Il mio primo post con ubuntu.

Uno dei miei esami prevede lo studio dei sistemi informativi, del software libero e così via  e per sostenerlo abbiamo dovuto creare un blog + una relazione (quella di cui ho parlato tempo fa)...
Però trattare un argomento senza conoscerlo non mi piaceva molto...
così approfittando del periodo vacanziero mi sono buttato nell'utilizzo del software libero, e in sintonia con la filosofia hacker di condivisione della conoscenza, condivido questa mia piccola e amatoriale esperienza.
Personalmente ho sempre usato windows per la motivazione che Stallmann raccontava nel video postato tempo addietro, e cioè che ci sono “nato” dentro, che è sempre stata l'unica scelta praticabile e sono stato “socializzato” al suo utilizzo.
Piccole escursioni in software non necessariamente di massa le avevo già fatte utilizzando OpenOffice al posto del classico office o Firefox al posto di Explorer e già notavo fastidiosamente l'ostruzionismo dei big nel non rendere pienamente fruibile i file fatti con software proprietari (ricordo con fastidio i casi in cui aprivo un file scritto con Writer in un pc non mio con Word e ottenevo impaginazioni diverse).
Quindi la mia base tecnica è sostanzialmente di “massa”, discreta conoscenza di windows e delle sue logiche e conoscenza solo nominale del “mondo” esterno.
Tornando a parlare di linux mi informo sulle “distrubuzioni” più comuni e semplici e dopo la lettura di qualche forum e consiglio di amici più esperti mi butto su Ubuntu 7.10.
Scopro che è una “distro” molto seguita, con una nuova versione ogni 6 mesi circa (il 7 indica l'anno 2007 , il 10 il mese, ottobre..
e infatti leggo della prossima uscita della versione 8.04) e che ha alla base una comunità molto compatta.
Dovrei anche aver letto che il progetto riceve i contributi di un grosso finanziere, se non sbaglio il proprietario della Virgin e comunque ottime prospettive per il futuro.
Sempre ricordando che non sono un tecnico scarico dal sito ufficiale Ubuntu, processo piuttosto veloce.
Masterizzo il cd, imposto il lettore cd come boot primario e parto...
Il sistema funziona anche solo dal cd, in versione potrei dire di “prova” ma decido che il dado oramai è tratto e non mi limiterò a provare ma proprio installare.
Non avendo molta fiducia nelle mia abilità prima provvedo a salvare su un paio di dvd tutti i dati “sensibili”, documenti, fotografie, tutto quello che non deve andar perduto per un banale errore.
Passo alla procedura di installazione e qualcosa non va, nella proporre le partizioni l'opzione [...]

Leggi tutto l'articolo