«Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!». Lc 7,36 - 8,3

  "No.
Non fare insinuazioni malvagie per giustificare te stesso a te stesso.
Io non ho la tua libidine.
Costei non viene a Me per attrazione di senso.
Io non sono te e come sono i tuoi simili.
Ella viene a Me perché il mio sguardo e la mia parola, udita per puro caso, le hanno illuminato l'anima in cui la lussuria aveva creato la tenebra.
E viene perché vuol vincere il senso, e comprende, povera creatura, che da sola non vi riuscirebbe mai.
Essa ama in Me lo spirito, nulla più che lo spirito che sente soprannaturalmente buono.
M.V.
12/06/16    

Leggi tutto l'articolo