Turchia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Turchia

La scheda: Turchia

^ Anatolia: 755 688 km² , Tracia 24 888 km²
Coordinate: 39°N 36°E / 39°N 36°E39, 36
La Turchia (nome ufficiale: Repubblica di Turchia, in turco: Türkiye Cumhuriyeti) è uno stato il cui territorio comprende l'estrema parte orientale della Tracia e la penisola dell'Anatolia, cinta a sud dal Mar Mediterraneo, ad ovest dal Mar Egeo, a nord-ovest dal Mar di Marmara e a nord dal Mar Nero, la propaggine più occidentale del continente asiatico. La Turchia confina a nord-ovest con la Grecia e la Bulgaria, a nord-est con la Georgia, ad est con l'Armenia, l'Azerbaigian e l'Iran, a sud-est con l'Iraq e a sud con la Siria.
L'attuale zona turca, specialmente la parte occidentale, ponte naturale tra oriente e occidente, è stata sede di una ricca varietà di popolazioni e civiltà. Fin dal 6500 a.C. si sono succeduti Hatti, Ittiti, Frigi, Urartici, Lici, Lidi, Ioni, Persiani, Macedoni, i regni ellenistici (Regno di Pergamo, il Regno Seleucide, il Regno di Bitinia, il Regno del Ponto, il Regno tolemaico), Romani, Parti, Sasanidi, Bizantini, i crociati e le repubbliche marinare di Venezia e Genova, Selgiuchidi ed Ottomani, i quali hanno assunto un importante posto nella storia della Turchia moderna.
Antichi e suggestivi siti archeologici e rovine in tutto il paese attestano che ogni civiltà è stata caratterizzata da elementi diversi. Oltre a quella ottomana, la principale civiltà fiorita in Turchia fu quella bizantina, il cui dominio durò per più di 1000 anni, fino alla conquista della capitale bizantina Costantinopoli (l'attuale Istanbul), ad opera dei turchi nel 1453. Numerosissime sono le testimonianze, i reperti e le costruzioni bizantine sparse in tutta l'Anatolia, e in particolare nell'antica capitale, come la basilica di Santa Sofia.
La Turchia si estende su una superficie di 783.562 km², e nell'ultima rilevazione (2014) è risultata avere 78 741 053 abitanti, professanti per lo più la religione musulmana, sono presenti piccole minoranze cristiane (soprattutto ortodosse, ma anche cattoliche) ed ebraiche, mentre poco diffuso è l'ateismo. Dal 1923 è una Repubblica.
La capitale è Ankara, una delle tre grandi città turche insieme a Smirne e İstanbul, quest'ultima è la più grande metropoli del paese, nonché il maggior centro industriale e commerciale. La lingua ufficiale è il turco, ma sono presenti numerose minoranze linguistiche. La moneta ufficiale è la lira turca. Il presidente della Repubblica è Recep Tayyip Erdoğan. La Turchia è il sesto paese più visitato al mondo ogni anno



Turchia:
Pace in patria, pace nel mondo.
Dati amministrativi:
Nome completo: Repubblica di Turchia
Nome ufficiale: Türkiye Cumhuriyeti
Lingue ufficiali: Turco
Capitale: Ankara  (5.270.575 ab. / 2015)
Politica:
Forma di governo: Repubblica parlamentare
Presidente: Recep Tayyip Erdoğan
Primo ministro: Binali Yıldırım
Proclamazione: Impero Ottomano: 1299 Repubblica di Turchia: 1923
Ingresso nell'ONU: 24 ottobre 1945
Superficie:
Totale: 783 562[nota 1] km² (37º)
 % delle acque: 1,3%
Popolazione:
Totale: 79 814 000[1] ab. (2016) (18º)
Densità: 102 ab./km²
Tasso di crescita: 1,197% (2012)[2]
Nome degli abitanti: Turchi
Geografia:
Continente: Asia, Europa
Confini: Grecia, Bulgaria, Georgia, Armenia, Azerbaigian, Iran, Iraq, Siria
Fuso orario: UTC+3
Economia:
Valuta: Nuova lira turca ₺ (TRY)
PIL (nominale): 752 510[3] milioni di $ (2015) (18º)
PIL pro capite (nominale): 9 680 $ (2015) (66º)
PIL (PPA): 1 569 407 milioni di $ (2015) (17º)
PIL pro capite (PPA): 20 188 $ (2015) (61º)
ISU (2013): 0,759 (alto) (69º)
Fecondità: 2,1 (2011)[4]
Varie:
Codici ISO 3166: TR, TUR, 792
TLD: .tr
Prefisso tel.: +90
Sigla autom.: TR
Inno nazionale: İstiklâl Marşı Marcia di Indipendenza
Festa nazionale: 29 ottobre
È uno dei 51 Stati che hanno dato vita all'ONU nel 1945. ^ Anatolia: 755 688 km² , Tracia 24 888 km²
Evoluzione storica:
Stato precedente: Impero Ottomano
 

Turchia: Moody's e S&P tagliano il rating

Turchia: Moody's e S&P tagliano il rating

La scure delle agenzie di rating internazionali si abbatte sulla Turchia. Sia Moody’s che Standard and Poor’s hanno reso noto di aver ridotto la valutazione sul debito del paese colpito da una grave crisi economica e da forti tensioni valutarie. Moody’s ha tagliato a Ba3 da Ba2 e ha cambiato a “negativo” l’outlook sulla tenuta creditizia del Paese. S&P ha tagliato il rating del debito sovrano del Paese a B+ da BB-, con un secondo declassamento [...]

Turchia: Usa, pronti a nuove sanzioni

Turchia: Usa, pronti a nuove sanzioni

(ANSA) – WASHINGTON, 16 AGO – Il segretario al Tesoro americano, Steve Mnuchin, sembra indicare che gli Stati Uniti sono pronti a spingere sulle sanzioni alla Turchia in caso di mancata liberazione del pastore evangelico americano Andrew Brunson. “Abbiamo piani per fare di più non sarà liberato”, ha risposto Mnuchin a domande a riguardo, a margine della riunione di gabinetto in corso alla Casa Bianca, secondo quanto riferito dai giornalisti presenti.

Erdogan-Macron, stabilità Turchia conta

Erdogan-Macron, stabilità Turchia conta

(ANSA) – ROMA, 16 AGO – La stabilità economica della Turchia è importante per la Francia: è il senso della conversazione telefonica che c’è stata tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e quello francese Emmanuel Macron, dopo il crollo della lira turca. Lo riferiscono fonti di Ankara, aggiungendo che i ministri della finanza di Parigi e Ankara si incontreranno a breve. Durante la chiamata, i due leader hanno sottolineato l’importanza di [...]

Usa-Turchia, Ankara raddoppia i dazi

Usa-Turchia, Ankara raddoppia i dazi

Washington: pronti a rivedere le sanzioni se verra' liberato il pastore Brunson

Turchia libera il presidente di Amnesty

Turchia libera il presidente di Amnesty

(ANSA) – ROMA, 15 AGO – E’ uscito dal carcere turco dov’era detenuto Taner Kilic, il presidente onorario di Amnesty in Turchia, in prigione da 14 mesi con l’accusa di legami con la rete dell’imam Fethullah Gulen, considerato responsabile da Ankara del tentato golpe del 2016. Ne da notizia il portavoce Amnesty Italia Riccardo Noury. In precedenza il segretario generale di Amnesty International, Kumi Naidoo, aveva reso noto la decisione della giustizia [...]

Turchia: Casa Bianca critica dazi Ankara

Turchia: Casa Bianca critica dazi Ankara

(ANSA) – WASHINGTON, 15 AGO – La Casa Bianca ha condannato la decisione di Ankara di raddoppiare le tariffe sull’import di beni Usa in risposta ai dazi Usa sulle merci turche. “Le tariffe della Turchia sono certamente spiacevoli e un passo nella direzione sbagliata. Le tariffe imposte dagli Usa alla Turchia sono al di fuori dell’interesse nazionale e non sono una ritorsione”, ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders. Su un altro fronte, la [...]

Dal Qatar 15 mld di dollari di investimenti in Turchia

Dal Qatar 15 mld di dollari di investimenti in Turchia

L'emiro Tamim bin Hamad al-Thani ricevuto ad Ankara dal presidente Erdogan

Turchia raddoppia dazi su prodotti Usa

Turchia raddoppia dazi su prodotti Usa

(ANSA) – ROMA, 15 AGO – Il presidente turco Recep Tayyp Erdogan ha firmato il decreto che rialza i dazi su alcuni prodotti di importazione Usa tra i quali automobili (del 120%), alcol (140%) e tabacco (60%), e anche riso e creme solari. Lo riferisce l’agenzia Anadolu. Il rialzo “è per contrastare l’attacco deliberato dell’amministrazione Usa alla nostra economia”, ha commentato il vicepresidente turco Fuat Oktay.

La Turchia respinge il rilascio del pastore Usa

La Turchia respinge il rilascio del pastore Usa

Un tribunale turco ha respinto l’appello per la liberazione del pastore evangelico americano Andrew Brunson, tenuto agli arresti domiciliari a Smirne. Lo riportano i media turchi. Il pastore è al centro di uno scontro diplomatico tra Turchia e Stati Uniti, che ha contribuito a innescare la crisi valutaria turca. E’ stato processato per spionaggio e legami con il terrorismo, accuse che lui e il governo americano negano con veemenza. In caso di condanna alla [...]

Turchia: respinto rilascio pastore Usa

Turchia: respinto rilascio pastore Usa

(ANSA) – ANKARA, 15 AGO – Un tribunale turco ha respinto l’appello per la liberazione del pastore evangelico americano Andrew Brunson, tenuto agli arresti domiciliari a Smirne. Lo riportano i media turchi. Il pastore è al centro di uno scontro diplomatico tra Turchia e Stati Uniti, che ha contribuito a innescare la crisi valutaria turca. E’ stato processato per spionaggio e legami con il terrorismo, accuse che lui e il governo americano negano con [...]

FOTO: Turchia

Marmaris sulla costa del Mar Egeo.

Marmaris sulla costa del Mar Egeo.

Bodrum (Alicarnasso), città di Erodoto, era famosa per il Mausoleo di Mausolo, una delle sette meraviglie del mondo antico. Il Castello San Pietro dei Cavalieri Ospitalieri è al centro dell'immagine, davanti al porto.

Bodrum (Alicarnasso), città di Erodoto, era famosa per il Mausoleo di Mausolo, una delle sette meraviglie del mondo antico. Il Castello San Pietro dei Cavalieri Ospitalieri è al centro dell'immagine, davanti al porto.

I monti del Ponto nel nord-est della Turchia.

I monti del Ponto nel nord-est della Turchia.

Veduta panoramica di Alanya, antico insediamento degli Ittiti ed il porto medievale della marina selgiuchida del Sultanato di Rum, famoso per la sua bellezza naturale ed i suoi monumenti storici.

Veduta panoramica di Alanya, antico insediamento degli Ittiti ed il porto medievale della marina selgiuchida del Sultanato di Rum, famoso per la sua bellezza naturale ed i suoi monumenti storici.

İstiklal Caddesi (Grande Rue de Péra) nel distretto Beyoğlu (Péra) a Istanbul. Durante il periodo ottomano, la sede del Bailo della Repubblica di Venezia si trovava a questo distretto.

İstiklal Caddesi (Grande Rue de Péra) nel distretto Beyoğlu (Péra) a Istanbul. Durante il periodo ottomano, la sede del Bailo della Repubblica di Venezia si trovava a questo distretto.

La cittadella di Galata sulla costa nord del Corno d'Oro a Istanbul (opposta alla penisola storica di Costantinopoli sulla costa sud) fu una colonia della Repubblica di Genova dal 1273 al 1453.

La cittadella di Galata sulla costa nord del Corno d'Oro a Istanbul (opposta alla penisola storica di Costantinopoli sulla costa sud) fu una colonia della Repubblica di Genova dal 1273 al 1453.

Mappa indicante le città più popolose della Turchia.

Mappa indicante le città più popolose della Turchia.

Turchia, la lira turca recupera valore

Turchia, la lira turca recupera valore

Turchia, la lira turca recupera parte del suo valore e le borse europee tirano il fiato.

Spread Btp-Bund giù ma sopra 270, si allenta crisi Turchia

Spread Btp-Bund giù ma sopra 270, si allenta crisi Turchia

Lo spread Btp-Bund resta in calo rispetto ai massimi segnati ieri oltre quota 280, ma si mantiene sopra i 270 punti base, a 272, con rendimento del decennale italiano al 3,04% a metà seduta. I mercati tirano il fiato grazie all’allentarsi della tensione per la crisi della lira turca, che oggi guadagna circa il 5% a 6,5692 dopo i minimi storici di ieri oltre quota 7 sul dollaro. Rialza la testa anche la Borsa di Istanbul, in rialzo di oltre l’1%. Avvicinandosi [...]

Turchia, piccola ripresa sui mercati

Turchia, piccola ripresa sui mercati

I mercati concedono una piccola tregua alla Turchia.

Borsa: Europa prova rimbalzo con Turchia

Borsa: Europa prova rimbalzo con Turchia

(ANSA) – MILANO, 14 AGO – Mercati azionari del Vecchio continente tutti in leggero rialzo in avvio di giornata: Francoforte e Milano sono di qualche frazione i listini migliori (+0,7%), seguiti da Parigi e Madrid (+0,3%), con Londra che cresce dello 0,2%. Gli operatori, in un clima di scambi ridotti, guardano alla lira turca che recupera e alla Borsa di Istanbul partita positiva di circa due punti percentuali. La Borsa tedesca è spinta anche dai dati migliori [...]

Mercati agitati, Turchia in crisi

Mercati agitati, Turchia in crisi

Crolla la lira turca, spread alle stelle; Erdogan accusa gli Stati Uniti.

La crisi della lira turca, Erdogan accusa gli Stati Uniti

La crisi della lira turca, Erdogan accusa gli Stati Uniti

Istanbul (askanews) - La Turchia sprofonda in una crisi monetaria che fa paura ai mercati, e la Banca centrale di Ankara cerca di correre ai ripari fornendo al sistema creditizio la liquidità necessaria ma per ora rifiuta un rialzo dei tassi d'interesse. Intanto i cittadini turchi fanno i conti: qui a Istanbul sul Bosforo la preoccupazione è grande. "Adesso facciamo economie, stiamo attenti a quello che spendiamo, usciamo il meno possibile". "Guardi, io vivo [...]

Borsa Milano debole con Turchia e banche

Borsa Milano debole con Turchia e banche

(ANSA) – MILANO, 13 AGO – Prima seduta di settimana nervosa ma con un chiaro tentativo finale di contenere le perdite per Piazza Affari, sostanzialmente in linea con le altre Borse europee spaventate dalla crisi turca: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,58% a 20.969 punti, l’Ftse All share in ribasso dello 0,48% a quota 23.231. A Milano male, anche se sopra i minimi di seduta, soprattutto le banche per la pressione sui titoli di Stato italiani e un [...]

Turchia, indagine su 346 account social

Turchia, indagine su 346 account social

(ANSA) – ANKARA, 13 AGO – La crisi della lira turca è anche colpa dei social. E’ quanto sostiene la Turchia che ha avviato un’indagine su 346 account. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno, annunciando l’azione legale contro centinaia di account di social media “che hanno pubblicato contenuti che hanno provocato la crisi del cambio” lira-dollaro.

Borsa: Asia forte calo, 'pesa' Turchia

Borsa: Asia forte calo, 'pesa' Turchia

(ANSA) – MILANO, 13 AGO – Nonostante le ‘contromosse’ della Banca centrale turca, la crisi della mezzaluna continua a trascinare in basso i mercati, con Tokyo che ha chiuso in perdita dell’1,98%. Il tonfo della valuta turca si riflette anche sui cambi in Asia, con l’euro che tocca i minimi in 10 settimane sullo yen, a 125,60, e la valuta nipponica che si rivaluta anche sul dollaro, a quota 110,30. Non hanno giovato ai mercati i toni usati dal presidente [...]

Braccio di ferro Erdogan - Trump

Braccio di ferro Erdogan - Trump

Crisi in Turchia, tensione con l'Europa e scontro aperto con gli Usa.