"Imaginaerum" dei Nightwish

Imaginaerum è il primo album dei Nightwish che ho ascoltato per intero e mi è molto piaciuto.
Non ricordo se prima di esso ho avuto l'occasione di ascoltare qualche loro brano sparso ma c'è da dire che questo album mi è piaciuto molto e devo ringraziare sempre quel mio solito carissimo amico per avermi fatto conoscere queste perle (nere) della musica.
Praticamente della band non so nulla (a parte che sono una band symphonic metal finlandese), per me conta la loro musica e devo dire che mi hanno fatto un gran bella impressione nonostante so che da sempre i fan si sono scannati in favore o contro le voci femminili che questa band recluta...
c'è chi rimpiange la prima cantante e chi la critica...
fatto sta che nell'album in oggetto canta la ragazza più criticata credo, ma c'è chi dice che è maturata molto e ha dato il meglio di se...
anche se attualmente lei ha cambiato band...
o la band ha cambiato lei...
Bando ai pettegolezzi (di cui so solo quell'evento) e parliamo dell'album.
Dunque Imaginaerum è uscito nel 2011 e quando me l'ha proposto, il mio amico, mi ha dato da leggere una recenzione che ho adorato dal primo instante e che ho adottato per ogni volta che ascolto l'album.
Praticamente questa recensione narra la storia di una persona e in effetti l'album sembra proprio sfiorare, con la sua musicalità e i suoi temi, ogni fase della vita.
Ogni fase corrisponde a un brano che piano piano andrò a narrare nel blog attingendo da quella recensione di cui vi parlavo, dalle traduzioni dei testi e dalle emozioni che ogni brano mi provoca.
L'album quindi è un bel viaggio nella vita, tra i suoi anfratti gioiosi e dolorosi...
ma soprattuto un viaggio nei ricordi...

Leggi tutto l'articolo