Scopri tutto su Roberto Maroni

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Roberto Maroni

La scheda: Roberto Maroni

È il presidente della Regione Lombardia dal 18 marzo 2013.

Maroni: Bongiorno? Lega contro Andreotti

Maroni: Bongiorno? Lega contro Andreotti

(ANSA) – MILANO, 19 GEN – “Giulia Bongiorno dice: ‘Questa Lega nazionale l’avrebbe approvata anche Andreotti’. È davvero cambiato il mondo: io e Bossi quelli come Andreotti li abbiamo sempre combattuti”. Lo ha scritto Roberto Maroni commentando su Twitter le parole della neo-candidata della Lega, Giulia Bongiorno.

Maroni, ho progetti fuori da politica

Maroni, ho progetti fuori da politica

(ANSA) – ROMA, 12 GEN – “Ho altri progetti in mente fuori dalla politica e sono molto felice di questa scelta perché e’ una vita nuova”. Lo ha ribadito il governatore della Lombardia Roberto Maroni, negando di essere pronto a lanciare una fondazione, come riportato da un retroscena di stampa. “Basta con le polemiche, non mi occupo piu’ di politica perche’, come ho detto, me ne libero e me ne vado, lascio e quindi così sarà” ha confermato Maroni [...]

EVENTI: Roberto Maroni

Nel 2009 Maroni viene indagato a Milano per finanziamento illecito, relativamente a somme ricevuto tra 2007 e 2008 per conzulenze dalla società Mythos.

Nel 2009 è diventato consigliere Comunale del Comune di Porretta Terme in provincia di Bologna.

Il 16 settembre 1998 Roberto Maroni fu condannato in primo grado a 8 mesi per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel 2004 la Corte Costituzionale darà ragione alla Camera.

Nel 2001 Roberto Maroni riceveva una lettera dal giuslavorista Marco Biagi, suo collaboratore al Ministero del Lavoro che lamentava una non adeguata protezione per minacce telefoniche anonime, ripetutamente ricevute.

Nel 2008, in occasione del venticinquennale della band, è uscito il libro Shot Gun Blues, La Vera Storia del Distretto 51, scritto dal giornalista Gianni Beraldo ed edito dalla Macchione.

Il 7 maggio 2008 Silvio Berlusconi gli ha affidato l'incarico di Ministro dell'interno.

Il 12 agosto 1996 il Procuratore della Repubblica di Verona Guido Papalia avviò delle indagini sulla Guardia Nazionale Padana, sospettata di essere un'organizzazione paramilitare, tesa ad attentare all'unità dello Stato (reato previsto dagli articoli 241 e 283 del Codice penale).

Dal 2007 al 2011 è il secondo Presidente del Parlamento del Nord.

Nel 2005 il gruppo musicale ha pubblicato il primo album, Live @ Molina, assieme allo Greensleeves Gospel Choir e con la collaborazione di Vince Tempera, nel quale sono contenute cover di artisti quali Bob Dylan, Bruce Springsteen, Marvin Gaye, Sam Cooke, Paul Simon, Traffic e Carole King.

Nel 2010 però la procura di Roma (dove era stata trasferita l'inchiesta), chiede l'archiviazione, che viene poi disposta dal Giudice per le indagini preliminari della capitale, essendo stato accertato dal PM che "quei soldi erano il pagamento di una consulenza legale resa regolarmente da Maroni alla Mythos".

Il 4 dicembre 2011 è nominato Presidente della Commissione Cittadinanza, Immigrazione, Sicurezza del Parlamento del Nord.

Nel 1989 Roberto Maroni partecipa alla fondazione della Lega Nord di cui ricopre dal 2002 l'incarico di Coordinatore della Segreteria politica federale presieduta dal segretario federale Umberto Bossi (fino al 2012) chiamata a decidere la linea politica del Movimento a livello nazionale e locale.

Il 12 aprile 1984 Bossi, assieme a Giuseppe Leoni, Manuela Marrone, Pierangelo Brivio, Marino Moroni ed Enrico Sogliano, ha fondato la Lega Lombarda.

Il 2 settembre 2013 Maroni annuncia le sue dimissioni da segretario per potersi dedicare a tempo pieno al suo incarico di Presidente della Lombardia.

Il 29 gennaio 2013 annuncia che dopo il voto si dimetterà da segretario federale della Lega Nord, in caso di elezione a presidente della Lombardia per guidare istituzionalmente la creazione dell'Euroregione del Nord, in caso di sconfitta perché "un leader che si candida non può riciclarsi se viene sconfitto".

Il 26 febbraio 2013 è eletto presidente della Regione Lombardia con456.

Dal 1983 Roberto Maroni ricopre il ruolo di tastierista, suonando l'organo Hammond, nei Distretto 51, band di Varese che ripropone noti brani pop, rock e soul.

Il 26 febbraio 2012 il giudice ha sollevato dubbio di legittimità sui 2 decreti con cui nel 2010 il governo Berlusconi aveva cancellato articoli di legge per il reato di associazione militare con fini politici.

Il 3 giugno 2015 riceve l'avviso di garanzia della chiusura delle indagini preliminari.

Il 14 luglio 2014 il Presidente della Regione Lombardia Maroni viene iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Busto Arsizio per «induzione indebita a dare o promettere utilità per presunte irregolarità» inerenti due contratti di collaborazione a termine su progetti relativi alla fiera universale Expo 2015.

Nel 1985 è eletto consigliere comunale a Varese.

Maroni, mio sfogo umano, viva Salvini

Maroni, mio sfogo umano, viva Salvini

(ANSA) – ROMA, 12 GEN – Quello di Roberto Maroni nei confronti di Matteo Salvini apparso nell’intervista di ieri su Il Foglio “è stato uno sfogo umano” e “non politico”. Lo ha spiegato lo stesso Maroni oggi ai cronisti. Il governatore si è detto “dispiaciuto di queste polemiche che non ho voluto io, ma per me è una pagina chiusa. Viva Salvini premier”. “Mi sono sfogato – ha aggiunto – perché mi sono sentito trattato un po’ male, fine. [...]

Ladri a casa della portavoce di Maroni

Ladri a casa della portavoce di Maroni

(ANSA) – MILANO, 11 GEN – Tra le vittime dei furti in casa durante le festività natalizie c’è anche Isabella Votino, storica portavoce del governatore della Lombardia Roberto Maroni. L’episodio è avvenuto il 30 dicembre a Milano. I Ladri sono entrati nell’appartamento della Votino, in pieno centro e hanno rovistato ovunque per trovare materiale di valore. I ladri hanno preso gioielli, alcuni capi di abbigliamento e poche altre cose, un numero limitato [...]

Fuori Maroni, dentro Fontana? Parola ai cittadini

Fuori Maroni, dentro Fontana? Parola ai cittadini

Roberto Maroni terminerà il suo mandato politico da presidente di Regione Lombardia e non correrà per un secondo rinnovo

Il bagno di Roberto

Il bagno di Roberto

L’avvocato sfida il freddo e si tuffa in mare, ma senza rinunciare alla sua eleganza!

Maroni, mi ricandido solo a nuova vita

Maroni, mi ricandido solo a nuova vita

(ANSA) ROMA, 9 GEN – “Ribadisco quello che ho detto ieri, ho deciso di non ricandidarmi per ragioni personali e ho dato la mia disponibilità, ma non ho chiesto e non chiedo nulla, non pretendo nulla, non mi candido a nulla, se non a una nuova vita”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni al termine dell’incontro sull’autonomia al ministero degli Affari regionali.

Salvini a Maroni, se lasci non fai altro

Salvini a Maroni, se lasci non fai altro

(ANSA) – ROMA, 9 GEN – “Se lasci il tuo incarico in Regione Lombardia che vale molto di più di tanti ministeri evidentemente in politica non puoi più fare altro”. A dirlo è Matteo Salvini, segretario della Lega, commentando il passo indietro di Roberto Maroni ai microfoni di Radio 24.

Cav, escludo Maroni in prossimo governo

Cav, escludo Maroni in prossimo governo

(ANSA) – ROMA, 9 GEN – “Lo escludo nella maniera più assoluta: se ha questi motivi personali, queste ragioni famigliari che lo hanno spinto a scegliere di non candidarsi è impensabile che si possano ipotizzare per lui dei ruoli politici e tantomeno nel governo futuro”. Lo dice Berlusconi a Radio Capital rispondendo alla domanda su un eventuale ruolo di Roberto Maroni in un prossimo governo. “È una invenzione pura, non ho mai pensato una cosa del [...]

Salvini a Maroni: 'Se lasci ruolo non puoi fare altro'

Salvini a Maroni: 'Se lasci ruolo non puoi fare altro'

“Se lasci il tuo incarico in Regione Lombardia che vale molto di più di tanti ministeri evidentemente in politica non puoi più fare altro”. A dirlo è Matteo Salvini, segretario della Lega, commentando il passo indietro di Roberto Maroni ai microfoni di Radio 24. “Lo escludo nella maniera più assoluta: se ha questi motivi personali, queste ragioni famigliari che lo hanno spinto a scegliere di non candidarsi è impensabile che si possano ipotizzare per lui [...]

FOTO: Roberto Maroni

Roberto Maroni in prima elementare.[1]

Roberto Maroni in prima elementare.[1]

Roberto Maroni nel 2009

Roberto Maroni nel 2009

Maroni riceve il Premio Falcone e Borsellino per l'impegno nella lotta alla mafia

Maroni riceve il Premio Falcone e Borsellino per l'impegno nella lotta alla mafia

Maroni, ora per me inizia una vita nuova

Maroni, ora per me inizia una vita nuova

(ANSA) – MILANO, 9 GEN – “Continuo a ricevere centinaia di messaggi di persone che mi ringraziano per quello che ho fatto alla guida della Regione Lombardia. Sono felice e lusingato, mando a tutti un abbraccio commosso. Ora per me inizia una vita nuova”. E’ quanto scrive su Facebook il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, dopo la decisione, annunciata ufficialmente ieri, di non ricandidarsi alla presidenza della Regione.

Lombardia, Maroni rinuncia:  'So governare, io a disposizione'

Lombardia, Maroni rinuncia: 'So governare, io a disposizione'

Roberto Maroni ha confermato alla riunione di Giunta che non si ricandiderà “per motivi personali” alla presidenza della Lombardia. Secondo quanto si apprende da fonti qualificate, Maroni ha indicato nell’ex sindaco di Varese, il leghista Attilio Fontana, il candidato a succedergli nelle elezioni del 4 marzo. “Confermo che non mi ricandiderò – ha detto Maroni – una decisione che ho preso in piena autonomia, una scelta personale, che ho condiviso con [...]

Maroni: con Di Maio l'Italia potrebbe finire come Spelacchio

Maroni: con Di Maio l'Italia potrebbe finire come Spelacchio

Milano (askanews) - "So che cosa significa avere responsabilità di governo. E ho solo una preoccupazione, che possa assumere responsabilità di governo uno come Di Maio. Per me di Maio è la Raggi al cubo. Se dovesse andare lui a Palazzo Chigi c'è il rischio che l'Italia finisca come Spelacchio. Spero che non succeda". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, nella conferenza stampa nella quale ha annunciato di non candidarsi più al [...]

Maroni: non mi ricandido in Lombardia, decisione presa da tempo

Maroni: non mi ricandido in Lombardia, decisione presa da tempo

Milano (askanews) - "Confermo che non mi ricandiderò alla guida di Regione Lombardia, è una decisione personale che ho preso in piena autonomia, che ho condiviso con Berlusconi e Salvini tempo fa". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni alla conferenza stampa dopo Giunta a Palazzo Lombardia. "Una decisione - ha proseguito Maroni - che ho preso sulla base di valutazioni personali, non c'entrano con le cose che ho letto sulla mia salute, [...]

Maroni, lascio ma resto a disposizione

Maroni, lascio ma resto a disposizione

(ANSA) – MILANO, 08 GEN – “Confermo che non mi ricandiderò, una decisione che ho preso in piena autonomia, una scelta personale, che ho condiviso con Salvini e Berlusconi tempo fa”. Lo ha detto Roberto Maroni, aggiungendo: “Non andrò in pensione” ma “sono naturalmente a disposizione” per il futuro. “Conosco – ha aggiunto – la responsabilità di governo e ho una sola preoccupazione: che la possano assumere persone come Di Maio, che è una [...]

Cosa ha spinto Maroni a non candidarsi alla Regione

Cosa ha spinto Maroni a non candidarsi alla Regione

Milano, 8 gen. (askanews) – Roberto Maroni ha confermato nella riunione della giunta della regione Lombardia in corso al Pirellone, la sua decisione di non candidarsi alla guida della Regione per “motivi personali”. Maroni ha anche annunciato la candidatura per il centrodestra di Attilio Fontana, ex sindaco leghista di Varese. “Con l’autonomia, che sarà fatta entro la fine della legislatura, possiamo concludere in bellezza e aprire una prospettiva [...]

Lombardia: Maroni conferma rinuncia

Lombardia: Maroni conferma rinuncia

(ANSA) – MILANO, 08 GEN – Roberto Maroni ha confermato alla riunione di Giunta che non si ricandiderà “per motivi personali” alla presidenza della Lombardia. Secondo quanto si apprende da fonti qualificate, Maroni ha indicato nell’ex sindaco di Varese, il leghista Attilio Fontana, il candidato a succedergli nelle elezioni del 4 marzo.

Da Arcore ok coalizione a 4, Maroni verso rinuncia a corsa

Da Arcore ok coalizione a 4, Maroni verso rinuncia a corsa

Il centrodestra riparte da Arcore. Con Silvio Berlusconi, in oltre quattro ore di riunione, Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno trovato un accordo sulle priorità del programma, in attesa di discutere dei collegi nei prossimi giorni: flat tax, meno vincoli europei, controllo dell’immigrazione e cancellazione della legge Fornero sulle pensioni. E hanno dato il via libera alla quarta gamba della coalizione, pur vincolando le candidature a nomi graditi a tutti e [...]

Cosa spinge Maroni a non ricandidarsi alla Regione

Cosa spinge Maroni a non ricandidarsi alla Regione

Milano, 8 gen. (askanews) – Messa in forte dubbio, a sopresa, la ricandidatura di Roberto Maroni alla presidenza della Regione Lombardia, sono almeno due i nomi che circolano nel centrodestra lombardo per la candidatura alle prossime elezioni regionali. Uno, il più forte, è quello di Attilio Fontana, leghista, ex sindaco di Varese ed ex presidente del Consiglio della Regione Lombardia. L’altro possibile candidato, sul quale spingerebbe Silvio Berlusconi, è [...]

Tapiro a Roberto Maroni per le falle nel piano anti-terrorismo a Milano

Tapiro a Roberto Maroni per le falle nel piano anti-terrorismo a Milano

"Sono molto attapirato e preoccupato. Premesso che come Presidente della Regione non ho alcuna responsabilità sulle misure anti-terrorismo, mi preoccupa la facilità con cui siete riusciti a penetrarle". Roberto Maroni commenta così le falle nel piano anti-terrorismo messe in luce dall’inviato di Striscia la Notizia, Valerio Staffelli. Dopo aver ricevuto il tapiro d’oro il presidente della Regione Lombardia ringrazia il tapiroforo per la segnalazione e [...]