"Womenʼs March", anche Adele a Los Angeles contro le molestie| E la Portman: "Terrorismo sessuale"

Sono scese in oltre 600mila in piazza, sabato 20 gennaio, a Los Angeles per la seconda edizione della Women’s March a sostegno della campagna 'Time's Up' ('Il tempo è scaduto'), dedicata alle persone molestate sessualmente sul lavoro.
Tante le star che hanno parlato alla folla "rosa" dal palco, da Scarlett Johansson, a Eva Longoria e Natalie Portman, che ha confessato la sua prima esperienza traumatica di “terrorismo sessuale” di quando aveva 13 anni.
Tra le dive presenti anche Adele, che ha postato uno scatto su Instagram.La prima "Women's March" poco dopo l'insediamento di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti, aveva coinvolto oltre 600 città in tutto il mondo e una partecipazione pari a quasi 4 milioni di persone, che avevano marciato in nome dei diritti delle donne e delle minoranze contro la nuova amministrazione presidenziale.
Quest'anno la replica, un'"onda rosa" ancora più agguerrita, ancora più determinata e le persone scese in piazza hanno quas...

Leggi tutto l'articolo