Scopri tutto su Stefano Pioli

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Stefano Pioli

La scheda: Stefano Pioli

Stefano Pioli (Parma, 20 ottobre 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore, tecnico della Fiorentina.


Stefano Pioli:
Pioli sulla panchina della Lazio nel 2015
Nazionalità:  Italia
Altezza: 183[1] cm
Peso: 72[1] kg
Calcio:
Ruolo: Allenatore (ex difensore)
Squadra:  Fiorentina
Ritirato: 1999 - giocatore
Carriera:
Giovanili:
1979-1982 Parma
Squadre di club1:
1982-1984 Parma42 (1)
1984-1987 Juventus36 (0)
1987-1989 Verona42 (0)
1989-1995 Fiorentina156 (1)
1995-1996 Padova4 (0)
1996-1997 Pistoiese14 (1)
1997-1998 Fiorenzuola21 (0)
1998-1999 Colorno? (3)
Nazionale:
1985-1987 Italia U-215 (0)
Carriera da allenatore:
1999-2001 BolognaAllievi Naz.
2001-2002 BolognaPrimavera
2002-2003 ChievoPrimavera
2003-2004 Salernitana
2004-2006 Modena
2006-2007 Parma
2007-2008 Grosseto
2008-2009 Piacenza
2009-2010 Sassuolo
2010-2011 Chievo
2011 Palermo
2011-2014 Bologna
2014-2016 Lazio
2016-2017 Inter
2017- Fiorentina
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato. Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 maggio 2017
Modifica dati su Wikidata · Manuale

ANALISI sulle  scelte di Pioli ai flop

ANALISI sulle scelte di Pioli ai flop

ANALISI sulle  scelte di Pioli ai flop Il programma del "normalizzatore" Stefano Pioli era chiaro: vincere sempre, trovare continuità e giocarsi l'avvicinamento alla zona Champions League negli scontri diretti in casa. La lunga serie di vittorie è arrivata, ridando speranze e accendendo nuovamente una stagione, quella nerazzurra, che pareva cestinabile dopo poche settimane delle gestione de Boer. La seconda invece, vedi i numerosi flop negli scontri diretti, [...]

Pioli in conferenza: “La differenza dei rigori è notevole. Io a Roma?

Pioli in conferenza: “La differenza dei rigori è notevole. Io a Roma?

Pioli in conferenza: “La differenza dei rigori è notevole. Io a Roma? Oggi come di consueto c'è stata la conferenza del venerdì con Stefano Pioli. Domenica sera ci sarà la Roma da affrontare al Meazza, sfida cruciale per l'Inter, che sarà chiamata a fare risultato se vorrà continuare la rincorsa a un posto nella prossima Champions League. Il tecnico nerazzurro ha risposto alle domande dei giornalisti ad Appiano Gentile. Ecco le sue parole: “E’ una [...]

EVENTI: Stefano Pioli

Il 5 giugno 2009 lascia la squadra non trovando l'accordo con la società, in quanto i programmi di quest'ultima (attenenti a un ridimensionamento del club) non coincidono coi suoi.

Il 12 giugno 2009 diventa allenatore del Sassuolo, lo staff che arriva è composto dal viceallenatore Giacomo Murelli e dal collaboratore tecnico Davide Lucarelli.

Nel 1995 passa al Padova, dove colleziona una presenza nell'anno in cui la squadra retrocede in Serie Nell'annata successiva tra i cadetti gioca 3 partite, a gennaio è ceduto alla Pistoiese e conclude la stagione con 14 presenze, segnando un gol in Serie C1.

Il 5 giugno 2006 diventa allenatore del Parma, la squadra della sua città, si tratta della prima esperienza da allenatore in massima serie.

L'11 giugno 2008 diventa allenatore del Piacenza, firmando un contratto annuale.

L'11 settembre 2007 sostituisce l'esonerato Giorgio Roselli al Grosseto, neopromosso in Serie B, ultimo in classifica a 0 punti dopo 3 gare.

Il 2 giugno 2011 diventa allenatore del Palermo firmando un contratto biennale con opzione per il terzo anno sostituendo Delio Rossi, lo staff che arriva è composto, oltre che da Murelli e Lucarelli, dal preparatore atletico Matteo Osti e dal preparatore dei portieri Graziano Vinti.

Il 10 giugno 2010 rescinde il contratto al Sassuolo e firma un contratto annuale al Chievo di Luca Campedelli per la stagione 2010-2011, sempre con Murelli e Lucarelli collaboratori.

Dal 1987 al 1989 gioca al Verona, collezionando in 2 stagioni 42 presenze in Serie.

Dal 1989 al 1995 gioca alla Fiorentina 5 stagioni in Serie A e una in Serie B, vincendo il campionato cadetto, con 154 presenze totali e un gol in campionato a cui vanno aggiunte 10 presenze e un gol in Coppa UEFA (arrivando in finale nel 1989-1990, persa contro la Juventus), 4 presenze nel Torneo Anglo-Italiano, 21 presenze e un gol in Coppa Italia.

L'11 gennaio 2015 pareggia 2-2 il suo primo derby di Roma.

Il 20 maggio 2015 disputa la finale di Coppa Italia portando la Lazio ai supplementari con la Juventus, un gol ai supplementari gli nega la possibilità di vincere per la prima volta in carriera il trofeo.

L'11 giugno 2015 rinnova il contratto fino al 30 giugno 2017, con opzione di prolungarlo fino al 30 giugno 2018 e con uno stipendio da 1 milione di euro.

Il 26 agosto 2015 inoltre perde il ritorno di Champions League contro il Bayer Leverkusen per 3-0 portando la Lazio all'eliminazione in tale competizione dopo aver vinto la partita di andata per 1-0 con gol di Keita.

Il 7 gennaio 2014 viene esonerato, dopo 3 vittorie, 6 pari, 9 sconfitte da inizio campionato con il Bologna virtualmente salvo, poi retrocesso al termine della stagione.

Il 12 giugno 2014 diventa allenatore della Lazio, firmando un contratto annuale da 650 mila euro con opzione di rinnovo in caso di raggiungimento dell'obiettivo stagionale, ossia la qualificazione alle coppe europee.

Nel 1984 passa alla Juventus, dove rimane per tre stagioni in Serie L'esordio in maglia bianconera avviene il 22 agosto 1984, in Juventus-Palermo (6-0) di Coppa Italia, quello in massima serie è del 16 settembre seguente, in Como-Juventus (0-0), mentre tre giorni dopo debutta in Coppa dei Campioni nel 4-0 in trasferta ai finlandesi dell'Ilves, nell'andata dei sedicesimi di finale.

Il 6 giugno 2017 diventa il nuovo allenatore della Fiorentina, firmando un contratto biennale con opzione per il terzo anno.

L'8 novembre 2016 è annunciato ufficialmente il suo passaggio all'Inter, con cui sigla un contratto fino al 2018.

24 convocati da Pioli per Chievo Verona

24 convocati da Pioli per Chievo Verona

Sono 24 i nerazzurri convocati da Stefano Pioli per la prima partita casalinga del 2017 San Siro che si giocherà domani sera alle 20.45 contro il Chievo Verona. Ecco l'elenco completo: PORTIERI: 1 Handanovic, 46 Berni, 92 Di Gregorio. DIFENSORI: 2 Andreolli, 13 Ranocchia, 15 Ansaldi, 21 Santon, 24 Murillo, 25 Miranda, 33 D'Ambrosio, 55 Nagatomo. CENTROCAMPISTI: 5 Gagliardini, 6 Joao Mario, 7 Kondogbia, 17 Medel, 19 Banega, 27 Gnoukouri. ATTACCANTI: 8 Palacio, 9 [...]

Inter, due innesti importanti: ecco come Pioli vuole rivoluzionare...

Inter, due innesti importanti: ecco come Pioli vuole rivoluzionare...

Calciomercato Inter, i nerazzurri sono attivissimi sul mercato e con due colpi intendono dare una sterzata al proprio campionato: la situazione Calciomercato Inter – L’Inter è ad un passo da mettere a segno il colpo Gagliardini: prestito oneroso con diritto di riscatto. Si tratta di un’operazione che complessivamente porterebbe nelle casse bergamasche (bonus compresi) non meno di 25-27 milioni di euro. Il colpo a centrocampo però non sarà l’unico messo [...]

Stefano Pioli a un passo dal ruolo di nuovo allenatore dell'Inter

Mau_Cox per RED||Carpet Il contratto, che sarà siglato dopo la rescissione di quello che lo lega alla Lazio, si dovrebbe estendere fino al 2018. Stefano Pioli sarà il nuovo allenatore dell'Inter. Quasi certamente. Sentiti e valutati tutti i candidati, compresi Marcelino (già rientrato in Spagna) e Zola, appare evidente che alla firma del contratto manca poco. Valido fino al 2018. L'ufficialità potrà giungere dopo che i dirigenti dell'Inter avranno eliminato il [...]

Stefano Pioli, dieci cose che (forse) non sapete sul prossimo allenatore dell'Inter

Stefano Pioli, dieci cose che (forse) non sapete sul prossimo allenatore dell'Inter

Ecco un elenco di dieci cose che forse non sapete su Stefano Pioli, futuro allenatore dell'Inter e successore di Frank de Boer sulla panchina nerazzurra: 1) E' un grande appassionato di basket e ha provato a importare nel calcio alcuni accorgimenti propri della pallacanestro. 2) E' una delle tante vittime di Maurizio Zamparini, che nell'estate 2011 l'ha esonerato dal Palermo prima che iniziasse il campionato, il 31 agosto. 3) Prima di arrivare alla Lazio, ha [...]

Frank de Boer costretto a lasciare l'Inter. Il favorito a sostituirlo appare Stefano Pioli

Mau_Cox per RED||Carpet Momentaneamente l'allenatore è Stefano Vecchi, che sale alla prima squadra dalla Primavera dell'Inter. Il disimpegno di Frank de Boer all'Inter era nell'aria da settimane, e ora l'allenatore olandese viene congedato. Avrebbe già salutato i giocatori, con il previsto allenamento spostato in attesa dell'arrivo di Stefano Vecchi dalla Primavera dell'Inter. La proprietà avrebbe preso la decisione in seguito alla sconfitta rimediata con il [...]

Lazio Simone Inzaghi al posto di Pioli

Lazio Simone Inzaghi al posto di Pioli

La Lazio esonera Pioli che sarà sostituito da Simone Inzaghi. Questi i verdetti del derby vinto dalla Roma per 4-1 il grazie ai gol di El Shaarawy, Dzeko, Florenzi e Perotti. Di Parolo la rete della Lazio. La squadra di Pioli però era andata vicina a rimettere in piedi la gara siglando la rete del 2-1 e sfiorando in più di un'occasione il pareggio, poi nel finale i giallorossi con Florenzi e Perotti hanno chiuso definitivamente la sfida. La formazione di [...]

Pioli, con l'Inter ci giochiamo molto

Pioli, con l'Inter ci giochiamo molto

(ANSA) - ROMA, 19 DIC - "È una partita importante che può dare molto per il nostro futuro". Domani sera, ospite dell'Inter capolista, la Lazio di Stefano Pioli chiuderà il 2015 della Serie A. "È facile aspettarsi una gara complicata - osserva il tecnico - Giochiamo contro un avversario difficile, che sembra imbattibile: quindi servirà una grande partita, uscire da San Siro con il risultato vuol dire aver fatto una prestazione quasi perfetta. Il mercato? [...]

A Pioli non basta la Coppa Italia

A Pioli non basta la Coppa Italia

Tira un po’ il fiato, Stefano Pioli, dopo la vittoria per 2-1 con l’Udinese che è valsa il passaggio del turno in Coppa Italia (i biancocelestri affronteranno la Juventus ai quarti). Il tecnico della Lazio però non si accontenta e vuole che i suoi reagiscano anche al momento no in campionato: "Una sola partita non può determinare una svolta o una crescita importante. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, anche se abbiamo sprecato troppo. Ora c'è il [...]

FOTO: Stefano Pioli

Un giovane Pioli in azione alla Juventus nella stagione 1984-1985

Un giovane Pioli in azione alla Juventus nella stagione 1984-1985

Pioli in azione alla Fiorentina nella stagione 1991-1992

Pioli in azione alla Fiorentina nella stagione 1991-1992

Pioli nel 2012, durante l'esperienza al Bologna

Pioli nel 2012, durante l'esperienza al Bologna

Pioli, con l'Udinese conta solo vincere

Pioli, con l'Udinese conta solo vincere

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Con questi risultati qualsiasi allenatore sarebbe in discussione, non solo io. In questo momento c'è una sola medicina che può risollevarci: la vittoria". Stefano Pioli, alla vigilia dell'ottavo di finale di Coppa Italia all'Olimpico contro l'Udinese, ha le idee chiare. "So bene come funzionano le cose - aggiunge il tecnico della Lazio - Ma nei nostri risultati e nelle nostre prestazioni ci sono anche cose positive. Da questa situazione [...]

Pioli: "L'avevamo in mano..."

Pioli: "L'avevamo in mano..."

Una Lazio in versione Paperino non esce dal tunnel facendosi imporre un rocambolesco pareggio in casa dalla Sampdoria. Vanficato il gol di Matri, che al 75’ aveva squarciato il buio di una prova negativa, nonostante il nuovo cambio di modulo deciso da Pioli, passato al 4-3-1-2 con Candreva alle spalle di Djordjevic e Klose.   Nulla da fare, la crisi è ancora viva, e le modalità del pareggio, compreso il kafkiano infortunio subito da Marchetti, non aiuteranno [...]

Pioli, io a rischio? decide la societa'

Pioli, io a rischio? decide la societa'

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Cosa mi è passato per la testa al gol di Zukanovic è facile immaginarlo. Paghiamo care delle leggerezze. E' incredibile come lavoriamo bene in settimana e come diventa tutto complicato in partita'': Stefano Pioli commenta così il pareggio con la Samp. ''È un momento di difficoltà - prosegue - ma dobbiamo anche saper fare di più. Fino a oggi ho sentito la fiducia della società e dei miei giocatori: da domani torno a lavorare, poi la [...]

Tare conferma Pioli

Tare conferma Pioli

Avanti con Pioli. La Lazio non sa più vincere, ma fa quadrato attorno al proprio allenatore. Nel giorno in cui i biancocelesti hanno conosciuto il nome dell’avversario ai sedicesimi di Europa League, a pochi minuti dalla partita contro la Sampdoria è intervenuto il ds Igli Tare, che ai microfoni di Sky Sport ha respinto con decisione le voci secondo le quali la panchina di Pioli sarebbe a rischio:   “Non rispondo a domande sul futuro del nostro allenatore [...]

St.Etienne-Lazio, Pioli cerca conferme

St.Etienne-Lazio, Pioli cerca conferme

Ultima gara del gruppo G di Europa League. Sfida St.Etienne-Lazio con entrambe le squadre già qualificate. Ampio turnover per Galtier, tecnico dei francesi, che si affida al 4-2-3-1. Ruffier in porta, difesa con Malcuit, Sall, Pogba e Polomat. Diomandé e Clement davanti alla difesa. Eysseric, Corgnet e Bamba alle spalle di Bahebeck. Tante novità anche in casa Lazio. Tra infortunati e scelte tecniche, Pioli, a caccia di risposte, rivoluziona la squadra. Probabile [...]

Pioli, la Lazio crede nell'Europa League

Pioli, la Lazio crede nell'Europa League

(ANSA) - ROMA, 9 DIC - "Vogliamo chiudere questa prima fase da imbattuti. Siamo primi nel girone e vogliamo arrivare fino in fondo, ma intanto dobbiamo dimostrare carattere e giocare un buon calcio". Lo dice il tecnico della Lazio, Stefano Pioli, alla vigilia della partita di Europa League contro il Saint- Etienne. "La società crede che io sia l'allenatore giusto per questa squadra, e lo credo anch'io. Domani vogliamo essere competitivi, ma ovviamente pensiamo [...]

Carota e bastone: Pioli sì, ma in ritiro

Carota e bastone: Pioli sì, ma in ritiro

Il problema non è tanto perdere contro la Juventus, che sta tornando ad altissimi livelli, ma è il modo in cui la Lazio ha perso: il gioco è un lontano ricordo, gli interpreti sembrano ectoplasmi e di conseguenza i risultati latitano. Cinque sconfitte nelle ultime sei gare per i biancocelesti, ma Claudio Lotito, dopo le voci di un possibile esonero di Stefano Pioli per far posto a Marcello Lippi, ha voluto dare ulteriore fiducia al suo tecnico, per il momento [...]

Lazio, Pioli ora rischia

Lazio, Pioli ora rischia

Decisive le prossime partite per il tecnico biancoceleste

Lazio, Pioli: "Serve un esame di coscienza"

Lazio, Pioli: "Serve un esame di coscienza"

Stefano Pioli non trova riscatto. La sua Lazio è stata la vittima sacrificale del ritorno della Juve ai piani alti, mentre i biancocelesti gravitano nell'anonimato di metà classifica.   Al termine della gara, l'allenatore capitolino ha parlato al programma “Serie A Live” in onda su Premium Sport. Ecco la sua disamina sulla partita: "Stiamo passando un momento delicato, è oggettivo - ha esordito il tecnico -. Siamo partiti bene, ma alla prima occasione gli [...]

Pioli se la prende con gli arbitri

Pioli se la prende con gli arbitri

La sconfitta contro l'Empoli in campionato ha ulteriormente aggravato la crisi della Lazio. I biancocelesti che venerdì dovranno vedersela contro la Juventus hanno perso anche Senad Lulic per un brutto incidente alla mano.    "E' innegabile che sia un momento particolare per noi. L'avversario non conta, non possiamo perdere tempo e fare risultato. Servirà una grande prestazione. Dovremo credere di avere le qualità di giocarci la partita, dobbiamo crederci", le [...]