino

Impero_bizantino

Impero_di_Bisanzio

Impero_di_Bisanzio

Turchia invierà nuove truppe per Idlib

Turchia invierà nuove truppe per Idlib

(ANSA) – ISTANBUL, 18 SET – La Turchia invierà nuove truppe a Idlib per garantire insieme alla Russia il rispetto della zona demilitarizzata sulla linea del fronte tra lealisti e ribelli anti-Assad nella Siria nordoccidentale, concordata ieri a Sochi tra Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan. Lo ha detto il ministro degli Esteri di Ankara, Mevlut Cavusoglu, spiegando che nell’area rimaranno “i civili e l’opposizione moderata” mentre verranno cacciati [...]

Iraq, guardie al confine con la Turchia

Iraq, guardie al confine con la Turchia

(ANSA) – BAGHDAD, 17 SET – Il primo ministro iracheno Haider Al-Abadi ha ordinato di schierare guardie armate al confine tra Iraq e Turchia. La decisione è stata presa durante una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale, secondo un media locale, citato dall’agenzia Mena, che cita fonti governative. L’iniziativa sarebbe mirata a proteggere i confini da qualunque violazione, aggiunge la nota. Il consiglio ministeriale ha anche chiesto al ministro [...]

Tassi Turchia spingono Borse asiatiche

Tassi Turchia spingono Borse asiatiche

(ANSA) – MILANO, 14 SET – Seconda seduta consecutiva in crescita per le Borse asiatiche, spinte dal rialzo dei tassi in Turchia e dalla distensione commerciale fra Stati Uniti e Cina. Tokyo ha chiuso l’ultima giornata di borsa della settimana in rialzo dell’1,2%, toccando il massimo degli ultimi sette mesi. Forte anche Hong Kong, che guadagna lo 0,98%, mentre le Piazze cinesi sono più deboli, con Shanghai piatta e Shenzhen che perde lo 0,3%. Solidi gli [...]

Borsa: Europa chiude in ordine sparso

Borsa: Europa chiude in ordine sparso

(ANSA) – MILANO, 13 SET – Chiusura in ordine sparso per le principali borse europee. Parigi ha ceduto lo 0,08% a 5.328 punti, Francoforte ha guadagnato lo 0,19% a 12.055 punti mentre Londra ha lasciato sul campo lo 0,43% a 7.281 punti. Sugli scudi Istanbul (+2,45%), dopo la decisione della banca Centrale Turca di alzare i tassi nonostante il ribasso chiesto dal presidente Recep Tayyip Erdogan.

Turchia: colpo in Svezia

Turchia: colpo in Svezia

Rimonta fenomenale

Migranti: 8 mila bloccati in Turchia

Migranti: 8 mila bloccati in Turchia

(ANSA) – ISTANBUL, 10 SET – Si conferma in crescita la rotta dei migranti che coinvolge la Turchia. Le autorità di Ankara hanno fermato nell’ultima settimana 7.818 persone che cercavano di attraversare le frontiere con l’Unione europea o di entrare nel Paese senza regolari documenti. Tra queste, 704 sono state intercettati in mare. Lo riferisce il ministero degli Interni, secondo cui nello stesso periodo sono inoltre stati arrestati 150 presunti [...]

Argentina e Turchia, la tempesta degli emergenti

Argentina e Turchia, la tempesta degli emergenti

TURBOLENZE VALUTARIE Argentina e Turchia, la tempesta degli emergenti Un uomo nel distretto finanziario di Buenos Aires (Reuters) Giornata al cardiopalma per i mercati valutari. Ieri il peso argentino è arrivato a perdere il 15% del suo valore: il crollo peggiore dal 2015, quando la moneta ha iniziato ad essere scambiata liberamente. Il tonfo ha costretto la Banca centrale dell'Argentina a un rialzo-monstre del costo del denaro, portato dal [...]

Siria: 50 mila tornati a casa da Turchia

Siria: 50 mila tornati a casa da Turchia

(ANSA) – ISTANBUL, 6 SET – Sono circa 50 mila i rifugiati siriani in Turchia che non sono tornati indietro dopo essersi recati in Siria con un permesso temporaneo in occasione della festività islamica del Sacrificio, celebrata il mese scorso. Lo fa sapere l’autorità per le Migrazioni di Ankara, secondo cui in tutto il 2018 il 57% dei profughi che avevano ottenuto un’autorizzazione a tornare in patria per trascorrere le festività sono poi rimasti in [...]

Turchia: mandati arresto per 25 soldati

Turchia: mandati arresto per 25 soldati

(ANSA) – ISTANBUL, 4 SET – Nuova operazione in Turchia contro sospetti infiltrati nelle forze armate della presunta rete golpista di Fethullah Gulen. La procura generale di Ankara ha emesso stamani 25 mandati di cattura nei confronti di luogotenenti in servizio presso il Comando della gendarmeria. Blitz per cercare di arrestarli sono in corso in 16 province. Finora, riferisce Anadolu, i soldati finiti in manette sono 23.

Siria: rinforzi dalla Turchia a Idlib

Siria: rinforzi dalla Turchia a Idlib

(ANSA) – ISTANBUL, 4 SET – La Turchia ha inviato nelle ultime ore nuovi rinforzi militari al confine con la Siria da impiegare nella provincia nordoccidentale di Idlib, contro cui appare sempre più vicina la minaccia di un’offensiva su vasta scala di Damasco con il sostegno russo e iraniano. Almeno 8 camion che trasportavano tank M60 e altri mezzi d’artiglieria sono giunti nella notte nel distretto di Elbeyli della provincia frontaliera di Kilis, per [...]