'Bacio senza consenso', fa causa a Trump

(ANSA) – WASHINGTON, 25 FEB – Una donna ex membro dello staff della campagna elettorale di Donald Trump accusa il presidente americano di averla baciata senza il suo consenso prima di un comizio il 24 agosto del 2016 a Tampa, in Florida.
Parlando con il Washington Post Alva Johnson, che ha avviato un’azione legale contro il tycoon, racconta come Trump abbia afferrato la sua mano e abbia tentato con forza di baciarla sulle labbra.
Con prontezza di riflessi lei sarebbe riuscita a girare la testa e il bacio sarebbe finito su di un lato della bocca.