(002) – Le mode musicali e i cantanti: Ricchi e Poveri

(002) – Le mode musicali e i cantanti: Ricchi e Poveri Le mode musicali esprimono emozioni e tendenze delle nuove generazioni.
La prima rivoluzione musicale avviene in America, negli anni Cinquanta con la nascita del rock’n’roll e del mito di Elvis Presley.
Per la prima volta nella storia, la musica diviene una forma di contestazione e di un modo di esprimersi per le nuove generazioni.
Negli anni Sessanta sono caratterizzati dai grandi concerti (Woodstock, isola di Wight), dai movimenti pacifisti di protesta e dal diffondersi del grave fenomeno della droga, che miete le sue vittime anche fra le rockstar.
Negli anni Ottanta, dalle immagini dei videoclip, nasce il «look», ovvero l’identificazione di massa nelle immagini delle rockstar («fenomeno Madonna»).
Il vero protagonista della musica di questi ultimi anni è il video nel quale l’artista si esprime non solo con la sua voce e con la sua musica, ma soprattutto con l’immagine.
RICCHI E POVERI Biografia dei: Ricchi e Poveri Franco Gatti (Genova, 1945) e Angelo Sotgiu (Trinità d'Agultu, Sassari, 1946) dei Jets e Angela Brambati (Mignanego, Genova,1947) dei Preistorici decidono di fondare un nuovo gruppo e insieme a Marina Occhiena (Genova, 1950) danno vita nel 1967 ai Fama Medium, complesso vocale ispirato ai Mama's & Papa's.
A un provino milanese incontrano Franco Califano, che cambia loro nome in Ricchi e Poveri e interviene sulla loro immagine.
Nel 1968 debuttano al Cantagiro con "L'ultimo amore", ma è al Festival di Sanremo del 1970 che si affermano conquistando il secondo posto, insieme a Nicola di Bari, con "La prima cosa bella".
Dopo il Festivalbar di quell'anno (al quale partecipano con "In questa città") sono di nuovo secondi a Sanremo nel 1971, in coppia con José Feliciano, con "Che sarà".
Ancora Sanremo l'anno dopo ("Un diadema di ciliegie") e l'anno seguente ("Dolce frutto") seguono altri singoli di minor successo ("Una musica", "Piccolo amore mio", "Penso sorrido e canto", "Povera bimba", "Non pensarci più" "Coriandoli su di noi"), un'altra presenza a Sanremo in tono minore ("Due storie dei musicanti"), intervallati da lavori in teatro e televisione nel 1978 partecipano all'Eurofestival con "Questo amore", nel 1979 pubblicano "Mama", nel 1980 l'album La Stagione Dell'amore.
L'uscita dal complesso, fra molte polemiche, di Marina Occhiena prelude alla partecipazione a Sanremo 1981 con "Sarà perché ti amo": in trio, i Ricchi e Poveri conquistano quello che resta il loro maggiore successo discografico.
Altri 45 giri da classifica ("M'innamoro [...]

Leggi tutto l'articolo