Sergio Mattarella

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Sergio Mattarella

La scheda: Sergio Mattarella

vedi sotto
Sergio Mattarella (Palermo, 23 luglio 1941) è un politico, giurista e accademico italiano, 12º presidente della Repubblica Italiana dal 3 febbraio 2015. Dal 1983 al 2008 è stato deputato, prima per la Democrazia Cristiana (di cui fu vicesegretario) e poi per il Partito Popolare Italiano, La Margherita ed il Partito Democratico. Ha ricoperto la carica di ministro per i rapporti con il Parlamento (1987-1989), di ministro della pubblica istruzione (1989-1990), di vicepresidente del Consiglio (1998-1999), di ministro della difesa (1999-2001) e infine di giudice costituzionale (2011-2015).
Il 31 gennaio 2015 è stato eletto al quarto scrutinio presidente della Repubblica con 665 voti, poco meno dei due terzi dell'assemblea elettiva. Ha giurato il successivo 3 febbraio.
Come Capo dello Stato ha finora conferito l'incarico a due presidenti del Consiglio dei ministri: Paolo Gentiloni (2016-2018) e Giuseppe Conte (dal 2018).
Ha inoltre nominato una senatrice a vita, Liliana Segre, il 19 gennaio 2018, e un giudice della Corte costituzionale, Francesco Viganò, il 24 febbraio successivo.


Sergio Mattarella:
12º Presidente della Repubblica Italiana:
In carica:
Inizio mandato: 3 febbraio 2015
Capo del governo: Matteo Renzi Paolo Gentiloni Giuseppe Conte
Predecessore: Giorgio Napolitano
Giudice della Corte costituzionale:
Durata mandato: 11 ottobre 2011 – 2 febbraio 2015
Ministro della difesa:
Durata mandato: 22 dicembre 1999 – 11 giugno 2001
Presidente: Massimo D'Alema Giuliano Amato
Predecessore: Carlo Scognamiglio
Successore: Antonio Martino
Vicepresidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana con delega ai servizi segreti:
Durata mandato: 21 ottobre 1998 – 22 dicembre 1999
Presidente: Massimo D'Alema
Predecessore: Walter Veltroni
Successore: Gianfranco Fini Marco Follini
Ministro della pubblica istruzione:
Durata mandato: 22 luglio 1989 – 27 luglio 1990
Presidente: Giulio Andreotti
Predecessore: Giovanni Galloni
Successore: Gerardo Bianco
Ministro per i rapporti con il Parlamento:
Durata mandato: 28 luglio 1987 – 22 luglio 1989
Presidente: Giovanni Goria Ciriaco De Mita
Predecessore: Gaetano Gifuni
Successore: Egidio Sterpa
Deputato della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 12 luglio 1983 – 28 aprile 2008
Legislature: IX, X, XI, XII, XIII, XIV, XV
Gruppo parlamentare: DC (IX-XI), PPI (XI-XIII), DL (XIV), L'Ulivo (XV), PD (XV)
Coalizione: Patto per l'Italia (XII), L'Ulivo (XIII-XIV), L'Unione (XV)
Circoscrizione: Sicilia, Trentino-Alto Adige (XIV)
Collegio: Palermo
Incarichi parlamentari:
vedi sotto
Dati generali:
Partito politico: Indipendente (dal 2008) Precedenti: DC (fino al 1994) PPI (1994-2002) DL (2002-2007) PD (2007-2008)
Tendenza politica: Cristianesimo democratico, Centrismo, Europeismo
Titolo di studio: Laurea in Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Professione: Avvocato e Docente universitario
Firma:

Penso che il Presidente Mattarella sappia benissimo quello che fa e che farà.  Un Presidente affidabile !

Penso che il Presidente Mattarella sappia benissimo quello che fa e che farà. Un Presidente affidabile !

Il dissenso di Mattarella.Il monito del Colle che non sarà complice del default nazionale. Sullo sfondo il timore che il Def sia l'innesco del piano B.Se non ci saranno, come tutto lascia intendere, segni di resipiscenza su una manovra che già ha allarmato mercati e investitori, di fronte al deflagrare della crisi italiana Sergio Mattarella potrà essere annoverato come colui che il suo dissenso lo ha messo agli atti in tempo utile. È questo il senso politico [...]

EVENTI: Sergio Mattarella

Il 27 luglio 2000 Mattarella siglò per l'Italia con altri Paesi europei l'accordo di Farnborough per la progressiva ristrutturazione e integrazione dell'industria europea della difesa, accordo che venne poi ratificato nel 2003.

Il 5 ottobre 2011 il Parlamento in seduta comune lo ha eletto giudice della Corte costituzionale alla quarta votazione con 572 voti, uno più del quorum richiesto.

Nel 1967 si iscrisse all'albo degli avvocati nel Foro di Palermo ed esercitò l'avvocatura in un avviato studio legale palermitano specializzato in diritto amministrativo.

Nel 2001 Mattarella fu rieletto alla Camera dei deputati nelle liste de La Margherita, che comprendeva l'intera componente dei popolari e nella quale pochi mesi dopo il PPI si sarebbe fuso.

Dal 1982 fu spinto dal neo-segretario DC Ciriaco De Mita a intensificare il proprio impegno politico attivo.

Il 31 gennaio 2015 è stato eletto al quarto scrutinio presidente della Repubblica con 665 voti, poco meno dei due terzi dell'assemblea elettiva.

Nel 1984 De Mita, rieletto segretario, maturò l'idea di agire più incisivamente sulla via del rinnovamento e di azzerare i vertici palermitani del partito.

Nel 1995, al culmine dello scontro interno al PPI, apostrofò il segretario, che pervicacemente cercava l'alleanza con la destra, come «el general golpista Roquito Butillone » e definì «un incubo irrazionale» l'ipotesi che Forza Italia potesse essere accolta nel Partito Popolare Europeo.

Il 27 ottobre 2017 Mattarella rinviò alle Camere, a norma dell'art.

Il 28 dicembre 2017 ha sciolto anticipatamente le Camere alcune settimane prima della scadenza naturale della XVII legislatura, dando così avvio alle procedure per il rinnovo del Parlamento culminate con le elezioni del 4 marzo 2018.

Dal 1983 al 2008 è stato deputato, prima per la Democrazia Cristiana (di cui fu vicesegretario) e poi per il Partito Popolare Italiano, La Margherita ed il Partito Democratico.

Dal 1997 al 1998 fece parte dell'ufficio di presidenza della Commissione parlamentare per le riforme costituzionali presieduta da Massimo D'Alema.

Nel 2007 fu tra gli estensori del manifesto fondativo dei valori del Partito Democratico, ma con lo scioglimento anticipato della XV legislatura il 28 aprile 2008, non si ricandidò.

Il 5 aprile 2018 Mattarella ha avviato le consultazioni delle forze politiche per la formazione del nuovo governo, che tuttavia non hanno lasciato emergere la possibilità di formare una maggioranza parlamentare.

Mattarella firma dl per Genova

Mattarella firma dl per Genova

(ANSA) – ROMA, 28 SET – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto legge su Genova. Lo si è appreso al Quirinale. Il testo del decreto era arrivato ieri mattina al Quirinale, ma il dl nella forma definitiva predisposto per la firma è arrivato al presidente della Repubblica alle 14.30 di oggi ed è stato firmato da Mattarella alle 17.

Mattarella, Rostagno zittita voce libera

Mattarella, Rostagno zittita voce libera

(ANSA) – ROMA, 26 SET – “Mauro Rostagno è stato barbaramente ucciso dalla mafia trent’anni or sono, mentre tornava nella sede della comunità terapeutica che aveva contribuito a fondare a Lenzi, nella provincia di Trapani. In quella esperienza riversava il suo impegno, le sue convinzioni, la sua passione civile”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda il giornalista Mauro Rostagno ucciso dalla mafia. “L’agguato criminale [...]

Mattarella: giudici non rispondono a opinioni ma solo alla legge

Mattarella: giudici non rispondono a opinioni ma solo alla legge

Roma (askanews) - "La trasparenza e la comprensibilità delle decisioni giudiziarie - ha detto il capo dello Stato orientare le decisioni giudiziarie secondo le pressioni mediatiche né tanto meno pensare di dover difendere pubblicamente le decisioni assunte. La magistratura, infatti, non deve rispondere alle opinioni correnti perché è soggetto soltanto alla legge. Sono invece doverose la credibilità e la trasparenza del suo agire che possono essere [...]

Mattarella: 'Toghe soggette solo alla legge, non ai media'

Mattarella: 'Toghe soggette solo alla legge, non ai media'

“L’attenzione e la sensibilità agli effetti della comunicazione non significa orientare le decisioni giudiziarie secondo le pressioni mediatiche né, tanto meno, pensare di dover difendere pubblicamente le decisioni assunte. La magistratura, infatti, non deve rispondere alle opinioni correnti perché è soggetta soltanto alla legge”. Lo ha ribadito il presidente Sergio Mattarella parlando ai vecchi e nuovi membri del Csm riuniti al Quirinale.

Mattarella al Salone Nautico di Genova, accolto da bimbi sfollati

Mattarella al Salone Nautico di Genova, accolto da bimbi sfollati

Genova (askanews) - E' durata circa un'ora la visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Salone Nautico di Genova. Si è trattato della prima visita ufficiale di un capo dello Stato alla kermesse genovese, dopo la visita in forma privata del presidente Cossiga nel 1986. Mattarella è arrivato via mare intorno nell'area fieristica del capoluogo ligure a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza, accompagnato dal sindaco di Genova, Marco [...]

Mattarella a Salone nautico Genova

Mattarella a Salone nautico Genova

(ANSA) – GENOVA, 24 SET – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Genova per una visita al Salone Nautico, dove verrà accompagnato da una motovedetta della Guardia di Finanza. Ad accoglierlo, col presidente di Ucina Confindustria Nautica Carla Demaria, i bambini di alcune scuole della zona rossa istituita dopo il crollo del ponte Morandi. E’ la prima volta che un presidente della Repubblica visita il Salone Nautico di Genova. Un [...]

Mattarella ricorda Salvo D'Acquisto

Mattarella ricorda Salvo D'Acquisto

(ANSA) – ROMA, 23 SET – “Il sacrificio di Salvo D’Acquisto fa parte della memoria collettiva degli italiani come simbolo di suprema generosità e di altruismo”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rende omaggio a Salvo D’Acquisto, Vice Brigadiere Medaglia d’Oro al Valor Militare, nella ricorrenza del settantacinquesimo anniversario della esecuzione nel 1943. Mattarella parla di “limpida figura di Carabiniere che, animato da [...]

Mattarella a Papa,auguri per viaggio

Mattarella a Papa,auguri per viaggio

(ANSA) – ROMA, 22 SET – “A nome mio personale e del popolo italiano desidero ringraziarla per il cortese messaggio che mi ha fatto pervenire mentre, nel centesimo anniversario dell’indipendenza di Lituania, Lettonia ed Estonia – e a 25 anni dalla storica visita di San Giovanni Paolo II – si reca nelle Repubbliche Baltiche, che ho avuto il piacere di visitare lo scorso luglio. Sono certo che la sua autorevole testimonianza saprà alimentare nelle [...]

FOTO: Sergio Mattarella

Sergio Mattarella nel 1983

Sergio Mattarella nel 1983

Sergio Mattarella nel 1994

Sergio Mattarella nel 1994

Mattarella, ministro della difesa, al Pentagono con l'omologo William Cohen

Mattarella, ministro della difesa, al Pentagono con l'omologo William Cohen

Mattarella presta giuramento come giudice costituzionale dinanzi ai presidenti della Repubblica, del Senato e della Camera

Mattarella presta giuramento come giudice costituzionale dinanzi ai presidenti della Repubblica, del Senato e della Camera

Sergio Mattarella pronuncia il discorso di insediamento dinanzi al Parlamento

Sergio Mattarella pronuncia il discorso di insediamento dinanzi al Parlamento

Mattarella con il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel 2015

Mattarella con il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel 2015

Mattarella con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel 2018

Mattarella con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel 2018

Mattarella a Milano per i 90 anni dell'Istituto nazionale tumori

Mattarella a Milano per i 90 anni dell'Istituto nazionale tumori

Milano (askanews) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha visitato l'Istituto Nazionale dei Tumori in occasione dei novant'anni dell'Irccs di via Venezia a Milano. Il capo dello Stato ha dedicato una parte della visita ai pazienti.

Mattarella, riflettere su eccidi nazisti

Mattarella, riflettere su eccidi nazisti

(ANSA) – ROMA, 19 SET – “Il mio auspicio e la mia più profonda convinzione” è che la strage nazista di Boves del ’43 nel cuneese possa “costituire momento di riflessione per le giovani generazioni circa le terribili prove che l’Italia ha dovuto affrontare per riconquistare libertà, democrazia e dignità nazionale”. Lo scrive il presidente Sergio Mattarella in un messaggio nella ricorrenza del settantacinquesimo anniversario dell’eccidio di [...]

Mattarella, assurda morte per gioco web

Mattarella, assurda morte per gioco web

(ANSA) – PORTOFERRAIO (ISOLA D’ELBA – LIVORNO), 17 SET – “Gli strumenti digitali possono amplificare violenze e soprusi, anche in modo drammatico. Ma possono anche aiutarci a combatterli. Le connessioni digitali sono grandi finestre aperte sul mondo. Ma esiste anche un lato oscuro della rete”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella citando il caso dell’adolescente trovato morto in casa a Milano forse dopo un gioco fatale on line. [...]

Mattarella, sicurezza scuole è priorità

Mattarella, sicurezza scuole è priorità

(ANSA) – PORTOFERRAIO (ISOLA D’ELBA – LIVORNO), 17 SET – “La sicurezza della scuola presuppone anche la sicurezza dei suoi edifici. E’ un tema di primaria importanza, che impone fermezza e responsabilità a tutte le autorità pubbliche. Le famiglie hanno diritto alla sicurezza e alla tranquillità dei ragazzi”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’inaugurazione dell’anno scolastico a Portoferraio, all’isola [...]

Mattarella, allarme anche per papà bulli

Mattarella, allarme anche per papà bulli

(ANSA) – PORTOFERRAIO (ISOLA D’ELBA – LIVORNO), 17 SET – “Non possiamo ignorare che qualcosa si è inceppato, che qualche tessuto è stato lacerato nella società. Alcuni gravi episodi di violenza – genitori che hanno aggredito gli insegnanti dei propri figli – rappresentano un segnale d’allarme che non va sottovalutato. Il genitore-bullo non è meno distruttivo dello studente-bullo, il cui rifiuto cresce sempre di più nell’animo degli [...]

Scuola: 1000 alunni accolgono Mattarella

Scuola: 1000 alunni accolgono Mattarella

(ANSA) – Portoferraio (Isola d’Elba, Livorno), 17 Set – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato accolto dall’ovazione di oltre mille studenti e dei loro docenti, provenienti da 122 scuole di tutta Italia, all’ingresso nel Palasport di Portoferraio, all’Elba, per la cerimonia ufficiale di inizio dell’anno scolastico. Mattarella è entrato accompagnato dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. Un lungo applauso in piedi dedicato [...]

Mattarella: 'Libertà di stampa  è fondamento della democrazia'

Mattarella: 'Libertà di stampa è fondamento della democrazia'

“Una stampa credibile, sgombra da condizionamenti di poteri pubblici e privati, società editrici capaci di sostenere lo sforzo dell’innovazione e dell’ allargamento della fruizione dei contenuti giornalistici attraverso i nuovi mezzi, sono strumenti importanti a tutela della democrazia. Questa consapevolezza deve saper guidare l’azione delle istituzioni“. Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio all’Ad della [...]

Mattarella: nessun movimento può mettere in discussione futuro Ue

Mattarella: nessun movimento può mettere in discussione futuro Ue

Roma, (askanews) - "Questo (il futuro degli europei, ndr) è messo oggi in discussione e in crisi. Dobbiamo far comprendere in maniera palese ed evidente alla pubblica opinione, ai nostri concittadini che anche le realtà attuali, il mercato unico, lo spazio Schengen, l'Unione monetario, rispondono a questo stesso spirito, stesso obiettivo: mettere in comune il futuro degli europei. Ed è una ragione storicamente, per il futuro, così vasta, se si raffronta con [...]

Mattarella ricorda don Pino Puglisi

Mattarella ricorda don Pino Puglisi

(ANSA) – ROMA, – 14 SET – “La Repubblica riconosce in Puglisi il martire civile, morto per quei valori di solidarietà, di giustizia, di uguaglianza, di rispetto dei diritti inviolabili della persona, che costituiscono il nucleo vitale della Costituzione Repubblicana e il motore del nostro modello sociale”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un comunicato ricorda Don Pino Puglisi, assassinato la sera del 15 settembre 1993, giorno [...]

Mattarella, idiosincrasia nazionalismo

Mattarella, idiosincrasia nazionalismo

(ANSA) – ROMA, 14 SET – “Io sono avanti negli anni, sono nato durante i bombardamenti e, forse per questo, mi è rimasta un’innata diffidenza, e un’innata idiosincrasia verso qualunque pericolo di nazionalismo e di guerre” per cui “occorre riflettere su questo perché corriamo il rischio che riproporre dentro l’Unione un clima che non è soltanto concorrenziale ma è di contrapposizione, che poi diventa contrasto, poi diventa ostilità, diventa [...]