compito in classe

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

La scheda: Compito in classe

Il compito in classe, in ambito scolastico, è una modalità di verifica scritta delle conoscenze acquisite, presentata dal docente agli studenti. In Italia il ricorso al compito in classe come test di verifica è tipico di contesti istruzionali quali la scuola primaria, la scuola media e la scuola superiore, mentre il suo utilizzo non è di norma previsto a livello universitario, salvo diversa indicazione del docente.


Compiti della Commissione Medica

  Compiti della Commissione Medica , dott. Elio Mendola, componente la commissione medica dell'AUSL. La richiesta di riconoscimento dell'invalidità va inoltrata alla commissione medica dell'AUSL, corredata da una scheda in cui il medico curante riporta i dati personali con l'eventuale documentazione attestante la gravità  della malattia. La commissione è integrata da uno psichiatra e da un assistente sociale. Un'altra commissione è quella  per la concessione [...]

Anche Sharon ha un compito

Anche Sharon ha un compito

Diego vuole che anche lei crei per se stessa, solo con le sue mani, una piccola trasformazione!

Molestie, boss Oxfam lascia incarico

Molestie, boss Oxfam lascia incarico

(ANSA) – LONDRA, 16 MAG – Dimissioni annunciate per Mark Goldring, chief executive di Oxfam, l’ong britannica coinvolta nello scandalo sulle molestie. E’ stato lui a annunciare di farsi da parte a fine anno. Goldring, che ricopre l’incarico dal 2013, era stato chiamato in causa per poca trasparenza su casi denunciati prima della sua gestione, di abusi di minorenni locali attribuiti a soccorritori della missione per il sisma di Haiti. “In conseguenza [...]

Risarcimento danni per impedimento allo svolgimento delle proprie mansioni

La Cassazione consolida l’orientamento sull’immanenza e/o automaticità del danno alla professionalità da demansionamento o inattività forzata Il comportamento del datore di lavoro che lascia un lavoratore in condizioni di inattività per lunghissimo tempo non solo viola la norma di cui all’art. 2103 c.c., ma lede il fondamentale diritto al lavoro, inteso soprattutto come mezzo di estrinsecazione della personalità di ciascun cittadino, nonché [...]

La revoca di mansioni superiori nel P.I.privatizzato non costituisce demansionamento - Cass. n. 1346/2008

La revoca di mansioni superiori nel P. Impiego privatizzato non costituisce demansionamento   Cass. sez. lav., 22 gennaio 2008, n. 1346 - Pres. Senese - Rel. La Terza – Ministero delle Finanze e Agenzia delle Entrate c. Antonio C.   Esercizio di mansioni superiori nel P. Impiego privatizzato – Revoca e adibizione alle precedenti  mansioni inferiori – Legittimità – Assenza di danno alla professionalità.   L'espletamento di fatto di mansioni superiori [...]

Dequalificazione da mancata assegnazione di mansioni superiori vinte per concorso - Cass. n. 8439 del 2008

  Svolgimento del processo   (Torna alla Sezione Mobbing)

Mansioni, demansionamenti, trasferimenti e mobbing - Relazione CSM - M.Casola

Controversie di lavoro ed onere della prova Roma, 25-27 giugno 2007 MARIA CASOLA    Sommario 1. La necessaria ricerca di regole generali 2. Il demansionamento 3. La promozione automatica 4. Trasferimenti 5. Il mobbing 6. Il risarcimento del danno [1]“Già in sede di fondazione del diritto del lavoro quale disciplina distinta dal diritto civile, or è circa un secolo, venne l’appello a non isolare i relativi problemi dai principi generali del diritto delle [...]

Cass. n. 18580 del 2007 - Spostamento asseritamente non lesivo dell'equivalenza fra le mansioni

La non equivalenza dell’incarico è documentata ma per la S. C. non c’è demansionamento nè ritorsione nello spostamento...    Cass., sez.  lav., 4 settembre 2007, n. 18580 – Pres. Ravagnani – Rel. Celentano - Pm Destro (conf.) – Ricorrente: Dal Bosco – Controricorrente: Sandoz Industrial Products Spa (già Biochemie Spa)   Svolgimento del processo   Con ricorso al Tribunale di Rovereto, depositato il 2 marzo 2001, Livio Dal Bosco, premesso di [...]

Privazione del diritto al disimpegno delle mansioni

Privazione del diritto al disimpegno delle mansioni: risarcibilità del danno non patrimoniale   Corte di cassazione, Sezione III civile, Sentenza 27 aprile 2004, n. 7980 – Azzolina c. Regione Toscana e Usl n. 1 di Massa.   Destituzione ingiustificata dall’impiego – Privazione del diritto al disimpegno delle mansioni – Diritto al risarcimento del danno non patrimoniale – Sussistenza.   La negazione o l'impedimento allo svolgimento delle mansioni al [...]

Obbligo aziendale di reimpiego del lavoratore colpito da sopravvenuta inidoneità parziale alle mansioni originarie

Obbligo aziendale di reimpiego in altre mansioni del lavoratore colpito da sopravvenuta inidoneità parziale alle mansioni originarie   CORTE Dl CASSAZIONE - SEZIONE 5 - 2 agosto 2001, n. 10574 - Pres. Saggio – Rel. Cellerino - PM. Abbritti (concl. conf) - Telecom Italia S.p.A. c. Albini. (Rigetta, Trib. Benevento, 30 marzo 1999)   Categorie e qualifiche - Mansioni - Sopravvenuta inidoneità fisica - Estinzione del rapporto - Esclusione - Obbligo del datore di [...]

Uso della job rotation per confinare stabilimente in mansioni dequalificate

Uso della job rotation per confinare in stabili mansioni dequalificate   Trib. Lecce, sez. lav., 15 febbraio 2007 – Pres. ed est. Fiorella – Ricorrente: Telecom Italia SpA - Controricorrente: C.S.   Utilizzo della job rotation per assegnare in via stabile a mansioni dequalificate – Illegittimità.   Se infatti, può essere utile che un tecnico qualificato svolga anche mansioni inferiori per aumentare la propria manualità e prepararsi ad affrontare [...]

Cass. n. 21406 del 2006 -Prova presuntiva del danno da demansionamento per ampiezza divario tra mansioni

Prova presuntiva del danno risarcibile da demansionamento, fondata sull’ampiezza del divario fra mansioni pregresse e quelle dequalificanti successivamente assegnate   Cass., sez. lav., 5 ottobre 2006 n. 21406 – Pres. Ravagnani – Est. Di Cerbo – Bellagamba Sergio (avv. Pellittieri) c. Rai Radiotelevisione Italiana SpA (avv. Tartaglia)   Danno da demansionamento e da atteggiamento ingiurioso ed aggressivo dei colleghi di lavoro – Natura contrattuale, per [...]

Obbligo di ricollocazione in altre mansioni del lavoratore colpito da sopravvenuta inidoneit�

Obbligo di ricollocazione in altre mansioni del lavoratore colpito da sopravvenuta inidoneit�     1. Premessa 2. Il vecchio orientamento assertore del libero recesso ex art. 1464 c.c. 3. Il nuovo orientamento delle sezioni unite civili della Cassazione affermato con la sentenza n. 7755 del 7 agosto 1998, preceduto dalle sentenze nn. 5961 e 7908 del 1997 della sezione lavoro 4. Le fattispecie esaminate dal nuovo orientamento ed i conseguenti principi asseriti 5. [...]

Asserita assegnazione tardiva di un ex responsabile del Servizio dei Personale, volontariamente rinunciatario all'incarico, a

Il contenzioso del lavoro nel Gruppo IMI: la dequalificazione dell’avv. Paolo Azzena   Pretura di Roma - 8 maggio 1995 - Est.  Foscolo - Azzena (avv.  Hernandez) c. IMI S.p.A. (avv.  Scognamiglio).     Non sussiste violazione del principio dell'equivalenza fra le mansioni, di cui all'art. 2103 c. c., nel caso in cui ad un dirigente - quantunque rimasto per un consistente lasso di tempo in posizione di disponibilità per reperimento di nuova responsabilità [...]

Dequalificazione in presenza di mansioni decisamente inferiori - Cass. n. 4000/2008

Dequalificazione in presenza di mansioni "decisamente" inferiori - quelle diverse possono arricchire il patrimonio professionale   Cass. sez. lav., 18 febbraio 2008, n. 4000 – Pres.  De Luca – Rel.  Di Nubila - Pm Riello (concl. diff.) – Ricorrente: A. Spa – Controricorrente: I. ed altri   Spostamento in azienda in crisi da mansioni di guardia giurata ad operaio di produzione – Non concretizza necessariamente dequalificazione - Essa sussiste, invece, [...]

(Illegittimità del licenziamento per trascuratezza dell’obbligo di reperimento di mansioni consone al menomato stato di salute

Illegittimità del licenziamento per trascuratezza dell’obbligo di reperimento di mansioni consone al menomato stato di salute, semprechè sussistenti in azienda (agg.to al n. 115 del sito)   (1)   Corte di cassazione, sez. lav., 26 maggio 2005 n. 11092 – Pres. Mattone – Rel. Toffoli – D.M. (avv. spada, Pollastro) c. Manuli Automotive S.p.A. (avv. Mereu, Jucci)   Assegnazione, dopo intervento chirurgico,  a mansioni non compatibili con il pregiudicato [...]

Rifiuto di disimpegnare mansioni suppostamente dequalificate - Cass. n. 3304/2008

Rifiuto di disimpegnare mansioni presuntivamente dequalificanti e licenziamento   Cass., sez. lav., 12 febbraio 2008, n. 3304 – Pres. Mattone – Rel. Roselli - Pm Patrone (conforme) – Ricorrente: Confitarma - Confederazione Italiana Armatori – Controricorrente: Giovanni C.   Eccezione di inadempimento – Rifiuto di svolgere mansioni presuntivamente dequalificanti – Necessità di accertamento – Rinvio a tal scopo.   Il rifiuto, da parte del lavoratore [...]

Obbligo datoriale di sottrazione del lavoratore da mansioni pregiudizievoli per la salute

Inosservanza dell'obbligo datoriale di sottrazione del lavoratore da mansioni pregiudizievoli per la salute, illegittimità del licenziamento per superamento del comporto e reato di lesioni colpose   Sommario: 1.L'orientamento in tema di repêchage del lavoratore divenuto inabile alle mansioni asserito da Cass. sez. un. 7 agosto 1998, n. 7755 2.L'orientamento in ordine al dovere datoriale di sottrarre il lavoratore da mansioni pregiudizievoli per lo  stato di [...]

Mancata assegnazione di mansioni

Mancata assegnazione di mansioni e lesione della professionalità   Tribunale di Roma, 28 febbraio 1990 - Pres. Iacuzio - Est.  Pivetti - Rai S.p.a. (avv.  De Stefano) c. Pirarba (avv.  D'Amati).   Mancata assegnazione di mansioni - Illegittimità - Conseguenze - Fattispecie.   L'illegittima condotta del datore di lavoro, consistente nel retribuire il dipendente non assegnandogli alcuna mansione, autorizza il giudice ad ordinargli di assegnare al dipendente [...]

Esame matematica terza media: come prepararsi e superarlo alla grande

Esame matematica terza media: come prepararsi e superarlo alla grande

In terza media tutti gli alunni devono affrontare l'esame di Stato che conclude il primo ciclo di istruzione, per poter accedere alla scuola di secondo grado oppure al sistema di formazione professionale della Regione. Fra le prove, la più temuta dagli alunni (e dai genitori) è senza dubbio quella di matematica. Obiettivo dell'esame è quello di valutare le conoscenze acquisite dagli studenti nel corso dei tre anni di istruzione, [...]