'Ufficiale': Bono è come Beethoven

Una rivista di musica classica, molto quotata, intellettuale ed influente possiede il crisma dell'ufficialità? Evidentemente no, perché non si tratta di una istituzione pubblica riconosciuta.
Però, perlomeno in un certo senso, ci va vicino.
Ergo, Bono è come Beethoven.
Questa la tesi sostenuta nel nuovo numero dell'autorevole mensile britannico "Gramophone", il quale, tracciando un parallelo tra l'operato di Beethoven e quello del frontman degli U2, conclude che i due musicisti sono decisamente simili.
Entrambi sono icone culturali del loro tempo, entrambi si sono battuti per un mondo migliore, tutti e due hanno ottenuto successi musicali al di là delle loro più rosee aspettative.
James Inverne, direttore di "Gramophone", ha affermato: "Beethoven sta tornando sotto i riflettori alla grande, sono in lavorazione sei nuove registrazioni di sue composizioni.
Era una figura culturale di prima grandezza, si prendeva sul serio e venne associato ad ideologie politiche e sociali.
Oggigiorno c'è una sola persona che gli assomigli: Bono".
rockol

Leggi tutto l'articolo