Voto

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Voto per approvazione

La scheda: Voto per approvazione

Il voto per approvazione (inglese: approval voting) è un sistema di voto usato nelle elezioni, nelle quali il votante ha diritto a dare la propria preferenza a tutti i candidati che desidera. È utilizzato principalmente nelle elezioni in cui va deciso un solo eletto, però può essere esteso anche ad elezioni con più vincitori, tuttavia il voto per approvazione con più vincitori è caratterizzato da proprietà matematica differenti. Questo tipo di voto può essere considerata una forma primitiva di voto a punteggio, dove gli elettori possono scegliere tra sole due possibilità invece di un punteggio numerico: accettare o non accettare. Il voto per approvazione può essere comparato al voto di maggioranza relativa al quale sia stata tolta la regola di scarto dei voti in più. Il voto per approvazione non è affetto dal paradosso del Teorema dell'impossibilità di Arrow, in quanto non è un sistema in cui i voti vengono ordinati per preferenza.
Il metodo fu descritto in un saggio del 1968 dall'astronomo Guy Ottewell e pubblicato per la prima volta nel 1977 con il titolo The Arithmetic of Voting ("L'aritmetica del voto"). Il termine "voto per approvazione" fu coniato per la prima volta da Robert J. Weber nel 1976, ma fu utilizzato pienamente nel 1977 e apparve per la prima volta in una pubblicazione nel 1978 ad opera dello scienziato politico Steven Brams e del matematico Peter Fishburn. Storicamente, qualcosa di simile al voto per approvazione fu utilizzato nella Repubblica di Venezia durante il XIII secolo e per le elezioni parlamentari in Inghilterra nel XIX secolo. Anche le Nazioni Unite impiegano un processo simile a questo metodo per eleggere il proprio Segretario Generale. Sebbene ne sia stata proposta l'introduzione in alcune nazioni (come gli Stati Uniti), correntemente non è utilizzato in alcuna elezione pubblica.



Toninelli, tirare a campare? Meglio voto

Toninelli, tirare a campare? Meglio voto

(ANSA) – ROMA, 20 APR – “Ce la stiamo mettendo tutta per dare agli italiani un Governo che migliori loro la vita. Rimaniamo noi stessi: intransigenti e legati ai nostri principi, in primis la coerenza. Un governo che tiri a campare non ci interessa, a quel punto meglio il voto. Stateci vicini. Grazie”. Lo scrive su Twitter il capogruppo alla Camera del MoVimento 5 Stelle Danilo Toninelli.

Governo - Post-voto: nessun vincitore, qui perdiamo tutti.

Governo - Post-voto: nessun vincitore, qui perdiamo tutti.

I due vincitori avranno anche vinto, ma ad un mese e mezzo dalla vittoria si stanno dimostrando dei maldestri apprendisti della democrazia parlamentare. Infatti non trovano soluzioni per uscire dal vicolo cieco nel quale noi elettori - dobbiamo riconoscerlo - col nostro voto abbiamo condotto la situazione politica. Un inconciliabile voto tripolare che poi i condottieri politici hanno ancor più aggrovigliato, anziché sciogliere, come invece dovrebbero saper fare [...]

Molise: domenica 313mila al voto

Molise: domenica 313mila al voto

(ANSA) – ROMA, 18 APR – Domenica prossima, dalle 7 alle 23, i cittadini del Molise sono chiamati alle urne per eleggere il presidente della Giunta regionale e per il rinnovo del Consiglio regionale. Si vota, informa il Viminale, in 136 comuni nelle province di Campobasso ed Isernia per un totale di 313.253 cittadini aventi diritto (di cui 162.936 uomini e 168.317 donne). Gli elettori dovranno presentarsi al seggio muniti di documento di identità valido e [...]

Scuola, rinnovo RSU: un milione di docenti e personale ATA al voto

Scuola, rinnovo RSU: un milione di docenti e personale ATA al voto

(Teleborsa) - Undici punti per fare la storia del sindacalismo scolastico: sono quelli proposti dall’Anief ad oltre un milione di lavoratori della scuola, docenti e Ausiliari Tecnici Amministrativi (ATA), che da domani 17 Aprile, per tre giorni, si recheranno alle urne, predisposte in tutte le scuole, al fine di rinnovare le Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) del comparto. Il giovane sindacato della scuola (Anief) chiede il voto di docenti e ATA, precari e [...]

Salvini, governo possibile? C.destra-M5S

Salvini, governo possibile? C.destra-M5S

(ANSA) – ROMA, 16 APR – “Con chi? I numeri del voto sono chiari e l’unico governo possibile e con un’ampia maggioranza è con il centrodestra ed i cinque stelle, se Di Maio e Berlusconi continuano a dire io sì, tu no non ne usciamo. Io sono pronto a governare già da domani”. Lo afferma Matteo Salvini al Tg2 commentando le parole di Silvio Berlusconi secondo cui servirebbe un governo autorevole nella pienezza dei poteri. A chi gli chiede se con Di [...]

Salvini a Di Maio, rispetta voto 4 marzo

Salvini a Di Maio, rispetta voto 4 marzo

(ANSA) – SAN GIULIANO DI PUGLIA (CAMPOBASSO), 16 APR – “Quello che Di Maio giudica un danno, il centrodestra unito, è quello che gli elettori hanno premiato col voto il 4 marzo: chiedo al MoVimento 5 stelle di avere rispetto per gli elettori”. Così Matteo Salvini, nella sua prima tappa del tour elettorale in Molise, replica a muso duro al capo politico M5s. “Come io dico che non esistono partiti pericolosi o elettori pericolosi chiedo che tutti gli [...]

Governo: Di Maio, voto regioni non conta

Governo: Di Maio, voto regioni non conta

(ANSA) – ROMA, 15 APR – “Il voto regionale può avere un valore nazionale quando vanno al voto più regioni, di grandi dimensioni e quando il voto è temporalmente distante da un voto nazionale. Qui non c’è nessuno di questi 3 casi. E quindi i risultati elettorali del Friuli Venezia Giulia, come anche quelli del Molise, non possono avere una concreta influenza sulle vicende nazionali”. Lo sostiene il leader M5s, Luigi Di Maio sul blog delle Stelle [...]

Governo: Salvini,basta insulti o al voto

Governo: Salvini,basta insulti o al voto

(ANSA) – ROMA, 15 APR – “Sono stufo. Basta con questi che si insultano dalla mattina alla sera: o si fa il governo che è emerso da chi ha vinto le elezioni o andiamo al voto e non se ne parla più”. Così Matteo Salvini in diretta Fb mentre visita gli stand di Vinitaly da dove aggiunge, ironico : “Dopo due o tre bicchieri di Amarone il governo lo facciamo subito…”.

Ungheria: migliaia in piazza contro Orban, 'ricontare i voti'

Opposizione chiede riconteggio voti e riforma sistema elettorale

Salvini: pazienza al limite, governo in fretta o voto

Salvini: pazienza al limite, governo in fretta o voto

“Faccio un appello: smettetela con gli insulti a vicenda, con le ripicche, i veti, i bisticci, le polemiche. Così non se ne esce. Se ciascuno fa un passo a lato, si costruisce, si lavora”. Lo dice Matteo Salvini, leader della Lega, parlando della formazione del governo in una diretta Faceboook. La crisi siriana “porta un’accelerazione sulla formazione del nuovo governo. C’è una vita reale che dice ‘fate in fretta’. Basta, io sono ai limiti della [...]

FOTO: Voto per approvazione

Esempio della votazione per la capitale del Tennessee

Esempio della votazione per la capitale del Tennessee

Salvini, governo in fretta o voto

Salvini, governo in fretta o voto

(ANSA) – ROMA, 14 APR – La crisi siriana “porta un’accelerazione sulla formazione del nuovo governo”. Lo dice Matteo Salvini in una diretta Facebook. “C’è una vita reale che dice ‘fate in fretta’. Basta, io sono ai limiti della pazienza, o si va avanti e si lavora o tanto vale tornare dagli italiani con un voto chiaro a dire ‘facciam da soli’. Basta dire: ‘se ci sono io, non c’è lui'”.

Consultazioni, oggi si chiude Salvini: 'Basta liti o voto'

Consultazioni, oggi si chiude Salvini: 'Basta liti o voto'

“La Battuta di ieri di Berlusconi? Non cambia nulla. Sono più attento alla sostanza che alla forma. Noi siamo pronti. Certo, ci sono due veti contrapposti di M5S e Forza Italia. Io chiedo a tutti di essere responsabili. Se continua così, se continuano a bisticciare, si stuferanno gli italiani, mi stuferò io e tra un mese si tornerà alle urne, quindi: o la smettono o si vota”. Così Matteo Salvini, leader della Lega ai microfoni di Radio anch’io. Si [...]

11 MILIONI DI VOTI? NO, UNO O DUE

Piero Ignazi sostiene giustamente, su “Repubblica”, che la situazione politica non si sbloccherà finché Luigi Di Maio non rinuncerà all’assurda – e costituzionalmente infondata – pretesa di essere nominato Primo Ministro. Una richiesta, scrive, “frutto di un mix di esaltazione, inesperienza e arroganza”. E tuttavia l’obiettività vuole che si difenda il povero giovane. Se coloro che hanno i capelli bianchi delegano il comando – o l’apparenza [...]

Di Maio, così Lega porta a voto

Di Maio, così Lega porta a voto

(ANSA) – ROMA, 12 APR – “La Lega deve prendersi sue responsabilità perché sta dicendo che o che vuole fare un governissimo che non ci vede assolutamente d’accordo o che vuole tornare al voto, ipotesi che scongiuriamo ma di cui non abbiamo paura e su cui non abbiamo niente da perdere”. Lo dice Luigi Di Maio, leader del M5s, parlando al termine delle consultazioni al Quirinale.

Azerbaigian al voto

Azerbaigian al voto

(ANSA) – MOSCA, 11 APR – In Azerbaigian oggi si tengono le elezioni presidenziali e alle ore 12:00 si sono recati alle urne quasi il 40% degli aventi diritto. I seggi chiuderanno alle 19:00. Il presidente in carica Ilham Aliyev, già eletto nel 2003, 2008 e 2013, viaggia sicuro verso il quarto mandato, la cui durata è stata prolungata a 7 anni. Ilham Aliyev è figlio di Heydar Aliyev, a sua volta presidente dell’Azerbaigian dal 1993 al 2003. A sfidarlo vi [...]

Cosa fa il M5s per un pugno di voti”  ORA Governate, grilloni Governate!!!! sempre che riusciate a farlo questo benedetto governo

Cosa fa il M5s per un pugno di voti” ORA Governate, grilloni Governate!!!! sempre che riusciate a farlo questo benedetto governo

Liberi e Uguali, ok dell’ufficio di presidenza: avrà gruppo autonomo. I renziani: “Cosa fa il M5s per un pugno di voti” La deroga ha avuto il via libera all'unanimità. La destra del Pd contro Fico: "Cinque anni fa contestava l'autorizzazione a Fratelli d'Italia, ma ora che serve una pattuglia di parlamentari per il governo..." Guardate che non si tratta di una partita a Risiko o di una partita a calcetto. Qui non c'è nulla di cui rosicare. Sarebbe ora [...]

Siria: Usa, voto Onu per inchiesta

Siria: Usa, voto Onu per inchiesta

(ANSA) – NEW YORK, 10 APR – Gli Stati Uniti hanno chiesto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu di votare alle 15 locali, le 21 in Italia, la bozza di risoluzione per istituire un nuovo meccanismo d’inchiesta indipendente sull’uso di armi chimiche in Siria. Lo riferiscono fonti diplomatiche del Palazzo di Vetro, secondo cui e’ atteso il veto della Russia al documento. Mosca nel frattempo ha preparato una sua bozza di risoluzione rivale, su cui potrebbe [...]

Salvini, se serve nessuna paura del voto

Salvini, se serve nessuna paura del voto

(ANSA) – ROMA, 5 APR – “Andiamo in Parlamento se ci sono i numeri certi, altrimenti si torna al voto. La Lega è un partito nato tra la gente figuriamoci se abbiamo paura di tornare alle elezioni”. Lo ha detto Matteo Salvini alla fine delle consultazioni al Quirinale. Salvini ha aggiunto che lavorerà “per smussare gli angoli che altri, a parole, non vogliono smussare”.

Salvini, Lega non ha paura del voto

Salvini, Lega non ha paura del voto

(ANSA) – ROMA, 5 APR – “Andiamo in Parlamento se ci sono i numeri certi, altrimenti si torna al voto. La Lega è un partito nato tra la gente figuriamoci se abbiamo paura di tornare alle elezioni”. Lo ha detto Matteo Salvini alla fine delle consultazioni al QUirinale. Salvini ha aggiunto che lavorerà “per smussare gli angoli che altri, a parole, non vogliono smussare”.

Giorgetti a M5S,politica veti porta voto

Giorgetti a M5S,politica veti porta voto

(ANSA) – ROMA, 4 APR – “Finché il M5S non riconosce che abbiamo vinto assieme a FI e dobbiamo discutere tutti assieme, non si risolve, c’è una pregiudiziale ingiusta di M5S su FI. La politica dei veti e pregiudizi porta solo di nuovo a votare e i problemi dell’Italia peggiorano”. Così il capogruppo della Lega alla Camera Giancarlo Giorgetti a “Porta a Porta”.