designer industriali italiani

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

In questa categoria: Fabio Novembre

Fabio Novembre (Lecce, 21 ottobre 1966) è un architetto e designe...

Bruno Munari

Bruno Munari (Milano, 24 ottobre 1907 – Milano, 30 settembre 199...

Giorgetto Giugiaro

Giorgetto Giugiaro (Garessio, 7 agosto 1938) è un designer italia...

Ettore Sottsass

Ettore Sottsass junior (Innsbruck, 14 settembre 1917 – Milano, 3...

Mario Bellini

Mario Bellini (Milano, 1º febbraio 1935) è un architetto e desig...

Joe Colombo

Joe Colombo (Milano, 30 luglio 1930 – 30 luglio 1971) è stato u...

Olivetti

Nel partito socialista italiano già all'atto costitutivo, sindacalista rivoluzionario, fondatore di "pagine libere", Angelo Oliviero Olivetti (1874-1931) va fatalmente collocato fra quanti mossero dall'iniziale ispirazione fino ad approdare al fascismo mussoliniano, benchè non sempre in veste di incensatori programmatici e non pensanti. Delle idee che lo mossero in gioventù non smise mai di interessarsi e a lui si deve una preziosa storia critica dell'utopia [...]

Processo Olivetti, tutti assolti per i morti da amianto

Processo Olivetti, tutti assolti per i morti da amianto

   La Corte d’Appello di Torino ha assolto tutti gli imputati del processo per le morti da amianto alla Olivetti di Ivrea. In primo grado fra i condannati c’erano i fratelli Carlo e Franco De Benedetti, ai quali furono inflitti 5 anni e 2 mesi. Per i giudici “il fatto non sussiste”.    Fra i 13 imputati c’era anche l’ex ministro Corrado Passera al quale in primo grado, nel 2016, erano stati inflitti un anno e 11 mesi di reclusione. Il processo [...]

Amianto Olivetti,appello 'tutti assolti'

Amianto Olivetti,appello 'tutti assolti'

(ANSA) – TORINO, 18 APR – La Corte d’Appello di Torino ha assolto tutti gli imputati del processo per le morti da amianto alla Olivetti di Ivrea. In primo grado fra i condannati c’erano i fratelli Carlo e Franco De Benedetti, ai quali furono inflitti 5 anni e 2 mesi. Per i giudici “il fatto non sussiste”.

La San Francesco di Gio Ponti ritrova la sua luce

La San Francesco di Gio Ponti ritrova la sua luce

Restaurati i lampadari originali. Visite per la Design Week

Olivetti, 110 anni e nessuno che abbia imparato la lezione

Olivetti, 110 anni e nessuno che abbia imparato la lezione

    . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   Olivetti, 110 anni e nessuno che abbia imparato la lezione Quello che la visione Olivetti aveva afferrato nella sua fantasmagorica espansione elettromeccanica è che il profitto non è il valore principale di un’azienda.    di Ivo Mej La prima cosa che ti viene da chiederti è perché. Perché un’azienda italiana che era all’avanguardia della tecnologia mondiale è quasi [...]

Una Mostra sulla Olivetti

Una Mostra sulla Olivetti

Un pezzo della nostra storia e della nostra cultura in una Mostra a Roma.

Intervista a Giorgetto Giugiaro

Intervista a Giorgetto Giugiaro

Un genio italico, il numero uno del made in Italy che da sempre ha inventato il futuro.

Premio Artusi 2017 al designer e progettista Antonio Citterio

Premio Artusi 2017 al designer e progettista Antonio Citterio

Premio Artusi 2017 al designer e progettista Antonio Citterio Sabato 14 ottobre a Casa Artusi la consegna del premio Forlimpopoli (Fc) – E’ Antonio Citterio, architetto e designer di fama internazionale, ad aggiudicarsi il Premio Artusi 2017, riconoscimento dedicato a chi lascia una impronta nella riflessione del rapporto uomo-cibo. In particolare, Citterio è stato premiato per la sua ricerca continua e il rispetto della tradizione, valori fondanti di tutti i [...]

Premio Artusi 2017 al designer e progettista  Antonio Citterio

Premio Artusi 2017 al designer e progettista Antonio Citterio

Premio Artusi 2017 al designer e progettista  Antonio Citterio Sabato 14 ottobre a Casa Artusi la consegna del premio Forlimpopoli (Fc) – E’ Antonio Citterio, architetto e designer di fama internazionale, ad aggiudicarsi il Premio Artusi 2017, riconoscimento dedicato a chi lascia una impronta nella riflessione del rapporto uomo-cibo. In particolare, Citterio è stato premiato per la sua ricerca continua e il rispetto della tradizione, valori fondanti di tutti [...]

Antonio Citterio

Antonio Citterio

 Antonio Citterio Nato in provincia di Monza nel 1950, l’architetto e designer Antonio Citterio avvia il suo ufficio di progettazione nel 1972 per poi diplomarsi in architettura al Politecnico di Milano nel 1975. Fra il 1987 e il 1996 è associato a Terry Dwan; insieme realizzano edifici in Europa e Giappone. Nel 2000 fonda, con Patricia Viel, una società di progettazione, attiva a livello internazionale, che sviluppa programmi progettuali complessi, ad ogni [...]

Fondazione Achille Castiglioni. Un ricco calendario.

Fondazione Achille Castiglioni. Un ricco calendario.

Fondazione Achille Castiglioni. Un ricco calendario. Continuano i tanti momenti di confronto da settembre a dicembre 2017, in attesa del 2018, anno in cui ricorre la nascita di Achille Castiglioni: 100 anni di design Dopo la serie di incontri organizzati dal 27 luglio al 6 agosto a Presicce, nati dalla collaborazione tra Medusa Art&Craft e l’associazione Nous con l’Ordine degli Architetti di Lecce, l’Accademia delle Belle Arti di Lecce e il Comune di [...]

Fondazione Achille Castiglioni. Un ricco calendario.

Fondazione Achille Castiglioni. Un ricco calendario.

Fondazione Achille Castiglioni. Un ricco calendario. Continuano i tanti momenti di confronto da settembre a dicembre 2017, in attesa del 2018, anno in cui ricorre la nascita di Achille Castiglioni: 100 anni di design Dopo la serie di incontri organizzati dal 27 luglio al 6 agosto a Presicce, nati dalla collaborazione tra Medusa Art&Craft e l’associazione Nous con l’Ordine degli Architetti di Lecce, l’Accademia delle Belle Arti di Lecce e il Comune di [...]

Met Breuer, design radicale Sottsass

Met Breuer, design radicale Sottsass

NEW YORK – L’arte italiana del secondo dopoguerra va forte a New York: al Met Breuer, dove ha da poco chiuso la retrospettiva su Marisa Merz, apre i battenti una mostra-omaggio al “design radicale” di Ettore Sottsass. Disegni architettonici, interni, mobili, ceramiche, vetri, tessuti, dipinti e fotografie prodotti nel corso di sette decenni vengono presentati nel centenario della nascita – e a dieci anni dalla morte – in un allestimento possibile solo [...]

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Se Adriano non fosse morto?

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Se Adriano non fosse morto?

 A posteriori l'ingegner Perotto si chiede se le cose avrebbero potuto andare diversamente.Risponde che se Adriano Olivetti non forse morto prematuramente, la sua capacità di visione non avrebbe permesso che questa grande occasione andasse sprecata.Conclude Perotto: [...] in Olivetti il guaio fu che, dopo l'exploit della Programma 101, non si riuscì a controllare lo sviluppo delle architetture nel campo dell'informatica distribuita. Si sarebbe dovuto, dopo il [...]

Olivetti P101 � Racconta Perotto � Isolati in Olivetti

 A causa di una situazione finanziaria della Olivetti complessa, retaggio dell'acquisizione della società americana Underwood Typewriter Company, produttrice di macchine da scrivere, il successo della P101 ritenuta coprire un mercato di élite mentre la Olivetti vive di macchine per scrivere, di calcolatrici a quattro operazioni, di addizionatrici, ossia di prodotti di massa, generà solo un compromesso: continuarne si la produzione, ma non riorientare l'Olivetti [...]

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Isolati in Olivetti

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Isolati in Olivetti

 A causa di una situazione finanziaria della Olivetti complessa, retaggio dell'acquisizione della società americana Underwood Typewriter Company, produttrice di macchine da scrivere, il successo della P101 ritenuta coprire un mercato di élite mentre la Olivetti vive di macchine per scrivere, di calcolatrici a quattro operazioni, di addizionatrici, ossia di prodotti di massa, generà solo un compromesso: continuarne si la produzione, ma non riorientare l'Olivetti [...]

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Successo e Aspettativa

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Successo e Aspettativa

 La realizzazione della P101 riapre i giochi in Olivetti. La presentazione a New York del 1965 è condotta da Ruggero Orlando che, laureato in Matematica, s'intende di tecnologia.Di certo la presentazione della P101 fece colpo, immediatamente la Nasa compra 45 esemplari della P101 per preparare la missione Apollo 11, una foto storica mostra la macchina sulla scrivania di uno scienziato Nasa che: elaborava la traiettoria del viaggio, compilava le mappe lunari, [...]

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Non è l’Uomo che deve adattarsi alla macchina

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Non è l’Uomo che deve adattarsi alla macchina

 Perotto tra il 1963 ed il 1965 fu costretto a compiere da solo e con pochi collaboratori quell'essenziale ribaltamento prospettico: dal codice che privilegiava le ragioni della macchina, per cui era l'uomo che doveva adattarsi alla macchina e non viceversa; a quello che metteva in primo piano le ragioni degli utenti, così da rendere l'uso della macchina semplice ed intuitivo, alla portata di tutti e non solo di pochi specialisti. che nell'elettronica dei [...]

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Estirpare il bubbone dell’Elettronica

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Estirpare il bubbone dell’Elettronica

Il conflitto arriva al livello dello scontro, di una vera guerra interna all’Olivetti, nella quale Perotto e la sua squadra di progettisti elettronici rischiano di venire annientati.Racconta Perotto: Ma a parte le ambiguità e le reticenze che accompagnavano l’operazione complessiva

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Conflitto Elettromeccanico/Elettronico

Olivetti P101 – Racconta Perotto … Conflitto Elettromeccanico/Elettronico

Lascio la parola direttamente a Perotto, traendola dalla storia appassionante che scrisse bel 1995 Programma 101. L'invenzione del personal computer: una storia appassionante mai raccontata, Sperling & Kupfer Editori, 1995 Natale Capellaro da semplice operaio diventò direttore generale e ricevette pure la laurea in ingegneria, honoris causa, dall’università di Bari. Attorno a Capellaro si era raccolto un gruppo di progettisti, […] molti avevano solo la [...]