[FF - DdP] 4/4 Tornare insieme

Titolo: Tornare insieme Autore: Dani Fandom: Distretto di Polizia Capitoli: 4 / 4 – Fan Fiction Personaggi: Anna, Luca, Elena, Alessandro, un po' tutti Paring: Luca/Anna, Alessandro/Elena Genere: Generale, Romantico, Commedia Rating: Giallo Word: 3.191 Disclaimer: Questi personaggi non mi appartengono, ma sono proprietà di Taodue srl; questa storia è stata scritta senza alcuno scopo di lucro.
Gli elementi di mia invenzione, non esistenti in DdP, appartengono solo a me.
Note: post DdP9 – Pubblicata la prima volta tra il 23.9.2009 e il 29.9.2009 Tornare insieme...
4.
Il tempo è una medaglia dalla doppia faccia: può creare distanze enormi e insuperabili oppure, come vuole la saggezza popolare, può guarire tutti i mali.
I ragazzi del X Tuscolano le avevano viste entrambe: dolori profondi che li avevano allontanati per mesi e amori così grandi che li avevano ricondotti insieme.
Per sempre.
Era passato un anno da quando Anna e Luca e Elena ed Alessandro era diventati due coppie di innamorati.
Un anno fatto di una serenità vera, nuova e di cambiamenti, profondi ma positivi.
Luca era seduto alla scrivania e si rigirava tra le mani il foglio che rendeva ufficiale il suo trasferimento.
Due settimane appena e avrebbe preso servizio al commissariato di Bologna insieme ad Anna che, dopo un lungo periodo di aspettativa, aveva ripreso il suo lavoro di poliziotta.
Luca fissava ancora assorto il foglio quando si sentì chiamare.
«Luca!?» Ale era in piedi di fronte a lui, «Che c'è? Hai cambiato idea sul trasferimento?» «Ma no...
È solo che mi fa un certo effetto l'idea di lasciare questo posto...
in fondo sono più di dieci anni della mia vita!» sospirò lui.
«Ti capisco Luca...
Però pensa che non te ne vai da solo ma con Anna! In fondo è lei la tua vita, no?» A sentire il suo nome, Luca sorrise felice.
«Già...
Hai perfettamente ragione Ale! Insieme a lei sono sicuro che andrà bene anche Bologna!» «Lo penso anch'io, sai!? Comunque, perché m'hai fatto chiamare?» gli chiese Ale cambiando discorso.
«Ah, già...
Niente di che, è che volevo chiederti se potevi darmi una mano con il trasloco...
partiamo tra pochi giorni e non abbiamo ancora inscatolato nulla.» «Sì, tranquillo non c'è problema...
Facciamo stasera?» «Perfetto! Grazie Ale, sei un amico!» lo ringraziò grato Luca.
«Ma figurati...
così passiamo anche una serata tutti insieme.» Stavano ancora chiacchierando quando Lorenzo entrò in ufficio borbottando.
«Io lo ammazzo, giuro che lo faccio fuori.» «Ma con chi ce l'hai!?» gli chiese Luca mentre [...]

Leggi tutto l'articolo