“Expo. La scommessa” presente allo Spazio Autori di “Dal Dire al Fare”, Milano 30 maggio

L’Expo 2015 avrà un importante impatto anche in termini di sostenibilità ambientale.
E’ quello di cui ha parlato Maria Luisa Ciccone, Ad di Incentive Power & Events e coautrice di “Expo.
La scommessa” durante il suo intervento il 30 Maggio scorso allo Spazio Autori tenutosi al Salone della Responsabilità Sociale “Dal Dire al Fare”.
“Gli Expo del passato si sono occupati di industrializzazione, trasporti, dell’uomo nello spazio, di energia, dell’uomo e le sue abitazioni.
Ora “Feed The Planet.
Energy for Life – Nutrire il Pianeta.
Energia per la vita”.
E’ l’argomento del millennio, ma è anche una sfida alla sostenibilità alimentare (lotta alla fame, reperimento delle risorse per tutti, vedi l’acqua) e alla eco-sostenibilità.
Il sito dell’Expo rappresenterà la cosiddetta “smart-city” del futuro, attenta nell’uso della tecnologia e dell’energia” ha spiegato Maria Luisa Ciccone che ha continuato a puntualizzare sui temi sostenibili dell’evento che si svolgerà a Milano il prossimo 2015.
Si getteranno le basi per la  realizzazione di un quartiere ‘intelligente’ attento all’uso della tecnologia e dell’energia, ecologico, con mezzi di trasporto che garantiscano più integrazione e meno inquinamento e basso impatto ambientale.
Il tema è già stato preso in considerazione da alcune  Aziende “illuminate”, come Enel che ha presentato progetti per una rete energetica verde.  In collaborazione con Siemens, Enel realizzerà il centro di controllo della smart city sul sito Rho Pero oltre a sistema di illuminazione ecosostenibile.
L’Expo universale  è anche il luogo delle visioni del futuro, per cui ci sarà una fucina di nuove idee e trends e la manifestazione si confermerà un importante laboratorio di progettazione  per ragionare in termini di sviluppo sostenibile.
Maria Luisa Ciccone ha anche fatto riferimento al progetto che Incentive Power & Events ha lanciato in occasione della manifestazione: il Fuori Expo Milano, di cui è stato messo on line il sito.
Al suo interno una classificazione delle diverse location che ospiteranno gli eventi che si svolgeranno fuori dall’area di Rho Pero.
Un posto d’onore sarà dato alle Cascine, in piena coerenza con il tema della sostenibilità ambientale.

Leggi tutto l'articolo