Scopri tutto su Voto

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Book
In rilievo

Book

Voto di povertà

La scheda: Voto di povertà

Il voto di povertà è, nella religione cattolica e in altre forme di cristianesimo, la scelta volontaria dello stato di povertà, confermata dal voto a Dio di conservarsi in tale stato per tutta la vita come mezzo alla propria perfezione spirituale, è uno dei tre Consigli evangelici.
Il voto di povertà è proprio della vita religiosa e comporta l'obbligo dei religiosi che lo hanno emesso a non avere niente di proprio.
Normalmente chi emette voto di povertà professa ugualmente il voto di obbedienza ed il voto di castità.



Renzi e Berlusconi in pieno accordo per il voto il 24 settembre. Però, fateci caso, giusto in tempo: dal 15 settembre scatta il vitalizio per tutti i Parlamentari... E voi credete ancora che non sono solo una massa di farabutti?

Renzi e Berlusconi in pieno accordo per il voto il 24 settembre. Però, fateci caso, giusto in tempo: dal 15 settembre scatta il vitalizio per tutti i Parlamentari... E voi credete ancora che non sono solo una massa di farabutti?

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti .   Renzi e Berlusconi in pieno accordo per il voto il 24 settembre. Però, fateci caso, giusto in tempo: dal 15 settembre scatta il vitalizio per tutti i Parlamentari... E voi credete ancora che non sono solo una massa di farabutti? Leggiamo da Il Fatto Quotidiano (notizia, comunque riportata anche da diverse altre fonti): Il nuovo Nazareno porta dritti al voto già il 24 settembre Renzi pronto al patto [...]

Scuola e mobilità, punteggi a rischio complice la fretta di non fare in tempo le nomine

Scuola e mobilità, punteggi a rischio complice la fretta di non fare in tempo le nomine

(Teleborsa) - Potrebbe essere pagato a caro prezzo il sacrosanto diritto degli alunni ad avere tutti i posti da insegnante della scuola pubblica coperti a fine estate, in corrispondenza dell’inizio del prossimo anno scolastico.  Per fare in modo che ci siano “i docenti in cattedra per il 1° settembre ed evitare l’assurda situazione creatasi lo scorso anno scolastico, quando a novembre c’erano ancora classi scoperte e assegnazioni provvisorie fatte e [...]

L.elettorale, Mazziotti: e' la volta buona ma no a voto anticipato

L.elettorale, Mazziotti: e' la volta buona ma no a voto anticipato

Roma, (askanews) - Questa e' la volta buona per avere il via libera della Camera sulla legge elettorale, ma no a tentazioni di elezioni anticipate. E' questa l'opinione di Andrea Mazziotti di Celso, presidente della commissione Affari costituzionali di Montecitorio che e' stato ospite negli studi di Askanews. Eppure di rinvii in questi mesi ce ne sono stati molti. 'Noi - spiega - abbiamo avuto slittamenti prima dovuti alla sentenza della Corte, poi abbiamo perso un [...]

Bruxelles dà i voti, Italia promossa sui conti. Ma poi bacchetta:"Reintrodurre Imu per i ricchi"

Bruxelles dà i voti, Italia promossa sui conti. Ma poi bacchetta:"Reintrodurre Imu per i ricchi"

(Teleborsa)Nessuna procedura d'infrazione. La Commissione Ue sceglie la linea morbida sulla correzione dei conti e promuove, dunque, l'Italia che ha tenuto fede agli impegni di misure aggiuntive per lo 0,2% del prodotto interno lordo. Promossa, con riserva - La Commissione europea ritiene che le misure aggiuntive richieste per le politiche di bilancio per il 2017 siano state soddisfatte e quindi "per il momento non si rendono necessari ulteriori sforzi". Per il [...]

Maria De Filippi svela il suo voto di laurea

Maria De Filippi svela il suo voto di laurea

Ad “Amici” si parla di lauree. L’allievo Riccardo Marcuzzo è l’unico ad aver continuato gli studi, mentre a Mike Bird mancano pochi esami per laurearsi in storia dell’arte. Maria De Filippi dice di essersi laureata con 110 e lode in Giurisprudenza, ma di essere stata sempre troppo attenta al voto. Maria si è poi specializzata in Finanza tentando poi la carriera in Magistratura. “Una laurea in due materie. Pensate che rifiutavo anche i voti. Ricordo [...]

Il voto in Iran con la conferma di Rouhani Presidente assicura riforme e apertura all'Occidente

Il voto in Iran con la conferma di Rouhani Presidente assicura riforme e apertura all'Occidente

(Teleborsa) - Hassan Rouhani, 68 anni, è stato confermato Presidente dell'Iran. Ha vinto, dunque, il leader uscente, con il suo riformismo e che intende proseguire la strada delle aperture all'Occidente. Quasi 26 milioni gli elettori, per la precisione 25.966.729, meno del 70% dei circa 42 milioni che ne avevano diritto. Rouhani ha ottenuto 14.619.848 preferenze, pari al 56,3%. Il suo maggior avversario, il conservatore Ebrahim Raisi, ne ha invece ottenute [...]

Elezioni Iran, sfida all'ultimo voto tra apertura e resistenza

Elezioni Iran, sfida all'ultimo voto tra apertura e resistenza

Teheran (askanews) -Urne aperte in Iran dove gli elettori decidono il destino del presidente moderato Hassan Rohani e la sua politica di impegno con l'Occidente, in un testa a testa con la linea dura del religioso populista Ebrahim Raisi appoggiato dall'ayatollah Khamenei e fautore di 'una economia di resistenza' contro gli stranieri. Il presidente uscente ha trascorso quattro anni tentando di tirare fuori il Paese da un isolamento internazionale, riuscendo a [...]

Elezioni in Iran, il voto di Hassan Rohani

Elezioni in Iran, il voto di Hassan Rohani

Teheran (askanews) - Il voto a Teheran del presidente uscente Hassan Rohani che sfida il conservatore Ebrahim Raisi.

Elezioni in Iran, il voto dell'ex presidente Mohammad Khatami

Elezioni in Iran, il voto dell'ex presidente Mohammad Khatami

Teheran (askanews) - Anche l'ex presidente iraniano, il riformatore Mohammad Khatami si e' gia' recato alle urne per eleggere il nuovo presidente della Repubblica islamica, invitando poi gli iraniani a sostenere la candidatura di Hassan Rohani.

Nepal al voto locale dopo 20 anni fra le tensioni

Nepal al voto locale dopo 20 anni fra le tensioni

Kathamandu (askanews) - Il Nepal e' tornato al voto per le elezioni amministrative dopo 20 anni. Un passo cruciale e carico di tensioni in un paese dalla storia democratica complicata e ancora alle prese con le conseguenze del terremoto che nel 2015 ha distrutto intere regioni e ucciso 8mila persone. Una votazione segnata dalle tensioni per i disordini al confine con l'India, dove la minoranza Madhesi si rifiuta di partecipare prima di una legge contro la [...]

Per rinfrescarVi la memoria - Ecco come l’UE uccide il Made in Italy detassando l’olio tunisino e aumentandone le importazioni. Il tutto con il vergognoso voto favorevole del Pd...!!

Per rinfrescarVi la memoria - Ecco come l’UE uccide il Made in Italy detassando l’olio tunisino e aumentandone le importazioni. Il tutto con il vergognoso voto favorevole del Pd...!!

  . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . Per rinfrescarVi la memoria - Ecco come l’UE uccide il Made in Italy detassando l’olio tunisino e aumentandone le importazioni. Il tutto con il vergognoso voto favorevole del Pd...!! Riportiamo quanto pubblicato un anno fa. Perchè, purtroppo, abbiamo la memoria corta e come ci siamo dimenticati che abbiamo a capo del primo partito Italiano ed alla segreteria del Governo gente che aveva giurato di lasciare [...]

Elezioni Sudcorea, nelle immagini il voto del favorito Moon

Elezioni Sudcorea, nelle immagini il voto del favorito Moon

Roma, (askanews) - Nelle immagini il favorito alle elezioni presidenziali in Sudocorea, Moon Jae-In, depone la scheda nell'urna a Seoul e lo stesso fa la moglie Kim Jung-Suk. I sudcoreani sono chiamati alle urne per scegliere il nuovo presidente dopo che Park Geun-Hye e' stata deposta e accusata di corruzione. Moon e' un veterano della lotta per i diritti umani, sostenitore della ripresa del dialogo con Pyongyang e dell'opportunita' di relazioni 'piu' eque e [...]

Presidenziali francesi, voto sotto la pioggia in Quebec

Presidenziali francesi, voto sotto la pioggia in Quebec

Montreal (askanews) - Centiania di cittadini francesi residenti in Quebec lo stato francofono del Canada, si sono messi in fila sotto una pioggia battente a Montreal per votare al ballottaggi tra Macron e Le Pen delle presidenziali francesi. Su un totale di 47,58 milioni di elettori iscritti sulle liste elettorali, poco piu' di un milione sono i francesi residenti all'estero.

Francia, hacker contro Macron, domenica voto ad alta tensione

Francia, hacker contro Macron, domenica voto ad alta tensione

Parigi (askanews) - La campagna elettorale di Emmanuel Macron si e' chiusa con un attacco hacker. Lo staff del candidato centrista ha denunciato, proprio mentre stava per scattare il silenzio elettorale della vigilia del ballottaggio per l'Eliseo, 'Un massiccio e coordinato attacco di pirati informatici' con l'obiettivo di 'destabilizzare la democrazia, con le modalita' viste durante l'ultima campagna presidenziale negli Usa'. Venerdi' sera sono state pubblicate [...]

I mal di pancia degli elettori di Me'lenchon: Macron o non voto?

I mal di pancia degli elettori di Me'lenchon: Macron o non voto?

Roma, (askanews) - Francia, astenersi o votare per Macron? E' il dilemma degli elettori di sinistra che avevano votato al primo turno per il leader della 'France Insoumise' Me'lenchon. Il loro voto al ballottaggio puo' cambiare le sorti della Francia. Le voci di alcuni francesi dell'Arie'ge, regione al confine con la Catalogna: 'Abbiamo avuto questo problema 15 anni fa. Abbiamo votato tutti Chirac, anche io.Oggi cosa e' cambiato? Cosa hanno fatto quelli al potere [...]

a Ostra; viaggio fra gli ex-voto

a Ostra; viaggio fra gli ex-voto

Di solito all’indicazione “Santuario di…” non rispondiamo perché le strutture dei santuari appartengono per la gran parte al periodo barocco rococò che non ci attira molto, mentre siamo attratti irresistibilmente da “Eremo di...”  e anche “Abbazia di…”: siamo fans del romanico! Con il tempo si diventa più saggi e dopo qualche esperienza abbiamo scoperto che può essere molto interessante seguire anche queste frecce perché ci si può [...]

Cazzeggiando - Primarie PD, due milioni al voto.

Cazzeggiando - Primarie PD, due milioni al voto.

  Renzi oltre il 70%. Emiliano: "Farò la guerra"   Il Kim Jong-un de casa nostra.    

Urne aperte in tutta Italia per la sfida a tre.Possono partecipare al voto gli elettori che avendo diritto e che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito”

Urne aperte in tutta Italia per la sfida a tre.Possono partecipare al voto gli elettori che avendo diritto e che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito”

  Dalle 8 di stamani, e fino alle 20, è aperto il voto per le primarie per la scelta del segretario del Partito democratico. I seggi in tutta Italia sono circa 8 mila e 200 quelli all’estero. Tre i candidati in campo, su cui si sono già espressi gli iscritti nei circoli. Il segretario uscente Matteo Renzi (che ha ottenuto il 66,73% nel voto dei circoli) si presenta in ticket con il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina. Il ministro della Giustizia [...]

Beh, ma volete anche un minimo di coerenza??? Ma che pretese!!  Qui c'è da lucrare qualche voto a destra, mica si può perdere tempo con tali sottigliezze...Col vento... cambiano le ROTTE

Beh, ma volete anche un minimo di coerenza??? Ma che pretese!! Qui c'è da lucrare qualche voto a destra, mica si può perdere tempo con tali sottigliezze...Col vento... cambiano le ROTTE

Quando M5s chiedeva di dare soldi ai "paperoni" delle Ong che salvano i migranti Il grillino Corrao nel 2015 tesseva le lodi del Moas. "Quella che sto per raccontarvi è una storia veramente eccezionale, che ho potuto toccare con mano al largo di Lampedusa". Chi parla è un grande difensore delle Ong che salvano vite in mare, quelle che in questi giorni sono finite nella polemica con l'accusa, meglio il sospetto, di avere contatti diretti con i trafficanti. A [...]

Negli anni 90 l’Italia era la quinta potenza mondiale. Chi ci ha ridotto così? E perché dovremmo dare il voto a chi ha tentato di farci credere che per riprenderci avremmo dovuto cambiare la Costituzione, la stessa di 30 anni fa? Pensateci!!

Negli anni 90 l’Italia era la quinta potenza mondiale. Chi ci ha ridotto così? E perché dovremmo dare il voto a chi ha tentato di farci credere che per riprenderci avremmo dovuto cambiare la Costituzione, la stessa di 30 anni fa? Pensateci!!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Negli anni 90 l’Italia era la quinta potenza mondiale. Chi ci ha ridotto così? E perché dovremmo dare il voto a chi ha tentato di farci credere che per riprenderci avremmo dovuto cambiare la Costituzione, la stessa di 30 anni fa? Pensateci!!   Negli anni 90 l’Italia era la quinta potenza mondiale e il primo Paese al mondo per risparmio privato e per ricchezza privata pro-capite. Eppure la [...]