Stabilimento carcerario

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Sicurezza fisica

La scheda: Sicurezza fisica

La sicurezza fisica è il complesso di misure che prevengono o dissuadono gli attaccanti dall'accedere a un locale, a una risorsa o a informazioni e delle linee guida su come progettare strutture in grado di resistere ad atti ostili.
Può essere semplice come una serratura di una porta o elaborato, come una struttura di guardie giurate armate e guardina.
La sicurezza fisica non è un concetto moderno. La sicurezza fisica esiste per scoraggiare le persone ad entrare in una struttura. Esempi storici di sicurezza fisica comprendono le mura cittadine, i fossati. Il fattore chiave è che la tecnologia usata per la sicurezza fisica è cambiata nel tempo. Mentre nelle ere passate, non c'erano tecnologie basate sull'infrarosso passivo (Passive Infrared, PIR), sistemi di controllo accessi elettronici, o telecamere di un sistema di videosorveglianza, la metodologia base della sicurezza fisica non è mutata nel tempo.


La prigione, detta anche galera, carcere, penitenziario o istituto di pena, è un luogo dove vengono reclusi individui resi privi di libertà personale in quanto riconosciuti colpevoli di reati per i quali sia prevista una pena detentiva.
Nei moderni ordinamenti l'inflizione della pena del carcere avviene dopo un processo, alcune categorie di soggetti possono essere rinchiusi nel luogo di detenzione anche per motivi e cause diverse, ove ciò sia previsto dalla legge.

Si è costituito l'uomo che ha sparato nel vibonese

Si è costituito l'uomo che ha sparato nel vibonese

Si è costituito la scorsa notte nel carcere di Vibo Valentia Francesco Olivieri, il 32enne che venerdì scorso, tra Limbadi e Nicotera, nel vibonese, ha ucciso due persone e ne ha ferita un’altra. Il personale del carcere ha subito avvertito i carabinieri, che hanno preso in consegna il pluriomicida e lo hanno condotto in caserma, dove é stato sottoposto d interrogatorio da parte del pm della Procura della Repubblica di Vibo Valentia. 

Fabrizio Corona: "In carcere non ci torno più"

Fabrizio Corona: "In carcere non ci torno più"

In carcere non ci vuole più tornare e per la prima volta dopo due anni di silenzio, Fabrizio Corona si racconta al settimanale Chi, in edicola da mercoledì 16 maggio, e dice: “La mia è l'unica versione, quella vera. È stata solo una guerra – dice – Sono venuti a prendermi... sotto gli occhi di mio figlio. L’ho guardato e gli ho detto: “Papà ce la farà”. Ho incrociato lo sguardo di mia madre e per la prima volta ho provato dolore”. “Io come [...]

Fabrizio Corona: "In carcere non ci torno più"

Fabrizio Corona: "In carcere non ci torno più"

In carcere non ci vuole più tornare e per la prima volta dopo due anni di silenzio, Fabrizio Corona si racconta al settimanale Chi, in edicola da mercoledì 16 maggio, e dice: “La mia è l'unica versione, quella vera. È stata solo una guerra – dice – Sono venuti a prendermi... sotto gli occhi di mio figlio. L’ho guardato e gli ho detto: “Papà ce la farà”. Ho incrociato lo sguardo di mia madre e per la prima volta ho provato dolore”. “Io come [...]

Navalny condannato a 30 giorni carcere

Navalny condannato a 30 giorni carcere

(ANSA) – MOSCA, 15 MAG – L’oppositore Alexei Navalny è stato condannato a 30 giorni di arresto amministrativo in seguito alla manifestazione non autorizzata del 5 maggio scorso a Mosca. Lo riporta Meduza.

Fabrizio Corona in carcere non ci torno più

Fabrizio Corona al settimanale “Chi” dichiara: “La mia è l'unica versione, quella vera. È stata solo una guerra. Sono venuti a prendermi... sotto gli occhi di mio figlio. L’ho guardato e gli ho detto: “Papà ce la farà”. Ho incrociato lo sguardo di mia madre e per la prima volta ho provato dolore”. “Io come singolo individuo contro un macigno più grande e forte di me che non voglio identificare con nessun nome altrimenti, dopo [...]

Fabrizio Corona parla per la prima volta dopo due anni di silenzio

Fabrizio Corona parla per la prima volta dopo due anni di silenzio

Dopo due anni di silenzio e ben 16 mesi di carcere, Fabrizio Corona racconta per la prima volta la sua verità. Era il 10 ottobre del 2016 quando l'ex re dei paparazzi venne arrestato per aver nascosto nel controsoffitto della casa di Francesca Persi, sua amica e collaboratrice, quasi 3 milioni di euro. "La mia è l'unica versione, quella vera. È stata solo una guerra - ha spiegato Corona al settimanale Chi -. Io come singolo individuo contro un macigno più [...]

Progetto Slow Food nel carcere di Ancona

Progetto Slow Food nel carcere di Ancona

(ANSA) – ANCONA, 15 MAG – Il mosciolo selvatico di Portonovo al centro del progetto di educazione alimentare ‘Sprigioniamo il gusto’ promosso dalla Condotta Slow Food di Ancona nel carcere di Montacuto. Laboratori del gusto, pratici, sul cibo, di prodotti tipici permetteranno dal 18 maggio a 20 detenuti della casa circondariale di conoscere questo frutto di mare tipico della zona del Conero e di impararne la cucina e la presentazione in prospettiva di un [...]

Scoperto cellulare nel carcere di Nisida

Scoperto cellulare nel carcere di Nisida

(ANSA) – NAPOLI, 15 MAG – Un altro telefonino – dopo quelli rinvenuti alcuni giorni fa – è stato scovato e sequestrato dal personale di Polizia Penitenziaria, nel carcere minorile napoletano di Nisida. L’episodio, che risale a sabato scorso, è stato reso noto oggi dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe). “Il cellulare – spiega Carmine d’Avanzo, coordinatore nazionale Sappe per la Giustizia Minorile – è stato scoperto, ben [...]

Strage Vibonese, fuggitivo si consegna

Strage Vibonese, fuggitivo si consegna

(ANSA) – VIBO VALENTIA, 15 MAG – Si è costituito la scorsa notte nel carcere di Vibo Valentia Francesco Olivieri, il 32enne che venerdì scorso, tra Limbadi e Nicotera, nel Vibonese, ha ucciso due persone e ne ha ferita un’altra. Il personale del carcere ha subito avvertito i carabinieri, che hanno preso in consegna il pluriomicida e lo hanno condotto in caserma, dove é stato sottoposto d interrogatorio da parte del pm della Procura della Repubblica di [...]

Operazione antimafia in Puglia, 'pizzini dal carcere'

Operazione antimafia in Puglia, 'pizzini dal carcere'

Dodici arresti sono stati eseguiti dalla polizia di Stato di Brindisi nell’ambito di una operazione antimafia che ha colpito presunti affiliati e fiancheggiatori appartenenti a una frangia della organizzazione di tipo mafioso Sacra corona unita attiva nei territori di Brindisi, Tututano e Mesagne. Le indagini condotte dalla Squadra mobile di Brindisi e coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce hanno permesso di accertare che “autorevoli [...]

FOTO: Sicurezza fisica

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Il carcere di Alcatraz, definitivamente chiuso nel 1963.

Scu, disposizioni da carcere, arresti

Scu, disposizioni da carcere, arresti

(ANSA) – BRINDISI, 15 MAG – Dodici arresti sono stati eseguiti dalla polizia di Brindisi nell’ambito di una operazione antimafia che ha colpito presunti affiliati e fiancheggiatori appartenenti a una frangia della Sacra corona unita attiva nei territori di Brindisi, Tututano e Mesagne. Le indagini condotte dalla Squadra mobile di Brindisi e coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce hanno permesso di accertare che autorevoli referenti davano [...]

Quando, ancora pochi decenni fa, si finiva in galera per aver osato pubblicare un nudo, sull’idea di “pornografia” non ci si d

Carlo Romano Italia svestita   Quando, ancora pochi decenni fa, si finiva in galera per aver osato pubblicare un nudo, sull’idea di “pornografia” non ci si doveva intrattenere troppo. La sua vividezza era data dalla proibizione ed era la proibizione a fare il genere, finché il genere sopravvisse poi alla proibizione. Una mostra che si è tenuta or non è molto a Revere (inserita in un ciclo denominato Le retoriche di Eros che ha investito alcuni comuni [...]

Di Maio: nel contratto lotta a corruzione e carcere per evasori

Di Maio: nel contratto lotta a corruzione e carcere per evasori

Roma (askanews) - "Abbiamo aggiornato il Presidente della Repubblica di come si stia avanzando con le varie interlocuzioni sul contratto di governo, che è l'accordo cuore di questo governo del cambiamento che siamo intenzionati a fare partire il prima possibile". Lo ha detto il capo politico del M5S Luigi Di Maio al termine dell'incontro al Quirinale, insieme ai capigruppo Giulia Grillo e Danilo Toninelli, con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il [...]

Di Maio, in programma carcere ad evasori

Di Maio, in programma carcere ad evasori

(ANSA) – ROMA, 14 MAG – “Sono molto orgoglioso delle interlocuzioni e soddisfatti del clima che si respira, ma soprattutto dei punti che si stanno portando a casa su temi come la legge Fornero, la lotta agli sprechi, la lotta alla corruzione, il carcere per chi evade, il fisco”. Lo dice il capo del M5s Luigi Di Maio, al termine del colloquio con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Pakistan, Sana è stata strangolata

Pakistan, Sana è stata strangolata

(ANSA) – MILANO, 9 MAG – Sana Cheema, la giovane italo-pachistana morta il 24 aprile in Pakistan in una vicenda di sospetto ‘delitto d’onore’, è stata strangolata secondo i risultati dell’autopsia realizzata dal Laboratorio forense del Punjab. L’autopsia, rivela il rapporto di cui l’ANSA ha ricevuto un estratto, mostra che “l’osso del collo è stato rotto”, indizio che orienta verso un decesso per strangolamento. La ragazza, che viveva a [...]

Pakistan, Sana è stata strangolata

Pakistan, Sana è stata strangolata

(ANSA) – MILANO, 9 MAG – Sana Cheema, la giovane italo-pachistana morta il 24 aprile in Pakistan in una vicenda di sospetto ‘delitto d’onore’, è stata strangolata secondo i risultati dell’autopsia realizzata dal Laboratorio forense del Punjab. L’autopsia, rivela il rapporto di cui l’ANSA ha ricevuto un estratto, mostra che “l’osso del collo è stato rotto”, indizio che orienta verso un decesso per strangolamento. La ragazza, che viveva a [...]

Seguì e violentò 2 bimbe,9 anni condanna

Seguì e violentò 2 bimbe,9 anni condanna

(ANSA) – MILANO, 8 MAG – E’ stato condannato a 9 anni di carcere in abbreviato Sergio Marziano, l’uomo che venne fermato il 4 ottobre scorso dalla Squadra Mobile con l’accusa di violenza sessuale per un’aggressione, avvenuta qualche settimana prima, nei confronti di una bimba di 6 anni in via Bramante, nella ‘Chinatown’ di Milano. Dalle indagini venne a galla che nel marzo 2016 aveva abusato, dopo averla individuata e seguita, anche di un’altra [...]

Detenuto evade dal carcere di Lodi

Detenuto evade dal carcere di Lodi

(ANSA) – LODI, 6 MAG – Un marocchino di 22 anni è riuscito a evadere, ieri, dal carcere di Lodi. L’uomo era stato arrestato alcuni giorni fa per spaccio di stupefacenti, in esecuzione di un ordine di carcerazione. Il detenuto, secondo quanto ricostruito, avrebbe approfittato dell’ora d’aria scavalcando il muro di cinta e facendo perdere le tracce. Le forze dell’ordine lo stanno cercando nel Lodigiano ma anche nelle province limitrofe.

Guardia giurata condannata per violenza sessuale ai danni di minore: 8 anni di carcere

Guardia giurata condannata per violenza sessuale ai danni di minore: 8 anni di carcere

Cronaca 04 maggio 2018 13:17 Guardia giurata condannata per violenza sessuale ai danni di minore: 8 anni di carcere L'uomo è stato condannato anche a un risarcimento. La vittima, al tempo, aveva 11 anni L'ennesima, purtroppo, triste storia di abusi sessuali ai danni di un ragazzino minorenne nel Veronese ha avuto inizio circa un paio d'anni fa. Stando a quanto riportato quest'oggi dal quotidiano L'Arena, protagonista in negativo della vicenda sarebbe un'ex [...]

Omicidio Pamela, interrogatorio in carcere per Oseghale

Omicidio Pamela, interrogatorio in carcere per Oseghale

Altro indagato: "Oseghale mi chiese se volevo stuprare una ragazza"