Sterlina britannica

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La scheda: Sterlina britannica

La sterlina britannica (più nota come lira sterlina o anche erroneamente come sterlina inglese) (in inglese: pound sterling) è la valuta utilizzata nel Regno Unito. Il suo codice ISO 4217 è GBP.



Sterlina britannica:
Nome locale: Pound sterling
1 sterlina (2000) versione gallese
1 sterlina (2000)versione gallese
Codice ISO 4217: GBP
Stati:  Regno Unito
Simbolo: £
Frazioni: 100 pence (s. penny)
Monete: 1, 2, 5, 10, 20, 50 p, 1 £, 2 £
Banconote: 5 £, 10 £, 20 £, 50 £
Entità emittente: Banca d'Inghilterra
In circolazione dal: 1158 circa (27/07/1694 nasce B. England)
Tasso di cambio: 1 euro = 0.8360 GBP (26 luglio 2016)
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

Forex, sterlina in rialzo su vertice Brexit

Forex, sterlina in rialzo su vertice Brexit

(Teleborsa) - L'ottimismo per i progressi sul fronte Brexit, vede protagonista la sterlina sul mercato forex, che prende vantaggio nei confronti delle principali valute.   Il governo britannico è alle prese con le faticosissime negoziazioni sull'uscita dall'UE, che potrebbe costare a Londra fra 40 e 60 miliardi di euro. Questo nodo potrebbe essere sciolto proprio oggi, durante un incontro a Bruxelles fra il Premier britannico, Theresa May, il presidente della [...]

La regina Elisabetta finisce nei Panama Papers: milioni di sterline alle isole Cayman. Nella lista anche Bono, Madonna, Rania di Giordania e Soros

La regina Elisabetta finisce nei Panama Papers: milioni di sterline alle isole Cayman. Nella lista anche Bono, Madonna, Rania di Giordania e Soros

ROMA - Ci sono anche milioni di sterline di profitti generati da proprietà private della regina Elisabetta fra gli investimenti offshore di ricchi e potenti svelati dalle nuove carte dei Panama Papers. La regina risulta aver investito ingenti somme nel paradiso fiscale della Cayman attraverso il Ducato di Lancaster. La rivelazione è riportata con evidenza dal Guardian. Imbarazzo pure per Lord Ashcroft, businessman ed ex dirigente del Partito Conservatore [...]

La regina Elisabetta finisce nei Panama Papers: milioni di sterline alle isole Cayman. Nella lista anche Bono, Madonna, Rania di Giordania e Soros

La regina Elisabetta finisce nei Panama Papers: milioni di sterline alle isole Cayman. Nella lista anche Bono, Madonna, Rania di Giordania e Soros

ROMA - Ci sono anche milioni di sterline di profitti generati da proprietà private della regina Elisabetta fra gli investimenti offshore di ricchi e potenti svelati dalle nuove carte dei Panama Papers. La regina risulta aver investito ingenti somme nel paradiso fiscale della Cayman attraverso il Ducato di Lancaster. La rivelazione è riportata con evidenza dal Guardian. Imbarazzo pure per Lord Ashcroft, businessman ed ex dirigente del Partito Conservatore [...]

Forex: balzo improvviso della sterlina, effetto Brexit

Forex: balzo improvviso della sterlina, effetto Brexit

(Teleborsa) - Sul mercato dei cambi si registra una rapida risalita della sterlina. Ad infiammare il corso della valuta britannica, contribuisce la speculazione che si è scatenata in seguito a rumors secondo cui il capo negoziatore dell'UE Michel Barnier, sarebbe pronto ad accelerare la trattative con Londra per il divorzio da Bruxelles. Con un deciso colpo di reni, la divisa inglese si è rafforzata nei confronti del dollaro, ed ora guadagna lo 0,27% a [...]

Cambi, la Sterlina non scommette su un rialzo dei tassi in Gran Bretagna

Cambi, la Sterlina non scommette su un rialzo dei tassi in Gran Bretagna

(Teleborsa) - Il surriscaldamento del costo della vita e i positivi dati sul mercato del lavoro in Gran Bretagna non bastano a risollevare il corso della sterlina. Il Pound sta infatti scambiando a 1,1212 euro e a 1,3174 dollari, quindi attorno ai livelli della vigilia, nonostante l'aumento delle attese per un non lontano rialzo dei tassi di interesse da parte della Bank of England. Ad agosto il tasso di disoccupazione è rimasto fermo al 4,3% mentre sono [...]

Brexit, sterlina in difficoltà dopo parole Barnier

Brexit, sterlina in difficoltà dopo parole Barnier

(Teleborsa) - E' "sell" sulla sterlina che reagisce, puntando con decisione verso il basso, alle parole di Michel Barnier, capo negoziatore UE per la Brexit, secondo il quale le trattative tra il Regno Unito e l'Unione europea sugli impegni finanziari sono a "un punto morto", fattore che Barnier definisce "molto inquietante". Il cross gbp/usd scende sotto la soglia degli 1,32 dollari e tocca un minimo intraday a 1,312 dollari con un primo livello di supporto [...]

Delude la manifattura in Gran Bretagna, la sterlina buca 1,33 dollari

Delude la manifattura in Gran Bretagna, la sterlina buca 1,33 dollari

(Teleborsa) - Sterlina sotto pressione dopo che l'indice PMI elaborato da Markit, ha rilevato che l'attività manifatturiera, nel mese di settembre, ha registrato una flessione a 55,9 punti rispetto ai 56,7 di agosto.  L'indicatore, tuttavia, si mantiene sopra la soglia dei 50 punti che fa da spartiacque tra contrazione ed espansione dell'economia. Il cross gbp/usd che ha bucato la soglia degli 1,33 dollari, vale ora 1,3293 e, il primo livello di supporto [...]

Cambi, la sterlina perde quota durante il discorso di Theresa May

Cambi, la sterlina perde quota durante il discorso di Theresa May

(Teleborsa) - La sterlina reagisce male all'atteso discorso di Theresa May sulla Brexit. La divisa di Sua Maestà è infatti scesa a 1,3495 dollari, minimo di due giorni, salvo poi riportarsi sopra quota 1,35 USD, durante il discorso tenuto dalla Premier a Firenze per illustrare le intenzioni di Londra in merito alla separazione di Londra dall'Unione Europea.

Sterlina, scatto in avanti nei confronti di euro e dollaro

Sterlina, scatto in avanti nei confronti di euro e dollaro

(Teleborsa) - Scatto in avanti per la sterlina. Il cross sterlina/dollaro è salito sopra 1,3253 sui massimi a oltre un anno, mentre l'euro scivola nei confronti della moneta di Sua Maestà 0,9018 con un calo dello 0,67%. A dare una spinta alla sterlina i dati sull'inflazione britannica che è cresciuta inaspettatamente ad agosto sorprendendo le attese degli analsti. Intanto, la Camera dei Comuni britannica ha dato il via libera al Great Repeal Bill: legge quadro [...]

Animalisti sconfitti, nelle nuove sterline resta il grasso animale. L’olio di palma costava troppo

Animalisti sconfitti, nelle nuove sterline resta il grasso animale. L’olio di palma costava troppo

Animalisti britannici sconfitti: le tracce di grasso animale resteranno nelle nuove banconote da 5 sterline della Banca d’Inghilterra, nonostante le molte…

Gran Bretagna, frena il settore terziario e la sterlina va giù

Gran Bretagna, frena il settore terziario e la sterlina va giù

(Teleborsa) - L’indice PMI servizi inglese ha registrato, nel mese di giugno, una diminuzione a 53,4 punti rispetto ai 53,8 punti di maggio e risulta anche inferiore alle stime di consensus che avevano previsto un livello a quota 53,5. Anche l’indice composto è in calo registrando una flessione a 53,8 punti rispetto ai 54,3 di maggio (dato rivisto da 54,4 punti). Gli analisti lo attendevano a 53,9 punti. Sulla scia della frenata messa in atto dal settore [...]

Forex: euro e dollaro in rialzo su yen, sterlina ferma nel giorno dei negoziati Brexit

Forex: euro e dollaro in rialzo su yen, sterlina ferma nel giorno dei negoziati Brexit

(Teleborsa) - Dollaro ed euro recuperano terreno nei confronti dello yen che nell'ultimo periodo ha agito da valuta rifugio. Le due divise, traggono beneficio dalle prese di profitto che hanno colpito oggi la moneta nipponica trovando supporto anche dagli ultimi messaggi arrivati dalle banche centrali mondiali su politica monetaria e inflazione. Il cross usd/yen viaggia 111,29 con prima area di resistenza vista a 111,52. Il cable eur/yen scambia a 124,40 [...]

Forex: dollaro in stand-by aspetta la Fed, la sterlina balza con l'inflazione e l'intesa May-Dup

Forex: dollaro in stand-by aspetta la Fed, la sterlina balza con l'inflazione e l'intesa May-Dup

(Teleborsa) - Dollaro in calo nei confronti delle principali valute di riferimento mentre cresce il nervosismo tra gli investitori in vista della riunione di due giorni della Federal Reserve, che inizia oggi 13 Giugno per terminare domani con l'annuncio sui tassi. La banca centrale statunitense, pubblicherà anche le previsioni su PIL, inflazione e mercato del lavoro, oltre a fornire tempistiche più appropriate per apportare cambiamenti alla sua politica [...]

Regno Unito, l'hung Parliament fa soffrire sterlina e titoli di Stato

Regno Unito, l'hung Parliament fa soffrire sterlina e titoli di Stato

(Teleborsa) - Le prospettive di un "hung Parliament" nel Regno Unito mettono sotto pressione la finanza di Sua Maestà, in particolare i titoli di Stato e la sterlina. Il voto di ieri ha decretato la vittoria del partito Conservatore dell'attuale Premier Theresa May ma senza la maggioranza per governare. La prospettiva di un "Parlamento appeso" ad appena dieci giorni dall'inizio delle negoziazioni per la Brexit solleva non pochi timori tra gli investitori, che [...]

Elezioni Regno Unito, May perde la scommessa. Corbyn chiede le sue dimissioni. Crolla la sterlina e la Brexit si complica

Elezioni Regno Unito, May perde la scommessa. Corbyn chiede le sue dimissioni. Crolla la sterlina e la Brexit si complica

(Teleborsa) - L’azzardo di Theresa May è fallito. Il premier inglese perde la scommessa lanciata di andare alle elezioni anticipate con lo scopo di avere così le mani libere nei negoziati con Bruxelles per l’uscita del Regno Unito dall’UE. Il partito conservatore del primo ministro ottiene meno seggi delle consultazioni precedenti. E, il leader laburista Jeremy Corbyn invita l'avversaria a dimettersi. In effetti May è prima, ma non ha la maggioranza [...]

Sterlina a picco dopo il voto inglese

Sterlina a picco dopo il voto inglese

(Teleborsa) - Caduta drammatica della sterlina dopo il voto deludente alle elezioni anticipate in Regno Unito.  La divisa britannica in pochissimi minuti dopo i primi exit poll ha registrato una caduta verticale di circa il 2% passando da 1,295 dollari a 1,27 dollari. Poi la valuta di Sua Maestà attentato più volte una risalita in area 1,28,  ma senza successo, oscillando ancora fra 1,273 e 1,277 USD. Anche il cambio con l'euro che oggi era stabile a 0,865 ha [...]

Cambi, Sterlina ancora in fibrillazione. Pesano elezioni e terrorismo

Cambi, Sterlina ancora in fibrillazione. Pesano elezioni e terrorismo

(Teleborsa) - Prosegue la fase di volatilità della sterlina sul mercato dei cambi. Stamane la divisa del Regno Unito, già provata dal clima di incertezza in vista delle elezioni politiche nazionali del prossimo 8 giugno, sta perdendo terreno nei confronti del dollaro a 1,2870 USD dopo l'attentato terroristico che ha sconvolto Londra nel fine settimana. Tornando alle elezioni, gli ultimi sondaggi indicano i Laburisti sempre più vicini al Conservatori [...]

Regno Unito: Laburisti in rimonta secondo i sondaggi, soffre la sterlina

Regno Unito: Laburisti in rimonta secondo i sondaggi, soffre la sterlina

(Teleborsa) - Le imminenti elezioni in Gran Bretagna continuano a condizionare l'andamento della sterlina. Questa mattina il Pound sta perdendo terreno nei confronti delle principali controparti dopo che un sondaggio di YouGov ha indicato il partito Conservatore dell'attuale Premier Theresa May al 42% dei consensi, contro il 39% del Laburisti. I Tories avrebbero dunque ad oggi un vantaggio di soli tre punti percentuali, il più basso finora registrato dalla [...]

Valute, la sterlina è debole. Volatilità in aumento con le elezioni

Continuano ad essere molto forti le pressioni sulla sterlina, che vive un grave momento di incertezza con l’approssimarsi delle elezioni tra una settimana. Ieri sul mercato delle valute la coppia con il dollaro (GBP/USD) è partita ancora una volta al ribasso, ma in seguito è riuscita ad invertire la rotta e guadagnare discretamente terreno, rompendo Read More L'articolo Valute, la sterlina è debole. Volatilità in aumento con le elezioni sembra essere il primo [...]

L'euro resta in buon vantaggio sul dollaro, la strage di Manchester frena la sterlina

L'euro resta in buon vantaggio sul dollaro, la strage di Manchester frena la sterlina

(Teleborsa) - La moneta unica resta ben intonata nei confronti del biglietto verde e continua a scambiare oltre quota 1,12 dollari. soglia bucata la vigilia per la prima volta da quasi 9 mesi. A fare da assist al recente trend rialzista dell'euro, contribuisce la riduzione del rischio politico legato al voto in Francia e la prospettiva di un cambiamento della politica BCE. Ma il fattore principale è soprattutto la debolezza della divisa statunitense che [...]