terremoto

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Terremoto

La scheda: Terremoto

In geofisica i terremoti (dal latino: terrae motus, che vuol dire "movimento della terra"), detti anche sismi o scosse telluriche (dal latino Tellus, dea romana della Terra), sono vibrazioni o assestamenti improvvisi della crosta terrestre, provocati dallo spostamento improvviso di una massa rocciosa nel sottosuolo.
Tale spostamento è generato dalle forze di natura tettonica che agiscono costantemente all'interno della crosta terrestre provocando la liberazione di energia in una zona interna della Terra detta ipocentro, tipicamente localizzato al di sopra di fratture preesistenti della crosta dette faglie, a partire dalla frattura creatasi una serie di onde elastiche, dette "onde sismiche", si propaga in tutte le direzioni dall'ipocentro, dando vita al fenomeno osservato in superficie. Il luogo della superficie terrestre posto sulla verticale dell'ipocentro si chiama epicentro ed è generalmente quello più interessato dal fenomeno. La branca della geofisica che studia questi fenomeni è la sismologia.
Quasi tutti i terremoti che avvengono sulla superficie terrestre sono concentrati in zone ben precise, ossia in prossimità dei confini tra due placche tettoniche dove il contatto è costituito da faglie: queste sono infatti le aree tettonicamente attive, ossia dove le placche si muovono più o meno "sfregando" o "cozzando" le une rispetto alle altre, generando così i terremoti d'interplacca. Più raramente i terremoti avvengono lontano dalle zone di confine tra placche, per riassestamenti tettonici. Terremoti localizzati e di minor intensità sono registrabili in aree vulcaniche per effetto del movimento di masse magmatiche in profondità.
Secondo il modello della tettonica delle placche il movimento delle placche è lento, costante e impercettibile (se non con strumenti appositi), e modella e distorce le rocce sia in superficie che nel sottosuolo. Tuttavia in alcuni momenti e in alcune aree, a causa delle forze interne (pressioni, tensioni e attriti) tra le masse rocciose, tali modellamenti si arrestano e la superficie coinvolta accumula tensione ed energia per decine o centinaia di anni fino a che, al raggiungimento del carico di rottura, l'energia accumulata è sufficiente a superare le forze resistenti causando l'improvviso e repentino spostamento della massa rocciosa coinvolta. Tale movimento improvviso, che in pochi secondi rilascia energia accumulata per decine o centinaia di anni, genera così le onde sismiche e il terremoto associato.



Scossa di terremoto ad Altamura, magnitudo 3.5

Scossa di terremoto ad Altamura, magnitudo 3.5

Una scossa di terremoto è stata avvertita in Puglia, in particolare a Bari e nei comuni limitrofi. La magnitudo è di 3.5. L’epicentro è stato registrato dagli strumenti dell’Ingv a 5 km a nord est di Altamura. Diverse persone sono scese in strada e numerose sono state le chiamate alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco. Al momento non si registrano feriti o danni. La scossa è stata nitidamente avvertita anche a Matera e in altri comuni della [...]

Terremoti, prosegue sciame nel Senese

Terremoti, prosegue sciame nel Senese

(ANSA) – CASTIGLIONE D’ORCIA (SIENA), 8 NOV – Ha ripreso a tremare la terra a Castiglione d’Orcia nel Senese dopo le scosse di questa mattina. Dalle 17.04 alle 19 sono state registrate dall’Ingv altre cinque scosse, la più alta di intensità di 1.9 alle 17.55 con epicentro a 2 km dal borgo della Val d’Orcia ad una profondità di nove km. Al momento non è stato registrato nessun danno a persone o cose.

Scossa di terremoto nel reatino di magnitudo 3.4

Scossa di terremoto nel reatino di magnitudo 3.4

Scossa di terremoto di magnitudo 3.4 nel reatino. L’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha fatto sapere che il sisma è avvenuto alle 19.50, con epicentro ad un chilometro dal comune di Montenero Sabino, alle porte di Rieti, e ipocentro a una profondità di 10 chilometri. La scossa, preceduta da un forte boato, è stata distintamente avvertita a Rieti e in molti comuni della provincia, fino in Bassa Sabina. Al momento non si segnalano [...]

Terremoti: Grecia, due scosse a Zante

Terremoti: Grecia, due scosse a Zante

(ANSA) – ATENE, 4 NOV – Due nuove scosse di assestamento – nell’arco di 7 minuti – si sono registrate nell’isola greca occidentale di Zante colpita il 26 ottobre da un terremoto di magnitudo 6.4. Non è stata segnalata alcuna vittima nè alcun danno. L’Istituto di Geodinamica di Atene riferisce che la prima scossa di magnitudo 4.4 si è verificata alle 5.11 ora locale, con epicentro a 78 chilometri (48 miglia) a sud di Zante e profondità di 10 [...]

Terremoto in Cile, magnitudo 6.2

Terremoto in Cile, magnitudo 6.2

(ANSA) – ROMA, 2 NOV – Una scossa di terremoto di magnitudo 6.2 si è verificata nel Cile settentrionale, a 89 chilometri Nord-Est di Iquique, nella regione di Tarapacá, non lontano dal confine con la Bolivia. Ne dà notizia l’Usgs, agenzia scientifica del governo Usa. L’ipocentro è stato localizzato a 95 km di profondità. La scossa è stata registrata quando in Italia erano le 23.19. Al momento si ignora se siano state arrecati danni a persone o [...]

Terremoti

Localizzazione degli ultimi 20 terremoti in Norditalia. (orario UTC)

Norcia ricorda la scossa di terremoto di due anni fa

Norcia ricorda la scossa di terremoto di due anni fa

Alle 7,41 Norcia si è fermata, raccolta in un momento di riflessione e preghiera in piazza San Benedetto, per ricordare il 30 ottobre di due anni fa quando una scossa di magnitudo 6,5 sconquassò la città, la Valnerina umbra.     Sono stati i monaci benedettini a guidare con i loro canti il raccoglimento sotto una pioggia battente. Il priore padre Benedetto Nivakoff e l’intera comunità religiosa, insieme al sindaco Nicola Alemanno, alla presidente della [...]

Terremoto in Germania, Merkel annuncia l'addio

Terremoto in Germania, Merkel annuncia l'addio

'Lascio la guida della Cdu e non mi ricandido a cancelliera'

Terremoto in Nuova Zelanda, sospesa seduta Parlamento

Terremoto in Nuova Zelanda, sospesa seduta Parlamento

Scossa magnitudo 6, colpita regione settentrionale di Taranaki

Terremoto di magnitudo 3.1 nel Trapanese

Terremoto di magnitudo 3.1 nel Trapanese

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata alle 2:11 nell’ovest della Sicilia, in provincia di Trapani. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 13 km di profondità ed epicentro 5 km a est di Santa Ninfa. Non si segnalano danni a persone o cose.

FOTO: Terremoto

Mappa delle zone sismiche terrestri

Mappa delle zone sismiche terrestri

Danni provocati da un terremoto

Danni provocati da un terremoto

Il disallineamento dei blocchi delle colonne del Tempio di Efesto è attribuito all'effetto sull'edificio di terremoti avvenuti nel passato[2]

Il disallineamento dei blocchi delle colonne del Tempio di Efesto è attribuito all'effetto sull'edificio di terremoti avvenuti nel passato[2]

La distribuzione del momento sismico nei terremoti del XX e XXI secolo. Si noti la percentuale di momento complessivo, espressa dai primi tre terremoti rispetto al totale.

La distribuzione del momento sismico nei terremoti del XX e XXI secolo. Si noti la percentuale di momento complessivo, espressa dai primi tre terremoti rispetto al totale.

Terremoto magnitudo 3.1 vicino Foligno

Terremoto magnitudo 3.1 vicino Foligno

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata alle 5:10 in Umbria, nel sudest della provincia di Perugia. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro 3 km a ovest di Trevi e 9 a sud di Foligno. Non si segnalano danni a persone o cose.

Terremoto di magnitudo 5.6 in Romania

Terremoto di magnitudo 5.6 in Romania

(ANSA) – ROMA, 28 OTT – Una scossa di terremoto di magnitudo 5.6 è stata registrata alle 2:38 ora locale nell’est della Romania, nella regione della Transilvania Secondo i dati del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 150 km di profondità ed epicentro 12 km a sudest di Comandau. Non si segnalano al momento danni a persone o cose. La scossa è stata avvertita fino in Ucraina, Moldavia e Bulgaria.

Marini, per sisma stesse regole Genova

Marini, per sisma stesse regole Genova

(ANSA) – PERUGIA, 26 OTT – Ha auspicato che per la ricostruzione post sisma vengano applicate le stesse “regole che sovrintendono alla costruzione del ponte Morandi a Genova” la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. Lo ha fatto intervenendo a Terni all’Assemblea per il rinnovo delle cariche della sezione di Confindustria. Presente anche la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. “Noi pensiamo che i cittadini siano tutti [...]

Casellati, gestito bene post sisma

Casellati, gestito bene post sisma

(ANSA) – NORCIA (PERUGIA), 26 OTT – “L’emergenza post terremoto è stata gestita in maniera straordinaria e dobbiamo ringraziare i vigili del fuoco, le forze dell’ordine, la Croce rossa e i volontari, ma il giorno dopo non c’è stato”: è quanto ha detto la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, a Norcia. Dove è giunta dopo avere visitato Spoleto e l’abbazia di Sant’Eutizio di Preci. Occorre che la ricostruzione “sia [...]

Forte terremoto in Grecia

Forte terremoto in Grecia

Violento terremoto in Grecia, solo danni materiali. Avvertito anche in Italia.

Terremoto: scossa 6.8 in Grecia, nessuna vittima

Terremoto: scossa 6.8 in Grecia, nessuna vittima

Epicentro al largo di Zante, avvertita in tutto il sud Italia

Terremoti: scossa 6.8 in Grecia, nessuna vittima

Terremoti: scossa 6.8 in Grecia, nessuna vittima

Epicentro al largo di Zante, avvertita in tutto il sud Italia

Forte terremoto nello IONIO Grecia

Forte terremoto nello IONIO Grecia

Terremoto 6.8 al largo della Grecia

Terremoto 6.8 al largo della Grecia

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sulla costa occidentale del Peloponneso, in Grecia. Il sisma, registrato alle 00:54 ad una profondità di 10 km, è stato avvertito anche nella provincia di Ragusa. Molte le chiamate di cittadini impauriti, in particolare residenti nei piani alti degli edifici. Al momento non si hanno notizie di danni o feriti.

Scossa terremoto magnitudo 3.1 su Etna

Scossa terremoto magnitudo 3.1 su Etna

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata a 00:47 nell’area sommitale dell’Etna. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 12 km di profondità ed epicentro 11 km a ovest di Milo (Catania). Non si registrano danni a persone o cose.