«Io, viaggiatore del tempo, provengo dal 6491». La macchina della verità gli da ragione.

Di storie come quella raccontata da Mr. James Oliver, sul web ne circolano tantissime, molte sono complete bufale:
lui sostiene di essere un viaggiatore del tempo che proviene da un altro pianeta, dall'anno 6491, e che, a causa di un guasto alla sua navicella, è rimasto bloccato sulla Terra alla data del 2018. Niente di nuovo: non è il primo e non sarà l'ultimo a fare rivelazioni di questo tipo. Il problema è un altro. Sottoposto dal canale Youtube Apex TV a vari test effettuati utilizzando la macchina della verità, l'alieno Mr. Oliver, che stranamente parla con un accento di Birmingham con lievi inflessioni statunitensi, ha passato l'esame a pieni voti: il suo racconto risulta essere veritiero.

Ufologi e appassionati del paranormale si stanno appassionando alla storia di James e chiedono maggiori approfondimenti, ma la cosa più importante è esaminare la macchina della verità a cui si è affidatI, perchè se venisse utilizzata per questioni importanti come processi, cause legali, in...

Leggi tutto l'articolo