difesa dalla mosca delle olive

3.
Schema di difesa dagli insetti e principi attivi ammessi .
AVVERSITÀ’ CRITERI DI INTERVENTO PRINCIPI ATTIVI NOTE FITOFAGI       MOSCA DELLE OLIVE (Bactrocera oleae) INTERVENTI CHIMICI: trattare al superamento della soglia economica di intervento determinata sezionando 100 drupe prelevate da 10 piante.
La soglia varia in funzione del periodo di infestazione e della carica dei frutti.
In condizioni medie si valuta tra il 10-14% di olive infestate da uova e larve vive.
Il monitoraggio attraverso trappole a feromoni,collocate a fine agosto, da’ indicazioni di massima sull’eventuale incremento della popolazione dell’insetto all’interno dell’oliveto.
INTERVENTI AGRONOMICI: in caso di infestazioni tardive (terza decade di ottobre) si consiglia di anticipare la raccolta DIMETOATO FORMOTHION TRICHLORFON Seguire le indicazioni del Servizio Fitosanitario Regionale che divulga bollettini fitosanitari settimanali attraverso i numeri verdi 167/861109 e 167/018480.

Leggi tutto l'articolo