Dove sono le Istituzioni e i Politici per i disabili?

Siamo alle solite, sotto elezioni tutte belle e buone promesse caro Klayton ma purtroppo devo dare ragione a charlye51 non è questione di non voler votare ma la nostra categoria viene solo ricordata quando serve il voto.
Per due anni di noi e degli assegni sociali che percepiamo e pensioni, tutto è rimasto al palo completamente, non pubblico le tabelle spazio sprecato, ma mi sembra di ricordare che chi era al governo doveva difendere i diritti dei più deboli con l'appoggio della sinistra e questo non è assolutamente avvenuto.
Capisco per il primo anno ma al secondo si doveva muovere qualcosa e invece nulla.
Ora io mi chiedo se prima con anche l'appoggio della sinistra nulla si è mosso come si può avere fiducia? Al momento che hanno discusso sulle pensioni, di noi non ne hanno fatto parola, e sarebbe bastato dire chi ha l'assegno sociale perchè disabile o pensione minima perchè disabile portare quegli importi a 580 euro.
Invece hanno fatto muro anzi aumentandola solo ai over 70 hanno creato solo discriminazioni.
Con l'occasione potevano anche fare una revisione degli invalidi che percepiscono tale importi e sono sicuro che chi è veramente invalido non avrebbe avuto nulla da dire.
Altro modo per aiutare la nostra categoria poteva essere quello di defiscalizzare l'utenze nominative della persona disabile, e invece di questo muro.
Ma allora che centro-sinistra è stato? Solo aumenti indiscriminati dove si sa che a rimetterci sono sempre le classi sociali più deboli ed emarginate.
Questo è il logo che appare sul blog che ho su www.libero.it nella sezione disabili ciao DICIAMO PURE CHE NOI STIAMO PROPRIO SU UN ALTRO PIANETA

Leggi tutto l'articolo