«Ho visto tutto e ho avuto paura»

Cronaca Sabato 02 Giugno 2012 06:19 «Ho visto tutto e ho avuto paura» Redazione_2 LATIANO – “Sono sbucati all’improvviso.
Erano dodici o quindici, tutti armati.
A noi hanno detto di scendere.
Ai nostri colleghi di rimanere dentro”.
E le armi? “Quelle se le sono prese”.
Parlano con difficoltà, quasi diffidenza per timore di dire troppo, di provocare qualche danno alle indagini in corso le guardie giurate cadute vittime ieri dell’assalto armato sulla statale Brindisi Taranto.
Hanno ancora negli occhi il terrore dei minuti appena vissuti in balia di un gruppo di ombre incappucciate che avevano poggiato sulle dita il destino delle loro esistenze.
Quindici minuti a chiedersi cosa ne sarebbe stato di loro.
“Avevamo paura, impossibile non averne.
Non sapevamo cosa avrebbero fatto”.
Tredici anni fa altre guardie giurate a pochi chilometri di distanza dal teatro della rapina di ieri furono assalite da un altro gruppo armato.
Ne ammazzarono tre di guardie giurate quella volta.
Ieri no, nemmeno uno sparo.
I sette “vigilantes”, tutti leccesi e giovani, si sono comportati da professionisti.
Freddi, nessun colpo di testa: così i banditi sono tornati a casa con un bottino ridicolo e nessuno si è fatto male.
Ma non sono stati gli unici ad aver temuto, a essere sprofondati per un’interminabile manciata di minuti in quella trappola di fuoco e lamiere, fucili e paura.
Lavoratori diretti a Taranto, Oria, Francavilla ieri mattina, all’improvviso, hanno trovato davanti a se non la solita strada, ma una colonna di altre auto accartocciate l’una sull’altra.
http://www.senzacolonne.it/index.php?option=com_content&view=article&id=18220:lho-visto-tutto-e-ho-avuto-paurar&catid=90:cronaca-brindisi&Itemid=280

Leggi tutto l'articolo