DEL PIERO-IBRA, CUORE JUVE! Un grande Zlatan rovina la festa viola siglando un magnifico goal nei minuti finali del match e fissando il risultato sul 3-3.
Grande spettacolo ed emozioni a ripetizione nell?anticipo Fiorentina ? Juventus.
Finisce 3-3.
In classifica non cambia nulla, Juventus e Milan (pareggio in casa con il Brescia 1-1) restano appaiate.
Le prime emozioni arrivano intorno al quarto d?ora.
Al 14? su calcio d?angolo battuto da Del Piero, Cannavaro colpisce di testa, la palla batte sul palo, poi Cejas la allontana, ma il difensore bianconero protesta perché la palla sembra essere entrata in porta.
Passano pochi secondi, la Fiorentina parte in contropiede, Pazzini affonda sulla sinistra e da fuori area fa partire un tiro che batte Buffon (1-0).
Viola in vantaggio, ma la Juventus non si arrende e al 22? raggiunge il pareggio: Camoranesi lancia lungo, un difensore della Fiorentina sulla trequarti tocca, la palla arriva a Del Piero che con un gran sinistro batte Cejas (1-1).
Al 37? la squadra di Zoff torna in vantaggio: Jorgensen serve Chiellini che di testa insacca (2-1).
Prima della fine del primo tempo, da segnalare una bella punizione di Del Piero parata da Cejas (39?) e un intervento di Buffon su tiro di Pazzini (46?).
Nell?intervallo Capello opera due sostituzioni: fuori Birindelli e Pessotto, dentro Montero e Zalayeta.
Rispetto al 4-4-2 con cui era partito, il tecnico bianconero cambia lo schema: difesa a tre, con Thuram, Montero e Cannavaro, centrocampo a quattro con Nedved e Zambrotta esterni, Tacchinardi e Camoranesi centrali.
In attacco Del Piero a ridosso delle punte Ibrahimovic e Zalayeta.
La Juventus entra in campo determinata a ribaltare le sorti della gara e dominerà la ripresa.
Lo si vede fin dai primi minuti.
All?8? Ibrahimovic sfiora il palo con un gran destro.
E? il preludio al gol che lo svedese realizza al 14?: Cejas esce su Zalayeta, il suo rinvio finisce a Ibrahimovic che spedisce il rete (2-2).
I bianconeri pressano la Fiorentina cercando insistentemente la vittoria, ma proprio nel momento migliore della squadra di Capello arriva il 3-2 dei viola, segnato di testa da Dainelli su punizione di Donadel (30?).
La Juventus si riversa in avanti, attacca senza sosta e raggiunge il 3-3 grazie ad un gran gol di Ibrahimovic: splendida azione dello svedese che scende sulla sinistra, al limite dell?area scambia con Zalayeta che di tacco gli restituisce palla, Zlatan insacca (37?).
Ritmo elevato anche nei minuti finali, un tiro di Nedved viene parato, poi un?altra azione pericolosa in area viola, ma non [...]

Leggi tutto l'articolo