>>> 9 SCUOLA E UNIVERSITÀ: CI VUOLE UN NUOVO MIX TRA MERITI E BISOGNI

Nella società della conoscenza occorre investire sul capitale umano

Viviamo, da almeno un quarto di secolo, nella società della conoscenza: il valore di un prodotto - non importa se sia un bene o un servizio - non è dato dalla quantità di lavoro necessaria per produrlo (misurato in termini di remunerazione oraria), ma dalla quantità di conoscenza che incorpora. In un’epoca come questa, il rendimento dell’investimento in istruzione schizza verso l’alto: vale sia per il singolo individuo, sia per il complesso della società di un Paese o di una data porzione di territorio. “Più aumenta la velocita del cambiamento, più rapidamente dobbiamo imparare- e ri- imparare-, man mano che si sgretolano le “verità” di cui vivevamo un tempo” (Goldin e Kutarna). Il processo di incessante innovazione costringe a concentrare l’attenzione politica e sociale sull’imparare ad imparare, la prima condizione per il successo nel nuovo mondo dell’apprendimento continuo. Lavorare, infatti, fa e farà sempre più...

Leggi tutto l'articolo