Vittorio Domenico Stanislao Gaetano Sorano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Vittorio De Sica

La scheda: Vittorio De Sica

Vittorio Domenico Stanislao Gaetano Sorano De Sica (Sora, 7 luglio 1901 – Neuilly-sur-Seine, 13 novembre 1974) è stato un attore, regista e sceneggiatore italiano.
Una delle figure preminenti del cinema italiano e mondiale, è stato inoltre attore di teatro e documentarista. È considerato uno dei padri del Neorealismo e, allo stesso tempo, uno dei più grandi registi ed interpreti della Commedia all'italiana.



Il processo Clemenceau, regia di Edoardo Bencivenga (1917)
La bellezza del mondo, regia di Mario Almirante (1927)
La compagnia dei matti, regia di Mario Almirante (1928)
Due cuori felici, regia di Baldassarre Negroni (1932)
Gli uomini, che mascalzoni..., regia di Mario Camerini (1932)
La segretaria per tutti, regia di Amleto Palermi (1932)
La vecchia signora, regia di Amleto Palermi (1932)
Il signore desidera?, regia di Gennaro Righelli (1933)
Un cattivo soggetto, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1933)
La canzone del sole, regia di Max Neufeld (interpreta anche l'edizione tedesca, Das Lied der Sonne) (1933)
Paprika, regia di Carl Boese (1933)
Lisetta, regia di Carl Boese (1933)
Tempo massimo, regia di Mario Mattoli (1934)
Amo te sola, regia di Mario Mattoli (1935)
Darò un milione, regia di Mario Camerini (1935)
Non ti conosco più, regia di Nunzio Malasomma (1936)
Lohengrin, regia di Nunzio Malasomma (1936)
Ma non è una cosa seria, regia di Mario Camerini (1936)
L'uomo che sorride, regia di Mario Mattoli (1936)
Questi ragazzi, regia di Mario Mattoli (1937)
Il signor Max, regia di Mario Camerini (1937)
Napoli d'altri tempi, regia di Amleto Palermi (1937)
La mazurka di papà, regia di Oreste Biancoli (1938)
Hanno rapito un uomo, regia di Gennaro Righelli (1938)
Partire, regia di Amleto Palermi (1938)
Le due madri, regia di Amleto Palermi (1938)
L'orologio a cucù, regia di Camillo Mastrocinque (1938)
Ai vostri ordini, signora..., regia di Mario Mattoli (1939)
Castelli in aria, regia di Augusto Genina (interpreta anche l'edizione tedesca, Ins blaue Leben) (1939)
I grandi magazzini, regia di Mario Camerini (1939)
Finisce sempre così, regia di Enrique Susini (1939)
Manon Lescaut, regia di Carmine Gallone (1940)
Pazza di gioia, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1940)
Rose scarlatte, regia di Giuseppe Amato e Vittorio De Sica (1940)
La peccatrice, regia di Amleto Palermi (1940)
Maddalena... zero in condotta, regia di Vittorio De Sica (1940)
L'avventuriera del piano di sopra, regia di Raffaello Matarazzo (anche sceneggiatura, non accreditata) (1941)
Teresa Venerdì, regia di Vittorio De Sica (1941)
Un garibaldino al convento, regia di Vittorio De Sica (1942)
La guardia del corpo, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (anche sceneggiatura) (1942)
Se io fossi onesto, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (anche sceneggiatura) (1942)
I nostri sogni, regia di Vittorio Cottafavi (anche sceneggiatura) (1943)
Non sono superstizioso... ma!, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (anche sceneggiatura) (1943)
I bambini ci guardano, regia di Vittorio De Sica (1943)
Nessuno torna indietro, regia di Alessandro Blasetti (1943)
L'ippocampo, regia di Gian Paolo Rosmino (anche sceneggiatura e supervisione regia, non accreditata) (1945)
Lo sbaglio di essere vivo, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1945)
Il mondo vuole così, regia di Giorgio Bianchi (1945)
Abbasso la ricchezza!, regia di Gennaro Righelli (anche soggetto e sceneggiatura) (1946)
Roma città libera, regia di Marcello Pagliero (1946)
Sperduti nel buio, regia di Camillo Mastrocinque (1947)
Natale al campo 119, regia di Pietro Francisci (anche sceneggiatura e supervisione regia, non accreditata) (1947)
Lo sconosciuto di San Marino, regia di Micha? Waszy?ski e Vittorio Cottafavi (1947)
Cuore, regia di Duilio Coletti (anche produzione e sceneggiatura) (1948)
Domani è troppo tardi, regia di Léonide Moguy (anche consulenza tecnica alla regia, non accreditata) (1950)
Cameriera bella presenza offresi..., regia di Giorgio Pàstina (1951)
Buongiorno, elefante!, regia di Gianni Franciolini (anche produzione) (1952)
Altri tempi - Zibaldone n. 1, episodio Il processo di Frine, regia di Alessandro Blasetti (1952)
I gioielli di madame de..., regia di Max Ophüls (1953)
Pane, amore e fantasia, regia di Luigi Comencini (1953)
Villa Borghese, episodio Incidente a Villa Borghese, regia di Gianni Franciolini (1953)
Cento anni d'amore, episodio Pendolin, regia di Lionello De Felice (1954)
Il matrimonio, episodio L'orso, regia di Antonio Petrucci (1954)
Tempi nostri - Zibaldone n. 2, episodi Scena all'aperto e Don Corradino, regia di Alessandro Blasetti (1954)
Gran varietà, regia di Domenico Paolella (1954, episodio Il fine dicitore)
Allegro squadrone, regia di Paolo Moffa (1954)
Vergine moderna, regia di Marcello Pagliero (1954)
I giocatori, episodio de L'oro di Napoli, regia di Vittorio De Sica (1954)
Pane, amore e gelosia, regia di Luigi Comencini (1954)
Peccato che sia una canaglia, regia di Alessandro Blasetti (1954)
Il letto (Secrets d'alcove), episodio Il divorzio, regia di Gianni Franciolini (1954)
Il segno di Venere, regia di Dino Risi (1955)
Gli ultimi cinque minuti, regia di Giuseppe Amato (1955)
La bella mugnaia, regia di Mario Camerini (1955)
Racconti romani, regia di Gianni Franciolini (1955)
Pane, amore e..., regia di Dino Risi (1955)
Il bigamo, regia di Luciano Emmer (1955)
I giorni più belli, regia di Mario Mattoli (1956)
Mio figlio Nerone, regia di Steno (1956)
Tempo di villeggiatura, regia di Antonio Racioppi (1956)
Montecarlo, regia di Sam Taylor e Giulio Macchi (anche supervisione artistica alla regia) (1956)
Noi siamo le colonne, regia di Luigi Filippo D'Amico (1956)
Padri e figli, regia di Mario Monicelli (1957)
I colpevoli, regia di Turi Vasile (1957)
Souvenir d'Italie, regia di Antonio Pietrangeli (1957)
Amore e chiacchiere, regia di Alessandro Blasetti (1957)
Il conte Max, regia di Giorgio Bianchi (1957)
La donna che venne dal mare, regia di Francesco De Robertis (1957)
Vacanze a Ischia, regia di Mario Camerini (1957)
Il medico e lo stregone, regia di Mario Monicelli (1957)
Totò, Vittorio e la dottoressa, regia di Camillo Mastrocinque (1957)
Addio alle armi, regia di Charles Vidor (1957)
Casinò de Paris, regia di André Hunebelle (1958)
Domenica è sempre domenica, regia di Camillo Mastrocinque (1958)
Anna di Brooklyn, regia di Reginald Denham e Carlo Lastricati (anche supervisione alla regia) (1958)
Ballerina e Buon Dio, regia di Antonio Leonviola (1958)
Pezzo, capopezzo e capitano, regia di Wolfgang Staudte (1958)
Gli zitelloni, regia di Giorgio Bianchi (1958)
La ragazza di piazza San Pietro, regia di Piero Costa (1958)
Pane, amore e Andalusia, regia di Javier Setó (anche produzione e supervisione alla regia) (1958)
La prima notte, regia di Alberto Cavalcanti (1959)
Nel blu dipinto di blu, regia di Piero Tellini (1959)
Uomini e nobiluomini, regia di Giorgio Bianchi (1959)
Policarpo, ufficiale di scrittura, regia di Mario Soldati (1959)
Il nemico di mia moglie, regia di Gianni Puccini (1959)
Vacanze d'inverno, regia di Camillo Mastrocinque (1959)
Il mondo dei miracoli, regia di Luigi Capuano (1959)
Il moralista, regia di Giorgio Bianchi (1959)
Il generale Della Rovere, regia di Roberto Rossellini (1959)
Ferdinando I° re di Napoli, regia di Gianni Franciolini (1959)
Gastone, regia di Mario Bonnard (1960)
La sposa bella, regia di Nunnally Johnson e Mario Russo (1960)
Le tre eccetera del colonnello, regia di Claude Boissol (1960)
Le pillole di Ercole, regia di Luciano Salce (1960)
Napoleone ad Austerlitz, regia di Abel Gance (1960)
Il vigile, regia di Luigi Zampa (1960)
Un amore a Roma, regia di Dino Risi (1960)
La baia di Napoli, regia di Melville Shavelson (1960)
La miliardaria, regia di Anthony Asquith (1960)
Gli incensurati, regia di Francesco Giaculli (1961)
L'onorata società, regia di Riccardo Pazzaglia (1961)
Le meraviglie di Aladino, regia di Mario Bava ed Henry Levin (1961)
I celebri amori di Enrico IV, regia di Claude Autant-Lara (1961)
Il giudizio universale, regia di Vittorio De Sica (1961)
Gli attendenti, regia di Giorgio Bianchi (1961)
I due marescialli, regia di Sergio Corbucci (1961)
La Fayette, una spada per due bandiere, regia di Jean Dréville (1962)
Eva, regia di Joseph Losey e Guidarino Guidi (1962)
Le avventure e gli amori di Moll Flanders, regia di Terence Young (1965)
Io, io, io... e gli altri, regia di Alessandro Blasetti (1966)
Gli altri, gli altri... e noi, regia di Maurizio Arena (1966)
Caccia alla volpe, regia di Vittorio De Sica (1966)
Un italiano in America, regia di Alberto Sordi (1967)
Colpo grosso alla napoletana, regia di Ken Annakin (1968)
Caroline chérie, regia di Denys de La Patellière (1968)
L'uomo venuto dal Kremlino, regia di Michael Anderson (1968)
Se è martedì deve essere il Belgio, regia di Mel Stuart (1969)
Una su 13, regia di Nicholas Gessner e Luciano Lucignani (1969)
Cose di Cosa Nostra, regia di Steno (1971)
Io non vedo, tu non parli, lui non sente, regia di Mario Camerini (1971)
Trastevere, regia di Fausto Tozzi (1971)
Siamo tutti in libertà provvisoria, regia di Manlio Scarpelli (1971)
Ettore lo fusto, regia di Enzo G. Castellari (1972)
Le avventure di Pinocchio, regia di Luigi Comencini (in due versioni, cinematografica e televisiva) (1972)
Grande slalom per una rapina, regia di George Englund (1972)
Storia de fratelli e de cortelli, regia di Mario Amendola (1973)
L'odore delle belve, regia di Richard Balducci (1973)
Il delitto Matteotti, regia di Florestano Vancini (1973)
Viaggia, ragazza, viaggia, hai la musica nelle vene, regia di Pasquale Squitieri (1973)
Piccoli miracoli, film TV, regia di Jeannot Szwarc (1974)
Dracula cerca sangue di vergine... e morì di sete!!!, regia di Paul Morrissey e Antonio Margheriti (1974)
C'eravamo tanto amati, regia di Ettore Scola (1974)
Intorno, cortometraggio, regia di Manuel De Sica (1974)
L'eroe, telefilm, regia di Manuel De Sica (1974)
(Nota: in molte fonti viene citata una partecipazione di De Sica ai film Fontana di Trevi di Carlo Campogalliani (1960) e La pappa reale di Robert Thomas (1964), ma alla visione delle pellicole l'attore non compare affatto.)

Rose scarlatte (co-regia Giuseppe Amato, anche attore) (1939)
Maddalena... zero in condotta (anche stesura dialoghi e attore) (1940)
Teresa Venerdì (anche sceneggiatura e attore) (1941)
Un garibaldino al convento (anche sceneggiatura e attore)(1942)
L'ippocampo di Gian Paolo Rosmino (supervisione regia, non accreditata) (1943)
I bambini ci guardano (anche sceneggiatura) (1943)
La porta del cielo (anche sceneggiatura) (1944)
Sciuscià (anche produzione) (1946)
Natale al campo 119 di Pietro Francisci (supervisione regia, non accreditata) (1947)
Ladri di biciclette (anche produzione e sceneggiatura) (1948)
Domani è troppo tardi di Léonide Moguy (consulente tecnico alla regia, non accreditato) (1949)
Miracolo a Milano (anche produzione e sceneggiatura) (1950)
Mamma mia, che impressione! di Roberto Savarese (regia di quasi tutte le sequenze, non accreditata, anche produzione e sceneggiatura) (1951)
Umberto D. (anche produzione) (1952)
Stazione Termini (1953)
L'oro di Napoli (anche sceneggiatura e attore) (1954)
Il tetto (anche produzione) (1955)
Montecarlo di Samu Taylor e Giulio Macchi (supervisione artistica alla regia) (1956)
Pane, amore e Andalusia di Javier Setó (supervisione alla regia) (1957)
Anna di Brooklyn di Reginald Denham e Carlo Lastricati (supervisione alla regia) (1958)
Il moralista di Giorgio Bianchi (regia di molte sequenze, non accreditato) (1959)
La ciociara (1960)
Il giudizio universale (anche attore) (1961)
Boccaccio '70, episodio La riffa (1962)
I sequestrati di Altona (1962)
Il boom (1963)
Ieri, oggi, domani (1963)
Matrimonio all'italiana (1964)
Un mondo nuovo (1965)
Caccia alla volpe (1966)
Le streghe, episodio Una sera come le altre (1967)
Sette volte donna, (1967)
Amanti (1968)
I girasoli (1970)
Il giardino dei Finzi-Contini (1970)
Le coppie, episodio Il leone (1970)
Lo chiameremo Andrea (1972)
Una breve vacanza (1973)
Il viaggio (1974)

Dal referendum alla Costituzione, ovvero il 2 giugno - Nascita della Repubblica, documentario (1971)
I cavalieri di Malta, documentario (1971)

L'ippocampo di Gian Paolo Rosmino (1943). Sceneggiatore insieme a Margherita Maglione, Sergio Pugliese, Cesare Zavattini, Adolfo Franci. Nel film De Sica interpreta anche il protagonista.
I bambini ci guardano di Vittorio De Sica (1943)
La porta del cielo di Vittorio De Sica (1944)
Il marito povero di Gaetano Amata (1945). Originariamente doveva essere diretto nel 1943 da Mario Soldati e interpretato da Vittorio De Sica, che figura comunque in veste di sceneggiatore.
Ladri di biciclette di Vittorio De Sica(1948)
Miracolo a Milano di Vittorio De Sica (1951)
L'Oro di Napoli di Vittorio De Sica (1954)

Meet De Sica di Charles De Reisner, per la tv statunitense (1958)
The Four Just Men, serie televisiva britannica (1959-1960)
Vittorio De Sica racconta... di Fernanda Turvani, serie di 22 favole da lui narrate (1961)

Ritratto d'attore: Vittorio De Sica di Fernaldo Di Giammatteo (1958)
Vittorio De Sica: autoritratto di Giulio Macchi (1964)
Vittorio De Sica: il regista, l'attore, l'uomo di Peter Dragadze (1974)
Vittorio De Sica, il padre del neorealismo di Michel Random (1974)
Viva De Sica! di Manuel De Sica (1983)
Parlami d'amore Mariù. La vita e l'opera di Vittorio De Sica, trasmissione in sette puntate di Giancarlo Governi (1991)
Vittorio D. di Annarosa Morri e Mario Canale (2009)

Vittorio De Sica

Vittorio De Sica

Vittorio De Sica   Ogni giorno vengono inseriti centinaia di nuovi testi, Iscriviti alla nostra newsletter, registrati alla newsletter ti manderemo i contenuti migliori. Testi, accordi, album, novità e Video COMPLETAMENTE GRATIS. Gli album , la discografia , i testi e gli accordi gratuitamente su wikitesti.com     Vittorio De Sica Abat-jour Abbassa la tua radio Bongo bongo bongo Dammi un bacio e ti dico di si Ma l'amore no Parlami d'amore Mariù Signorinella [...]

Vittorio De Sica

Vittorio De Sica

Vittorio De Sica   Ogni giorno vengono inseriti centinaia di nuovi testi, Iscriviti alla nostra newsletter, registrati alla newsletter ti manderemo i contenuti migliori. Testi, accordi, album, novità e Video COMPLETAMENTE GRATIS. Gli album , la discografia , i testi e gli accordi gratuitamente su wikitesti.com     Vittorio De Sica Abat-jour Abbassa la tua radio Bongo bongo bongo Dammi un bacio e ti dico di si Ma l'amore no Parlami d'amore Mariù Signorinella [...]

EVENTI: Vittorio De Sica

Nel 1933 fondò una sua propria compagnia con Giuditta Rissone e Sergio Tofano, con rappresentazioni soprattutto comiche.

Nel 1930 giunse al livello di primo attore, accanto a Guido Salvini, e lì viene notato da Mario Mattòli, in quel momento titolare della Compagnia Teatrale Za-Bum (il primo serio esperimento italiano teatrale di mescolare la comicità degli attori del varietà al genere drammatico degli attori di prosa), il quale, comprese le sue qualità brillanti, lo scrittura immediatamente e lo mette al fianco di Umberto Melnati, col quale formò una coppia comica di assoluto rilievo per l'epoca, con gag e tormentoni che li rendono celebri a livello nazionale.

Nel 1972 ottenne un quarto Premio Oscar con la trasposizione filmica del romanzo di Giorgio Bassani Il giardino dei Finzi-Contini, storia drammatica della persecuzione di una famiglia ebrea ferrarese durante il fascismo, quest'opera ottiene anche l'Orso d'oro al Festival di Berlino del 1971.

Nel 1971 diresse due documentari, inoltre molti uomini di cultura gli dedicarono diversi documentari onorifici.

Nel 1968 partecipò come autore a un Festival di Napoli.

Alessia Marcuzzi dopo l'Isola: «La verità sul canna gate. La rete mi ha chiesto la linea soft...»

Alessia Marcuzzi dopo l'Isola: «La verità sul canna gate. La rete mi ha chiesto la linea soft...»

“Dopo il suo racconto, la rete (Canale 5) mi ha chiesto di tenere una linea "soft" sull'argomento che era delicato e che poteva mettere a rischio tutti quelli che erano, in Honduras”. Dopo la fine dell’Isola dei Famosi, vinta da Nino Formicola, come riportato da Leggo.it, Alessia Marcuzzi torna sull’ormai celebre caso del canna gate fatto scoppiare in diretta da Eva Henger: “lo ero d'accordo con la rete, la produzione, gli autori, e ho affrontato la [...]

Alessia Marcuzzi dopo il caso Henger ho tenuto una linea soft

Alessia Marcuzzi dopo il caso Henger ho tenuto una linea soft

Al settimanale "Chi"  Alessia Marcuzzi torna sull’ormai celebre caso del “canna gate” fatto scoppiare in diretta da Eva Henger: “lo ero d'accordo con la rete, la produzione, gli autori, e ho affrontato la questione con il mio modo di fare ma quando mi sono resa conto che gli altri programmi continuavano a parlarne, ho cercato di dare delle risposte alle domande che venivano sollevate, parlando con le persone che lavoravano con me”. Dopo il suo racconto, [...]

Alessia Marcuzzi ecco la verità sul caso Monte Henger

Alessia Marcuzzi ecco la verità sul caso Monte Henger

Dopo la fine dell’Isola dei Famosi, vinta da Nino Formicola, Alessia Marcuzzi torna sull’ormai celebre caso del “canna gate” fatto scoppiare in diretta da Eva Henger: “lo ero d'accordo con la rete, la produzione, gli autori, e ho affrontato la questione con il mio modo di fare ma ha fatto sapere in un’intervista al settimanale “Chi” quando mi sono resa conto che gli altri programmi continuavano a parlarne, ho cercato di dare delle risposte alle [...]

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

«Io non voglio finire come Isabella Biagini perché certe malattie vengono anche per questo, fulminanti, perché Isabella stava bene». Così Leopoldo Mastelloni, ospite a Storie Italiane, il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele, parlando della morte dell'attrice, che ha vissuto gli ultimi anni della sua vita in uno stato di indigenza, racconta anche la sua situazione economica. «Io non voglio che lo Stato mi tolga la dignità. Io non voglio chiedere [...]

A casa di Alessia Marcuzzi: minimal e dai dettagli preziosi

A casa di Alessia Marcuzzi: minimal e dai dettagli preziosi

Alessia Marcuzzi vive in una splendida casa con i figli Tommaso e Mia e il marito Paolo Calabresi. La magione riflette il carattere allegro e vivace della Pinella, ma anche il suo lato glamour e fashion. Gli spazi sono ampi e ariosi, l'arredamento è minimal e gioca sui contrasti di colore. In sala protagonista è il divano nero in pelle che spicca tra le pareti bianche. Il parquet dona eleganza e calore all'ambiente. Mentre i tappeti [...]

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Incidente hot per Alessia Marcuzzi durante la finale dell'Isola dei Famosi. A provocare il gioco malizioso è stato Stefano De Martino. Stefano De Martino dismette i panni da inviato di questa edizione dell'Isola dei Famosi ed entra in studio:"Sapete che siete molto meglio dal vivo che dall'auricolare?", scherza, poi parla del figlio. "In Honduras hai troppo tempo per pensare. Nella frenesia del giorno d'oggi tutti ci lamentiamo delle cose che non vanno. Io [...]

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Incidente hot per Alessia Marcuzzi durante la finale dell'Isola dei Famosi. A provocare il gioco malizioso è stato Stefano De Martino. Stefano De Martino dismette i panni da inviato di questa edizione dell'Isola dei Famosi ed entra in studio:"Sapete che siete molto meglio dal vivo che dall'auricolare?", scherza, poi parla del figlio. "In Honduras hai troppo tempo per pensare. Nella frenesia del giorno d'oggi tutti ci lamentiamo delle cose che non vanno. Io [...]

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Stefano De Martino dismette i panni da inviato di questa edizione dell'Isola dei Famosi ed entra in studio:"Sapete che siete molto meglio dal vivo che dall'auricolare?", scherza, poi parla del figlio. "In Honduras hai troppo tempo per pensare. Nella frenesia del giorno d'oggi tutti ci lamentiamo delle cose che non vanno. Io stesso quando sono a casa sono sempre infastidito da qualcosa che vorrei andasse diversamente, che non ho; là ho capito che non ci [...]

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Alessia Marcuzzi, incidente hot all'Isola: tutta colpa di Stefano De Martino

Stefano De Martino dismette i panni da inviato di questa edizione dell'Isola dei Famosi ed entra in studio:"Sapete che siete molto meglio dal vivo che dall'auricolare?", scherza, poi parla del figlio. "In Honduras hai troppo tempo per pensare. Nella frenesia del giorno d'oggi tutti ci lamentiamo delle cose che non vanno. Io stesso quando sono a casa sono sempre infastidito da qualcosa che vorrei andasse diversamente, che non ho; là ho capito che non ci [...]

FOTO: Vittorio De Sica

De Sica con Carotenuto e Blasetti durante una pausa della lavorazione di Tempi nostri del 1954

De Sica con Carotenuto e Blasetti durante una pausa della lavorazione di Tempi nostri del 1954

Vittorio De Sica con Cesare Zavattini

Vittorio De Sica con Cesare Zavattini

Ladri di biciclette (1948), considerato una pietra miliare del cinema italiano

Ladri di biciclette (1948), considerato una pietra miliare del cinema italiano

De Sica, ad Alassio, sul set de I bambini ci guardano

De Sica, ad Alassio, sul set de I bambini ci guardano

La piastrella autografata da De Sica sul muretto di Alassio

La piastrella autografata da De Sica sul muretto di Alassio

Con Lya Franca ne Gli uomini, che mascalzoni... (1932)

Con Lya Franca ne Gli uomini, che mascalzoni... (1932)

Depliant da sala per Un cattivo soggetto (1933)

Depliant da sala per Un cattivo soggetto (1933)

Valerio Staffelli consegna in diretta tapiro d'oro ad Alessia Marcuzzi, il pubblico urla ?«fuori!»

Valerio Staffelli consegna in diretta tapiro d'oro ad Alessia Marcuzzi, il pubblico urla ?«fuori!»

Incursione di Striscia la notizia durante la diretta della finale dell'Isola dei Famosi che potete seguire su Leggo.it. Valerio Staffelli consegna il tapiro ad Alessia Marcuzzi che accetta incredula: "accetto il tapiro ma neppure per la finale mi lasciate in pace!", il pubblico fischia, Staffelli finge di non capire: "Non si fischia alla padrona di casa", ma non è proprio così. Staffelli prova a parlare del Canna-gate, di tutte le polemiche di questa edizione: [...]

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

«Io non voglio finire come Isabella Biagini perché certe malattie vengono anche per questo, fulminanti, perché Isabella stava bene». Così Leopoldo Mastelloni, ospite a Storie Italiane, il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele, parlando della morte dell'attrice, che ha vissuto gli ultimi anni della sua vita in uno stato di indigenza, racconta anche la sua situazione economica. «Io non voglio che lo Stato mi tolga la dignità. Io non voglio chiedere [...]

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

«Io non voglio finire come Isabella Biagini perché certe malattie vengono anche per questo, fulminanti, perché Isabella stava bene». Così Leopoldo Mastelloni, ospite a Storie Italiane, il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele, parlando della morte dell'attrice, che ha vissuto gli ultimi anni della sua vita in uno stato di indigenza, racconta anche la sua situazione economica. «Io non voglio che lo Stato mi tolga la dignità. Io non voglio chiedere [...]

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

Leopoldo Mastelloni choc: «Vivo in stato di indigenza, non voglio fare la fine della Biagini»

«Io non voglio finire come Isabella Biagini perché certe malattie vengono anche per questo, fulminanti, perché Isabella stava bene». Così Leopoldo Mastelloni, ospite a Storie Italiane, il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele, parlando della morte dell'attrice, che ha vissuto gli ultimi anni della sua vita in uno stato di indigenza, racconta anche la sua situazione economica. «Io non voglio che lo Stato mi tolga la dignità. Io non voglio chiedere la [...]

Alessia Marcuzzi a Verissimo racconta i momenti belli e brutti dell'isola

Alessia Marcuzzi a Verissimo racconta i momenti belli e brutti dell'isola

La conduttrice tv Alessia Marcuzzi  a “Verissimo” durante l'intervista con Silvia Toffanin racconta: «Sono stati mesi belli, ma difficili. La diretta della finalissima di lunedì sarà dall'ex area Expo e non all'Idroscalo». Poi una battuta su tutti i concorrenti che hanno partecipato alla sfida in Honduras: «Amaurys mi piace per il suo doppio lato, sembra un duro ma diventa dolcissimo quando pensa alla sua famiglia. La lite con Jonathan? Non credo si sia [...]

Il web contro la D'Urso dopo il video di Isabella Biagini

Il web contro la D'Urso dopo il video di Isabella Biagini

Barbara D'Urso ha voluto ricordare la scomparasa di Isabella Biagini  raccontando gli ultimi giorni dell'attrice nella puntata di “Domenica Live”. La conduttrice, che tanto aveva seguito l'attrice negli ultimi tempi, ha mandato in onda un video esclusivo che ha ricevuto da alcuni amici di Isabella Biagini. Il filmato è stato registrato negli ultimi giorni di vita dell'attrice e ritrae l'attrice mentre rivede il suo amato cane Freud. «Era una donna ironica, [...]

Barbara D’Uso omaggia Isabella Biagini il web si scatena

Barbara D’Uso omaggia Isabella Biagini il web si scatena

Isabella Biagini si è spenta ieri e Barbara d'Urso ha raccontato gli ultimi giorni dell'attrice nella puntata di “Domenica Live”. La conduttrice, che tanto aveva seguito l'attrice negli ultimi tempi, ha mandato in onda un video esclusivo che ha ricevuto da alcuni amici di Isabella Biagini. Il filmato è stato registrato negli ultimi giorni di vita dell'attrice e ritrae l'attrice mentre rivede il suo amato cane Freud. «Era una donna ironica, sentite come si [...]

Verissimo Alessia Marcuzzi si commuove parlando della figlia

Verissimo Alessia Marcuzzi si commuove parlando della figlia

Alessia Marcuzzi è stata ospite a “Verissimo” e parlando con Silvia Toffanin racconta: «Sono stati mesi belli, ma difficili. La diretta della finalissima di lunedì sarà dall'ex area Expo e non all'Idroscalo». Poi una battuta su tutti i concorrenti che hanno partecipato alla sfida in Honduras: «Amaurys mi piace per il suo doppio lato, sembra un duro ma diventa dolcissimo quando pensa alla sua famiglia. La lite con Jonathan? Non credo si sia trattato di [...]

Emma Marrone gela il pubblico del Costanzo: «Andar via prima dei 70 anni...»

Emma Marrone gela il pubblico del Costanzo: «Andar via prima dei 70 anni...»

L’ultima puntata del Maurizio Costanzo Show è stata dedicata al bullismo con particolare riferimento agli attacchi sempre più feroci via social: in studio oltre a Filippo Bisciglia, Giancarlo Magalli, Raffaello Tonon, Luca Onestini e Selvaggia Lucarelli, anche Emma Marrone che ha condiviso la sua esperienza sotto questo aspetto. La cantante ha ringraziato la famiglia per averle insegnato a non farsi affossare dalle cattiverie esterne, ha ricordato che da [...]

Emma Marrone gela il pubblico del Costanzo: «Andar via prima dei 70 anni...»

Emma Marrone gela il pubblico del Costanzo: «Andar via prima dei 70 anni...»

L’ultima puntata del Maurizio Costanzo Show è stata dedicata al bullismo con particolare riferimento agli attacchi sempre più feroci via social: in studio oltre a Filippo Bisciglia, Giancarlo Magalli, Raffaello Tonon, Luca Onestini e Selvaggia Lucarelli, anche Emma Marrone che ha condiviso la sua esperienza sotto questo aspetto. La cantante ha ringraziato la famiglia per averle insegnato a non farsi affossare dalle cattiverie esterne, ha ricordato che da [...]

Isola, Lele Mora contro Alessia Marcuzzi: "Non sa dove orientarsi, il pubblico lo vede"

Isola, Lele Mora contro Alessia Marcuzzi: "Non sa dove orientarsi, il pubblico lo vede"

“Che Isola è? Un’Isola degli sconosciuti, senza sostanza, tanto fumo e niente arrosto”. Raggiunto da Valerio Staffelli per “Striscia la notizia”, Lele Mora non ha avuto parole buone per “L’Isola dei Famosi”, programma seguito da Leggo.it, né tantomeno per la conduttrice Alessia Marcuzzi: “ La Ventura aveva un passo in più nella conduzione senza nulla togliere alla Marcuzzi che però non sa da che parte orientarsi. Vedo un’Isola spenta nei [...]