“INDIETRO TUTTA”

  Paolo Berdini, ecco idee e progetti del prossimo assessore all’Urbanistica di Roma voluto da Virginia Raggi.
Sessantotto anni, urbanista, paladino di Rifondazione comunista, è stato indicato in quanto: “ha lottato contro il consumo di suolo e noi vogliamo un simbolo.
Roma deve ripartire dalla riqualificazione dell’esistente, vogliamo una persona che possa opporsi ai palazzinari e lui sa farlo”.
Il compagno Berdini è partito alla grande: ha definito Walter Veltroni “il peggior sindaco dal punto di vista urbanistico” (dimenticando Rutelli, che è stato anche peggio) … ha definito il Piano Regolatore del 2008  “il più scellerato piano urbanistico che Roma abbia mai conosciuto” (dimenticando che i suoi compagnucci l’hanno votato e voluto) e concluso stentoreo: “I valori immobiliari delle periferie sono in picchiata da anni.
Dunque costruendo si abbasserebbero maggiormente quelli delle case di tante famiglie romane.
Non c’è più bisogno di costruire”… sulla Metro C – misero tentativo di dare a Roma una rete metropolitana degna – ha pontificato: “La costruzione di metropolitane è ormai il passato”  … e ripropone i tram (!!!) proprio come aveva fatto Veltroni … di Olimpiadi nemmeno a parlarne ..
quindi la Città dello sport progettata da Calatrava, che avrebbe dovuto ospitare i mondiali di nuoto del 2009, abbandonata a causa dei ritardi nella costruzione e costata 400 milioni di euro, finirà di marcire incompiuta…  ma solo per fare dispetto a Caltagirone, che lì ha interessi con la Vianini.
lo stadio della Roma?  Orrore !!!  I Poteri Forti … Agnelli..
la finanza italo-americana !!!  A proposito dello stadio il compagno professore si è esibito in tutta la sua “cultura professionale” dichiarando che: “le opere (accessorie allo stadio, NON lo stadio) saranno realizzate attraverso l’esborso di denaro pubblico (gli oneri di urbanizzazione previsti dalla legge) e da altro denaro di proprietà pubblica derivante dai maggiori introiti dovuti agli aumenti di volumetria concessi.” Quindi, secondo lui, usare gli oneri e i maggiori introiti (pagati dalla proprietà) per realizzare i servizi è sperpero di denaro pubblico !!! Insomma per vedere “architettura moderna” dovremo accontentarci della “nuvola inscatolata” di Fuffas o viaggiare tra Berlino e Valencia … a Roma Capitale solo funivie e “romanelle” *   * “romanella” (lavoretti sbrigatividi piccola manutenzione)

Leggi tutto l'articolo