«Ma era davvero il caso di imbarcarsi in questa avventura?»

 
Terrorismo. Nonostante abbiano ripetutamente dichiarato guerra a tutto l'Occidente, c'è chi si ostina a parlare di semplice terrorismo e di lotta al terrorismo. C'è chi continua a chiedersi: «Ma era davvero il caso di imbarcarsi in questa avventura?» E' vero, eh? Potevamo starcene tranquilli, seppellire i frammenti umani delle Torri Gemelle, metterci una pietra sopra e goderci la vita, e poi... Dio vede e provvede. Intanto, cerchiamo di non sbilanciarci troppo, così Bin Laden, se un giorno dovesse vincere, avrà un occhio di riguardo per noi... Ma davvero si può credere che facciano differenza fra un Italo-bertinottiano, o un Italo-agnolettiano che marcia su Assisi e un Ebreo o un Americano ? A me pare che per questi nuovi nazisti siamo tutti uguali: stavolta siamo tutti ebrei e, visto che oggi lo shtetl (il ghetto) è Israele, siamo tutti Israeliani! -anche tu, ragazzino, che vai in giro con la kefia al collo, gridando: «Palestina libera», non farti illusioni-
14 ottobre 2001

Leggi tutto l'articolo