(CRSP/05/0581) - Seo Tag Title, Salernitana: è arrivato il momento di dare un futuro certo per il sodalizio granata - Sembra essere diventata una vera e propria telenovela la risoluzione della crisi del sodalizio granata

Mappe e meteo in analytics article in web diretta Meteo Salerno - Servizio meteorologico offerto da Meteo Webcam        Ippocampo Salernitana 1919 Sembra essere diventata una vera e propria telenovela la risoluzione della crisi del sodalizio granata, infatti il procrastinarsi di uno status quo non chiaro rende l’attesa ancora più spasmodica, al punto che ogni momento viene visto come quello giusto per la famosa fumata bianca.
Certo che parlare di Mister X, di imprenditori che vanno e vengono o di diatribe verbali e di vertenze economiche, è diventato un monotono soliloquio, certo la situazione è già quanto mai difficile, se a tutto ciò aggiungiamo un silenzio assordante da parte dei diretti interessati, verrebbe quasi voglia di cambiare sport e dedicarsi al più tranquillo mondo delle bocce.
Visto, però, che Salerno mangia pane e calcio, allora bisogna fare il solito sforzo di immaginazione e deduzione ed adeguarsi a quanti si divertono ad illustrare progetti ed organizzazione che tutto hanno ad eccezione dell’ufficialità, ma basate su semplici supposizioni oppure ad interpretazioni personali, magari in seguito a qualche piccola battuta dei diretti interessati.
Ecco venir fuori che Lombardi potrebbe svelare l’identità di Mister X tra oggi e domani, dopo che le banche avranno approvato o meno il fantomatico piano di rilancio della società, anzi qualcuno si spinge addirittura ad anticipare già la campagna compravendita dei calciatori, facendo dei nomi e lo stato di avanzamento delle relative trattative.
I latini molto saggiamente ammonivano con un famoso adagio” natura non facit saltus”, che volendolo applicare alla situazione della Salernitana, significherebbe effettuare prima l’iscrizione, sanare la situazione debitoria della società e poi pensare a quella che potrebbe essere la squadra per l’anno 2010/2011, ci sembra quanto mai difficile pensare ad un Lombardi che possa essere distratto da altre problematiche che non siano quelle suindicate.
La priorità assoluta, pertanto, rimane il saldo delle spettanze ad Enti o Istituzioni che potrebbero inficiare qualsiasi proseguimento di riorganizzazione societaria, ecco perché appare indispensabile reperire circa 3 milioni di euro, compresa la quota delle liberatorie dei calciatori, per poter vedere lo spiraglio dell’iscrizione al campionato di Lega Pro, allo stato attuale esiste solo la parola del massimo dirigente granata.
Come detto si potrebbe aprire il tanto sospirato spiraglio con l’entrata in società del facoltoso partner romano, che [...]

Leggi tutto l'articolo