Ungheria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Ungheria

La scheda: Ungheria

attuale 3ª repubblica: 23 ottobre 1989
Coordinate: 47°N 19°E / 47°N 19°E47, 19
L'Ungheria (Magyarország in ungherese, IPA /ˈmɒɟɒˌrorsaːɡ/ ascolta) è uno Stato membro dell'Unione europea, costituito come repubblica e situato nell'Europa centro-orientale e nella pianura Pannonica. La lingua ufficiale è l'ungherese.
Confina a nord con la Slovacchia, a est con l'Ucraina e la Romania, a sud con la Serbia e la Croazia e a ovest con l'Austria e la Slovenia, si tratta di uno stato senza sbocco al mare. La capitale e città principale è Budapest.
L'Ungheria è una repubblica parlamentare. L'attuale presidente della repubblica è János Áder, mentre il primo ministro è Viktor Orbán. L'Ungheria è membro della NATO, dell'OCSE, del Gruppo di Visegrád e dell'Unione europea, in cui entrata il 1º maggio 2004, ha inoltre firmato gli accordi di Schengen.



Ungheria:
Dati amministrativi:
Nome completo: Ungheria[1]
Nome ufficiale: Magyarország
Lingue ufficiali: ungherese
Capitale: Budapest  (1.698.106 ab. / 2006)
Politica:
Forma di governo: Repubblica parlamentare
Presidente: János Áder
Primo ministro: Viktor Orbán
Indipendenza: 896
Proclamazione: 31 dicembre 1000 attuale 3ª repubblica: 23 ottobre 1989
Ingresso nell'ONU: 14 dicembre 1955
Ingresso nell'UE: 1º maggio 2004
Superficie:
Totale: 93.030 km² (107º)
 % delle acque: 0,74%
Popolazione:
Totale: 9.983.645 ab. (2012) (82º)
Densità: 107 ab./km²
Tasso di crescita: -0,184% (2012)[2]
Nome degli abitanti: Ungheresi
Geografia:
Continente: Europa
Confini: Slovacchia, Ucraina, Romania, Serbia, Croazia, Austria, Slovenia
Fuso orario: UTC+1 UTC+2 in ora legale
Economia:
Valuta: Fiorino ungherese HUF
PIL (nominale): 125 660[3] milioni di $ (2012) (59º)
PIL pro capite (nominale): 12 652 $ (2012) (58º)
PIL (PPA): 193 640 milioni di $ (2012) (56º)
PIL pro capite (PPA): 19 497 $ (2012) (51º)
ISU (2011): 0,818 (molto alto) (43º)
Fecondità: 1,3 (2010)[4]
Consumo energetico: 0,40 kWh/ab. anno
Varie:
Codici ISO 3166: HU, HUN, 348
TLD: .hu, .eu
Prefisso tel.: +36
Sigla autom.: H
Inno nazionale: Himnusz
Festa nazionale: 15 marzo, 20 agosto, 23 ottobre
Evoluzione storica:
Stato precedente: Repubblica Popolare d'Ungheria
 

Firemind - Conclusione della tesi di maturità - Anno 2015-16

  FIREMIND Conclusione       Trascrizione del video: «Sono state illustrate le principali questioni della gnoseologia e della scienza. È stato inoltre rilevato da un lato come queste possano essere risolte in modo soddisfacente, dall’altro come le concezioni oggi affermatesi nella scienza siano INADEGUATE a spiegare la realtà». [Qui Firemind è molto buono. Infatti oggi siamo arrivati ben oltre l’inadeguatezza. Basti pensare che il fisico contemporaneo [...]

Consiglio Europa critica Ungheria su ong

Consiglio Europa critica Ungheria su ong

(ANSA) – STRASBURGO, 15 FEB – “Sono estremamente preoccupato per il pacchetto legislativo annunciato dal governo ungherese con il nome di ‘Stop Soros’. Se approvato dal parlamento introdurrà ulteriori restrizioni arbitrarie all’indispensabile lavoro delle ong e dei difensori dei diritti umani in Ungheria”. L’allarme è lanciato dal commissario dei diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muiznieks. “Il pacchetto di leggi proposto dal [...]

Ungheria: legge contro ong per migranti

Ungheria: legge contro ong per migranti

(ANSA) – BUDAPEST, 14 FEB – Pene severe per le organizzazioni civili che aiutano i migranti e sanzioni anche per gli aiuti umanitari: è quello che prevede il pacchetto di leggi, presentato oggi al Parlamento ungherese, su iniziativa del governo di Viktor Orban. Il piano battezzato “Stop Soros!” è diretto contro le ong che forniscono assistenza ai profughi. Le organizzazioni sono finite nel mirino delle autorità ungheresi, in quanto ritenute “agenti [...]

Rom, una parola non basta a definirli

Rom, una parola non basta a definirli

Rom, una parola non basta a definire 22 comunità diverse Diritti | 5 dicembre 2017 Carlo Stasolla Presidente Associazione 21 luglio Nell’immaginario collettivo, quando si parla di comunità rom ci si riferisce ad un popolo omogeneo, detentore di una cultura e di una lingua, con alle spalle un’unica storia che ha inizio nel 1400 con l’arrivo in Italia delle prime carovane provenienti dall’Oriente. In realtà, quando utilizziamo la [...]

Eh no caro, niente stati integralisti semi-dittatoriali in Europa. Giá ci stiamo smazzando Polonia e Ungheria.

Eh no caro, niente stati integralisti semi-dittatoriali in Europa. Giá ci stiamo smazzando Polonia e Ungheria.

Recep Tayyip Erdogan alla vigilia della visita a Roma: "Con il Papa per difendere Gerusalemme. E basta ostacoli, fateci entrare in Europa" Intervista alla Stampa: "Lo status quo della città va preservato" ll presidente turco Recep Tayyip Erdogan conferma che il riconoscimento statunitense di Gerusalemme come capitale di Israele sarà il tema dominante dei colloqui domani con Papa Francesco e, alla vigilia dello storico incontro in Vaticano, ringrazia il [...]

Maturità, Greco al classico e Matematica allo scientifico

Maturità, Greco al classico e Matematica allo scientifico

Greco per il Liceo classico, Matematica per lo Scientifico, Scienze umane per il Liceo delle Scienze umane, Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera degli Istituti professionali. Sono alcune delle materie scelte per la seconda prova scritta della Maturità 2018, annunciate sui profili social del Miur Il [...]

Penna e calamaio, in classe come un secolo fa

Penna e calamaio, in classe come un secolo fa

Aula museo allestita in un istituto del Salernitano

Terracina, mai dimenticherò strage rom

Terracina, mai dimenticherò strage rom

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – “Non posso dimenticare la notte del 2 agosto 1944…”. Comincia così la risposta del sopravvissuto Piero Terracina a Gennaro Spinelli, rappresentante della comunità rom, sinti e camminanti, che ringrazia il presidente Mattarella di essere stato invitato per la prima volta alla cerimonia al Quirinale del Giorno della Memoria. “Noi – spiega commosso – eravamo nel campo della morte di Birkenau e ogni giorno, ogni notte eravamo [...]

Terracina, mai dimenticherò strage rom

Terracina, mai dimenticherò strage rom

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – “Non posso dimenticare la notte del 2 agosto 1944…”. Comincia così la risposta del sopravvissuto Piero Terracina a Gennaro Spinelli, rappresentante della comunità rom, sinti e camminanti, che ringrazia il presidente Mattarella di essere stato invitato per la prima volta alla cerimonia al Quirinale del Giorno della Memoria. “Noi – spiega commosso – eravamo nel campo della morte di Birkenau e ogni giorno, ogni notte eravamo [...]

tre fiammiferi....

tre fiammiferi....

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notteIl primo per vederti tutto il visoil secondo pr vederti gli occhiL'ultimo per  vedere  la tua  boccae tutto il buio per ricordarmi queste cosementre sogno di stringerti di nuovo fra le mie braccia ....

FOTO: Ungheria

Savaria (Szombathely)

Savaria (Szombathely)

Corona di Santo Stefano

Corona di Santo Stefano

Il ponte del castello di Sárvar, residenza di Ferenc Nádasdy, il maggiore dei magnati ungheresi, alfiere in Ungheria della cultura italiana, promotore della rivolta contro Vienna che dopo la vittoria di Montecuccoli aveva ceduto due città importanti alla Sublime Porta. Scoperta la rivolta, sarà decapitato. Archivio Nuova terra antica.

Il ponte del castello di Sárvar, residenza di Ferenc Nádasdy, il maggiore dei magnati ungheresi, alfiere in Ungheria della cultura italiana, promotore della rivolta contro Vienna che dopo la vittoria di Montecuccoli aveva ceduto due città importanti alla Sublime Porta. Scoperta la rivolta, sarà decapitato. Archivio Nuova terra antica.

Esterháza

Esterháza

Bandiera della Repubblica Popolare d'Ungheria fra il 1957 e il 1989

Bandiera della Repubblica Popolare d'Ungheria fra il 1957 e il 1989

Vista dei Monti Pilis

Vista dei Monti Pilis

Il lago Balaton, detto anche

Il lago Balaton, detto anche "il mare degli ungheresi"

L’adozione della VAS indispensabile per il Piano del Parco del Gargano. La Lipu chiede di inserire la valutazione ambientale

L’adozione della VAS indispensabile per il Piano del Parco del Gargano. La Lipu chiede di inserire la valutazione ambientale

27 Dic - 08:58:43L’adozione della VAS indispensabile per il Piano del Parco del Gargano. La Lipu chiede di inserire la valutazione ambientale strategica“La comunità del Parco ha detto “Si”. Quel si previsto in tandem con il consiglio Direttivo il 7 e l’8 febbraio scorso ma che poi era improvvisamente sfumato per dare luogo alla concertazione con gli “interessi” delle comunità locali, l’ennesima dopo anni di stop. Così la Lipu sulla [...]

PELAZZA: Come vivono i Rom fuori dall’Italia?

PELAZZA: Come vivono i Rom fuori dall’Italia?

Un viaggio in Romania che documenta come vive il popolo rom fuori dall’Italia.

ENI cede l’attività di distribuzione gas in Ungheria

(Teleborsa) - Dopo il memorandum d'intesa con Sonatrach sulle rinnovabili, ENI cede l'attività di distribuzione gas in Ungheria. Il Gruppo del cane a sei zampe e MET Holding AG hanno firmato un accordo che prevede la cessione a MET del 98,99% di Tigaz Zrt, società che comprende le attività di distribuzione gas in Ungheria attraverso le partecipazioni in Tigaz DSO e Turulgaz. Tigaz detiene e opera, attraverso la propria struttura, un network di circa 33.700 [...]

La penna, il viaggio, parte venticinquesima

Io- "Ogni uomo vale quanto le cose che ricerca", I miei pensieri iniziano citando a braccio  Marco Aurelio la domanda è una sola, questo paragone è valido?, il mio cercare va molto oltre il valore che mi attribuisco. Adesso le racconto tutto, le dico di questo pensiero...no, non le dico nulla, che caos!! Stare in auto ha un vantaggio, che si guidi o fare il passeggero, siamo seduti fianco a fianco e possiamo guardare altrove senza offendere, se mi vedesse negli [...]

la penna, il viaggio, parte ventitreesima

la penna, il viaggio, parte ventitreesima

IO- Ora il castello sovrasta un borgo tranquillo, dalla piazza scendiamo verso le vecchie conce, antichi portali impregnati dall'odore della malvasia sono ora sostituiti dall'odore del tannino che ancora si sente. Il fiume con le sue imbarcazioni, si dondolano placide incuranti dei nostri sguardi, ed un andirivieni di pescatori, furgoncini, tracce lasciate dalle piene sulle sponde, altri odori. Guardare il ponte, il fiume, il borgo, da quella prospettiva, [...]

la penna, il viaggio parte ventiquattresima

La radio spenta, eppure guido e sento la musica, sono sobrio, nessun tipo di droga assunta eppure, questo effetto stupefacente di melodie che mi ronzano nelle orecchie. Cerco di pensare altro, provo a vedere se passa questa strana emozione di starti a fianco, il tuo profumo, il tuo ridere. Ho bisogno d'aria "scusami un minuto, devo scendere", nel tuo sguardo leggo preoccupazione per quanto ho appena detto.Ho bisogno d'aria, "scusami un minuto, devo scendere", nel [...]

la penna, il viaggio, parte ventiduesima

la penna, il viaggio, parte ventiduesima

IO-Con i bagagli in mano, mi avvio verso il cofano, chiave col telecomando saldamente nelle tue mani, camminiamo fianco a fianco. Ad un certo punto vorrei dirti di guidare, ma non ti vedo, sento la tua voce alle mie spalle "no, oggi non riesco a rientrare, si, sto bene, li va tutto bene?, ho ancora delle foto da fare per completare il lavoro, si, ripeto, sto bene, non sono una bimba, so badare a me stessa, ciao". il viso appare contrariato, i nostri occhi si [...]

Migranti: Ungheria, Polonia, Rep.Ceca deferite a Corte Ue

Migranti: Ungheria, Polonia, Rep.Ceca deferite a Corte Ue

Non hanno ricollocato i richiedenti asilo da Italia e Grecia

Rom, chi sei?

Note etniche dall’estate pignolese 2001 Rom, chi sei? L’esibizione della Compagnia del Vento alla XVIII Rassegna del folklore ha suscitato, grazie alla commistione di musiche zigane, yiddish, e fado, suggestioni inconsuete, come lo trovarsi proiettati in un campo rom (così Giulio Stolfi nel discorso di chiusura delle manifestazioni) o in uno shtetl, uno di quei villaggi dell’Europa orientale abitati da ebrei, di cui ci ha dato una vaga idea il bel film Train [...]

Ustionati nel giorno della Thyssen

Ustionati nel giorno della Thyssen

Torino, esplode una fabbrica chimica proprio nel giorno del decimo anniversario della Thyssen, 3 operai feriti.