LA VITA dei LUTTI

parlo a TE.
ai tuoi capelli.
 alla tua pancia.Ti vedo incinta.
Sono 1 estraneo.Mi sei estranea.
Siamo amici nuovi nella morte: 1 stretta fredda è strana a credersi.
E' bello vederti immobile e io giro e ti vedo per la prima volta per intero.
Ora che il sangue non ti è fedele la verità urta, parla tutto con seduzioni benigne e mi toccano lente, finalmente.
Da te solo giorni escono da questo giorno, scricchiolato rapido su me solo: piangono e non prendono l' istantanea in vita della liberazione...
                                                                              [ parkodarko ]

Leggi tutto l'articolo