“ERAVAMO TANTO RICCHI” LE MEMORIE DI ANNAMARIA VARRIALE

 Di seguito la versione integrale dell'articolo pubblicato su comunicaresenzafrontiere.it La sensazione che si ha leggendo ERAVAMO TANTO RICCHI di Annamaria Varriale, edizioni Homo Scrivens, è di avere tra le mani un album fotografico in cui sono serbate in ordine cronologico le foto in bianco/nero di famiglia di più generazioni e, mentre lo sfogliamo, di sentire una voce di donna che in maniera didascalica, senza sbalzi emotivi, racconta ogni singolo scatto, soffermandosi sui particolari, imbastendo una storia lineare ed emozionante foto dopo foto.Con voce ferma, perfino quando narra vicende tragiche come l'improvvisa scomparsa della mamma quando era ancora bambina, l'autrice tratteggia un affresco familiare di pregevole fattura narrativa, regalandoci un'opera affascinante in grado di farci vedere personaggi e scenari, respirare odori e profumi di cibi e stagioni, ascoltare suoni e voci di un passato a lungo sedimentato dentro di sé sotto forma di ricordi che fuoriescono lentament...

Leggi tutto l'articolo