Scopri tutto su esilio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

La scheda: Esilio

Essere in esilio significa stare lontano dalla propria casa (vale a dire città, stato o nazione) a causa dell'esplicito rifiuto del permesso di farvi ritorno, o sotto la minaccia di essere imprigionato o giustiziato.
Si usa comunemente distinguere tra esilio interno (o confino), ovvero il reinsediamento forzato all'interno della propria nazione di residenza, e l'esilio esterno, ovvero l'espulsione dal territorio della Patria con divieto di reingresso.

Dopo le violenze, l'esilio

Dopo le violenze, l'esilio

La famiglia di un 15enne, abusata da un branco di coetanei, ha deciso di lasciare l'Italia.

Prima la violenza, poi l'esilio

Prima la violenza, poi l'esilio

Fu violentata dal branco a 15 anni, ma non ebbe mai giustizia. Oggi lascia l'Italia.

RELAZIONI PERICOLOSE: TU MI PORTI I PROFUGHI, IO TI FINANZIO

RELAZIONI PERICOLOSE: TU MI PORTI I PROFUGHI, IO TI FINANZIO

ovviamente tutte calunnie. E' solo solidarietà, che chissà perché non si manifesta nei confronti di disoccupati italiani che si suicidano per disperazione. E’ giusto premiare e finanziare chi ti rifornisce di un numero così copioso di clienti. Una gran parte del business dell’accoglienza è infatti gestito da cooperative che fanno parte della Lega nazionale cooperative, quella vicina al PD, quella di cui fa parte anche Coop. Diciamo che, a spanne, il [...]

Le priorità della Ue: “Trovare lavoro ai profughi entro 9 mesi”. E agli italiani?

Le priorità della Ue: “Trovare lavoro ai profughi entro 9 mesi”. E agli italiani?

mafia capitale estende il business...formazione ed ancora dumping sociale. Dato che la mafia dell'accoglienza percepisce 35 euro al giorno per persona, che queste persone lavorino a gratis, dicono i promotori dello sfruttamento, che sono gli stessi che guardacaso si oppongono al reddito di cittadinanza UNIVERSALE, ossia senza paletti che non essere senza reddito. Le priorità della Ue: “Trovare lavoro ai profughi entro 9 mesi”. E agli italiani? Bruxelles,  [...]

I terroristi arrivano con i profughi?

I terroristi arrivano con i profughi?

Sono state arrestate 15 persone in Sicilia, si presume che molti terroristi arrivano con i gommoni dei profughi.

Card. Bassetti: 'Accogliere profughi, basta Mediterraneo tomba'

Card. Bassetti: 'Accogliere profughi, basta Mediterraneo tomba'

Roma, (askanews) - 'I profughi vanno accolti'. E' l'appello del neopresidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, ricordando il valore del progetto Cei 'liberi di partire, liberi di restare' che vuole aiutare le persone a migrare o a restare nei loro paesi in condizioni dignitose. 'Nei confronti dei profughi il discorso e' molto complesso. Ci sarebbe bisogno su questo, un impegno grande, perche' da tutta la letteratura biblica, dall'antico al nuovo testamento, [...]

SURE, PROFUGHI E IMMIGRAZIONE

 La stessa grande nebbia appoggiata sulle differenze fra il cattolicesimo romano ed il Verbum Christi, e che si ritrova anche fra i versetti biblici e le sure coraniche, si appoggia ugualmente su termini molto più prêt à parler e di pertinenza sociale, inseriti in un contesto molto e troppo umano/disumano, quali: profughi, immigrati, perseguitati, rifugiati e simili. Ed i confronti si accendono soprattutto su alcune domande specifiche come l'interrogativo che [...]

SURE, PROFUGHI E IMMIGRAZIONE

 La stessa grande nebbia appoggiata sulle differenze fra il cattolicesimo romano ed il Verbum Christi, e che si ritrova anche fra i versetti biblici e le sure coraniche, si appoggia ugualmente su termini molto più prêt à parler e di pertinenza sociale, inseriti in un contesto molto e troppo umano/disumano, quali: profughi, immigrati, perseguitati, rifugiati e simili. Ed i confronti si accendono soprattutto su alcune domande specifiche come l'interrogativo che [...]

SURE, PROFUGHI E IMMIGRAZIONE

 La stessa grande nebbia appoggiata sulle differenze fra il cattolicesimo romano ed il Verbum Christi, i versetti biblici e le sure coraniche, si appoggia ugualmente su termini molto più prêt à parler e di pertinenza sociale, inseriti in un contesto molto e troppo umano/disumano, quali: profughi, immigrati, perseguitati, rifugiati e simili. Ed i confronti si accendono soprattutto su alcune domande specifiche come l'interrogativo che fa parlare tutti i salotti [...]

download IN ESILIO E SULLA SCENA. LETTERE DI LAURETTA CIPRIANI PARRA, GIUSEPPE MONTANELLI E ADELAIDE RISTORI gratis pdf epub mobi

by Giovane attrice gia famosa, destinata a divenire la prima grande diva del teatro italiano in Europa come nelle Americhe, Adelaide Ristori. Donna appassionata, brillante e inquieta quanto amante della poesia e dell'arte, Lauretta Cipriani Parra, attiva fin dalla giovinezza nell'opposizione politica, compagna e poi moglie del tanto piu giovane 'triunviro' del Governo provvisorio toscano, Giuseppe Montanelli. Adelaide, impegnata in incessanti tournee e [...]

Luiss: dare formazione a giovani ed ex profughi e' un'opportunita'

Luiss: dare formazione a giovani ed ex profughi e' un'opportunita'

Roma, (askanews) - Luiss e la Fondazione Terzo Pilastro hanno dato vita a 'Progetto Mediterraneo', iniziativa rivolta a 20 studenti meritevoli provenienti dal Vicino e Medio Oriente, come spiega il vice presidente esecutivo dell'Universita' Luigi Serra. 'E' mootivo di grande soddisfazione che prenda luce questo progetto su cui lavoriamo da molto tempo. L universita' non soltanto si pone come interlocutore di altre universita' del Mediterraneo ma soprattutto di [...]

PROFUGHI, INTERVISTA AD ALPARONE SUL CORRIERE

Il Corriere della Sera intervista oggi il Sindaco di Paderno Dugnano che ha comunicato la propria intenzione di firmare il patto per l'accoglienza dei richiedenti asilo: «Firmo per solidarietà con gli altri miei colleghi»Corriere della Sera (15 maggio): Emergenza profughi. Migranti, cresce l’ondata Ma raddoppiano i Comuni che accolgono - MAPPA OSPITALITA'

PREFETTURA: A PADERNO DUGNANO 127 PROFUGHI

 Affari Italiani anticipa il documento che il 18 maggio sarà sottoposto alla firma dei sindaci  alla presenza del Ministro dell'Interno Marco Minniti: a Paderno Dugnano sono assegnati 127 profughi.Affari Italiani (13 maggio): Ufficiale: quanti profughi per ogni comune della città metropolitana di MilanoIl Giorno (15 maggio): Milano, in provincia 5mila richiedenti asilo: accoglienza diffusa, ecco il piano. I numeri zona per zona. Chi non aderirà al patto sarà [...]

PROFUGHI, INTERVISTA AD ALPARONE SUL CORRIERE

Il Corriere della Sera intervista oggi il Sindaco di Paderno Dugnano che ha comunicato la propria intenzione di firmare il patto per l'accoglienza dei richiedenti asilo: «Firmo per solidarietà con gli altri miei colleghi»Corriere della Sera (15 maggio): Emergenza profughi. Migranti, cresce l’ondata Ma raddoppiano i Comuni che accolgono - MAPPA OSPITALITA'

Il profugo commette un reato contro la collettività che lo ha accolto e ospitato: è questo il disvalore sociale che deve essere sottolineato.

"Stupro più odioso se commesso da profugo". Deborah Serracchiani travolta dalle polemiche. Cara Debora, la violenza sessuale è sempre schifosa L'autrice dell'articolo poteva lavorare ( si fa per dire) solo per un'associazione che si chiama TILT.......condizione che si riscontra nel suo cervello. Riporto ciò che ha detto la Serracchiani :"La violenza sessuale è un atto odioso e schifoso sempre, ma risulta socialmente e moralmente ancor più inaccettabile [...]

PROFUGHI DI IERI E DI OGGI

PROFUGHI DI IERI E DI OGGI

Un invito importante per una serata che parte da lontano per condurci ai giorni nostri. Spesso ci ripetiamo quanto sia importante conoscere la storia per comprendere il presente, per non ripercorrere gli stessi errori, per trovare una chiave di lettura e comprensione. Alle volte si ha l'impressione che il problema dei profughi sia "nato l'altro giorno", sia una dinamica nuova, inaspettata e per questo così complessa da affrontare. E' davvero così? O ancora [...]

Milano, 100 profughi contro i soldati

Milano, 100 profughi contro i soldati

Almeno 100 migranti contro le pattuglie della forza dell'ordine alla stazione centrale di Milano.

In Siria ricomincia l'evacuazione dopo la strage di profughi

In Siria ricomincia l'evacuazione dopo la strage di profughi

Homs (askanews) - In Siria e' ricominciato l'esodo di civili e combattenti dalle zone nelle mani del regime, dopo la strage di profughi alla vigilia di Pasqua quando un'autobomba e' esplosa fra gli autobus pieni di sfollati uccidendo 126 persone fra cui 68 bambini. Queste immagini arrivano da Homs, dove oltre 240 ribelli hanno lasciato il quartiere di Waer insieme alle loro famiglie, grazie a un accordo fra Assad e i suoi oppositori sotto la supervisione della [...]

Pasqua drammatica per migliaia di profughi in fuga

Pasqua drammatica per migliaia di profughi in fuga

di Elisabetta Biraghi

Siria, strage di profughi ad Aleppo: morti anche 68 bambini

Siria, strage di profughi ad Aleppo: morti anche 68 bambini

di Gabriella Giovanetti