È davvero possibile essere salvati credendo in Dio con il cuore e confessandoLo con la bocca?

Traduzione di Thea Marazzita
Domanda: Nella Bibbia è scritto: “Perché, se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore, e avrai creduto col cuore che Dio l’ha risuscitato dai morti, sarai salvato; infatti col cuore si crede per ottener la giustizia e con la bocca si fa confessione per esser salvati” (Epistole di S. Paolo ai Romani 10: 9-10). Così, crediamo di esser stati salvati dalla nostra fede nel Signore Gesù, e che una volta salvati, saremo salvi per sempre. Quando il Signore arriverà, entreremo nel Regno dei Cieli. Ma abbiamo ragione?
Risposta: La maggior parte dei credenti oggi interpreta le Scritture sopra riportate in questo modo: credendo nel Signore, verremo salvati. Se ci aggrapperemo al nome del Signore Gesù in qualsiasi momento e sopporteremo fino alla fine qualunque sofferenza dovessimo incontrare, allora verremo salvati. Quando il Signore arriverà, ci condurrà nel Regno dei Cieli. Questo pensiero è sostenibile? È conforme alla verità? Riflettiamo su questa domand...

Leggi tutto l'articolo