Vaccine

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Vaccino

La scheda: Vaccino

La vaccinazione è un fondamentale intervento di Sanità pubblica, che si prefigge di proteggere sia l'individuo che la comunità. Le vaccinazioni sono un presidio preventivo fondamentale per la salute, la cui introduzione ha permesso di ridurre in pochi decenni, in modo sicuro ed estremamente rilevante, l'incidenza di malattie gravi e potenzialmente letali che erano diffuse da millenni, la mortalità dei bambini vaccinati e varie forme di disabilità nel mondo.
I vaccini utilizzati correntemente rispondono a rigorosi criteri di efficacia dell'azione vaccinale e di sicurezza clinica del preparato.
Tra i vaccini più diffusi: vaccino antivaioloso, vaccino antirabbico, antitetanico, vaccino antipoliomielitico, vaccino antitubercolare, vaccino antinfluenzale, vaccini plurivalenti (ad esempio vaccino trivalente), anti-epatite A e molti altri.


In Italia esistono dei vaccini obbligatori per legge e vaccini raccomandati. Entrambi seguono un calendario vaccinale ben definito. Esistono anche delle vaccinazioni consigliate da effettuare in caso di viaggi all'estero, in particolare in Stati o zone caratterizzate da un'alta endemia per determinate patologie infettive.
Il Decreto Ministeriale del 7 aprile 1999 (e il Piano Sanitario Nazionale 1998-2000 di cui ord. n. 228 del 10/12/1998) stabiliva che le vaccinazioni obbligatorie fossero quattro: antidifterite, antitetanica, antipoliomielite antiepatite virale B. Le vaccinazioni consigliate non obbligatorie in età pediatrica erano: l'antimorbillo-parotite-rosolia (MPR), la vaccinazione contro le infezioni invasive da Haemophilus influenzae b, l'antimeningococcica, l'antiparotite, l'antirosolia.
A seguito della legge n. 119 del 31 luglio 2017, nata per rendere obbligatorie le vaccinazioni nei confronti di malattie a rischio epidemico e per raggiungere e mantenere la soglia di copertura vaccinale del 95%, come raccomandato dall'OMS, il Governo Gentiloni reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni per i minori fino ai 16 anni aggiungendo, alle quattro già obbligatorie (difterite, tetano, poliomielite ed epatite B), quelle per morbillo, parotite e rosolia, pertosse, Haemophilus tipo b e varicella. La stessa legge prevede inoltre quattro vaccinazioni fortemente raccomandate, ma non obbligatorie, ad offerta attiva e gratuita da parte di Regioni e Province autonome: l'anti-meningococcica B, l'anti-meningococcica C, l'anti-pneumococcica e l'anti-rotavirus.
Le vaccinazioni obbligatorie, per i nati dal 2001, secondo il calendario di riferimento, sono gratuite.
Per chi non vaccina i figli è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro a 500 euro proporzionata alla gravità dell'inosservanza (es. vaccinazioni omesse). Le nuove regole entreranno in vigore dall'anno scolastico 2017/2018. La sanzione estingue l'obbligo della vaccinazione ma non permette comunque la frequenza all'asilo nido e alle scuole dell'infanzia a meno di adempimento delle vaccinazioni. L'esonero è previsto "ove sussista un accertato pericolo per la salute dell'individuo".
Nel 2007 la Regione Veneto sospese l'obbligo vaccinale proponendo tutte le vaccinazioni come raccomandate o consigliate. Il 15 luglio 2017, a seguito dell'approvazione del decreto-legge n.73 del 7 giugno 2017 (poi convertito in legge), il governatore della Regione Veneto Luca Zaia annunciò il ricorso alla Corte Costituzionale per presunta incostituzionalità del provvedimento.

Vaccini: sindacati, confusione inaccettabile

Vaccini: sindacati, confusione inaccettabile

 “La confusione e l’incertezza sui vaccini è inaccettabile. Noi crediamo che si debba fare rapidamente chiarezza eliminando ogni dubbio e incertezza interpretativa delle norme e degli indirizzi amministrativi”. Lo scrivono in una nota unitaria Cgil, Cisl e Uil Scuola. “Riteniamo indispensabile che ogni disposizione organizzativa che pone oneri e responsabilità a carico dei dirigenti scolastici e delle segreterie delle scuole debba essere oggetto di [...]

Vaccini: sindacati, troppa confusione

Vaccini: sindacati, troppa confusione

(ANSA) – ROMA, 14 AGO – “La confusione e l’incertezza sui vaccini è inaccettabile. Noi crediamo che si debba fare rapidamente chiarezza eliminando ogni dubbio e incertezza interpretativa delle norme e degli indirizzi amministrativi”. Lo scrivono in una nota unitaria Cgil, Cisl e Uil Scuola. Per i sindacati “il delicato tema delle vaccinazioni e dell’accesso alla scuola pubblica continua ad essere utilizzato per l’ennesima polemica ed è oggetto [...]

Di Maio: in M5S idee malsane, non siamo contro i vaccini

Di Maio: in M5S idee malsane, non siamo contro i vaccini

‘Il M5S è diviso? Voglio mettere a tacere qualche idea malsana contro i vaccini. Da quando sono capo politico non siamo mai stati contro, vogliamo che si facciano. Non vediamo di buon occhio legare l’obbligo alla frequenza scolastica, invece che introdurlo quando c’è rischio di epidemie”. Così Luigi Di Maio al Corriere della Sera. “La mamma che si vanta di aver falsificato l’autocertificazione sappia che rischia fino a due anni di galera. La legge [...]

Polemica sui vaccini

Polemica sui vaccini

E c'è chi si vanta sui social di aver aggirato il problema

Vaccini e periferie spine del governo

Vaccini e periferie spine del governo

Su questi temi caldissimi è scontro oltre gli schieramenti politici.

Vaccini e periferie, spine del governo

Vaccini e periferie, spine del governo

Su questi temi caldissimi è scontro oltre gli schieramenti politici.

Caos vaccini

Caos vaccini

Vaccinazioni, polemica sull'autocertificazione.

Ddl M5S-Lega, obbligo vaccini solo se serve e sanzioni

Ddl M5S-Lega, obbligo vaccini solo se serve e sanzioni

Solo in caso di emergenze sanitarie si potranno adottare Piani straordinari d’intervento con l’obbligo di effettuare una o più vaccinazioni per determinate coorti di nascita e per gli esercenti le professioni sanitarie, con l’obiettivo di mantenere il livello di sicurezza delle coperture. Lo prevede la proposta “sull’obbligo flessibile” composta da 7 articoli, firmata dai senatori Stefano Patuanelli (M5S) e Massimiliano Romeo (Lega). Il mancato [...]

Sui vaccini Grillo va avanti  e sfida i presidi

Sui vaccini Grillo va avanti e sfida i presidi

E’ scontro sulle vaccinazioni obbligatorie per la frequenza a scuola. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, va avanti nella linea annunciata e conferma che l’autocertificazione da parte dei genitori dell’avvenuta vaccinazione dei figli sarà valida per la frequenza del prossimo anno scolastico 2018-19. Ma presidi e pediatri universitari contestano tale indicazione, contenuta nella circolare Salute-Istruzione dello scorso luglio: la circolare non ha [...]

FOTO: Vaccino

Edward Jenner

Edward Jenner

Preparazione di virus attenuati coltivati in uova di pollo. Il vaccino antinfluenzale è un esempio di vaccino preparato in questo modo.

Preparazione di virus attenuati coltivati in uova di pollo. Il vaccino antinfluenzale è un esempio di vaccino preparato in questo modo.

Vignetta satirica di James Gillray del 1802: Edward Jenner è intento a vaccinare delle persone dal vaiolo ma il vaccino, anziché prevenire la malattia, dà vita a delle vacche che escono dalla pelle.

Vignetta satirica di James Gillray del 1802: Edward Jenner è intento a vaccinare delle persone dal vaiolo ma il vaccino, anziché prevenire la malattia, dà vita a delle vacche che escono dalla pelle.

La bambina neozelandese Charlotte Clverley-Bisman, colpita all'età di sei mesi da un'infezione meningococcica. A causa di tale infezione rischiò la vita e dovette subire l'amputazione di tutti gli arti. La bambina era ancora troppo piccola per essere vaccinata, ma un'adeguata copertura vaccinale da parte della popolazione avrebbe potuto evitarle tutto questo tramite l'immunità di gregge.

La bambina neozelandese Charlotte Clverley-Bisman, colpita all'età di sei mesi da un'infezione meningococcica. A causa di tale infezione rischiò la vita e dovette subire l'amputazione di tutti gli arti. La bambina era ancora troppo piccola per essere vaccinata, ma un'adeguata copertura vaccinale da parte della popolazione avrebbe potuto evitarle tutto questo tramite l'immunità di gregge.

Manovra, grandi opere e vaccini

Manovra, grandi opere e vaccini

E' scontro nel governo

Vaccini: ''Obbligo flessibile'' ...

Vaccini: ''Obbligo flessibile'' ...

Obbligo flessibile! Verrebbe da ridere per un ossimoro simile. Ma i nostri novelli Governanti adorano questo linguaggio! Sono veramente il Governo del ‘’cambiamento’’! Soprattutto per quanto riguarda il ‘’lessico''! Obbligo flessibile ... ''flat tax progressiva'' ... vedremo che cosa si inventeranno ancora, siamo solo agli ''inizi''!   Ma torniamo a ‘sto caos dei vaccini. Dunque si direbbe che ''DEVI'' far vaccinare tuo figlio se vuoi andare a [...]

Vaccini, polemiche e tanta confusione

Vaccini, polemiche e tanta confusione

Vaccini, sempre più caos.

Caos vaccini, è scontro. Un rebus per i genitori

Caos vaccini, è scontro. Un rebus per i genitori

Vaccini: è sempre più caos.

Vaccino si, vaccino no

Vaccino si, vaccino no

L'autocertificazione resta!

Vaccini, "obbligo flessibile"

Vaccini, "obbligo flessibile"

E' nuovo scontro sui vaccini, dopo i presidi anche i pediatri bocciano l'autocertificazione.

Vaccini, ma i genitori cosa dovranno fare?

Vaccini, ma i genitori cosa dovranno fare?

Caos intorno alla questione vaccini: l'associazione nazionale presidi annuncia lo stop agli ingressi dei non vaccinati.

"Niente scuola senza vaccini"

"Niente scuola senza vaccini"

Manovra, indiscrezioni e polemiche: Salvini e Di Maio smentiscono l'aumento dell'iva; vaccini: altolà dei presidi.

Caos vaccini

Caos vaccini

I presidi non ci stanno: "Per noi vale ancora la legge Lorenzin, senza certificato ASL i bambini restano a casa".

Vaccini, scendono in campo i presidi

Vaccini, scendono in campo i presidi

Senza certificato Asl stop a scuola, resta valida la circolare Lorenzin