Supreme Court of Cassation (Italy)

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

La scheda:

Cassazione: \"Il collare antiabbaio è maltrattamento\", confermata la multa al padrone dei cani

Cassazione: "Il collare antiabbaio è maltrattamento", confermata la multa al padrone dei cani

Un uomo è stato condannato a 800 euro di multa perché i suoi cani indossavano un collare "anti-abbaio", cioè di quelli che danno la scossa all'animale quando prova ad abbaiare. Il 35enne si è giustificato dicendo che si trattava di una circostanza "eccezionale e sorvegliata per evitare che disturbassero i vicini", ma la Suprema Corte ha respinto il suo ricorso e confermato la condanna stabilita dal Tribunale di Verona nel 2014. L’imputato è stato [...]

BERLUSCONI-LARIO, VERONICA FA RICORSO IN CASSAZIONE PER RIAVERE IL MAXI ASSEGNO

BERLUSCONI-LARIO, VERONICA FA RICORSO IN CASSAZIONE PER RIAVERE IL MAXI ASSEGNO

La saga giudiziaria tra Silvio Berlusconi e l'ex moglie Veronica Lario, iniziata nel 2009, si arrichisce di un nuovo capitolo. Nei giorni scorsi, secondo quanto risulta all'agenzia Il Sole 24 Radiocor, la Lario ha notificato alla Corte di Cassazione il ricorso contro la sentenza della Corte d'Appello di Milano, che aveva azzerato il suo assegno di mantenimento post divorzio e l'aveva obbligata a restituire al Cavaliere una somma attorno a 45 milioni di euro. Subito [...]

Cassazione: parcheggiare l'auto troppo vicina ad un'altra è reato

Cassazione: parcheggiare l'auto troppo vicina ad un'altra è reato

Parcheggiare troppo vicino ad un'altra auto impedendo al proprietario di quest'ultima di aprire la portiera, può comportare il reato di violenza privata: questo quanto deciso dalla Cassazione che ha confermato una precedente condanna inflitta dalla Corte d’Appello di Messina La sentenza n. 53978 del 30 novembre 2017 ha infatti condannato un automobilista per violenza privata nei confronti di un'altra persona perché con questo comportamento si costringeva [...]

Cassazione: le badanti hanno diritto a 11 ore di fila al giorno di riposo

Cassazione: le badanti hanno diritto a 11 ore di fila al giorno di riposo

Per chi lavora come badante, e per chi ne ha assunta una per badare ai propri anziani genitori, c’è una novità a cui prestare attenzione. Arriva dalla Cassazione la sentenza che stabilisce come, anche questa figura professionale, abbia diritto ogni giorno a 11 ore di fila di riposo. Una sentenza, questa, che decreta la sconfitta in tribunale di una onlus di Lecco, attiva nel fornire appunto personale per l’assistenza famigliare: secondo il personale della [...]

Cassazione, carcere e multa agli evasori del canone delle pay tv

Cassazione, carcere e multa agli evasori del canone delle pay tv

Quattro mesi di reclusione e duemila euro di multa per un uomo che faceva uso di una card sharing che gli permetteva di acquistare i codici per vedere a casa i…

CORTE DI CASSAZIONE

  CORTE DI CASSAZIONE Ordinanza CORTE DI CASSAZIONE - Ordinanza 10 novembre 2017, n. 26651 Fiscale Tributi - IRAP - Professionisti - Accertamento - Istanza di rimborso CORTE DI CASSAZIONE - Ordinanza 17 novembre 2017, n. 27378 Lavoro, Fiscale Tributi - IRAP - Pediatra convenzionata col SSN - Presupposto autonoma organizzazione - Assunzione secondo dipendente per sostituzione del primo in maternità - Esclusione CORTE DI CASSAZIONE - [...]

Scuola, precariato: la Cassazione rinvia il giudizio sul risarcimento del personale di ruolo

Scuola, precariato: la Cassazione rinvia il giudizio sul risarcimento del personale di ruolo

(Teleborsa) - La Cassazione ha rinviato il giudizio sul risarcimento del personale di ruolo. La decisione è legata al fatto che si è in attesa della nuova sentenza della Corte di ?Giustizia Europea sulla causa sollevata dalla Corte di Appello di Trento nel giudizio sulla compatibilità della Legge di riforma della scuola 107/2015 con il diritto dell'Unione Europea. Dunque non è più possibile riferirsi alle precedenti sentenze attraverso le quali era stato [...]

Quando la Cassazione diede ragione a Fabrizio De Andrè: "Rubare per fame non è reato" - "annullata condanna a senzatetto sorpreso a rubare cibo"

Quando la Cassazione diede ragione a Fabrizio De Andrè: "Rubare per fame non è reato" - "annullata condanna a senzatetto sorpreso a rubare cibo"

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti   . . Quando la Cassazione diede ragione a Fabrizio De Andrè: "Rubare per fame non è reato" - "annullata condanna a senzatetto sorpreso a rubare cibo" “C’hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane, ora sappiamo che è un delitto il non rubare quando si ha fame”. Così cantava Fabrizio De André nella splendida canzone “La mia ora di libertà”. Ora gli danno ragione anche i [...]

Tutto nasce dalla sentenza della Cassazione, che non conosco, non dalla ratio della legge. Prima della sentenza nessuno si era posto il problema.

Tutto nasce dalla sentenza della Cassazione, che non conosco, non dalla ratio della legge. Prima della sentenza nessuno si era posto il problema.

Perché Renzi e Fedeli parlano dell’uscita dei ragazzi da scuola.C'entra una recente sentenza della Cassazione che da settimane sta preoccupando i presidi delle scuole medie. La sentenza della Cassazione – legata alla morte di un ragazzo di 11 anni di Firenze investito da un autobus dopo essere uscito da solo da scuola nel 2002 – è stata diffusa a settembre e ha confermato la condanna di un docente e un preside per non aver consegnato il bambino a [...]

LE SEZIONI UNITE DELLA CORTE DI CASSAZIONE HANNO MESSO LA DEFINITIVA PIETRA TOMBALE SULL’ECOMOSTRO DELLA “BIOPOWER” DI PIGNATARO MAGGIORE – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA CIVILE: “CESSAZIONE DELLA MATERIA DEL CONTENDERE”

LE SEZIONI UNITE DELLA CORTE DI CASSAZIONE HANNO MESSO LA DEFINITIVA PIETRA TOMBALE SULL’ECOMOSTRO DELLA “BIOPOWER” DI PIGNATARO MAGGIORE – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA CIVILE: “CESSAZIONE DELLA MATERIA DEL CONTENDERE”

PIGNATARO MAGGIORE – Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza civile numero 21107/2017 hanno messo la definitiva pietra tombale sull’ecomostro della Biopower dichiarando “la cessazione della materia del contendere”. Come si legge tra l’altro nella sentenza la Regione Campania aveva “proposto ricorso per Cassazione avverso la pronunzia del Consiglio di Stato numero 1042 del 2015 di condanna al risarcimento del danno in favore della [...]

Cassazione

Logo Corte Suprema di Cassazione Home Comunicazioni Eventi, Convegni e Seminari Comunicazioni Comunicati Stampa Eventi, Convegni e Seminari Elezioni e Referendum Eventi, Convegni e Seminari Anno: Mese: Eventi, convegni e seminari Giorno Ora Evento 25/10/2017 14:30 Incontro di studio - Il punto sul nuovo giudizio civile di cassazione Maggiori dettagli 19/10/2017 15:00 Incontro di studio - La legge sugli ecoreati due anni dopo: un dialogo tra dottrina e [...]

Cassazione: multa e carcere per chi evade il canone Sky

Cassazione: multa e carcere per chi evade il canone Sky

Multa e carcere per tutti i furbetti che evadono il canone delle tv a pagamento, come Sky o Mediaset Premium. Lo ha stabilito una recente sentenza della Cassazione che ha condannato a quattro mesi di carcere e una multa di duemila euro un uomo di 52 anni che vedeva Sky senza avere la smart card. L'uomo utilizzava il sistema di card sharing che gli permetteva di acquistare i codici necessari per vedere i programmi criptati. CARD SHARING - Il sistema del card sharing [...]

Crac Cirio, la Cassazione conferma la condanna di Geronzi

Crac Cirio, la Cassazione conferma la condanna di Geronzi

(Teleborsa) - Diventa definitiva la condanna di Cesare Geronzi per il crac Cirio. La Corte di Cassazione ha infatti confermato la condanna a quattro anni di reclusione per il banchiere. Di questi, tre anni sono coperti da indulto. La sentenza è definitiva. La Corte ha invece annullato con rinvio la condanna dell'ex patron di Cirio, Sergio Cragnotti, in relazione all'accusa più grave, la vicenda "Bombril".

Cassazione Civile, Sez. VI: La Suprema Corte con ordinanza n. 23192 del 4-10-2017 ha precisato che l’usura originaria del tasso di mora comporta la gratuità dell’intero rapporto di credito ex art. 1815.

Cassazione Civile, Sez. VI: La Suprema Corte con ordinanza n. 23192 del 4-10-2017 ha precisato che l’usura originaria del tasso di mora comporta la gratuità dell’intero rapporto di credito ex art. 1815.

Cassazione Civile, Sez. VI: La Suprema Corte con ordinanza n. 23192 del 4-10-2017 , intervenendo sull'usura bancaria, ha detto che per accertare se sono usurari o meno gli interessi praticati sul mutuo dalla banca, è possibile cumulare gli interessi corrispettivi e quelli moratori e verificare poi se il risultato determina un superamento del tasso-soglia previsto dalla legge. Non solo: se ad essere usurari sono solo gli interessi moratori previsti [...]

Usura bancaria: la Cassazione cancella gli interessi

Usura bancaria: la Cassazione cancella gli interessi

È sicuramente una sentenza che farà parlare molto – e tremare le banche – quella emessa ieri dalla Cassazione. Intervenendo su un tema molto dibattuto negli ultimi anni, quello dell’usura bancaria, la Suprema Corte ha detto che, per accertare se sono usurari o meno gli interessi praticati sul mutuo dalla banca, è possibile cumulare gli interessi corrispettivi e quelli moratori e verificare poi se il risultato determina un superamento del tasso-soglia [...]

Cassazione civile sez.VI: La Corte con ordinanza n. 20933-17 del 07-09-2017 ribadisce che spetta alla banca che eccepisce la prescrizione di allegare e di provare quali siano le rimesse che hanno avuto natura solutoria.

Cassazione civile sez.VI: La Corte con ordinanza n. 20933-17 del 07-09-2017 ribadisce che spetta alla banca che eccepisce la prescrizione di allegare e di provare quali siano le rimesse che hanno avuto natura solutoria.

Cassazione civile sez.VI: La Corte con ordinanza n. 20933-17 del 07-09-2017 ribadisce che spetta alla banca che eccepisce la prescrizione di allegare e di provare quali siano le rimesse che hanno avuto natura solutoria./website/data/cassazione civile/ordinanza_rimesse_solutorie.pd

CORTE DI CASSAZIONE

Giurisprudenza - CORTE DI CASSAZIONE - Ordinanza 02 ottobre 2017, n. 22990 Commercio per corrispondenza di piccoli strumenti ed accessori ottici - lscrizione alla gestione commercianti - Presupposti Ritenuto che I.H. proponeva opposizione alla cartella esattoriale con la quale l'INPS le richiedeva il pagamento dei contributi per l'iscrizione alla gestione commercianti, in quanto socia ed amministratrice della U.I. srl, società esercente il commercio per [...]

Cassazione civile Sez.I: La Suprema Corte con Ordinanza n. 21472-17 del 15-09-2017, ha affermato che il cliente ha diritto ad ottenere gli estratti conto degli ultimi 10 anni.

Cassazione civile Sez.I: La Suprema Corte con Ordinanza n. 21472-17 del 15-09-2017, ha affermato che il cliente ha diritto ad ottenere gli estratti conto degli ultimi 10 anni.

Cassazione civile Sez.I: La Suprema Corte con Ordinanza n. 21472-17 del 15-09-2017, ha affermato che il cliente ha diritto ad ottenere gli estratti conto degli ultimi 10 anni. /website/data/cassazione civile/contenzioso-bancario-cliente-ha-diritto-ad-ottenere-gli-estratti-conto-degli-ultimi-10-anni.pdf

motivazioni sentenza Cassazione Piazza della Loggia

Beppe Montanti · Con la pubblicazione delle motivazioni della Cassazione credo che abbiamo raggiunto un obbiettivo fondamentale sulla strage del 28 maggio 1974. Buona letturamotivazionicassazione120917-ocr.pdfPDFScarica Anteprima

Vieste - RIMBORSI TARSU, PER UN RICORSO LA CASSAZIONE DA’ RAGIONE AL COMUNE [Video]

Vieste - RIMBORSI TARSU, PER UN RICORSO LA CASSAZIONE DA’ RAGIONE AL COMUNE [Video]

Vieste - RIMBORSI TARSU, PER UN RICORSO LA CASSAZIONE DA’ RAGIONE AL COMUNE [Video] Stampa Email Video Nessun rimborso del Comune per la Tarsu pagata da un villaggio turistico che aveva chiesto che non fosse applicata distinzione tariffaria fa struttura alberghiera e civile abitazione. E’ questo, in sintesi, il contenuto della sentenza, depositata il 27 settembre scorso, emessa dalla Sezione Tributaria Civile della Corte Suprema di [...]